Migranti, è nato il dl Salvini

Il testo abolisce il permesso umanitario. Poi la stretta su ius sanguinis, asilo e costi dell'accoglienza. Più soldi ai rimpatri

Era atteso da giorni. Decine di post su Facebook lo avevano annunciato. Bene, il decreto Salvini sulla sicurezza dovrebbe essere presentato nei prossimi giorni al Consiglio dei ministri ma intanto gran parte del suo contenuto è già trapelato.

Stretta sul permesso umanitario

Partiamo dall'inizio. Il provvedimento, come si legge nella relazione illustrativa rivelata dall'Adnkronos, abroga di fatto "l'istituto del rilascio del permesso di soggiorno per motivi umanitari", quella forma di protezione che è stata largamente abusata in questi anni per dare un documento ai richiedenti asilo (si tratta del 23% dei casi). Per eliminare questa stortura, che solo l'Italia può vantare in Europa, il dl introduce "una tipizzazione delle tipologie di tutela complementare". Lo schema del decreto (composto da 15 articoli) infatti "elimina la possibilità per le Commissioni territoriali e per il Questore di valutare, rispettivamente, la sussistenza dei 'gravi motivi di carattere umanitario' e dei 'seri motivi, in particolare di carattere umanitario o risultanti da obblighi costituzionali o internazionali dello Stato italiano’".

Rimpatri

Un punto importante del dl riguarda anche i rimpatri. Per “coloro che non hanno titolo a soggiornare nel territorio nazionale” il decreto Salvini prevede "nuove disposizioni in materia di trattenimento" e mette in campo nuove risorse: 500mila euro per l'anno 2018 e 1,5 milioni per ciascuno degli anni 2019 e 2020, fatti confluire al Fondo rimpatri istituito presso il Viminale.

Protezione internazionale

Giro di vite anche contro i migranti che si macchiano di reati in Italia. Il provvedimento vuole “ampliare il catalogo di reati che, in caso di condanna definitiva, comportano il diniego o la revoca della protezione internazionale”. Nello specifico, il decreto tiene conto delle "ipotesi delittuose di particolare gravità che destano allarme sociale" come "le fattispecie base dei reati di violenza sessuale e dei reati di produzione, traffico e detenzione ad uso non personale di stupefacenti, nonché di rapina ed estorsione".

Tradotto: i migranti titolari di un permesso di soggiorno che commetteranno stupri, rapine, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e altri reati si vedranno stracciare il documento. Fanno parte di questo elenco anche reati come lesioni personali gravi e gravissime, reato di mutilazione degli organi genitali femminili nonché i reati di furto e furto in abitazione aggravati dal porto di armi o narcotici.

Le richieste di asilo

Novità anche per quanto riguarda le richieste di asilo. La Lega considera troppo lunghi i tempi che le Commissioni territoriali impiegano per decidere se accogliere o meno l’istanza di un migrante. E così il richiedente finisce con lo stare per lunghi mesi nel sistema dell’accoglienza, diventando un costo per lo Stato. Per questo il dl Salvini prevede "la possibilità di istituire, presso alcune prefetture, articolazioni territoriali dell"Unità Dublino" già operante a Roma. Inoltre, verranno introdotte anche delle misure per contrastare il fenomeno delle "domande reiterate al solo scopo di impedire l'esecuzione imminente di un provvedimento di allontanamento o comunque reiterate più volte, pur dopo una decisione definitiva di inammissibilità o di rigetto nel merito".

Riduzione dei costi dell’accoglienza

Uno dei temi più importanti riguarda sicuramente la “razionalizzare le risorse impiegate per l'integrazione": come già annunciato, infatti, il dl riserva "esclusivamente ai titolari di protezione internazionale" (e ai minori) i “progetti di integrazione ed inclusione sociale attivati nell'ambito del Sistema di protezione".

E per non farsi mancare nulla, Salvini introduce anche norme più severe in tema di concessione della cittadinanza vista "l'accresciuta minaccia terroristica internazionale e dei preoccupanti fenomeni di contraffazione dei documenti dei Paesi d'origine prodotti dai richiedenti". Inoltre, non solo il ministro prende in considerazione lo ius soli, ma anzi introduce una limitazione al riconoscimento della cittadinanza iure sanguinis. “Attualmente - si legge nella relazione – questo opera senza limiti di generazione” e così “negli ultimi anni ha determinato un incremento esponenziale di domande". Il dl dunque limita "la trasmissione della cittadinanza ai discendenti in linea retta di secondo grado che possono documentare lo status civitatis italiano del loro ascendente".

