Medjugorje, il Papa isola le veggenti

Sì al riconoscimento della sacralità del luogo, ma i pellegrini non potranno assistere alle apparizioni

Medjugorje luogo di preghiera ma nessun riconoscimento delle apparizioni della Madonna ai sei veggenti. Nel giorno del 34esimo anniversario delle apparizioni della Vergine, Regina della Pace, a sei bambini in una piccolissima e povera località in Bosnia, avvenute il 24 giugno 1981, si è riunita l'assemblea plenaria della Congregazione per la Dottrina della Fede che ha stabilito alcune linee guida sul dossier Medjugorje. La relazione finale, composta dalla documentazione raccolta fino a oggi, è ora sulla scrivania del Papa che dovrà decidere se accogliere il testo e quando pubblicare il decreto.

A quanto risulta al Giornale , le indicazioni riguarderebbero il riconoscimento di Medjugorje come luogo di fede, preghiera e di devozione, ma non una sua trasformazione in Santuario; l'invito ai pellegrini a visitare il luogo senza avere contatti con i veggenti e dunque il divieto di partecipare al momento delle apparizioni che tre veggenti su sei riceverebbero ogni giorno. Questo - spiegano dai Sacri Palazzi - per evitare che ci siano fanatismi o esaltazioni delle figure dei veggenti. I fedeli infatti sono invitati a recarsi in pellegrinaggio a Medjugorje per pregare, non per incontrare i veggenti. E soprattutto, la relazione finale stilata dal Vaticano suggerisce di non considerare le apparizioni come «rivelazioni soprannaturali». Su quest'ultimo punto la Santa Sede rispetterebbe quanto stabilito dal codice di diritto canonico, secondo cui il riconoscimento delle apparizioni non può avvenire fin quando queste non siano terminate. «Attendo con serenità e tranquillità quella che sarà la posizione del Papa - riferisce al Giornale una delle veggenti, Vicka Ivankovic, tramite don Michele Barone, uno dei sacerdoti più presenti a Medjugorje e molto vicino alla veggente - sono in piena obbedienza alla Chiesa e la Madonna mi ha detto di non preoccuparmi».

Proprio oggi sarà diffuso il messaggio annuale che la Vergine rilascia il 25 giugno di ogni anno, in ricordo del giorno di trentaquattro anni fa in cui - secondo i veggenti - la Madonna si rivolse a loro per la prima volta. Intanto milioni di fedeli sono in attesa del giudizio del Papa che non potrà non tener conto della testimonianza di centinaia e centinaia di migliaia di pellegrini che ogni anno si recano a Medjugorje e tornano ricolmi di fede. Sui social network i gruppi legati alle apparizioni mariane attendono con trepidazione l'annuncio del Papa. «Se dirà di no a Medjugorje ci sarà una rivolta della fede popolare», scrivono in molti.

Rientrando dal suo viaggio a Sarajevo, il 6 giugno scorso, Bergoglio aveva accennato al caso Medjugorje, ricordando l'ottimo lavoro realizzato dalla Commissione istituita da Benedetto XVI e presieduta dal cardinale Camillo Ruini e annunciando che una decisione sarebbe stata resa nota presto. Dopo pochi giorni, in un'omelia a Santa Marta, Papa Francesco era tornato a parlare delle apparizioni, seppure senza riferirsi direttamente al caso di Medjugorje: «Ma dove sono i veggenti che ci dicono oggi la lettera che la Madonna ci manderà alle 4 del pomeriggio?». E che la Chiesa si stesse orientando verso il divieto a raduni pubblici dei veggenti si era capito già quando la diocesi di Modena aveva annullato l'incontro del 20 giugno a Sestola con Vicka. Ora siamo all'ultimo atto: la parola del Papa scioglierà ogni riserva. E il giornalista-scrittore Vittorio Messori avverte: «Se Papa Francesco dirà no a Medjugorje, si rischia uno scisma».

Annunci

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 25/06/2015 - 08:49

Non sono mai andato a Medjugorje. ma ci sto pensando. Nel secolo scorso non credevo affatto alla "favola" delle apparizioni, però allora credevo molto poco, pure di quanto andavano dicendo i papi. Poi c'è stato il papa polacco, ed altro, ed ho cominciato a vedere le cose sotto un altro punto di vista, quello della fede, che è certamente irragionevole, proprio perché è "fede", oltre la ragione. Giusta la prudenza di Bergoglio, proprio perché i veggenti sono in vita e non pensano proprio di farsi chiudere in un convento, come fu per Bernadette. Però sembra che ci siano i miracoli e soprattutto c'è il miracolo della fede. Detto questo non capisco le proibizioni poste da Bergoglio, il cui unico "miracolo", per ora, pare che sia quello della "misericordina", trasformatasi in commercio. Comunque Bergoglio non può impedire che i credenti assistano alle apparizioni e se andrò sul posto e ne avrò l’occasione assisterò, anche per capire e credere, se avrò fede in Maria.

Tuthankamon

Gio, 25/06/2015 - 09:16

Beh se questo fosse vero sono d'accordo in modo che non diventino un fenomeno da baraccone con talk-show sullo sfondo e troppi "specialisti" presenti! Tranne quando autorizzati dal Vescovo e dal Papa. Per quanto mi concerne, la spettacolarizzazione di Medjugorie e' negativa. Tuttavia la forza di conversione meno nota e' imponente, a dispetto di molti che sono ostili alla Chiesa! Per chi non crede non dovrebbe costituire un problema in un modo o nell'altro!

pastello

Gio, 25/06/2015 - 09:28

La cassa è salva.

timoty martin

Gio, 25/06/2015 - 09:43

Ottima mossa di Bergoglio !!

Ritratto di renzie2...

renzie2...

