Migranti, in arrivo ricorsi in massa. È partita la guerra al dl Salvini

Dopo le sentenze dei giudici, gli avvocati dei migranti avvertono: "Portiamo i richiedenti asilo all'anagrafe"

Mettetevi comodi, perché sul decreto Salvini la sfida non si è ancora chiusa: dopo le ultime sentenze, la legge sull'immigrazione rischia davvero di incagliarsi contro i ricorsi di migranti e sindaci "ribelli".

Che non sarebbe stata una passeggiata, lo si era capito dal coro di proteste sollevate dai vari De Magistris, Orlando e Anci nei mesi scorsi. C'è chi lamenta l'abolizione della protezione umanitaria e chi la decisione di non iscrivere al registro dell'anagrafe i richiedenti asilo in attesa dell'esito della commissione territoriale. Su entrambe le questioni nei giorni scorsi sono state pubblicate due sentenze importanti. A Bologna, il giudice ha obbligato il Comune a dare seguito all'iscrizione anagrafica di due immigrati (un uomo e una donna) in barba al dl Salvini. La Cassazione, invece, ha riconosciuto che l'applicazione del decreto è da considerarsi retroattiva: l'abolizione del permesso umanitario varrà per tutti i migranti la cui domanda non è ancora stata vagliata e non solo per quelli che (come sperava la sinistra) hanno fatto richiesta d'asilo dopo l'approvazione della legge. Per Salvini, dunque, un punto a favore e uno contro.

Il vero terreno di scontro è quello sull'iscrizione anagrafica. Il giudice di Bologna, Matilde Betti, ha accolto il ricorso di una donna presentato dagli avvocati Paola Pizzi e Antonio Mumolo, volontari dell'Associazione Avvocato di strada Onlus. La straniera, ospite di una struttura di accoglienza, aveva dichiarato di aver lasciato il proprio paese sentendosi perseguitata a seguito della sparizione del marito e del figlio e di non disporre di una sistemazione alloggiativa stabile. Il Comune le aveva negato la residenza in base al dl Salvini. Ma alla fine ha vinto lei.

Il decreto - si legge nella sentenza - "non contiene un divieto esplicito di iscrizione anagrafica per i richiedenti asilo", ma dice che "il permesso di soggiorno per richiesta di asilo non vale a consentire l'iscrizione anagrafica (...) in base a tale permesso". Un cavillo? Forse. "La dizione 'non costituisce titolo per la iscrizione anagrafica' - spiega infatti la toga - pone un immediato problema interpretativo, poichè nel quadro normativo non si rinvengono situazioni di fatto o titolarità di documenti che 'costituiscano titolo' per l'iscrizione anagrafica nei registri della popolazione residente". In sostanza, secondo il Tribunale il decreto non vieta la residenza ai richiedenti asilo, ma impedisce solo che a presentare la richiesta siano i centri di accoglienza. Nessun automatismo, insomma. Ma "se un soggetto va all'anagrafe in modo autonomo e chiede l'iscrizione senza il tramite di nessuna struttura,- spiega l'avvocato Momulo - deve ottenerla se ha i requisiti". Senza contare che, per la toga emiliana, rimandare la decisione alla causa di merito comporterebbe un "pregiudizio irreparabile". Dunque sarebbe contro la Costituzione.

Il ministro dell'Interno non nasconde la sua ira per decisioni "vergognose" prese da giudici che vogliono "fare politica e cambiare le leggi". "Lasci il Tribunale e si candidi con la sinistra", ripete irritato il ministro rivolgendosi alla Betti. Salvini ha già annunciato ricorso, ma il problema rimane. Sebbene infatti fonti del Viminale facciano sapere che sentenze come quelle di Bologna "non intaccano la legge", un po' di preoccupazione c'è. Tre verdetti non cambieranno la norma, ma fanno giurisprudenza. E non è escluso che altre toghe non decidano di seguire l'esempio dei colleghi emiliani e toscani. Certo, servirebbero ricorsi in Tribunale da parte di altri migranti. Ed è proprio qui che la storia si fa piccante.

