Migranti, il governo vuole limitare i ricorsi per i richiedenti asilo

Il pacchetto di norme allo studio dell'esecutivo prevede un solo ricorso (al posto degli attuali tre) per i richiedenti asilo che si vedono rifiutare la domanda

Il governo Gentiloni sarebbe al lavoro per snellire una volta per tutte le procedure burocratiche che consentono a migliaia di richiedenti asilo di restare per mesi sul territorio nazionale pur senza avere (quasi) nessun speranza di ottenere la protezione internazionale.

Nel pacchetto di norme sul tema immigrazione allo studio del governo, scrive il Messaggero, saranno inclusi nuovi regolamenti per sveltire al massimo l'iter giudiziario per stabilire se gli stranieri che fanno richiesta di asilo ne hanno diritto o meno. Le nuove misure pronte sul tavolo del ministro dell'Interno Marco Minniti e su quello del ministro della Giustizia Andrea Orlando prevedono innanzitutto un solo grado di giudizio per il ricorso di chi decide di contestare in tribunale la decisione delle commissioni territoriali per l'asilo.

Al momento, chi si vede negare la protezione può, almeno teoricamente, fare ricorso in tre gradi di giudizio, spesso avvalendosi del gratuito patrocinio. Con tempistiche bibliche e costi enormi per le casse pubbliche. Rivolgendosi alla commissione Schengen, il Guardasigilli ha ricordato come "nei primi sei mesi dell'anno appena conclusosi sono stati iscritti ben 15mila ricorsi in materia di protezione internazionale, con una tendenza ad aumentare. La durata media dei procedimenti è di oltre cinque mesi."

Tempi durante cui i migranti sono bloccati in una specie di limbo, senza sapere quale sarà la propria sorte e spesso confinati in strutture di accoglienza completamente inadatte tanto per le loro esigenze quanto per quelle di popolazioni locali e territori.

Con la nuova norma, oltre a diverse misure per l'implementazione delle procedure di riconoscimento, fra cui la reintroduzione e l'aumento del numero dei Cie, per i "diniegati ricorrenti" verrebbe istituito un unico grado di giudizio con tribunali specializzati sul tema.

Ma il vero nodo è la revisione di Dublino III

Lo sforzo, pur lodevole, per velocizzare le procedure burocratiche dello Stato, però, non deve far dimenticare la necessità di una revisione - più urgente che mai - del Regolamento di Dublino, che ancora, nonostante le polemiche, impone che i richiedenti asilo presentino la domanda di protezione internazionale nel primo Paese dell'Unione Europea in cui mettano piede. Una norma disegnata apposta per scaricare tutti gli oneri dell'accoglienza sui Paesi di primo arrivo, come l'Italia e la Grecia.

Una volta rinegoziato Dublino - per quanto si tratti di un obiettivo assai difficile da raggiungere - anche il numero di richiedenti asilo che si presenteranno alle commissioni italiane diminuirà notevolmente. E allora non sarà più necessario ridurre i gradi di giudizio.

Commenti
Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 03/01/2017 - 12:00

Ma guarda un po' ? Vuoi vedere che ha ragione Salvini ?

maurizio50

Mar, 03/01/2017 - 12:02

E no! Prima dovete chiedere l'opinione di Alfano!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 03/01/2017 - 12:02

Si, mo te passa!

moammhedd

Mar, 03/01/2017 - 12:10

non lo fate ,questi ci pagano le pensioni,sono ottimi lavoratori,possibile che nessuno ascolta le istituzioni,e gente inb gamba

Vigar

Mar, 03/01/2017 - 12:11

Non ci credo neppure se lo vedo. Ormai non m'incantano più. E seppure...chi finanzierà le varie coperative, onlus, ong e di conseguenza tutto il variegato mondo della sinistra? Si dovranno inventare un piccolo "riallineamento" delle tasse o una "rimodulazione" delle aliquote, ovvero un miniprelievo dalle pensioni superiori ai mille euro lordi (che sono pur sempre una bella pensione!)....l'ultima volta erano millequattrocento. Per quanto mi sforzi non riesco ad esprimere in maniera civile tutto il mio disprezzo!