Gio, 25/06/2015 - 09:45

ah,ah,ah,ah,ah

simone64

Gio, 25/06/2015 - 09:55

Medjugorje e' solo fuffa. Le persone che ho conosciuto per essere dei frequentatori di quel luogo non sono assolutamente degli esempi morali da seguire.

Ritratto di Senior

Senior

Gio, 25/06/2015 - 10:35

Finalmente una persona degna emerge da una moltitudine prelati a dir poco scadenti. senior

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Gio, 25/06/2015 - 11:19

Quando quest'uomo avrà finito il suo pontificato della religione cattolica rimarranno soltanto le ceneri.

honhil

Gio, 25/06/2015 - 11:23

Il Papa di fatto ha già detto no. A spizzichi e bocconi, ma l’ha già fatto.

lento

Gio, 25/06/2015 - 11:28

La concorrenza del vaticano e' spietata !! Il papa ha una fottuta paura di perdere clienti.

linoalo1

Gio, 25/06/2015 - 11:35

Certo che,nel Duemila,credere ancora a queste Baggianate !!?!!E' un po' come credere ancora a Babbo Natale ed alla Befana!!!Svegliatevi!!!!

timoty martin

Gio, 25/06/2015 - 11:44

Difficile credere a quelle veggenti! Ma la Chiesa ha paura di perdere troppi soldi. Là il commercio funziona, e come....

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Gio, 25/06/2015 - 11:45

Bene...potrebbe prendere piede il sospetto che la Madonna stia messaggiando qualcosa di scottante proprio per il sedicente Francesco e il relativo entourage.

INGVDI

Gio, 25/06/2015 - 12:16

Un ragionevole dubbio quello di MACzonaMB. Cercherò di approfondire visitando, su (s)consiglio di Papa Francesco, luogo e veggenti.

RobertBig

Gio, 25/06/2015 - 12:31

Ottimo Serena!!!

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Gio, 25/06/2015 - 15:18

@linoalo1 Il suo ragionamento potrebbe anche non fare una grinza ma...solo se lo estendesse anche al caso dei "boccaloni" che si lasciano arretire da talune teorie in campo politico.

Aldo39001

Gio, 25/06/2015 - 16:22

Bergoglio sta cercando di riparare quello che Papa Wojtyła non ha voluto fare, ovvero dare un taglio a questa farsa, e quello che non ha avuto forza (e forse appoggio) di fare Papa Ratzinger. Non è utile a mio avviso andare contro a questo Papa.

Aldo39001

Gio, 25/06/2015 - 16:36

Il titolo "Medjugorje, il Papa isola le veggenti" andrebbe corretto, visto che ci sono anche veggenti uomini. Tralaltro uno di questi (si legge in giro) organizza dagli USA (dove vive) viaggi ed esperienze a Medjugorje; un bel business che dire.

paolo b

Gio, 25/06/2015 - 16:58

un altro Papa (Giovanni XXIII) prese posizione contro un frate perseguitandolo a lungo anche se era considerato il Papa buono, ma il tempo e la storia e per chi crede la fede hanno avuto il sopravvento!!! ricordatelo

roberto.morici

Gio, 25/06/2015 - 17:37

Sono abbastanza lontano da certe problematiche inerenti Teologie e Dogmi. Devo riconoscere però a questo Papa una notevole...capacità toracica.

paolo48

Gio, 25/06/2015 - 22:49

no isolarle, denunciale. Commettono reati

Ritratto di Curiosando...

Curiosando...

Lun, 20/07/2015 - 06:33

...Quanti crimini ha sulla coscienza anche il Sant'Uffizio? A Medjugorje ci sono stata, e come in tanti altri posti "riconosciuti ufficialmente", l'aspetto più deprimente è la mercificazione, di tutto. Mercificazione molto "umana e terrestre"... A parte ciò, che si ritrova anche davanti alle porte di San Pietro, come facciamo noi, poveri e limitatissimi esseri umani, ad avere certezze assolute? Sono proprio queste che fanno paura.

Ritratto di Curiosando...

Curiosando...

Lun, 20/07/2015 - 06:40

...quanti crimini ha sulla coscienza anche il Sant'Uffizio? A Medjugorje ci sono stata, e come in tanti altri posti "riconosciuti ufficialmente", l'aspetto più deprimente è la mercificazione, di tutto. Mercificazione molto "umana e terrestre"... A parte questo, che si ritova anche davanti alle porte di SanPietro, è un interessante posto da visitare, almeno secondo me. Come facciamo noi, poveri e limitatissimi esseri umani, ad avere certezze incrollabili? Sono proprio queste a fare paura.

Ritratto di Curiosando...

Curiosando...

Lun, 20/07/2015 - 08:46

...quanti crimini ha sulla coscienza anche il Sant'Uffizio? A Medjugorje ci sono stata e, come in tanti altri posti "ufficialmente riconosciuti", l'aspetto più deplorevole, secondo me, è la mercificazione, su tutto. A parte questo, che si ritrova anche davanti alle porte di SanPietro, è un posto interessante da visitare, specie quando si è "in cammino". Piuttosto mi chiedo, come facciamo noi, poveri e limitatissimi esseri umani, ad avere certezze incrollabili, pro o contro qualcosa... Sono proprio queste certezze a fare più paura.

rudyger

Gio, 03/09/2015 - 18:18

INGVD sei stato poi a Medjgorje ? io sono stato dal 24 al 31 agosto 2015. Io ,essere unico e irripetibile, non ho avuto dubbi sulla santità del posto. Fino a quando tutti e dico tutti i cosiddetti scienziati (medici, filosofi, sociologi ecc) nessuno escluso saranno d'accordo che è tutta una farsa, io continuerò a credere. Concordo con Paolo b.