Migranti, Minniti vola a Parigi e strappa una prima intesa

Il ministro incontra i suoi omologhi di Francia e Germania per trovare un accordo sulla gestione dell'emergenza sbarchi

"La partita si gioca in Libia". Con questa convinzione Marco Minniti è volato oggi a Parigi dove ha incontrato i suoi omologhi di Francia e Germania, Gerard Collomb e Thomas de Maziere, per discutere dell'emergenza sbarchi.

"La discussione è andata molto bene e le proposte italiane sono state discusse", assicura un membro dello staff del ministro italiano al termine del vertice durato circa due ore e mezza e a cui ha partecipato anche il commissario Ue all'Immigrazione, Dimiti Avramopoulos.

Un incontro in realtà preparatorio al Consiglio Affari Interni Ue che si terrà in Estonia giovedì e venerdì prossimo. "L'obiettivo era trovare una risposa coordinata e concertata al flusso di migranti che seguono la rotta del Mediterraneo centra e per vedere come aiutare gli italiani", ricorda del resto una fonte francese.

Tutto rimandato al vertice di Tallin, quindi. Qui il nostro ministro degli Interni è pronto a presentare il suo piano per la regolamentazione delle navi delle Ong che ogni giorno battono il Mediterraneo per recuperare i barconi dei disperati, per poi portarli nei porti italiani. Tra i punti fondamentali c'è anche una più equa redistribuzione dei migranti e un accordo con la Libia perché l'ondata di sbarchi sia limitata all'origine.

Commenti
Ritratto di ettocima

ettocima

Lun, 03/07/2017 - 00:23

E ancora una volta tentano di fregarci. Il punto non è come gestire l'immigrazione (di fatto l'invasione) ma impedire che questa avvenga.

seccatissimo

Lun, 03/07/2017 - 00:47

Tutto bla, bla, bla, bla, bla, bla, bla, blaaaaaaaaaaaa!

Norberth

Lun, 03/07/2017 - 01:06

Ma per piacere !!! L'unica speranza di salvezza è un contro-golpe manu militari con l'aiuto di Putin !!

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 03/07/2017 - 01:19

Fufa, fumo, balle colossali. Fingono di voler affrontare il problema, mentre in pratica vogliono solo regolamentare e controllare gli sbarchi, ma non fermarli. Sogno che qualcuno si alzi in parlamento ed accusi il governo di alto tradimento. Ma per farlo bisogna avere le palle; attributi che sembrano mancare in quella zona.

apostrofo

Lun, 03/07/2017 - 01:33

Se non mostriamo di essere decisi a chiudere i porti e pattugliare veramente il Mediterraneo, non otterremo niente,oppure la soliita mancetta che fa dichiarare ai nostri politici "abbiamo fatto un buon accordo". Uno dei tanti "Dublini" è stato quello quando abbiamo partecipato a dare 3,5 miliardi alla Turchia per chiudere la via balcanica. Anche qui Renzi dichiarò che avevamo fatto un buon accordo, nella certezza più assoluta che poi sarebbero arrivati attraverso la Libia. Che affare,ragazzi !

apostrofo

Lun, 03/07/2017 - 01:41

I vertici europei "non lasceranno sole Italia e Grecia", Mi si lasci dire: Italia e Grecia stanno già insieme,così sistemate da questa europa.

ndpugliese

Lun, 03/07/2017 - 05:55

Se così fosse, ovvero se il governo operasse veramente nel senso di una limitazione delle ondate immigratorie, mi potete spiegare come mai al contempo elimina i visti di ingresso per l'Ucraina? Questo condurrà ad una immigrazione incontrollata di persone provenienti da questo paese che all'80 per cento sarà costituita da illegali sul nostro territorio. Non lo trovate folle?