DuralexItalia

Mar, 03/01/2017 - 12:12

Non ci credo neanche se lo vedo figurarsi solo se annunciato... C'è già nel PD chi si sta sfilando verso questa linea dura (ma dura de chè?), leggasi del caso di Bologna e del rifiuto dell'idea dei CIE. I primi avversari di questa linea Minniti sarà l'ala sinistra del partito del Ministro ed a seguire tutta quella galassia sinistra che arriva fino alla Presidenta della camera e prosegue nelle stanze vaticane... figurarsi! Una linea "dura" in Italia! Ma va là va là....

venco

Mar, 03/01/2017 - 12:13

E se non si possono espellere si tengano chiusi in appositi campi

kallen1

Mar, 03/01/2017 - 12:13

Ho seri dubbi che il provvedimento, una volta approvato, nei fatti non sarà impugnato da qualche zelante magistrato che lo rinvierà alla Corte Costituzionale per dubbi di incostituzionalità per il fatto che in Italia i gradi di giudizio, che io sappia, sono tre.

Ritratto di Nazario49

Nazario49

Mar, 03/01/2017 - 12:14

Sebbene sia un abbonato al Giornale, molti miei commenti sono censurati. Non insulto, non uso linguaggio volgare e non diffamo nessuno. Ripeto: Come può il governo essere credibile sull'immigrazione, se scrive egli stesso sul DEF2016 sez Progr di Stabilità a pg 84, che attua e recepisce uno scenario di 310mila migranti x 15anni e relativa spesa?

mstntn

Mar, 03/01/2017 - 12:15

Intanto siamo ancora allo studio. Poi appena fatto il provvedimento sarà dichiarato incostituzionale. Il Trattato di Dublino non prevede che ci siano navi di altri Paesi che traghettino qui i migranti, varrebbe senz'altro la normativa che chi si trova su una nave straniera deve essere portato nel paese cui appartiene la nave. Scaricarli qui lo ha chiesto l'Italia, gli incapaci che ci governano. Già far applicare questa norma sarebbe un bel passo avanti. Dopodichè rientrino tutte le navi italiane e non si va a prendere più nessuno. Chi vorrà andare a salvare vite si accomodi ma li porti a casa sua. Cosa mai può succedere se ci comportassimo così? Nessuno più comprerebbe btp? Da vedere. Faremmo qualche sacrificio ma non verremmo sfruttati, calpestati, derisi, dissanguati da milioni di persone che arrivano senza un perchè.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 03/01/2017 - 12:24

Tre ricorsi? Incredibile. Per giunta sicuramente a spese nostre. Reintroduciamo il reato di immigrazione clandestina con esecuzione immediata della sentenza di espulsione emessa da un tribunale speciale.

buri

Mar, 03/01/2017 - 12:25

vedremo se sarà così e quanti torneranno a casa

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mar, 03/01/2017 - 12:25

Qual è il significato della iniziativa del Gentil-Premier? vuole "sveltire" un iter giudiziario per persone che i tanti gentilini del PD hanno fatto venire in Italia, trattenendoli e accudendoli. E adesso? li vogliono cacciare? il Gentiloni, a trazione Renzi-comandata, vuol offrire un'immagine diversa del suo PD "buonista": cioè meno buonista e più elettoralistico? e la vergogna di cotale doppio messaggio ai loro creduloni accoliti non ce l'hanno questi governanti targati Renzi?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 03/01/2017 - 12:29

Concordo con DuralexItalia, @12:12

antonio54

Mar, 03/01/2017 - 12:29

Fate subito, il tempo è quasi scaduto. Mandateli via tutti questi profittatori e pelandroni che stanno rovinando il nostro paese...

Riflettiamo

Mar, 03/01/2017 - 12:34

Un buon inizio sarebbe anche non andarli a prendere appena superata la territorialità libica sul mare. Almeno una volta gli scafisti dovevano quanto meno imbarcarli su natanti che potessero raggiungere le nostre coste. Ora che andiamo a prenderli noi gli abbiamo fatto risparmiare un sacco di soldi. Come sempre l'Italia chiude la stalla quando i buoi sono già scappati.....

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 03/01/2017 - 12:37

Non sono molto propenso a credere a questo annunciato giro di vite da parte di un governo che si ritrova in un mare di guai, lasciati in eredità dal Sommo Ciarlatano fiorentino, che ha giocato per tre anni in modo spregiudicato e irresponsabile. Ci vorrebbe un governo con gli attributi, per porre fine immediatamente alla (R)accoglienza dei clandestini e dare avvio nel contempo alle espulsioni di TUTTI coloro che non hanno i requisiti per restare.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 03/01/2017 - 12:58

Cos'e si vota a breve? Il ricorso dovrebbe essere come per glì italioti, prima l espulsione poi il ricorso.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 03/01/2017 - 13:01

non ci crede neppure il proponente ; figurarsi gli italiani

Una-mattina-mi-...

