Migranti, pronto il codice per le Ong. Ma è scontro su agenti e armi a bordo

La versione definitiva del Codice in vigore da domani. Ong ancora indecise se firmare. Non vogliono la polizia a bordo e rifiutano il divieto di trasbordo dei migranti su altre unità

Il "Codice di condotta per le Ong impegnate nelle operazioni di salvataggio dei migranti in mare", messo a punto dal Viminale con la "benedizione" dell'Unione europea, entrerà in vigore domani pomeriggio. Resta ancora da vedere se in calce ci sarà la firma di tutte le organizzazioni interessate o se qualcuna, o più di qualcuna, opterà in extremis per un "gran rifiuto". Nelle riunioni presiedute dal capo di Gabinetto del ministero dell'Interno, Mario Morcone, gli organismi, che ormai imbarcano il 40% dei migranti soccorsi sulla rotta Libia-Italia, non vogliono a bordo la polizia e rifiutano il divieto di trasbordo degli stranieri soccorsi su altre unità.

I nodi da sciogliere

Venerdì sera il Viminale ha spedito la versione definitiva del Codice che, per quanto sia quasi integralmente sovrapponibile alla precedente, recepisce un paio di correzioni. Che potrebbero non bastare a convincere le più intransigenti, come Sea Watch o Proactiva, ma che potrebbero essere un'apertura importante per Medici senza frontiere e Save the Children. Il nuovo Codice prevede che le Ong sottoscrivano "l'impegno a ricevere a bordo, per il periodo strettamente necessario, su richiesta delle autorità nazionali competenti, ufficiali di polizia giudiziaria" affinché possano raccogliere informazioni e prove finalizzate alle indagini sul traffico di esseri umani, "senza recare ostacolo alle attività umanitarie". Non c'è alcun cenno, né nella prima nè nella seconda stesura, alla disponibilità di armi. Le Ong vorrebbero che gli agenti le lasciassero a terra. Ma la richiesta che non ha la minima possibilità di essere accolta. Nell'ultima versione del Codice l'impegno a "non trasferire le persone soccorse su altre navi" appare stemperato dalla formula "fatta eccezione per i casi richiesti dal competente MRCC (il Centro di coordinamento marittimo, ndr)" e "sotto il suo coordinamento".

Le 13 norme che regolano le Ong

Il nuovo Codice elaborato dal governo italiano impegna le organizzazioni non governative, che operano nel Mediterraneo, a "non entrare nelle acque territoriali libiche, salvo in situazioni di grave e imminente pericolo che richiedano assistenza immediata, e di non ostacolare l'attività di Search and rescue da parte della Guardia costiera libica", a "rispettare l'obbligo di non spegnere o ritardare la regolare trasmissione dei segnali Ais (Automatic identification system) e Lrit (Long range identification and tracking)", e a "non effettuare comunicazioni o inviare segnalazioni luminose per agevolare la partenza e l'imbarco di natanti che trasportano migranti". Alle Ong viene, poi, chiesta l'idoneità tecnica (relativa alla nave, al suo equipaggiamento e all'addestramento dell'equipaggio) per le attività di soccorso. Chi si trova a bordo deve, infatti, "osservare l'obbligo previsto dalle norme internazionali di tenere costantemente aggiornato" il Centro di coordinamento marittimo con cui sono chiamati a cooperare "eseguendo le sue istruzioni ed informandolo preventivamente di eventuali iniziative intraprese autonomamente perchè necessarie ed urgenti". Dovranno, inoltre, tenere "costantemente" informate "dell'attività intrapresa dalla nave" le competenti autorità dello Stato di bandiera. E in queste informazioni dovranno necessariamente rientrare anche "tutte le fonti di finanziamento per le attività di soccorso in mare" che dovranno essere comunicate, "su richiesta", alle autorità italiane "nel rispetto dei principi di trasparenza". Nel Codice non è stata messa nero su bianco l'eventuale extrema ratio della interdizione di porti, ma è previsto che "la mancata sottoscrizione" del Codice di condotta o "l'inosservanza degli impegni in esso previsti può comportare l'adozione di misure da parte delle autorità italiane nei confronti delle relative navi, nel rispetto della legislazione internazionale e nazionale, nell'interesse pubblico di salvare vite umane".

