Maturità, via agli esami Allarme per gli studenti: "Attenzione alle truffe"

La polizia postale e il rischio di falsi sul web «Uno su 5 crede di trovare le tracce in rete»

Cinquecento euro in cambio delle tracce della maturità in anteprima. La proposta indecente arriva all'uscita da scuola e subito partono le telefonate a mamma e papà per chiedere i soldi necessari. I genitori, però, non ci cascano quasi mai. E meno male, dato che la messinscena è uno scherzo organizzato da Skuola.net, community online di studenti che per il decimo anno consecutivo ha lanciato una campagna di sensibilizzazione contro le bufale sull'esame di Stato in collaborazione con la polizia di Stato. Obiettivo: «evitare che gli studenti, oltre a perdere tempo prezioso, possano rimetterci del denaro alla ricerca della soffiata giusta».

Già, perché i giorni che precedono le prove - domani il tema, giovedì la seconda prova e il 25 giugno la terza - non sono dedicati solo allo studio «matto e disperatissimo» leopardiano, ma anche ai tentativi di trovare scorciatoie. Secondo un sondaggio di Skuola.net condotto su 3mila maturandi, uno studente su 5 crede di poter trovare le tracce in anticipo su Internet e trascorre di conseguenza le ore prima dell'esame in rete, sperando di trovarle. Ma l'iniziativa della polizia è pensata anche per sfatare alcune fake news su cosa sia permesso e cosa sia vietato durante gli scritti: il 35% degli alunni, ad esempio, crede che ricevere le soluzioni dall'esterno mentre le prove sono in corso non costituisca reato. Altre leggende metropolitane che l'ufficio di polizia postale diretto da Nunzia Ciardi prova a debellare sono anche più ingenue: uno studente su 2 teme di poter essere perquisito dai professori durante l'esame, il 18% crede che la scuola sarà «schermata» per impedire ai cellulari di connettersi alla rete e il 12% si aspetta di trovare commissari d'esame dotati di dispositivi di rilevamento magnetico per scovare chi sta usando il telefonino. Credenze che da un lato disincentiverebbero l'uso degli smartphone per copiare, ma che dall'altro privano i ragazzi della serenità e della concentrazione necessarie per affrontare al meglio la maturità. Per i dubbi dell'ultimo minuto un rappresentante della polizia parteciperà alla diretta di Skuola.net dalle 20 di stasera alle 8 del mattino di domani per fornire consigli e informazioni utili, ma anche per raccogliere eventuali segnalazioni di truffe online.

Ma nelle ore precedenti l'esordio dei maturandi i consigli si moltiplicano. Il presidente dell'Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli, si raccomanda di non avere paura della commissione, che «ha il solo scopo di valutare i candidati al meglio», mentre la Coldiretti suggerisce ai ragazzi la dieta «salva-esami»: cibi che contengono sostanze rilassanti come pasta, verdure, formaggi freschi e frutta, e povera di caffè, responsabile di ansia e insonnia. Meglio dormire - almeno 7 o 8 ore - piuttosto che affidarsi alla moka. Anche per limitare gli effetti dello stress, già abbastanza diffuso tra gli studenti: sempre secondo Skuola.net, 4 su 10 hanno visto peggiorare il proprio stato di salute dall'inizio del ripasso, tra perdita di sonno, cali di concentrazione, ansia e sbalzi d'umore.

Commenti
Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 19/06/2018 - 08:50

Ai miei tempi il web non c'era. Ricordo un mio compagno che indossò sotto la camicia la cartucceera del babbo cacciatore, mettendo un tema svolto in ogni alloggiamento: aveva iniziato a copiarli da un libro comprato su una bancarella a gennaio. Inutile dire che non ne uscì nemmeno uno: il poveretto lette le tracce chiese di andare al bagno e tutti sentirono urlare una bestemmia fortissima. La cartuccera, con i temi svolti all'interno, rimase sull'albero davanti aklla scuola per circa 10 anni... poi rimossa in occasione di una potatura.

baronemanfredri...

Mar, 19/06/2018 - 12:10

RAGAZZI PURTROPPO QUESTI ESAMI SONO GLI ULTIMI DELLA DOTTORESSA TROMBATA ALLE ELEZIONI DI SINISTRA. VOLETE SAPERE I TITOLI DEI TEMI? ACCOGLIENZA E EUROPA PER LE APERTURE AI DIVERSI E SOLIDARIETA'. ECCO I TEMI CHE VI ASPETTERANNO. PURTROPPO PER LA DOTT.SSA FEDELI NON POTRA' INQUINARE CON ERRORI E POLITICA IL PROSSIMO ANNO DI ESAMI DI STATO.