Iacobellig

Lun, 03/07/2017 - 06:26

...SI, REGALARE SOLDI, COME GIÀ FATTO CON ERDOGAN, PER POI AVERE INVASIONE UGUALMENTE!

mila

Lun, 03/07/2017 - 07:09

Speriamo nella Libia (la Marina italiana continuera' nel suo ruolo di aiuto-scafisti)

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Lun, 03/07/2017 - 07:47

Si sono intesi che ci teniamo tutti gli africani che sbarcano

Oreste1968

Lun, 03/07/2017 - 07:56

Forse ha ottenuto una delle tante promesse, che non manterranno. Del resto noi italiani per primi non manteniamo mai i nostri impegni, cosa possiamo aspettarci dagli altri.

pbellofi

Lun, 03/07/2017 - 07:59

Parole.....e poi si stupiscono perché perdono voti e consenso.l

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 03/07/2017 - 08:36

Se l'Australia avesse fatto come Minniti, ovvero presentarsi col cappello in mano a chiedere pietà, fidando nella compassione degli altri, sarebbe stata da anni colonizzata dall'Indocina e in questo momento a Sidney invece che i grattacieli ci sarebbero le palafitte nelle paludi.

Albius50

Lun, 03/07/2017 - 08:50

Un altra INTESA BURLA ormai ci hanno preso x DEFICIENTI. L'ITALIA NAZIONE si sta sgretolando tutta.

Augusto9

Lun, 03/07/2017 - 09:42

Bene, anche stavolta ci hanno detto che si discuterà del problema, quindi dopo Tallin saremo alla solita solidarietà all'Italia e poi si vedrà', FAREMO, DAREMO, VEDREMO, E LE SOLITE PACCHE SULLE SPALLE.!!!!! COMINCIARE SUBITO A CHIUDERE I PORTI A TUTTE LE NAVI CHE TRASPORTANO MIGRANTI (CLANDESTINI), E POI VEDIAMO SE L'EUROPA COMINCIA A VEDERE IL PROBLEMA SOTTO UN ALTRO PUNTO DI VISTA. Dimenticavo, ci vorrebbe un governo con le PALLE, cosa di cui i nostri governanti sono sprovvisti.Quindi ci daranno qualche contentino, e poi CE LI TERREMO TUTTI NOI, i clandestini che fuggono dalla fame, CON DEI FISICI PALESTRATI E CON I SOLDI PER PAGARE GLI SCAFISTI

moshe

Lun, 03/07/2017 - 09:42

minni, o ci sei o ci fai, forse tu credi ancora alle favole, NOI NO !!!!!

angelovf

Lun, 03/07/2017 - 09:47

Gira e rigira, sulla nostra terra non siamo padroni, perché chiedere all'Europa di fermare gli sbarchi che cos'è questo mistero che tutti possono fare di noi quello che vogliono, tutto questo è perché la politica non ha visto questo popolo incazzato. È non si incazzera mai, ha troppi diversivi, cose che non li aiuta nella vita, non hanno nessuna cognizione della patria al contrari di altri popoli, prendo in esempio i giovani polacchi, qui invece c'è Vasco Rossi, non sono contrario ai gusti dei giovani, ma prima di tutto viene la patria. Questa politica non sarà mai più votata dagli italiani, ecco perché hanno paura della storia del fascismo, perché fecero molto, anche qualche errore, invece loro non fanno errori perché non fanno niente, tutto solo per loro.

carpa1

Lun, 03/07/2017 - 10:03

Questo proprio non vuol capire! Non c'è nulla da regolamentare. Le nostre acque territoriali ed i porti vanno interdetti a TUTTE le navi che trasportano clandestini (pena il sequestro del natante e la galera per il comandante). Punto. L'Italia deve far capire una volta per tutte che le regole internazionali riguardanti i salvataggi in mare non valgono in questa occasione in quanto sottoscritte senza tener conto di circostanze come quelle messa in atto da singoli individui, organizzazioni e stati criminali che agiscono a mero scopo di lucro. Se non potendo scaricare in Italia dovessero dirigersi verso altri paesi europei o riportarli in Libia o Tunisia, il problema sarebbe risolto in un amen; tutti si rifiuterebbero di lasciarli entrare. Ora non è così solo perchè i nostri governi hanno calato braghe e mutande.