Commenti

leopard73

Dom, 30/07/2017 - 13:15

EVIDENTE CHE CI SONO DEGLI INTERESSI E COME TALI LI VOGLIONO PROTEGGERE!!!! BLOCCARE I PORTI A QUESTI NAVI CHE SE LI DEVONO PORTARE A CASA LORO.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 30/07/2017 - 13:15

Leggete bene l'intero articolo, compresi i virgolettati finali. Non sentite il profumo del politichese? Non vi sembra che sia tutto molto vago? E' certo, come scrivevo l'altro giorno, è la modalità del PD di prendere decisioni. Un sofistico labirinto di parole, che tutto cambiano perché nulla cambi. Bene fanno le ong a non firmare, tanto, non accadrà nulla, "nel supremo interesse di salvare vite umane" (cit.)

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 30/07/2017 - 13:34

L'incontenibile ruggito di Nosferatu. Tranquilli. Tutto continuerà come prima e meglio di prima.

ClaudioB

Dom, 30/07/2017 - 13:38

Non vogliono accettare le regole? Soluzione semplice: divieto assoluto di attraccare in Italia e che si arrangino!!

Ritratto di makko55

makko55

Dom, 30/07/2017 - 13:38

Ma quali trattative, sottomarino è un siluro a testa........ finito!!!

Ritratto di Michimaus

Michimaus

Dom, 30/07/2017 - 13:39

Insomma un codice che è stato volutmaente "aggiustato" che lascia ampi margini di interpretazione. Di un nuovo un pasticcio all'Italiana. Ci voleva tanto a scrivere ò così come è stato preannunciato o sennò porti vietati?! Invece ma...si... forse.. vediamo.. Dilettanti.

curatola

Dom, 30/07/2017 - 13:41

aria fritta !

menesbattoicogl...

Dom, 30/07/2017 - 13:55

Le ONG: affondatele si fa prima!

Royfree

Dom, 30/07/2017 - 13:57

Ma vi rendete conto? 4 regolette sceme e sti schifosi trasbordatori di feccia osano pure contestare. Invece di affondarli ci mettiamo a trattare. Andassero a fondo, schifosi traditori mercanti di schiavi. Brinderò alla prima nave di merxa che affonda.

venco

Dom, 30/07/2017 - 14:05

Il problema si risolve solo, dopo sbarcati, tenerli in campi chiusi, perché non hanno diritto di circolare liberi

Griscenko

Dom, 30/07/2017 - 14:09

Sottoporre la democrazia ai diritti umani impedisce al popolo di decidere il proprio destino. I cittadini italiani non vogliono accogliere migranti. La loro volontà non conta niente. Prima vengono di diritti umani dei poverini poveretti, poi viene la volontà del popolo. Chi tutela i diritti umani ha più potere del popolo. Non decidiamo noi il nostro destino, ma funzionari dell'ONU, della UE e organizzazioni non governative.

TitoPullo

Dom, 30/07/2017 - 14:32

E BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAA !!NON SI PUO' CONTINUARE A PROCEDERE COME L'ARETINO PIETRO ...UNA MAN DAVANTI ED UNA DIETRO...AVANTI BADOGLIANI DATE UNA BUONA VOLTA A QUESTI TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI L'OUT/OUT !! E COSA CI VUOLE.....SE LI CARICANO SE LI TENGONO VISTO CHE NON BATTONO BANDIERA ITALIANA!! QUELLI NON SALVANO NESSUNO...FANNO TRAGHETTO OPPORTUNAMENTE RETRIBUITO !! E BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA !!!

ilpassatore

Dom, 30/07/2017 - 14:35

Il male peggiore e'il governo che abbiamo-W il popolo italiano.

checciazzecca

Dom, 30/07/2017 - 15:08

dopo sbarcati vanno sequestrati nave ed equipaggio in attesa di accertamenti su scopi e fondi, chi paga e perchè

Ritratto di skizzonet

skizzonet

Dom, 30/07/2017 - 15:17

quando arrivano metterle in quarantena permettendo l'approdo e lo sbarco solo a visite mediche ultimate.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Dom, 30/07/2017 - 15:34