Mar, 03/01/2017 - 13:02

ATTENTI, fatta la legge gabbato l'italiano! Potrebbe essere che si verifichi il fenomeno opposto, largheggiando nelle concessioni al primo colpo e favorendo così l'invasione. NON CREDETE AI BOIARDI, non hanno ALCUNA intenzione di cambiare idea, vogliono solo salvare le apparenze e placare l'indignazione montante del glorioso Popolo Italiano.

Finalmente

Mar, 03/01/2017 - 13:38

questo paese è destinato ad affogare nella burocrazia, nel debito per sfamare questi migranti economici e forse nel sangue quando inizieranno gli attentati...

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Mar, 03/01/2017 - 13:45

SEEE E NOI CI CREDIAMO

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 03/01/2017 - 13:53

"Un unico grado di giudizio" per stabilire che un tizio deve essere espulso? Ottima idea. Peccato però che costoro evidentemente dimenticano o fanno finta di dimenticarsi di trovarsi in Italia, patria martoriata dall'ipergarantismo nefando. Insomma, come si è soliti dire in questi frangenti, 'hanno fatto i conti senza l'oste': la Magistratura la quale, attraverso il suo più alto ordine giudicante e stabilente, può benissimo ritenere simile atto non consono ai dettami della Costituzione per evidente violazione del diritto di uguaglianza davanti ad un organo giudicante (per gli extracomunitari un solo grado di giudizio invece dei canonici tre). Intendiamoci: delle norme del diritto volentieri si auspicherebbe che diventassero carta straccia da gettare poi in una discarica. Fino a quando saranno sempre queste le norme garantistiche che da decenni bloccano l'Italia, avanti così col masochismo giuridico.

Rotohorsy

Mar, 03/01/2017 - 13:58

Bufale per l'opinione pubblica. Parole e programmi che hanno la stessa provenienza di chi ci ha fatto invadere. Chi può credergli ??

Ritratto di RusconiPost

RusconiPost

Mar, 03/01/2017 - 14:00

Il problema va risolto alla radice, evitando cioè l'ingresso sul territorio italiano. In caso contrario, anche con la presenza di accordi di rimpatrio, mi spiegate come potrebbe essere rimpatriato qualcuno che non ha documenti? In base a che cosa i nostri geni della politica e dell'amministrazione pubblica pensano di poter convincere la Tunisia che si sta rimpatriando un cittadino tunisino, la Siria che si sta rimpatriando un siriano e via dicendo?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 03/01/2017 - 14:01

Ammesso un solo ricorso? Stiamo scherzando? ZERO ricorsi,se è no è no. PUNTO. Mica le condizioni cambiano in pochi giorni. Quindi dopo il primo no, si sale sul barcone rotta sud-sudest e...fora di ball.

roseg

Mar, 03/01/2017 - 14:04

No comment... Solo una grassa risata HAHAHAHAHAHAHAHA BUFFONI !!!!!!!!!!!!!

Libero1

Mar, 03/01/2017 - 14:07

Dopo che sono scappati i vitelli vogliono chiudere la porta della stalla. La solita presa per i fondelli dalla cricca pidiota.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 03/01/2017 - 14:13

Ma chi ci crede a questi falliti contapalle della sinistra. I soliti annunci del giorno dopo, i cie sono proprio loro a volerli chiudere, e adesso li vogliono aprire ? cialtroni. Mandano le navi della marina con quello che ci costano a completare il lavoro degli scafisti per potarli in Italia per poi spendere ulteriori milioni di euro per rimpatriarli ? Buffoni e cialtroni, ma queste balle le raccontassero alle feste del PD dopo 10 litri di san giovese

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 03/01/2017 - 14:16

Non credo a questa svolta. Ricordo che la signora Boldrini è ancora presente,così come Alfano e ricordo che il PD ha arruolato due o tre esponenti islamici,nonché la signora Kyenge ex ministro. Ci saranno ancora scappatoie che lasceranno la situazione attuale.

sibieski

Mar, 03/01/2017 - 14:17

è troppo tardi, dobbiamo morire in silenzio, pena l'anatema di Lylly gruber

Malacappa

Mar, 03/01/2017 - 14:18

Neanche uno proprio non devono arrivare in Italia dal mare dietrofront.

Cheyenne

Mar, 03/01/2017 - 14:19

non succederà niente e niente cambierà l'invasione continuerà ad libitum

ilconterenziz

Mar, 03/01/2017 - 14:19

ok, è tutto molto interessante; però una volta respinta la richiesta di asilo rimpatrio coatto immediato sennò è ina misura inutile

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 03/01/2017 - 14:30

Annunci fatti in prossimità delle elezioni. Nella speranza che i gonzi della destra moderata abbocchino. E dimentichino che, in proposito, esiste già un programma: quello della Lega.