Requiem sharmutta

Lun, 03/07/2017 - 10:08

Lo staff del Ministro ha detto: "La discussione è andata molto bene e le proposte italiane sono state discusse"; e ci mancava altro che non venissero discusse! altra cosa è il risultato della discussione! L'Italia deve dire: "i porti italiani da oggi sono chiusi per le navi Frontex e ONG (ossia che le navi vadano in porti non italiani); detto questo, adesso discutiamo." Il nostro Ministro sarà mai capace di dire una cosa del genere? Purtroppo MAI!

caste1

Lun, 03/07/2017 - 10:10

Ormai potete prendere in giro solo i servi che vi continuano a votare, (ovviamente o per interesse o perché giocano a scopone). Per il resto fate solo ridere o piangere. INETTI E FALSI.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 03/07/2017 - 10:18

Sarebbe interessante sapere mentre viaggiano, si incontranno, si stringono le mani, si fanno promesse tra uno spuntino e un aperitivo quante risorse continuano ad arrivare, o meglio prelevare, complici i loro compari delle Ong!

FRATERRA

Lun, 03/07/2017 - 10:19

Vanno a chiedere altri euro per spartirli ai loro sodali...

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 03/07/2017 - 10:33

LA PARTITA SI GIOCA IN LIBIA...LE BANCHINE RIMANGONO IN ITALIA...ciaparatt!

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 03/07/2017 - 10:36

Migranti, a vertice di Parigi piena intesa tra Italia, Francia e Germania..l'itaglia continuerà ad essere il più grande campo profughi europeo,anche se ogni anno migliaia di clandestini prenderanno la cittadinanza italiota!!

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 03/07/2017 - 10:36

Le cose non si fanno per tre motivi: 1) Mancanza di Mezzi 2) Incapacità 3) Pigrizia, dove sotto questo termine si intendono l'opportunità politica, la convenienza ,la menzogna,la paraculaggine, ovvero i peggiori comportamenti umani. Secondo me con questi sciagurati, contano contemporaneamente i punti 2 e 3, infatti non fanno altro che sperperare denari e null'altro!

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 03/07/2017 - 10:37

Per fermare l'invasione bisogna prima volerlo e poi avere la mente lucida per sapere come farlo. Costui manca di entrambi i requisiti: non vuole fermare l'invasione e l'unica cosa lucida che abbia è la testa pelata.

ampar

Lun, 03/07/2017 - 10:50

le proposte italiane sono state discusse, ha detto uno dello staff (?). hanno discusso, ottimo, ahahahah

Marcello.508

Lun, 03/07/2017 - 10:55

Giano - Non posso che darle ragione: un governo che farfuglia, di calabraghe che non ha la minima sensibilità per tutti quegli italiani che, a milioni, sono in braghe di tela sempre più consumate, non merita alcun rispetto. E sono anche ipocriti alla massima potenza.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 03/07/2017 - 10:59

La montagna partorì il topolino. Almeno almeno avessero deciso, come 1° passo, che le navi "salvatrici" (del loro conto bancario) devono sbarcare i passeggeri nel paese di cui battono bandiera (sparirebbero tutti). Sabato e domenica ho visto in tv una nave con scritta sulla fiancata "Guardia Civil" e, ovviamente, bandiera spagnola a poppa nonché una nave militare svedese (!); ma perché non se li portano a casa loro ? - Come già fatto notare da altri, questa banda di incapaci irresponsabili continua a menarcela con idiozie tipo "L'Europa faccia qualcosa, non ci lasci soli" (perché l'Europa e non per esempio l'Argentina ?) - "Bisogna regolamentare gli sbarchi, la ricollocazione" - - - Ripeto il mio cortese invito : Andassero tutti AFC, possibilmente con effetto retroattivo.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 03/07/2017 - 11:21