Il presidente di Avvocato di strada onlus, infatti, ha già avvertito il ministro dell'Interno. "Se Salvini ci costringe a farlo - ha detto Momulo all'Adnkronos - faremo ricorso in tutte e 54 sedi delle città italiane dove siamo presenti". I responsabili sparsi nel Belpaese sono già stati avvertiti: "Accompagneranno i richiedenti asilo all'anagrafe per chiedere la residenza - spiega il legale - se i sindaci li iscriveranno, benissimo, non ci sarà bisogno di instaurare un contenzioso di massa, ma se non li iscriveranno, disapplicando la legge, saremmo costretti a ricorrere all'autorità giudiziaria, per ottenere sentenze analoghe a quella di Bologna". La guerra è aperta.

Commenti
Ritratto di MIKI59

MIKI59

Sab, 04/05/2019 - 12:41

Chi sta sostenendo questa pagliacciata, dovrebbe essere processato per attentato alla sicurezza nazionale. Buffoni.

Ritratto di pulicit

pulicit

Sab, 04/05/2019 - 12:42

Questa è l'Italia? Vergogna unica.Mattarella batti un colpo.Regards

leopard73

Sab, 04/05/2019 - 12:43

Ma chi comanda in ITALIA!!!!! La mafia stagnante da anni collusa con la POLITICA.!

audace

Sab, 04/05/2019 - 12:47

I giudici per attaccare Salvini, non si rendono conto che rovinano il popolo. Chi paga le spese per gli avvocati, e le spese processuali, per questi clandestini senza alcun diritto?

agosvac

Sab, 04/05/2019 - 12:48

Ma la signora giudice, Matilde Betti, ha appurato se la ricorrente avesse validi documenti di identità????? Ha controllato se quello che dice risponde a vera verità??? Io posso anche dire di essere figlio di Onassis e di avere diritto a parte della sua eredità, ma devo portare documenti che lo provano. Mi sembra che molti magistrati siano piuttosto superficiali e credano troppo a quanto dichiarato dai migranti che si presentano in Italia senza che si possa sapere chi siano realmente e da dove provengano realmente!!!!!

maurizio50

Sab, 04/05/2019 - 12:52

Tutte le conseguenze delle scelte scellerate dei Giudici in materia di immigrati clandestini, le sconteranno gli Italiani. E' arrivato il momento di finirla con i Giudici che fanno politica. Chi tra i Giudici vuole far politica, si deve dimettere. Gli altri stiano all'obbedienza delle Leggi dello Stato. Siamo stufi di essere presi per il cxxx dai signori privilegiati che pontificano a spese degli Italiani!!!!!!

MEFEL68

Sab, 04/05/2019 - 12:53

Una domanda: chi aizza e finanzia questi migranti? Come è possibile che persone che ignorano i nostri regolamenti e che vengono da lontani, sperduti e poveri villaggi siano già così agguerriti e sappiano come muoversi nella nostra "giugla" burocratica? Considerando poi che avvocati e ricorsi costano, chi li finanzia? Possibile che c'è gente che solo per scopi politici (leggi interessi)è disposta a rovinare l'Italia e gli Italiani? Vale per questi il famoso detto di quello che per far dispetto alla moglie....?

kennedy99

Sab, 04/05/2019 - 12:55

richiedenti asilo di cosa. già i tribunali sono sommersi di pratiche ci voleva anche il ricorso dei finti profughi. cari giudici e cari signori colorati smettetela di prendere in giro l'italia e il popolo italiano. il detto dice che tirare troppo la corda prima ho poi si spezza e questo giorno presumo che non sia molto lontano.

Malacappa

Sab, 04/05/2019 - 12:57

Cacciare gli invasori e sbattere in galera gli avvocati,poi mi chiedo chi li li paga sti avvocati

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 04/05/2019 - 12:57

è risaputo che anche gli avvocati ci mangiano...

19gig50

Sab, 04/05/2019 - 12:58

Ma che razza di mer@e abbiamo in Italia???

frabelli1

Sab, 04/05/2019 - 13:02

La domanda da farsi è:” Chi c’è dietro a tutto ciò, chi spende in avvocati per poi assoggettarlo tutti? “ il nuovo mercato degli schiavi.

Cheyenne

Sab, 04/05/2019 - 13:02

ITALIA PAESE DI BUFFONI E TRADITORI. ELEZIONI SUBITO

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Sab, 04/05/2019 - 13:04

Se le LEGGI fossero fatte con il cervello, invece che con l k.ul.o, queste assurdità non si verificherebbero. Sarebbe bastato dire: i clandestini non possono avere MAI titolo né alla residenza né, tantomeno, alla cittadinanza. STOP.

