Migranti, Conte avverte l'Europa: "Superare l'accordo di Dublino"

"Il regolamento di Dublino è inadeguato - spiega il presidente del Consiglio Conte - è cruciale superarlo". Che ribadisce: Le coste italiane sono europee, bisogna rivedere e superare il criterio del Paese di primo arrivo"

Alla vigilia del Consiglio europeo (in programma domani e venerdì) il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parla alla Camera dei deputati. "C’è bisogno di un’Europa più giusta e più equa e sull’immigrazione sono in gioco i valori dell’Europa unita". Il premier ha assicurato che sul fronte dell’immigrazione l’Italia continuerà a fare la sua parte". Ed ha aggiunto, parlando dei soccorsi in mare compiuti dai nostri militari e dalla Guardia costiera, che da anni il nostro Paese "salva l’onore dell’Europa nel Mediterraneo".

"Dobbiamo superare Dublino - prosegue Conte - un regolamento che non va riformato in alcune delle sue parti, perché oggi è chiaro che non v'è dubbio che sia del tutto inadeguato a gestire i flussi migratori. Va superato - prosegue - perché non ci sono più dubbi che sia inadeguato a gestire flussi migratori. Solo il 7% dei migranti in arrivo sono rifugiati". Ma c'è un'altra cosa da superare, come ribadisce il capo del governo: "Va superato anche il criterio del 'Paese di primo arrivo', anche questo non è idoneo a gestire i flussi in modo efficace e sostenibile. Va infatti affermato il principio che chi sbarca in Italia (o in qualsiasi altro Paese di primo arrivo) sbarca in Europa. Questo principio lo ripeterò come un mantra".

"L'Italia - continua il premier - con il suo apporto specie in tema di immigrazione, può contribuire a rendere questo appuntamento uno spartiacque, un punto di svolta e di cambiamento per l'Europa".

"L'ho detto nei miei primi incontri bilaterali di qualche settimana fa - prima a Parigi con il presidente francese Macron e poi a Berlino con la cancelliera tedesca Angela Merkel - l'ho ripetuto al pre-vertice di domenica scorsa e lo ripeterò domani al Consiglio europeo. Le coste italiane, greche, spagnole, sono coste europee. Se davvero esiste un'Europa, l'Europa di Schengen, fondata sul binomio responsabilità-solidarietà, come dicono tutti a parole, allora questo criterio del 'Paese di primo arrivo' va superato".

"L’Italia - assicura Conte - si presenta al vertice Ue con la forza e la consapevolezza di un governo che in Europa parla con una voce sola, ferma e risoluta".

Commenti
Ritratto di Mike0

Mike0

Mer, 27/06/2018 - 10:27

Più che giusto!!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 27/06/2018 - 10:30

Conte, prima di suddividerli vanno "censiti" FUORI dalla Ue e solo quelli che hanno diritto all'asilo fra rifugiati e profughi dovranno essere ospitati ripartendoli in proporzione fra gli stati Ue. I migranti dovranno seguire un'altra via, quella delle ambasciate che si faranno portatrici di richieste di personale non disponibile in patria. Questo oltre controlli estremamente selettivi in ambito sicurezza.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 27/06/2018 - 10:38

Di fronte al TEMA e al PROBLEMA trattato, mai come ora È IL MOMENTO di mostrare COMPATTEZZA nell'esecutivo di governo : mi raccomando "LEGA & Mov5*" e "Conte-Salvini-DiMaio" (a scelta nell'ordine), e ribadisco : attenti a ciò che firmerete o a ciò che alcuni(...) vi proporranno di firmare, qui c'è in ballo un intero paese di 60 MILIONI di ITALIANI con relativi destini.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 27/06/2018 - 10:42

benissimo. e poi facciamo velocemente il controllo sui 600.000 mantenuti che bivaccano per l'Italia e rimandiamoli a casa loro

tonipier

Mer, 27/06/2018 - 10:43

" NON MOLLARE LA PRESA" Questi fino ad oggi non ci hanno mai considerati..tutto questo faceva comodo ai COMUNISTI, ai papà.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 27/06/2018 - 10:44