Siamo alle solite chiacchiere che a nulla servono. L'unica soluzione é il rispetto delle regole internazionali vigenti. Vediamo quali. I naufraghi vanno sbarcati nel porto sicuro più vicino. Bene, visto dove vengono recuperate le risorse i porti sicuri più vicini sono a scelta Zarzis, Sfax, Sousse, Tripoli e Malta. Secondariamente la SAR attribuita a Malta é quella confinante con le acque libiche, quelle cioé dove vengono recuperate la maggior parte delle risorse e oltretutto Malta fa parte della UE. Quindi l'Italia ha pieno diritto di chiudere i porti alle navi delle ONG che non rispettano deter regole cosi come si permettono sistematicamente e abusivamente di spegnere i trasponder GPS che permettono di individuare senza ombra di dubbio le coordinate della raccolta risorse. Tutto il resto sono balle!

apostata

Lun, 03/07/2017 - 11:22

Mi chiedo come facciano a non vergognarsi a partire da francesco, all’ultima delle castaldini passando per alfano. Si sono accorti che stanno precipitando in tutti i sondaggi. Solo oggi gli è passato per la testa il primo pallido barlume dell’idea che forse sarebbe meglio bloccarli in libia, ma si tratta di un pallido barlume, sarebbe ingenuo pensare che il barlume possa trasformarsi in atti concreti. Erano mesi che gli veniva detto che la stragrande maggioranza lascia i propri paesi (come dice macron) per motivi economici e non per persecuzioni, che l’immigrazione senza progetto, senza regole, senza prospettive è un malaffare e loro rispondevano che no! che anzi si sarebbe potuta accogliere tutta l’africa e oltre. Conosco vobarno, la bellezza, di quei luoghi, la laboriosità, la civiltà di quella gente e mi rattrista il pensiero che possa essere invasa.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 03/07/2017 - 11:23

Siamo alle solite chiacchiere che a nulla servono. L'unica soluzione é il rispetto delle regole internazionali vigenti. Vediamo quali. I naufraghi vanno sbarcati nel porto sicuro più vicino. Bene, visto dove vengono recuperate le risorse i porti sicuri più vicini sono a scelta Zarzis, Sfax, Sousse, Tripoli e Malta. Secondariamente la SAR attribuita a Malta é quella confinante con le acque libiche, quelle cioé dove vengono recuperate la maggior parte delle risorse e oltretutto Malta fa parte della UE. Quindi l'Italia ha pieno diritto di chiudere i porti alle navi delle ONG che non rispettano deter regole cosi come si permettono sistematicamente e abusivamente di spegnere i trasponder GPS che permettono di individuare senza ombra di dubbio le coordinate della raccolta risorse. Tutto il resto sono balle!

TitoPullo

Lun, 03/07/2017 - 11:26

ma cosa vuoi che strappi !!! Ahahahahahahah !! L'hanno preso l'ennesima volta per i fondelli!! Quei due li riferiscono alla Cancelliera ed a Macron dei quali sappiamo bene le intenzioni e le idee !! Ehh...guagliò facimmo ammuina !!! Che pena, che miseria !! E' come quello che avendo avuto uno scontro fisico raccontava la batosta subita in questo modo : " Li ho distrutti con "nasate" sui pugni e "mentate" sui ginocchi!!" Ahahahahah ! Ma smettila Minniti !!!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 03/07/2017 - 11:42

La solita presa per i fondelli dai nostri politici (si accontentano della pacca sulla spalla e del compito a casa)che non hanno gli ATTRIBUTI per imporre gli interessi di un popolo ridotto sul lastrico e a sottostare alle furberie.

babilonia

Lun, 03/07/2017 - 11:47

C'è una bellissima canzone degli anni 80 mi sembra. Il ritornello fa così: parole, parole soltanto parole tra noi....

handy13

Lun, 03/07/2017 - 11:48

...bisognerebbe che ci risolviamo i problemi da soli,..SVEGLIANDOCI,..come ci hanno sempre detto, ma i nostri governi di sinistra NON sanno fare....basta chiedere ed elemosinare qualche milioncino in più.

Jesse_James

Lun, 03/07/2017 - 12:04

Come al solito chiacchiere e distintivo. Occasione buona per farsi una bella cenetta a quattro, e per il resto non se ne farà nulla. E noi continueremo ad essere invasi. Complimenti vivissimi!