Ritratto di Grifona

Grifona

Sab, 04/05/2019 - 13:08

il governo deve reagire con forza a questa deriva sovversiva che vuole contrastare il volere del popolo sovrano. Non né possiamo piu’ Di sindaci, enti, associazioni che pretendono di dettare legge infischiandosene di ogni principio democratico. Poi, se usi la forza, ti danno del dittatore? Ma Bastaaaa! Non né possiamo piu’ di voi, PERCHE’ VOI SIETE DEI DITTATORI , SIETE DEI NAZI COMUNISTI E PRETENDETE DI DETTARE LEGGE SEMPRE; VOI SIETE QUANTO DI PEGGIO C’E’ AL MONDO !!!

venco

Sab, 04/05/2019 - 13:10

Ma se sono clandestini non sono cittadini, non devono avere tutti i nostri diritti.

neucrate

Sab, 04/05/2019 - 13:11

Qui si parla solo di iscriverli all'anagrafe, ma dopo iscritti chi li aiuta? Questi disperati è giusto che abbiano diritto almeno ad una casa ed a un lavoro, dargli solo la residenza non serve a niente. Per i falsi buonisti può bastare, per me no, questi disperati hanno il diritto di vivere dignitosamente nel nostro paese

Gianni11

Sab, 04/05/2019 - 13:14

Invece portiamo i clandestini al rimpatrio e questi avvocati al confino. La vera resistenza e' la resistenza all'invasione. Chi vuole l'invasione e' nemico dell'Italia e del popolo italiano. Fanno la guerra contro l'Italia e il nostro popolo e vanno combattuti e sconfitti. Viva l'Italia!

Giorgio5819

Sab, 04/05/2019 - 13:19

...PROSEGUE IL PIANO EVERSIVO ...di una certa parte...

nopolcorrect

Sab, 04/05/2019 - 13:19

Una goduria per gli azzeccagarbugli! Tutto naturalmente a spese di noi Italiani. Voglio sperare che gli Italiani se ne ricordino alle prossime elezioni europee, si ricordino del PD che ci ha fatto invadere negli anni passati.

blu_ing

Sab, 04/05/2019 - 13:26

mancano dai conti 5,6 miliardi di euro, anche grazie agli scuri abusivi che succhiano sostanze che non abbiamo, si iniziasse a far pagare i giudici di tasca loro e le onlus , poi vediamo se la pensano ancora in questo modo, ad ogni buon conto va cambiata sta merdxxxa di costituzione altrimenti saremmo obbligati a mantenere in eterno tutti gli abitati dell'universo per l'eternità!

Treg

Sab, 04/05/2019 - 13:27

A questo punto, se è guerra, ci vuole un Lenin di destra che immetta in magistratura elementi su cui contare politicamente.

hellas

Sab, 04/05/2019 - 13:32

Associazioni come Avvocato di strada, e altre similari, hanno da tempo individuato nel fenomeno immigrazione una gigantesca fonte di business....mentre per chi esercita la professione in ambito civilistico o nel campo dell'infortunistica i fatturati sono molto calati, questo è un filone che avvocati che altrimenti dovrebbero chiudere gli studi e cambiare lavoro non si lasceranno assolutamente sfuggire.... Ecco perché la battaglia sarà durissima. Quanto ai giudici, che siano la quinta colonna della sinistra mondialista ed immigrazionista, è cosa arcinota... A Bologna, poi, figuriamoci....

roberto zanella

Sab, 04/05/2019 - 13:33

SALVINI SALGA AL QUIRINALE E DICA CHIARAMENTE A MATTARELLA CHE POTREBBE PORTARE IN PIAZZA COME A PARIGI, MIGLIAIA DI SUOI LEGHISTI, SE LUI NON INTERVIENE DIRETTAMENTE SU QUEL GIUDICE E L'ANM. HANNO RIGETTATO UNA LEGGE DELLO STATO FIRMATA DA UN GOVERNO LEGITTIMO E FIRMATA DA LUI. CHE CI FACCIAMO PRENDERE PER I FONDELLI DA QUALCHE MAGISTRATO COMUNISTA ?