Revoca della cittadinanza

Ultima e fondamentale questione riguarda "l'istituto della revoca della cittadinanza italiana concessa ai cittadini stranieri”: questa verrà tolta agli stranieri “che rappresentano una minaccia per la sicurezza nazionale, avendo riportato condanne per gravi reati commessi con finalità di terrorismo o eversione". In questo modo gli stranieri potranno essere espulsi, fatto altrimenti impossibile se in possesso di cittadinanza italiana. Anche se il soggetto fosse un terrorista dell’Isis.

Cala la scure di Salvini pure sul fronte di quello che il ministro ha spesso chiamato “business degli avvocati d’ufficio” che si occupano di immigrazione. "Si allinea – si legge nella relazione - la disciplina prevista per il processo civile a quella già in vigore per il processo penale escludendo che il difensore della parte ammessa al gratuito patrocinio abbia diritto all'anticipazione di spese ed onorari a carico dell'erario quando l'impugnazione è dichiarata improcedibile o inammissibile".

Commenti

TitoPullo

Gio, 06/09/2018 - 22:02

AVANTI MATTEO!!! NON TI FERMAREEEEEEEEEEEEEE !!!

opinione-critica

Gio, 06/09/2018 - 22:04

Più soldi ai rimpatri? Non scherziamo; i rimpatri vanno fatti a spese dei "buonisti" o di volontari o religiosi di varie fedi che offrono barche, barchette e canotti per farli remare nella direzione opposta da dove sono arrivati

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 06/09/2018 - 22:05

Ci siamo quasi e poi l'impalcatura anti-italiana e del ladrocinio, della corruzione e della sostituzione etnica delle mer@e comuniste verra' distrutta per sempre. Magistrati permettendo.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Gio, 06/09/2018 - 22:07

Mica male se andasse veramente in porto... Staremo a vedere. per intanto aggiungiamo anche questo lancio tra i mille proclami fatti dal Viminale per bocca di Salvini. Speriamo davvero che si inizi a concretizzare qualche cosa... finora non è che quello a cui abbiamo assistito sia tanto eclatante. Qualche barchetta, residui di immigrazione e denunce a carico del Ministro... un risultato tutt'altro che invidiabile.

Macrone

Gio, 06/09/2018 - 22:11

Grande Matteo!!!!

lorenzovan

Gio, 06/09/2018 - 22:15

in generale---bene salvini-....pero' non mi e' chiara una cosa...se occorrera' attendere la sentenza definitiva..per l'espulsione---.visti i tempo biblici non cambiera' quasi niente

venco

Gio, 06/09/2018 - 22:18

Chi entra clandestino non ha diritto di restare, e nemmeno aver diritti come il cittadino, e accogliere perche poi vanno all'estero è complicità con gli scafisti

dakia

Gio, 06/09/2018 - 22:20

Ridurrei anche la folle entrata dei minorenni che domani saranno loro a popolare e proliferare nel paese, ne invieranno a carrettate se loro avranno libero accesso e se non oggi domani avranno raggiunto lo scopo. C'è da pensarci bene su questo punto.

venco

Gio, 06/09/2018 - 22:20

Il migrante al primo fermo, al primo arresto va imprigionato per essere espulso, il migrante non deve avere precedenti penali.

venco

Gio, 06/09/2018 - 22:26

Atomico49 22,07 se non va in porto tutto questo è perche abbiamo ancora tantissimi traditori italiani indegni nelle alte cariche dello Stato, traditori come te, come te.

pardinant

Gio, 06/09/2018 - 22:26

Troppo buono, ma meglio di nulla......

VittorioMar

Gio, 06/09/2018 - 22:27

..ECCELLENTE !!..tutti interventi restrittivi e sempre a COSTO ZERO !! e l'elettorato apprezza e ricambia la tua attenzione alla SICUREZZA E LEGALITA' !..ECCELLENTE !!

maricap

Gio, 06/09/2018 - 22:31

Oddio ! ! ! Se dovesse passare, per i comunisti farebbe l'effetto del famoso olio di ricino. Insomma tutti a gridare " Non occupatemi il " Telefono" Ahahahah Mi raccomando PiDioti & affini, non dimenticate di tirare la catenella, dopo ogni "Telefonata" Ihihih.

pieriga51

Gio, 06/09/2018 - 22:41

Forza Salvini, avanti cosi

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 06/09/2018 - 22:43

@Atomix49: Tu devi aver una schiena diritta come quella d'un verme solitario.

istituto

Gio, 06/09/2018 - 22:45

Magistrati permettendo......appunto.....