Conte vuole scaricare ai partner europei l'incapacità(tutta e solo italiana) di gestire i migranti economici . Conte non ha né un'idea né un programma : vuole solo scaricare . Il piano 48-ore di Onefirsttwo non scarica ma risolve con buona pace e traquillità di TUTTI , mettendo TUTTI d'accordo . Yeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 27/06/2018 - 10:51

Si continua a non capire. Non è il sistema di ridistribuzione tra gli stati, bensì la blidatura delle coste europee da ridiscutere al più presto.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 27/06/2018 - 11:03

...blindatura, naturalmente.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 27/06/2018 - 11:03

Dublino è obsoleto. La situazione attuale è ben altra.

VittorioMar

Mer, 27/06/2018 - 11:04

..il Governo Conte comincia a Prendere Forma e Sostanza ...Forte nelle Idee..Forte nei Numeri ..Forte nella coalizione !!..ALTRO CHE RUSPE QUESTI SEMBRANO CARRI ARMATI !!!..non Desistete ..Attaccate !!...Basta Soccombere !!...sono gli altri in Difficoltà !!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 27/06/2018 - 11:09

Doveva arrivare il prof Giuseppe Conte come nuovo Presidente del Consiglio per ricordare un principio così dannatamente OVVIO nell'ambito di una Unione di Stati come la UE? Chi attraversa lo stretto di Bering lasciando la Russia e arriva sulla sponda opposta in Alaska entra negli Stati Uniti d'America! Chi sbarca a Honolulu o qualsiasi altra isola delle Hawaii entra negli Stati Uniti d'America.

ilpassatore

Mer, 27/06/2018 - 11:11

La cosa non mi convince - il Trattato di Dublino non e'in grado di sanare le esigenze critiche del momento - buon senso dice che andrebbe modificato e con urgenza a vantaggio dell'Europa tutta - ma sembra che ci sia uno zoccolo duro che qualcosa o qualcuno non ha intenzione di rompere. Lo trovo preoccupante a discapito di una situazione che non e' possibile prevedere.

sale.nero

Mer, 27/06/2018 - 11:12

La correttezza è indice di democrazia, quindi .... possiamo andare avanti. Se finora siamo stati presi per stupidi a non capire la furbizia dei nostri 'connazionali europei' adesso che sappiano che siamo stati solo accomodanti ... non stupidi.

Ritratto di Civis

Civis

Mer, 27/06/2018 - 11:18

I valori dell'Europa unita sono quelli per cui, se non c'è un accordo comune a far sbarcare qui migranti clandestini, questi se ne tornano indietro. A cominciare dalla Lifeline.

ginobernard

Mer, 27/06/2018 - 11:23

"Non è il sistema di ridistribuzione tra gli stati, bensì la blidatura delle coste europee da ridiscutere al più presto" temo che Conte sia tirato per la giacchetta da qualche comunista nascosto nel M5S ... la soluzione naturale e finale è un governo di destra durissimo ... purtroppo Berlusconi non pare se la senta ad andare contro il Vaticano, nostra unica salvezza. Se dicono che non siamo cristiani pazienza ... si vive anche da atei. E mica male per altro ... se ci sono soldi salute e sicurezza. Le tre S insomma ... due sole suonerebbero male.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 27/06/2018 - 11:34

@ Ginobernard 11:23 "si vive anche da atei" - concordo; meglio, MOLTO MEGLIO vivere tali che in stato di falsa ipocrisia come quella di molti cattolici, che NELL'ULTIMO GIORNO saranno giudicati più DURAMENTE.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 27/06/2018 - 11:46

Conte dice e non dice niente : è la solita solfa dei politici italiani . Niente moltiplicato niente . Il piano 48-ore di Onefirsttwo invece dice e fa , ma soprattutto risolve . TUTTO . Yeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

silvano.donati@...