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 04/05/2019 - 13:33

Togliere al migrante il gratuito patrocinio in quanto non cittadino italiano e poi vediamo chi paga le spese per il processo. Vediamo quanti avvocati da strada faranno ricorso

Antenna54

Sab, 04/05/2019 - 13:42

Sarei curioso di conoscere chi si addossa i costi dei ricorsi. Gli avvocati non si muovono aggratis! Ma qualcuno verifica la emissione delle parcelle da parte di questi legali?

marinaio

Sab, 04/05/2019 - 13:48

Siamo tornati ai tempi di Berlusconi i cui governi facevano le leggi e la magistratura rossa gliele annullava. Nuovo Art. 1 della Costruzione : l ' Italia è una Repubblica fondata sulla Magistratura policizzata.

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 04/05/2019 - 14:05

Il problema dell'immigrazione clandestina, la mancata integrazione degli "Islamici" e della permanenza dei criminali stranieri sul territorio nazionale porterà, a mio avviso, prima o poi ad una "guerra civile".

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 04/05/2019 - 14:08

Chi li pagaaa sti avvocati di strada!!! Chissa se qualche bravo Giornalista con la G maiuscola, riuscira a farcelo sapere!!! Buenos dìas dal Nicaragua.

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 04/05/2019 - 14:16

Preti e sinistra cancro italiano

maurizio-macold

Sab, 04/05/2019 - 14:19

Signor ROBERTO ZANELLA (13:33), il Salvini e' troppo occupato a farsi quotidianamente la campagna elettorale per pensare seriamente ai problemi della nostra nazione. Ammesso che ne sia capace, cosa della quale dubito fortemente. Il Salvini potrebbe delegare la sommossa leghista al Bossi, o al Trota, a Maroni, a Zaia, a Borghezio, o ad altri celtico-padani, o magari a lei visto che e' cosi' infervorato. Se fate questa sotto specie di marcia su Roma avvisatemi, voglio venire a farmi quattro risate.

timoty martin

Sab, 04/05/2019 - 14:19

Ringraziamo tutti PD e sinistroidi che aiutano questi invasori fanulloni contro gli interessi degli Italiani. Chi appoggia questi ricorsi si vergognino. Io me ne ricordero il 26 maggio prossimo

maurizio-macold

Sab, 04/05/2019 - 14:21

Rispondo alla domanda del signor 19gig50 (12:58): questa razza di cosa si chiama Salvini.

Giorgio5819

Sab, 04/05/2019 - 14:37

@maurizio-macold, anche oggi accovacciato sulla tastiera a spingere ...anche oggi le tue deiezioni...almeno tira lo sciacquone quando finisci di scrivere le tue porcate....

manfredog

Sab, 04/05/2019 - 14:39

...a quersti qui dei migranti, o presunti tali, non gliene frega un bel niente, è solo uno dei tanti modi per cercare di far fuori Salvini. mg.

Trefebbraio

Sab, 04/05/2019 - 14:41

Quando andiamo a votare? Chi ha promosso e scritto il DL Salvini è vivo e vegeto, perchè invece di interpretare il Decreto non chiedete cosa si propone di fare? La Costituzione italiana, che non ho mai letto, dice davvero che dobbiamo subire l'invasione barbarica? Se così è, credo che si debba subito porre rimedio perchè la Costituzione di una Nazione dovrebbe segnare dei valori a difesa dell'entità e dell'integrità nazionale. Non si può modificarla? È come le tavole dei comandamenti? Unica e infallibile? Se poi è scritta come le nostre Leggi, che si prestano a mille interpretazioni, allora vale anche la mia è quella di chiunque altro. Mattarella, mandaci un segno, se ci sei facci un colpo di testa!

baronemanfredri...