killkoms

Gio, 06/09/2018 - 22:46

vai matteo!

cgf

Gio, 06/09/2018 - 22:50

io aggiungerei che le scorte debbano essere pagate dal ministero di Giustizia, i fondi liberati siano destinati all'addestramento delle forze di polizia anche con tecniche tipo Krav Maga, sempre più necessario autodifendersi e tali tecniche potrebbero anche servire per immobilizzare persone facinorose senza che vi sia pericolo per se e per altri. Non ultimo ammodernamento degli equipaggiamento di uomini e mezzi, di questi ultimi AUMENTARE IL FONDO PER LA MANUTENZIONE

sirio50

Gio, 06/09/2018 - 22:52

Salvini siamo con te .devi solo chiedere aiuto al tuo popolo contro questa magistratura di sinistra malvagia il PD NON E PIU CHREDIBILE

Giuseppe45

Gio, 06/09/2018 - 22:53

Laudetur Iesus Christus! Era ora!!! E speriamo che questo sia l'inizio. Subito dopo interessarsi con rigore della riforma profonda della magistratura e della responsabilità civile e penale dei giudici.

venco

Gio, 06/09/2018 - 22:57

Ottimo Salvini, il benessere che abbiamo non si regala a nessuno, ognuno c'ha il benessere che si merita a casa propria.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Gio, 06/09/2018 - 23:04

SALVINI SANTO SUBITO !!!!!

Aegnor

Gio, 06/09/2018 - 23:09

I rimpatri devono essere a carico di quella feccia che si è fatta le budella d'oro con la tratta dei clandestini camuffata da accoglienza

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Gio, 06/09/2018 - 23:13

Bravissimo Salvini, vai avanti così!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/09/2018 - 23:15

Cominciamo coi rimpatri.

SeverinoCicerchia

Gio, 06/09/2018 - 23:35

Sarei anche contento, non fosse che so giá che mi si gonfierá il fegato quando puntualmente interverrá soccorso rosso che dichiarerá che vi é qualcosa di anticostituzionale, per poi scoppiarmi quando puntuali arriveranno gli appelli retorici e strappalacrime del pampero, con solita intromissione negli affari politici italiani, e di mattarella. Per non parlare delle sfilate in maglietta rossa di liberi di delinquere. Io so che non reggeró.

Izetaalfredo

Gio, 06/09/2018 - 23:41

Il tutto ovviamente deve essere deciso dalla magistratura e non dal ministero. Il DL sembra frettoloso e pasticciato e va rivisto prima di essere promulgato e diventare legge dello stato.

Alessio2012

Gio, 06/09/2018 - 23:52

ITALIANI SI NASCE, NON SI DIVENTA!

gianni-2

Gio, 06/09/2018 - 23:53

Alle prossime elezioni la Lega prendera il 50% il PD sotto il 5.LEU fuori dal Governo assieme ai partiteli del 0,5,Scordavo i 5 stelle con Fico diventera un partitelo del 10%

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 07/09/2018 - 00:05

Era ora! Spero tanto che lo segua una seria riforma della Giustizia

steffff

Ven, 07/09/2018 - 00:07

Per conto mio la cittadinanza andrebbe revocata a TUTTI quelli che hanno aderito all'Isis e sono andati a combattere in Siria, non importa da quante generazioni sono italiani, anche se si trattasse di Dante Alighieri in persona. Altro che foreign fighters di ritorno.

timpidigunti

Ven, 07/09/2018 - 00:23

Matteo ti voglio bene, grazie per noi e per l'Italia.

stefi84

Ven, 07/09/2018 - 00:27

Bene, si comincia! Però i soldi per i rimpatrii non sono ancora sufficienti. Ci sono 600.000 immigrati da espellere, non 600. E poi c'è da fermare la folle entrata dei minorenni (veri e finti), è una legge approvata dal precedente governo e com'è stata fatta si può togliere.

giuliopeiretti

Ven, 07/09/2018 - 01:21

"i migranti che si macchiano di reati in Italia. Il provvedimento vuole “ampliare il catalogo di reati che, in caso di condanna definitiva, comportano il diniego o la revoca della protezione internazionale” "condanna definitiva"! si campa cavallo! Poi tutta questa pappardella riguarda i migranti che sono già qui...ma come la mettiamo con le motovedette che imbarcano migranti dalle "Aquarius" e poi li sbarcano nei porti italiani? In questo decreto c'è molto fumo e poco arrosto...buono per i fans e i gonzi! E salvini vorrebbe farci credere che adesso vengono rimpatriati gli oltre 600mila migranti abusivi?