Gli equipaggi delle navi ong devono andare in galera e le navi affondate.

dakia

Dom, 30/07/2017 - 15:38

Ma quali salvezze di vite umane, questa è una baraonda di accattonaggio che se non si impongono tassativamente,regole, ogni eccezione farà una regola a proprio modo. Troppa protervia e confusione oltre a salvataggi inventati di gente che vuole a forza andare in giro per il mondo riempendo nazioni che non hanno nulla da dare, l'italia sembra diventata la pr....ta del mondo, ognuno ci si può ficcare dentro come vuole senza che nessuno dei suoi papponi faccia leggi serie, gino strada, catambrone e consorte e tutti gli angeli in bandiera che protestano contro un governicchio equivoco che cerca di dare una botta qua e una là senza perdere nulla.Possibile si attendano le votazioni imbavagliati e con i paraocchi come i somari senza fare un raglio? è fatto nostro visto che anche Salvini ora è amico dei marocchini e le sue battaglie sono finite!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 30/07/2017 - 15:46

Anche io voglio contrattare col governo e le guardie di quanto posso farmi i fatti miei.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 30/07/2017 - 16:03

..."Nel Codice non è stata messa nero su bianco l'eventuale extrema ratio della interdizione di porti"... Ma quale extrema ratio del piffero, la chiusura dei porti italiani a chi non accetta le nostre regole é la misura minima da applicare! Vadano affa... e con loro soros, le sboldrine e quant'altri!

Malacappa

Dom, 30/07/2017 - 16:22

Lo dico lo ripeto un siluro e bye bye ong.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 30/07/2017 - 16:40

Dichiararle illegali !! Subito.

@ollel63

Dom, 30/07/2017 - 16:50

anche le ong siano deportate in libia e non si muovano da lì

elpaso21

Dom, 30/07/2017 - 16:58

Un sofistico labirinto di parole.

swiller

Dom, 30/07/2017 - 17:03

La priorità affondare le navi dell'ong con buonisti "terroristi" a bordo.

Ritratto di gino5730

gino5730

Dom, 30/07/2017 - 17:24

E' lampante che c'è di mezzo un interesse,comunque non devono esistere codici di comportamento ma proibire di sbarcarli nel nostro sfortunato Paese.Andando a prendere a 10 metri dalle coste libiche significa un'invasione incontrollata.

mifra77

Dom, 30/07/2017 - 17:40

Non cambierà nulla; l'Italia ormai è stata trasformata in quell'immenso campo profughi e campo clandestini, simile al mercato degli schiavi, atto a procurare risorse a scelta e selezione, per qualche paese europeo in crisi di schiavi e lavoratori sottocosto. di volta in volta l'europa permetterà qualche spostamento e questo vuol dire che dopo la cernita ci resta lo scarto e questo rimarrà all'Italia.

killkoms

Dom, 30/07/2017 - 17:56

basta semplicemente precludergli lo sbarco se non accettano le regole!

@ollel63

Dom, 30/07/2017 - 18:03

Fuori dalle balle tutta la feccia delle ong

Una-mattina-mi-...

Dom, 30/07/2017 - 18:08

LE ONG VANNO SEMPLICEMENTE ELIMINATE IN QUANTO NON CONTROLLABILI AL 100%

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 30/07/2017 - 20:05

per me ci vuole un Venezuela in Italia.

Ritratto di pascariello

pascariello

Dom, 30/07/2017 - 20:46

Chi non firma sia cacciato e gli venga impedito manu militari lo sbarco ed il rifornimento in Italia, se ste m@rde credono di poter fare loro le leggi vanno stroncati, dateli in mano al popolo ......