Mer, 27/06/2018 - 12:18

giusto ! no agli sbarchi senza documenti !

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 27/06/2018 - 12:38

Perché Renzi ha voluto ignorare sistematicamente il problema? Perché Alfano non ha fatto nulla al riguardo? L'ardua sentenza ce l'avrei, ma la lascio ai posteri, perché troppo "ardua".

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 27/06/2018 - 12:42

Allora ricapitoliamo : finchè il fenomeno MIGRANTI era ridotto di numero, il trattato di Dublino andava bene tanto è vero che l'hanno ratificato tutti i Paesi UE. Poi però negli ultimi anni il fenomeno cresce in numero esponenziale, e qui parte il teatrino d'ipocrisia europeo : quegli Stati lontani dalla "linea di fuoco"(sarebbe meglio dire "dell'acqua") con grande prova di coesione europea mantengono valido il trattato di Dublino, lasciando sole ITA e GRE a gestirsi il problema, anzi decidono pure di chiedere le frontiere (con il benestare stesso della Comm.UE) per costringere l'ITA a tenerseli tutti sul proprio territorio (con la complicità del pd, mai da dimenticare) a spese degli Italiani visto che dalla UE non arriva alcuna sovenzione extra per questa voce spesa TUTTA A CARICO del bilancio statale ITA. Direi che come quadro è sufficiente a far comprendere come noi italiani dobbiamo dire NO compatti a qualsiasi altra proposta castrante che FR e DE hanno intenzione di fare.

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 27/06/2018 - 12:51

Visto i continui veti dei paesi interessati al problema immigrazione sarebbe opportuno usare la linea dura. Quindi è inutile dire ai paesi UE che l'accordo di Dublino va rivisto. Che il governo italiano dica chiaramente che non aderirà più a questo accordo.

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Mer, 27/06/2018 - 13:07

Cari amici italiani, spero sia chiaro cosa significa restare in una Europa così: pagare tanto e ottenere solo briciole. I vostri partners vi scaricano il grosso dei migranti perché sono saturi di gruppi etnici che già da decadi sono presenti nei loro Paesi. Loro hanno aperto gli occhi voi solo ora, fate ancora in tempo. Avete 4 milioni di italiani nella povertà, avere altri 4 milioni di stranieri senza lavoro porterà il numero a 8 milioni di disperati pronti a tutto pur di avere qualcosa di cui sfamarsi con le conseguenze prevedibili. Non potete accogliere i figli degli altri se non siete capaci di nutrire i vostri, la vostra economia è troppo debole e la robotica sopperirà a molti lavori manuali negli anni a venire. Va rilanciata l'Africa con un piano Marshall internazionale, solo così potrete garantire un futuro si pace alle vostre generazioni. Così si giungerà a guerre.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 27/06/2018 - 13:55

intanto altri migranti arrivati con l'aereo con il cosiddetto corridoio umanitario dal Corno d'Africa. Scusate l'ignoranza ma c'è la guerra nel Corno d'Africa. Ora ci permettiamo di andarli a prendere pure con l'aereo. Si chiudono i porti ma non gli aeroporti. L'ho detto che escogiteranno altri sistemi per farceli "ingoiare". Facile portarli con i soldi dell'8x1000 e poi mantenuti a spese dello Stato. Dobbiamo dargli pure una casa? Poi che più? Non corrono i consumi ed allora si fa arrivare mezzo mondo, così ci pensono loro ad eliminare la crisi, con i nostri soldi. Le casse dell'INPS tutto per il welfare, ci hanno fatto capire che i soldi per le pensioni saranno ridotte.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 27/06/2018 - 14:11