SignorNilson

Ven, 07/09/2018 - 03:28

Grande Salvini!

Rottweiler

Ven, 07/09/2018 - 06:34

Farei giusto 2/3 correzioni: 1 - aggravante di clandestinità. Qualora un reato venga commesso da un clandestino, +5 anni, o espulsione immediata senza aspettare il terzo grado. 2 - i clandestini NON DEVONO essere liberi di circolare su territorio. Chiusi in centri di accoglienza vigilati. 3 - rimpatriata : qualora uno stato non accetti i propri rifiuti, blocco degli scambi commerciali.

Rottweiler

Ven, 07/09/2018 - 06:39

Ottima idea, ma e' necessario rivedere la costituzione, e bloccare l'idiozia che permetterebbe a 3 miliardi di persone nel mondo, di venire in Italia e PRETENDERE asilo.poteva essere corretta nel 1948, ma nel 2018,in un mondo senza confini, questa possibilita' non deve piu' esistere.

Rottweiler

Ven, 07/09/2018 - 06:58

Sono stufo di sentire che diamo vitto e alloggio a magrebini che subaffittano a connazionali, e tornano a vivere nella villetta a tunisi.... ricevendo i soldini di pantalone.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 07/09/2018 - 07:12

FINALMENTE! Ci voleva Salvini per fare entrare la logica nel sistema di accoglimento di immigrati, clandestini o meno che siano! Salvini siamo con te e siamo in tanti!!!

Gianx

Ven, 07/09/2018 - 07:24

Troppo poco! Occorre fare molto di più! Speriamo sia solo una bozza e che venga arricchita dopo quella scandalosa sentenza catto comunista!!

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Ven, 07/09/2018 - 07:38

Alla faccia delle vecchie "galline" salite sulla 18i a fare coccodè e di tutti i "Patronaggio all'arrembaggio". AVANTI TUTTA.

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Ven, 07/09/2018 - 07:42

Vai Avanti Matteo. Siamo sulla buona strada. Subito dopo la riforma della responsabilita` dei giudici e con Bagnai/Savona fuori dalla palude euro. Avanti come un treno.

pensionataincavolata

Ven, 07/09/2018 - 08:04

avanti Matteo ! siamo tutti con te. i rimpatri in blocco con aerei militari, non aerei commerciali che costa troppo o su nave militare direzione Libia. e quello che scrive Dakia Gio, 06/09/2018 - 22:20 è sensato.

Mannik

Ven, 07/09/2018 - 08:21

Fuffa salviniana. Metà è incostituzionale. Sarebbe stato più saggio limitarsi a provvedimenti effettivamente attuabili.

Ritratto di sepen

sepen

Ven, 07/09/2018 - 08:32

Tranquilli, credete che verrà applicato? E la corte costituzionale, i TAR, eccetera pensate che staranno a guardare?

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Ven, 07/09/2018 - 08:51

E' cosa buona e giusta. Grazie Salvini, avanti così.

ginobernard

Ven, 07/09/2018 - 09:02

a fare troppo gli umanitari si finisce in croce come Gesù Cristo. Una società civile si dà regole e poi le fa rispettare. Regole che valgono per tutti.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 07/09/2018 - 10:02

Premesso che si tratta di una bozza di proposta di Dl (cioè questa roba il Consiglio dei Ministri non l'ha nè vista né votata, né c'è stato alcun pronunciamento sulla sua costituzionalità e sul rispetto delle leggi e trattati internazionali) un primo bilancio che si può trarre è che contiene luci, ombre e fuffa. Partendo da quest'ultima, considerando che mediamente un rimpatrio costa 5.000 euro, con 500.000 euro in più stanziati la matematica mi dice che saranno rimpatriati 100 migranti in più nel 2018 e 300 in più nel 2019 e 2020. In Italia ce ne sono 600.000 da rimandare indietro ... a me sembra come voler svuotare il mare con un cucchiaino ... segue

Ritratto di michageo

michageo

Ven, 07/09/2018 - 12:29

Ottimo ed abbondante: vedremo quale altro Procuratore indagherà sulla legittimità del provvedimento e sul diritto del Ministro degli interni di disporre qualsiasi azione contro i migranti , in modo da continuare a menare il can giudiziario per l'aia fregandosene dei diritti dei cittadini italiani...

OneShot

Sab, 08/09/2018 - 11:53

Finalmente!

Mefisto

Mar, 25/09/2018 - 09:00

MAMMAGARI !!!