Sab, 04/05/2019 - 14:47

AUDACE NOI. OLTRE IL DANNO LA BEFFA E LO SPUTTANAMENTO DEI SOLDI. SA QUAL'E' LA VERITA'? LA MORTA DEMOCRAZIA CRISTIANA QUANDO AVEVA IL POTERE ED ERA AL GOVERNO FIN DAL 1946 HA LASCIATO FARE, PER PAURA, VILTA', CONVENIENZA E POLITICA, VEDASI ONOREVOLI, SENATORI, MINISTRI, PRESIDENTI DEL CONSIGLIO E PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, LE RICORDO UN SOLO NOME ....... SC....... CAPITO? ERANO O SONO CATTOCOMUNISTI. HANNO GOVERNATO NON DA SOLI, MA DIETRO ALLE LORO SPALLE VI ERA IL PCI E LA SINISTRA ESTREMA DEL PSI. SI SONO COMPORTATI DA CAROGNE NON HANNO PENSATO DI PIAZZARE, COME SI SUOL DIRE, VERI CATTOLICI E ANTI COMUNISTI E VERI ITALIANI, HANNO DATO LA POSSIBILITA' DI OCCUPARE CATTEDRE, UNIVERSITA', SCUOLE, MAGISTRATURA, VEDA QUANTI GIUDICI DI SINISTRA CHE PERDONANO POLITICAMENTE STRANIERI E CLANDESTINI CHE FANNO REATI CON LA PAROLA LORO USANZE O LIEVE REATO. PIU' POLITICIZZATI DI QUESTO. ORA VI E' ANCHE L'ESERCITO OCCUPATO DAI SINISTRI. QUESTA E' LA VERITA' LO LEGGA E POI MI DARA' RAGIONE.

Drprocton

Sab, 04/05/2019 - 14:53

Certi giudici sinistri e certi avvocaticchi azzeccagarbugli sarebbero da processare per essere contro gli interessi nazionali

Trinky

Sab, 04/05/2019 - 14:55

Vogliamo fare questa riforma della magistratura o continuiamo a far governare l'italia dai kompagni di magistratura democratica?

pushlooop

Sab, 04/05/2019 - 14:56

I delinquenti che mettono sotto processo lo stato....roba che nella storia non si era mai vista, il mondo è tutto alla rovescia

blackbird

Sab, 04/05/2019 - 15:06

Bisogna capirsi. Nell'articolo si dice che il migrante deve recarsi in Comune e chiedere autonomamente l'iscrizione all'anagrafe, senza intermediari. Mentre l'avvocato dice che saranno i suoi associati ad accompagnarli all'anagrafe. Delle due l'una o tutte e due?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 04/05/2019 - 15:38

@dr.Strange 12:57....avvocati regolarmente pagati dal "pantalone DOC Italiano"...Che pacchia!Per questo che vivono Salvini,peggio del fumo negli occhi!!...Ma la maggioranza degli "italiani",continua ad esprimere un VOTO,per continuare questo andazzo!...Contenti loro...

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 04/05/2019 - 15:42

Fonte di guadagno e affari d'oro per avvocati e giudici e circondario, tutti quanti...una occasione che come si fa a rifiutare?..Ma chi paga tutto questo? Le ONG o il solito pantalone?

VittorioMar

Sab, 04/05/2019 - 15:44

..QUANTI SCIACALLI ..IENE...E AVVOLTOI CAMPANO sulle spalle dei CLANDESTINI!!!

ziobeppe1951

Sab, 04/05/2019 - 16:14

MACOLD...Quando il signor 19gig50 (12.58): questa razza di cosa si chiama....mi sei venuto in mente

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 04/05/2019 - 16:16

Proposta:"spalmare" TUTTE le spese(tribunali,Carabinieri,Polizia,carceri,etc.),TUTTI i danni(personali,morali,economici)di ORDINE PUBBLICO,provocati sul territorio,dalle varie ETNIE,SU TUTTI I RIMANENTI CITTADINI DELLA STESSA ETNIA,presenti sul territorio "legalmente",sotto forma di trattenute alla fonte di buste paga,e/o tasse!!!(naturalmente Italiani DOC compresi)....No,non si può fare?...Non è "politicamente corretto"?

terminverpier

Sab, 04/05/2019 - 16:22

Matilde Betti,magistrato pagata dai contribuenti lavora contro il popolo italiano. avvocati Paola Pizzi e Antonio Mumolo, volontari dell'Associazione Avvocato di strada Onlus, pagati da chi ?, lavorano contro il popolo italiano, ricordiamoci tanto per cominciare i nomi di questi traditori...poi vedremo. vergognosi ! ! !

Ritratto di babbone

babbone

Sab, 04/05/2019 - 16:28

Ma questi maledetti che fanno i burattinai dei clandestini di che Nazionalità sono. Comunque, clandestino non puoi stare in territorio ITALIANO perchè la legge lo vieta, allora te ne vai subito, ma quale ricorso del menga, sei fuori legge, punto. Tornate in Africa e portatevi con voi tutti i comunisti italiani. Aaahhh sai che pace e che paese libero e bello.