Eraitalia

Lun, 03/07/2017 - 12:05

sono capaci solo a parlare e rimandare come se i problemi si risolvessero da soli. INCONCLUDENTI!

fiorentinodoc

Lun, 03/07/2017 - 12:20

c'è un solo modo per fermare questa INVASIONE...non andare a prenderli tutto il resto è noia

Iacobellig

Lun, 03/07/2017 - 12:29

COSA C'ENTRA LA GERMANIA IN UNA RIUNIONE DI STATI FRONTE MARE?

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 03/07/2017 - 12:30

Come al solito prenderanno tempo, prometteranno e non manterranno. E noi, cosa faremo? Riprenderemo a piangere e a piattire che l'europa "faccia qualcosa"? I nostri sedicenti governanti sono semplicemente patetici, oltre che colpevolmente responsabili di questa catastrofe.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 03/07/2017 - 12:33

Prendiamo accordi con qualcuno che in Libia conta più o meno come mia cugina conta qui in Italia a livello politico: ZERO. Non l'hanno ancora capito che il nostro referente vive in un bunker, dal quale non può neanche uscire se no lo ammazzano? Ma lui ha avuto il bollino dall'onu, quindi è quello buono... almeno secondo il compagno minniti.

gian paolo cardelli

Lun, 03/07/2017 - 12:36

Marco Minniti chi: quello che ai tempi del Governo D'Alema approfittava della sua carica di Sottosegretario alla Difesa ed andava a svolazzare sui CACCIA A REAZIONE della notra Aeronautica Militare A SPESE DEL CONTRIBUENTE, cosa che non poteva nemmeno fare? eticamente ineccepibile... (e sorvoliamo sui discorsi sulla Libia: sono gli stessi che faceva Berlusconi, e l'hanno cacciato per fare adesso le stesse cose!)

leopard73

Lun, 03/07/2017 - 12:40

FINO CHE AVREMO UN GOVERNO DI SINISTRA IN ITALIA NON CAMBIERA NIENTE CON GLI SBARCHI! ANZI LI ANDIAMO A PRENDERE. MI CHIEDO SE UN GOVERNO SIA LECITO QUELLO CHE FA SEMPRE CONTRO GLI ITALIANI NON CE VERSO DI FARGLI CAMBIARE IDEA. SIAMO COMANDATI DA UN BRANCO DI SOMARI GENTE SENZA SCRUPOLI CHE PENSA SOLO AL LORO INTERESSE PERSONALE E NON. BUFFONIE CIALTRONI.

pasquinomaicontento

Lun, 03/07/2017 - 12:48

Ecco il significato di stare ne'Unione Europea :se devi prendere una decisione su come comportarti "A CASA TUA" devi chiedere il permesso a tutti l'artri 27 adepti...Ha fatto bene l'Inghilterra,un divorzio e via... ha fatto i suoi calcoli,2+2 non faceva più 4...e rimembrando il suo illustre matematico Isaac Newton, ha fatto la scelta giusta...se n'è ita, lasciando in noi l'invidia di non poterla seguire...e pensare che eravamo la quinta potenza economica mondiale...ma poi, i troppi papponi di Stato, che, come li sorci che bucano la crosta del rotolo de parmigiano,se sò divorato letteralmente l'Italia,un pezzetto ar giorno :mesate, pensioni, ruberie a gò-gò e hanno mannato a morì Craxi in Africa.

swiller

Lun, 03/07/2017 - 12:57

Alé la farsa comtinua.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 04/07/2017 - 00:58

@gian paolo cardelli c'è una piccola, ma non trascurabile, differenza fra i discorsi che fa' minniti e i FATTI di Berlusconi, che un accordo con la Libia lo fece realmente, e non solo a parole. Un accordo che funzionò molto bene, fino a quando arrivarono quei delinquenti di obama, clinton e sarkozy che, con la complicità del vecchio comunista napoletano, imposero a Berlusconi di fare la guerra a Gheddafi, per impadronirsi (loro, i francesi) del petrolio libico.