Blueray

Dom, 30/07/2017 - 21:22

La cosa più importante, l'interdizione dei porti, non c'è. Cambierà qualcosa? Risposta: assolutamente no!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 30/07/2017 - 22:35

Se non vogliono controlli, nè armi nè agenti, significa che avranno molto da nascondere.

guardiano

Dom, 30/07/2017 - 22:39

Ma guarda questo governo non votato dagli Italiani e quindi illegale è pure idiota, si fa ricattare dai trafficanti di esseri umani invece di sbatterli in galera, persino il papa oggi ha cominciato a fare un mezzo passo indietro, loro non capiscono o non vogliono capire che stanno portando il paese a uno scontro epocale, ricordatevi comunque che verrà il giorno in cui dovrete rispondere al popolo sovrano e saranno guai.

ioiome

Dom, 30/07/2017 - 22:58

Le ONG hanno rotto......hanno interessi che non coincidono con la nostra sicurezza e noi vogliamo tornare ad essere sicuri...ergo non date più offerte a queste organizzazioni e si togliessero di mezzo...

Tarantasio

Lun, 31/07/2017 - 00:02

ricordo che la trattativa sotterranea con la mafia venne, giustamente, bollata come scandalosa - qui si tratta alla luce del sole con soggetti criminali e lo stato scende pure a patti... ma viviamo in un mondo capovolto e qualcuno pure gioisce di questa resa

Silvio B Parodi

Lun, 31/07/2017 - 00:42

brutti bastardi... a quando la rivoluzione????

Ritratto di mambo

mambo

Lun, 31/07/2017 - 00:44

non pigliateci ancora in giro. Sappiamo tutti che le Ong sono impegnate solo a trasbordare in Italia migliaia e migliaia di giovani affamati che vengono nel nostro paese solo per l'incredibile trattamento di lusso che il nostro governo offre loro. Questa organizzazione è impegnata a cambiare il popolo italiano mischiandolo con questi poveracci. Solo così il Pd potrà avere il potere assoluto.

Ritratto di sachiel333

sachiel333

Lun, 31/07/2017 - 04:18

SEQUESTRO DI TUTTE LE NAVI ONG CHE VOGLIONO SBARCARE CLANDESTINI IN ITALIA E ARRESTO DEI RESPONSABILI

Marcello.508

Lun, 31/07/2017 - 09:01

«Nel Codice non è stata messa nero su bianco l'eventuale extrema ratio della interdizione di porti, ma è previsto che "la mancata sottoscrizione" del Codice di condotta o "l'inosservanza degli impegni in esso previsti può comportare l'adozione di misure da parte delle autorità italiane nei confronti delle relative navi, nel rispetto della legislazione internazionale e nazionale, nell'interesse pubblico di salvare vite umane".» La solita aria fritta politica che dice tutto e non dice niente. Bastava dire che se non rispettano le regole dettate dal governo, possono andare a sbarcare i trasportati in Spagna, Francia. Oltre lo stretto di Gibilterra c'è tutto un .. mare di scelte. A spese di chi trasporta ovviamente.

Gion49

Lun, 31/07/2017 - 09:23

Ma chi l'ha scritto, la Boldrina forse ? E' tutto talmente vago e aggirabile che non cambierà di una virgola l'andazzo degli sbarchi. Quindi altri soldi per altre strutture di controllo (o sostegno?) di queste ONG solo per far fessi gli italiani.

Mamie

Lun, 31/07/2017 - 09:29

Visto che il governo Itala o ha raggiounto accordo con quello libico per cercare di frenare le partenze perche'la libia non sequestra le navi vhe entrano nelle loro acque terrotoriali come fanno con i pascherecci italiani

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Lun, 31/07/2017 - 09:33

Accettare la Polizia a bordo delle navi delle ONG sarebbe come per un commerciante italiano accettare la presenza di un Finanziere accanto al registratore di cassa!

ginobernard

Lun, 31/07/2017 - 09:38

non c'è paese al mondo che non può chiudere i propri porti e non far sbarcare questi migranti. Che venga fatta valere la regola che una nave è territorio della sua nazione. Vogliamo veramente diventare una cloaca disumana ?

Yossi0

Lun, 31/07/2017 - 09:39

Scusate, in questo paese guida lo stato oppure le ong, il vaticano, i sindacati e chiunque si mette di traverso per difendere i propri interessi a danno della comunità ?

buri

Lun, 31/07/2017 - 10:05

basta discutere, o si adeguano o stanno fuori e non se ne parla èoù