Ora

Mar, 03/01/2017 - 14:33

Il regolamento di Dublino è stato firmato anche dalla lega.

jenab

Mar, 03/01/2017 - 14:36

perchè è ammesso il ricorso? che cosa cambia da quando viene respinto l'asilo al momento in cui si ridiscute il caso?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 03/01/2017 - 14:36

Ma questi sinistri pensano che siamo scemi! Beh, hanno ragione, perchè metà di noi lo hanno dimostrato, nel votarli. Sarà stato un errore, ma è recidivo da molto tempo.

Aristide56

Mar, 03/01/2017 - 14:56

non si entra se non con documenti in regola , la richiesta presso le ns ambasciate , per quanto riguarda i gradi di giudizio il primo vagliato da Fratelli d' Italia , il secondo dalla Lega ed il terzo da Casa Pound

Keplero17

Mar, 03/01/2017 - 14:57

Questa è la dimostrazione che si poteva fare anche prima con una legge ad hoc, solo che non l'hanno voluto fare.

stefano_5864

Mar, 03/01/2017 - 15:09

Ah, ah, ah, beato chi ci crede....

petra

Mar, 03/01/2017 - 15:17

#jenab Conosco nigeriani che hanno avuto il diniego alla richiesta di asilo, che poi hanno presentato ricorso e sono qui da 5 anni, in attesa di risposta.

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 03/01/2017 - 15:18

ASPETTIAMO DI VEDERE I RISULTATI.

istituto

Mar, 03/01/2017 - 15:25

Domanda di asilo nel primo paese in cui sbarcano ? Basta non farli sbarcare. Taxi Marina nelle acque internazionali davanti alla LIBIA che li respinga invece di traghettarli in Italia. Si chiama DISINCENTIVO.

piazzapulita52

Mar, 03/01/2017 - 15:25

Questi buffoni non eletti da nessuno dopo aver rovinato il nostro ex paese eseguendo gli ordini loro impartiti dall'UE e dall'elite, stanno cercano di gettare fumo negli occhi all'opinione pubblica con proclami ai quali nessuno crede! Avete rovinato l'Italia e questo rimorso vi seguirà fino alla vostra morte! Che siate maledetti per l'eternità!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 03/01/2017 - 15:27

Un solo ricorso! Quindi dopo esserli andati a prendere, dopo averli portati qui a far bella vita in hotel con tutti i lussi e le comodità gli diciamo che non hanno i requisiti. Loro fanno ricorso aiutati da sindacati, coop rosse, e Vaticano, e se il ricorso gli venisse respinto confermando il rimpatrio loro cosa faranno?? Torneranno di corsa in Africa spaventati dalle conseguenze??? Ah ah ah ah ah ah ... Governo ridicolo!!!

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Mar, 03/01/2017 - 15:28

Ma guarda, con le elezioni all'orizzonte diventano tutti improvvisamente leghisti...

Raffaello13

Mar, 03/01/2017 - 15:35

NON credete a questa bufala delle espulsioni facili: si tratta del solito metodo di Renzi, enunciare una cosa "invocata" dall'opinione pubblica, ma poi procrastinata al... 2117!

Ritratto di veronika

veronika

Mar, 03/01/2017 - 15:52

ahah... elezioni in vista???

steacanessa

Mar, 03/01/2017 - 15:59

Per funzionare occorre che gli addetti alla valutazione non siano togati.

Ritratto di karmine56

karmine56

Mar, 03/01/2017 - 16:14

Parole vuote, quanti hanno il figlio di espulsione e girovagano liberi?

giovanni235

Mar, 03/01/2017 - 16:15

Governo,quanto fai ridere!!!!Non hai messo in conto i pazzi giudici a cui ricorreranno gli espulsi e che daranno loro ragione,perchè questi giudici non fanno altro che mettere i bastoni tra le ruote a qualsiasi governo,tanto per far capire che sono loro a comandare.Gentiloni e Minniti,due poveri illusi!!!

Ritratto di DVX70

DVX70

Mar, 03/01/2017 - 16:31

L'ennesima grida manzoniana...

astarte

Mar, 03/01/2017 - 16:39

A (quasi) tutti questi starnazzanti commentatori che sanno tutto suggerisco l'istruttiva lettura dell'inchiesta pubblicata oggi sulla Stampa, dove si spiega molto bene come verranno rimpatriati dei giovani che già lavorano. Se voi di ciò siete contenti, mi date la nausea.

rokko

Mar, 03/01/2017 - 16:40

E' la direzione giusta. Solo velocizzando il processo di identificazione e verifica dei requisiti di profugo si potrà tenere sotto controllo il flusso migratorio, oltre a non fornire più alibi ai nostri partner europei.

