Mogol sta con Salvini e il governo Conte: "Basta inutili pregiudizi"

Il paroliere Giulio Rapetti si schiera a sostegno dell’esecutivo Lega e Movimento 5 Stelle: "Lasciamolo lavorare"

A Mogol, al secolo Giulio Rapetti, il governo Conte piace. E lo sostiene, difendendolo dalle critiche. Il re dei parolieri musicali (di Battisti e molti altri), si sa, è una voce fuori dal coro degli artisti italiani, spesso allineati alla sinistra. Lui non si è mai nascosto e anche in questa occasione, un’intervista al quotidiano La Verità, ha detto la sua fuori dai denti.

L’81enne milenese, infatti, si dice sostenitore del premier Giuseppe Conte e difende Matteo Salvini, soprattutto in relazione all’appello (autogol) antisalviniano fatto dalla rivista Rolling Stone Italia, che ha messo insieme – talvolta anche a loro insaputa – una schiera di artisti italiani per esprimere dissenso verso l’esecutivo giallo-verde e verso il leader leghista. In merito alla questione, Mogol ha etichettato il manifesto arcobaleno con un caustico "effetto gregge", per poi invitare i colleghi a non mischiare troppo politica e musica.

"Quando c’è un cambiamento il fuoco di sbarramento c’è sempre. Ma diamo tempo prima di giudicare. Se dopo due mesi si dice che è tutto sbagliato, vuol dire che si è già deciso prima" il Mogol pensiero, equilibrato e mite.

Commenti

dagoleo

Mar, 17/07/2018 - 12:40

Grande Mogol. Non a caso un vero ed autentico genio in mezzo ad un mare di mediocri.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mar, 17/07/2018 - 12:46

Una persona intelligente piu' di tutti i comunisti messi insieme.

pierk

Mar, 17/07/2018 - 13:10

ricordate i festival dell'unità, quando severino gazzelloni suonava il suo flauto d'oro dalla tribuna per la vittoria elettorale, e quando molti i musicisti, ovviamente schierati a sinistra, facevano passerella sotto la falce e martello del PCI fra un panino alla porchetta e un bicchiere di vino? sono gli stessi figuri di oggi...

Lugar

Mar, 17/07/2018 - 13:13

Caro Mogol, la politica internazionale, quella che ci condiziona, ha già deciso. Per fortuna che l'Italia è ambita perchè geograficamente strategica e quindi ha buone chances di cavarsela insieme alla Francia, Germania e Inghilterra. Per gli altri paesi uE non vedo un buon futuro. Tutto questo perchè al momento di fare dell'Europa una federazione, qualcuno ha voluto deliberatamente rompere l'unione favorendo una immigrazione sconsiderata tanto da dividere quello che si doveva unire.

Ritratto di adl

adl

Mar, 17/07/2018 - 13:15

Il grande Mogol ovvero Giulio Rapetti, sta con Salvini ovvero sta dalla parte del buon senso, insieme ad almeno il 35 % degli italiani. Capisco che la normalità del buon senso è diventata sensazionale e quasi scandalistica ma il vero scandalo taciuto è la dittatura della DISSENNATA DEVASTAZIONE POL.CORR.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 17/07/2018 - 13:21

Per pareggiare Mogol ci vogliono 27 intellettualoidi sinistri.

ginobernard

Mar, 17/07/2018 - 13:31

"è una voce fuori dal coro degli artisti italiani, spesso allineati alla sinistra" si vede che con la sinistra ci guadagnano ... a pensare male spesso ci si coglie.

aredo

Mar, 17/07/2018 - 13:44

Bhè certo i governi di estrema sinistra come LegaComunistiPadani+5Stelle vanno sempre lasciati lavorare .. altrimenti poi c'è il rischio che il popolo non subisca miseria e povertà come in Grecia e Venezuela...ehh!

baronemanfredri...

Mar, 17/07/2018 - 14:11

MOGOL SEI IL PIU' GRANDE TRA I GRANDI ORA TI VOGLIO RICORDARE DELLE CANZONI CHE TU HAI SCRITTO E CHE RESTERANNO IN ETERNO ACQUA AZZURRA 1969 CANTATO DAL GRANDISSIMO LUCIO BATTISTI ACQUA CHIARA SI COSI' DEVE RITORNARE IL MEDITERRANEO NON MACCHIATO DI SANGUE DI INNOCENTI VOLUTI DALLA SINISTRA E DAI CATTOCOMUNISTI PRETI. HO CAMMINATO 1971 CANTATA DA MICHELE ALTRA CANZONE BELLISSIMA HO CAMMINATO PER LE STRADE D'ITALIA SENZA VEDERE PREGIUDICATI CLANDESTINI E ALTRI CHE RUBANO.

circol95

Mar, 17/07/2018 - 15:14

Un autentico signore, non certo come altri artisti ipocriti che è bene ricordarci i nomi quando andremo al cinema o andremo ad uno spettacolo. ricordatevi chi sono così non si arricchiscono con i nostri soldi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 17/07/2018 - 15:15

Un mito nella mediocrità.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 17/07/2018 - 16:33

Lega e Movimento 5 Stelle: "Lasciamolo lavorare". Sarà molto dura visto che non hanno mai lavorato.

ziobeppe1951

Mar, 17/07/2018 - 16:51

aredo...con il patto del Nazareno abbiamo subìto si miseria e povertà

michettone

Mar, 17/07/2018 - 17:17

...ecco perché le PAROLE di Mogol, mi sono sempre piaciute!