Ritratto di Gio47

Gio47

Sab, 04/05/2019 - 16:33

ma hanno i documenti personali del loro paese di origine? se non li hanno come li hanno iscritti all'anagrafe con nomi falsi? e se sono terroristi oppure dei banditi? che sicurezza hanno quei buf di sindaci che li vogliono iscrivere? magari dopo fanno altri progetti. HO PAURA mi barrico in casa di queste persone che girano per le città senza lavoro e devo anche pagare le tasse per mantenerli, chi mi aiuta a tirare avanti visto che guadagno meno di 1500 euro mensili?

lappola

Sab, 04/05/2019 - 16:41

Ma non possiamo abolire la magistratura e istituire la legge marziale? Sarebbe l'unica certezza per liberarci di questi parassiti.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 04/05/2019 - 16:51

Indovinate chi paga la miriade di avvocati che compila e presenta ricorsi.

Amazzone999

Sab, 04/05/2019 - 16:59

Purtroppo, è un copione che si ripete nella storia oscura dell'Italia: attacchi concentrici, aggressivi, infamanti da parte di forze diverse per demonizzare, togliere credibilità, possibilmente distruggere un personaggio scomodo e le sue iniziative. È stato applicato anche a un grande uomo e magistrato come Giovanni Falcone, celebrato solo quando era morto, ma in vita sottoposto a mobbing, sospetti maligni, accuse, insinuazioni infamanti proprio da quei giudici e uomini di legge che avrebbero dovuto supportarlo. Bisogna ricordare la grande lezione di Falcone: la battaglia per una giustizia onesta, neutrale, mai partigiana, che rifiutava i processi mediatici e un modo di fare politica attraverso il sistema giudiziario.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 04/05/2019 - 17:07

Sig (senno si offende) Maurizio carissimo 14e19. Non serve che Vai fino a Roma, basta che ti rechi in p.zza Duomo a Milano il 18 Maggio P.V. con la bandiera Rossa in mano, e poi saremo noi a farci quattro risate!!!!jajajajaja Ciao Beppe.

baio57

Sab, 04/05/2019 - 17:23

maurizio-macold hai le stesse proprietà del confetto Falqui .Seppur non soffra di stitichezza,ogni qualvolta leggo un tuo post devo correre in bagno .

pasquino38

Sab, 04/05/2019 - 17:41

Se un cittadino italiano chiede un cambio di residenza deve fornire l'esatto indirizzo di dove andrà ad abitare, ed il Comune farà accertamenti per verificare la veridicità di quanto dichiarato. Quale indirizzo fornirà l'immigrato? Quello di un virtuale "sportello" comunale come ipotizzato da alcuni sindaci? O i portici di qualche stazione? E chi garantisce che gli si potrà notificare un qualche atto?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 04/05/2019 - 17:57

Attenzione perché quando un popolo si sente discriminato e oppresso, di solito, fa la rivoluzione!

pasquino38

Sab, 04/05/2019 - 18:00

Ma il giudice conosce la documentazione indispensabile per ottenere l'iscrizione anagrafica? Ha mai preso visione dei moduli da riempire e delle dichiarazioni da sottoscrivere? Sa che i Comuni hanno l'obbligo di verificare entro 45 giorni la veridicità dell'indirizzo di abitazione fornito dal richiedente ed il titolo dello stesso ad usufruire di quella abitazione? O ciò vale solo per gli italiani?

aldoroma

Sab, 04/05/2019 - 18:11

in ITALIA COMANDANO I SIGNORI ROSSI

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 04/05/2019 - 18:23

La magistratura parla di delegittimazione, ridicoli, la delegittimazione a farla sono proprio loro stravolgendo leggi e lasciando l'interpretazione di giudizio a giudici che starebbero ai gazebo della sinistra. Come non accorgersi che è in atto una delegittimazione ad orologeria del ministero degli interni, sentenze....scafisti no global con pregiudicati a bordo a fare il contrario di tutto avendo l'appoggio della giustizia ?