Giorgio5819

Mar, 03/01/2017 - 16:52

Dichiarazione di chiaro stampo elettorale, di chiara matrice renziana, tipica "promessa" destinata ad essere smentita in pochi minuti. E poi, dove sarebbe la magistratura che pronuncia questo NO ?

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 03/01/2017 - 17:22

Quando la destra dice che occorre rimpatriare chi non è riconosciuto come profugo, la sinistra sostiene che non è possibile perché non ci sono accordi con i paesi di provenienza, che altri paesi rifiutano di riprendersi i loro cittadini, che la situazione dei paesi in guerra, la situazione della Libia, e bla bla bla....... Ora scoprono che possono essere rimpatriati? Vuoi vedere che si andrà davvero presto alle urne?

gabrio

Mar, 03/01/2017 - 17:23

ora se ne rendono conto? e del fatto che individui che sono in Italia da svariati anni e si ricordano di essere "perseguitati" nel loro Paese solo quando sono sulla scaletta di un aereo o in un C.I.E. nessuno dice niente?

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 03/01/2017 - 17:26

Lo scrivo da anni, che bisognerebbe abolire la possibilità di ricorso. Non "un solo grado di giudizio per il ricorso", ma NESSUNO. Se provieni dalla costa d'avorio, o dal senegal, che diritto di asilo puoi avere? E poi, Dublino non andrebbe rinegoziato, ma ricusato unilateralmente, senza tante storie!

moshe

Mar, 03/01/2017 - 17:27

... la Lega lo diceva da tanto tempo!

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 03/01/2017 - 17:38

mstntn: concordo con il suo intervento, tanto più che una nave è già considerata territorio del paese di cui batte bandiera. È quindi quello il paese raggiunto per primo ed è a quello che, per il trattato di Dublino, dovrebbe essere richiesto asilo. La sola giustificazione alla mancata applicazione di certe norme è la carità pelosa che si nasconde dietro l'accoglienza.

gyxo

Mar, 03/01/2017 - 17:59

Icomunisti dicono che raddoppieranno le espulsioni dei non aventi diritto.Pazzesco considerando che finora le espulsioni sono state fatte in numero ridicolo,riteniamo che in futuro il n° di espulsi sarà sempre RIDICOLO.BONJOUR TRISTESSE.

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Mar, 03/01/2017 - 18:42

QUE AL INIZIALE DENOTA LE ORIGINI DI UNA PERSONA.

VittorioMar

Mar, 03/01/2017 - 19:22

..ci credo poco,ma :STAREMO A VEDERE E GIUDICARE IL MINISTRO MINNITI.!!

sparviero51

Mar, 03/01/2017 - 19:24

FREGNACCE !!!!!!!!!!!!!!!!!!

Epietro

Mar, 03/01/2017 - 19:27

Snellire che cosa? Con le cifre proposte tra un secolo saremo ancora qui a inseguire i clandestini. I nostri politici meritano un bel piffero perché vogliono incantarci come i topolini della favola. Vedremo chi abbocca a tutte le panzane che raccontano.

Algenor

Mar, 03/01/2017 - 23:29

Io scommetto che la magistratura non fará abrogare questa legge dai compagni della corte costituzionale, perché votata dal partito amico: procederanno a richiederne l'abrogazione solo se dovesse tornare al potere il centrodestra che ovviamente non avrá mai il coraggio e la volontá di cambiare la costituzione per impedire che le leggi dello stato continuino ad essere abrogate ed applicate in modo arbitrario dal potere giudiziario.

PaoloPan

Mar, 03/01/2017 - 23:41

I PD-ioti sono lenti, lenti, lenti ... insomma un po' ritardati ... perché alla fine dovranno fare ciò che è giusto fare .... ovvero quello che Salvini dice da anni!!! A) basta invasione e B) Espulsione immediata dei clandestini. Minniti e Gentiloni avete capito??? Svegliatevi .... altrimenti ... a schifiu finisci!

timoty martin

Mer, 04/01/2017 - 00:44

Finalmente! c'è voluto tempo!

vottorio

Mer, 04/01/2017 - 02:37

una barzelletta dietro l'altra incolonnate in una fila interminabile.

Popi46

Mer, 04/01/2017 - 06:46

Ma la Spagna e' uscita dall'EU o se ne frega di Dublino?