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mar, 17/07/2018 - 17:50

Come a dire? Ma Mogol, al di la della sua professione musicale, è qualche cosa di più o di speciale rispetto all'ultimo individuo votante? Io questo tipo di articoli non li capisco. Ora che sappiamo che Mogol sta con Salvini, vuol dire che cosa? Anche io sto con Salvini e agli altri non gliene frega una mazza.

tonipier

Mar, 17/07/2018 - 17:56

"LASCIARLI LAVORARE? LA PAURA DI QUESTI MARPIONI..DEVONO AFFRETTARSI A FARE LE VALIGE.

steacanessa

Mar, 17/07/2018 - 19:03

Per fortuna un vero musicista che non si inchina al sinistrume di merenda. I minus quam sedicenti musicisti hanno bisogno del soccorso rosso, lui, artista indiscusso, no.

steacanessa

Mar, 17/07/2018 - 19:07

Leonida 55: lasci perdere l’eroe delle Termopili, non ne è minimamente degno.

stedo54

Mar, 17/07/2018 - 19:21

Mogol ha un testa pensante e non fa parte del gregge.

pasquinomaicontento

Mar, 17/07/2018 - 20:47

Uno che ce mette la faccia,no uno come tanti che, s'anniscònneno dietro un pseudonimo.Grande artista,più grande come uomo ...giù er cappello.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 17/07/2018 - 21:44

Certamente fa molto piacere. Ma mi permetto di osservare che il suo voto conta come quello di tutti gli altri, e la sua opinione lo stesso. Lui, da gran signore, non urla e non si sbraccia. Ma non facciamo l'errore di dare spazio a lui e niente a Saviano, che comunque se lo prende dall'arrogante qual e`. La cosa VERAMENTE IMPORTANTE e` che TANTA GENTE, COME LUI, prenda pubblicamente posizioni diametrali alla VULGATA POL-COR. Del resto, continuo a sostenere che CIASCUNO DI NOI DEVE PENSARE SOLO CON LA PROPRIA TESTA, INDIPENDENTEMENTE DAI MODELLI PROPOSTICI. E cercare di coalizzarsi con quelli che la pensano allo stesso modo, disputando lo spazio pubblico a chi la pensa al contrario.

stefi84

Mar, 17/07/2018 - 21:49

Un vero artista non si inchina e Mogol lo è.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 17/07/2018 - 22:10

@marino biroccio - perchè tu si? Che fai l'usciere mangia riviste nel pubblico impiego? (si fa per dire impiego)

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 17/07/2018 - 22:12

@steacanessa - vallo a dire ai tuoi amici komunisti che hanno lo pseudonimo, rimbamba. Hai qualcosa da dirmi? Vuoi incontrarmi, buffone? Fatt iveder tu, se sei degno. Coniglio.

killkoms

Mar, 17/07/2018 - 22:12

ragionevole!

Liberalmimmo

Mar, 17/07/2018 - 22:16

Canzone per Mogol/Battisti (pensando - almeno credo - di interpretare il pensiero del grande Mogol sul '68): '68 anno di lotte, ma tanta gente era assente o non gliene fregava niente, come a me e Lucio Battente. Ci dicevano fascisti perché le nostre canzoni mancavano di implicazioni politiche o sociali. Era il sole, il mare e l'amore a ispirare le mie parole. Dei vostri scontri in piazza non ci fregava una mazza. Di essere engagé non c'importava un granché. A Valle Giulia, come Pasolini, eravamo coi celerini. Dei vostri scontri in piazza non ci fregava una mazza. Di essere engagé non c'importava un granché. All rights reserved.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 17/07/2018 - 22:43

@steacanessa - viscido coniglio komunsista, sei il classico fanfarone dietr o la tastiera che pensa di essere intellettuale e di aver diritto di dire agli altri cosa devono fare , scrivere o farsi chiamare. Poi davanti al cospetto ti trasformi in un verne, che sapendo quanto rischia, se la fa nei pantaloni. Se hai obiezioni, fatti conoscere e dimostrami che sbaglio a dirti che non hai le palle. Prima di fare lo stupidotto e rischiare, vedi di capire con chi hai a che fare, coniglio ingenuo. Lascia perdere il tuo nick, nel tuo dialetto rom significa: stattene a casa, adattissimo a te, e molto peggio del mio.

WSINGSING

Mar, 17/07/2018 - 23:17

Non credo sia solo Mogol a stare con Salvini.......

Happy1937

Mer, 18/07/2018 - 06:51

Io sto con Salvini, anche se non sono leghista, ma non con il governo Conte.

mcm3

Mer, 18/07/2018 - 07:13

Un grande che chiaramente a voi non piace

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Mer, 18/07/2018 - 09:06

Conobbi Giulio Rapetti Mogol a Milano anni '60, lo vedevo tutti i giorni sia in Ufficio i Galleria, che in Studi di Registrazione: erano anni di grande musica e calore. Ma conobbi a Tenerife suo padre un grande uomo. Io che amavo Elvis come oggi, e Beatles e stimavo Fausto Leali e mi chiedevo perché non sfondasse. Cosi il Capo Stampa Albera con il Litografo inventarono un disco Canguro con dentro un mini disco di" A chi" di Fausto Leali si vendettero un milione di dischi nonostante Zanicchi e Mina che andavano forte. Ma un mio collega ci rimase una man o sotto la stampa del disco di Mina “ Sono come tu mi vuoi ” O Salvatore so che abita a Palermo.

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 18/07/2018 - 09:07

Dagoleo:Condivido al 100%.Regards