Papilla47

Sab, 04/05/2019 - 18:25

Si è mosso l'esercito degli azzeccagarbugli ora non a caccia di clienti ma di immigrati per estorcergli una delega di patrocinio per poi portare il conto al popolo italiano. Una vera miniera.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 04/05/2019 - 18:27

@maurizio-macold: Anche oggi di sei distinto per la tua cretinaggine! Bevi meno! P.S. Io sono astemio.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 04/05/2019 - 18:37

DOPO LA RIVOLUZIONE DELLE CAMICE NERE FAREMO PULIZIA DEI GIUDICI CORROTTI E DEGLI AVVOCATI VENDUTI !!!

colomparo

Sab, 04/05/2019 - 18:52

La misura è colma, fra 3 settimane si va alla conta, poi si fanno nuove elezioni...Prima legge del nuovo governo, una riforma radicale della ns malagiustizia, ufficialmente classificata dalla Commissione UE come la peggiore europea !! Se i compagni pensano di poterci rifilare l'ennesimo governicchio dei tecnici si sbagliano di grosso, si va in piazza ad oltranza fino a quando sa situazione sarà chiarita una volta per tutte !!

giancristi

Sab, 04/05/2019 - 18:55

I soliti farabutti. Abolire il pagamento delle spese giudiziarie a carico dello Stato (cioè nostro!). Paghino le Ong, la Caritas, l'Anpi e compagnia bella!

giovaneitalia

Sab, 04/05/2019 - 19:09

Care ONG, cari centri di accoglienza, la pacchia e finita, i rubinetti sono stati chiusi, fatevene una ragione e lasciate il paese con le barche sequestrate e andate nei porti di partenza, potrete felicemente aprire li, in loco, i vostri centri per l´impiego, sempre che, il Governo che vi ospita, vi finanzia come noi ITALIANI.

Gianca59

Sab, 04/05/2019 - 19:11

Chissà quali coxxxxxx, come dice il fotografo dei Benetton, di italiani ispirano questi ricorsi: saranno coxxxxxx di italiani ?

stopbuonismopeloso

Sab, 04/05/2019 - 19:16

questa feccia di avvocati, sempre nemici dell'Italia, dovrebbero essere espulsi dal paese con la forza o incarcerati a vita

maurizio50

Sab, 04/05/2019 - 19:23

@macold. Sei un mentecatto in SPE (Servizio Permanente Effettivo). Tu credi che per scrivere commenti basti un computer. In realtà serve anche un'altra cosa che tu non potrai mai avere: un cervello pensante. Saluti!!!!!

adal46

Sab, 04/05/2019 - 20:19

Ci mancava la class action... ma giustamente rientra nel piano generale.

paomoto

Sab, 04/05/2019 - 20:53

Voti per Salvini. La destra utilizzi queste notizie in campagna elettorale e faccia sapere chi e cosa stanno facendo. Gli italiani sapranno scegliere.

nino49

Sab, 04/05/2019 - 22:01

Non capisco come questi "sfigati" privi di cultura e bisognosi di tutto riescano poi a cogliere al volo ogni possibile opportunità per "aggirare" gli ostacoli che la legge gli oppone! Evidentemente dietro di loro esiste un "apparato" ben organizzato e ben finanziato di cui fanno parte sicuramente anche molti magistrati di sinistra!

RolfSteiner

Sab, 04/05/2019 - 22:12

Traditori comunisti. Feccia che non si estingue mai.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Dom, 05/05/2019 - 00:55

Non capisco il perchè di questi ricorsi specifici e costosi per le tasche di noi contribuenti italiani. Basterebbe andare direttamente all'ultima istanza, dichiararsi gay e non poter rientrare nei propri paesi perchè perseguitati e messi a morte. La cittadinanza italiana è assicurata.

newman

Dom, 05/05/2019 - 01:18

Si rallegrano centinaia di avvocati ed avvocatucci disoccupati, che facendo valere le istanze degli immigrati, alquanto vocali nel presentare le loro pretese, nei tribunali, porteranno a casa qualche soldino per sfamare mogliettina e bambocci.

Divoll

Dom, 05/05/2019 - 01:32

Chi finanzia gli avvocati e organizza i ricorsi? Sicuramente qualche ONG, tipo quelle di Soros (se non proprio lui stesso)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 05/05/2019 - 08:11

Salvini se i parassiti di sinistra e le toghe rosse vogliono la guerra, comincia ad azzerare completamente gli aiuti ai clandestini, se vogliono vivere in Italia devono arrangiarsi, gli italiani sono stanchi di mantenere questi sfigati e i loro amici comunisti.