NON É LA CHIESA CHE GIUDICA CHI É ATEO OPPURE NO!QUESTO LO FÁ DIO E NON IL PAPA!É QUESTO PAPA É PIU ATEO DI QUALSIASI ATEO!. I SBAGLI FATTI DAI GOVERNI GUIDATI DAL PD SI PAGANO CON CATASTROFI CHE COSTANO CARO AL NOSTRO PAESE; PERCHE NESSUN PAESE SI PUO PERMETTERE DI NON DIFENDERE IL SUO POPOLO OPPURE IL SUO TERRITORIO!VEDI AUSTRIA! UNGHERIA!CECHIA!POLONIA!FRANCIA ECT..ECT.... ED É INUTILE CHIACHIERARE A BRUXELLES SE LE COSE RIMANGONO COME SONO!LA SOLA SOLUZIONE É DI RIMANDARE GLI AFRICANI IN AFRICA SENZA FARLI VENIRE IN ITALIA;PERCHE L;ITALIA NON PUO ACCOGLIERE TUTTA L;AFRICA FACENDO MORIRE DI FAME IL POPOLO ITALIANO!.

elpaso21

Mer, 27/06/2018 - 14:16

Ci rivediamo tra sei mesi e vedrai che risultati.

igiulp

Mer, 27/06/2018 - 14:24

Finalmente qualcosa si muove e nella direzione giusta.A quei sinistri che, quando parlano in TV, evidenziano SOLO quel poco di buono che è stato fatto da Minniti, ricordo che quel "gran signore" di Alfano ce lo siano dovuto subire per ben tre anni e mezzo con tutti i danni provocati dalla sua inettitudine.

morello

Mer, 27/06/2018 - 14:41

Conte " AVVERTE " ( ??? ) l'Europa .Non siamo in condizione di AVVERTIRE e Conte certo non lo ha fatto ." Chi sbarca in Italia sbarca in Europa " Bene, e allora come contestare la proposta di alcuni stati europei di fare gli Hot Spot in Italia. Adriano il vallo lo ha fatto ai confini dell'impero non a Roma .Tanto piu' che la Libia ha riposto allo strombazzamento pre incontro ( soliti annunci senza senso ) di Salvini , che in Libia non se ne potranno fare . Allora Salvini ha corretto il tiro suggerendo accordi con gli stati confinanti della Libia ( Niger ,Chad etc ) campa cavallo ...

ginobernard

Mer, 27/06/2018 - 17:10

Conte incomincia a guadagnare rispetto per se e per il paese tutto. L'endorsement di Trump è estremamente importante. Questo governo incomincia a carburare ... speriamo solo che qualcuno dei 5S non faccia finire tutto in vacca. Mi sbaglierò ma sono i primi a cui non conviene.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 27/06/2018 - 17:27

L'unica strada percorribile è quella indicata da Conte. Deve passare il principio che chi sbarca in un paese UE è in Europa che entra e in base a regole europee uniche deve essere valutato se ha il diritto di rimanere o meno, deve essere una struttura europea a farsi carico della sua gestione e deve essere una struttura europea a gestirne l'eventuale rimpatrio. Da soli i singoli stati non possono fare nulla e con gli stati africani originanti o attraversati dai flussi migratori è come Europa che bisogna andare a trattare altrimenti si ricevono solo pernacchie (come quelle prese da Salvini a inizio settimana). Per chi non accetta questo deve partire il procedimento di esclusione dall'unione.

petra

Mer, 27/06/2018 - 17:45

@Memphis E chi la deve fare la blindatura, L'Italia? Gli altri Stati europei ci stanno ancora sperando, che l'Italia dopo un primo guizzo di ribellione e con l'aiuto delle varie Boldrini, Vaticani e sensi di colpa ritorni a essere quella di una volta. L'unica strada è la pressione della suddivisione oltre che il respingimento in Libia dei barconi già in mare. Ma le maglie sono larghe e quindi quelli dovessero comunque arrivare vanno ripartiti in stile Malta. Vedrete che alla lunga la soluzione a monte la troveranno. Prego pubblicare