È morto Paolo Bonaiuti, ex portavoce di Berlusconi

Giornalista, aderì a Forza Italia nel 1996 e iniziò una lunga collaborazione con il Cavaliere

Si è spento a Roma dopo una lunga malattia Paolo Bonaiuti. Storico portavoce di Silvio Berlusconi, aveva 79 anni. Giornalista, fu parlamentare e sottosegretario alla presidenza del Consiglio nei governi Berlusconi II, III e IV.

Fiorentino, laureato in Giurisprudenza, iniziò a lavorare nel campo pubblicitario, diventando poi giornalista. Capo del servizio economico del quotidiano il Giorno, dal 1975 fu inviato speciale, occupandosi dei più importanti avvenimenti internazionali. Nel 1984 entrò al Messaggero come inviato ed editorialista, seguendo eventi epocali come la caduta del Muro di Berlino e il Trattato di Maastricht.

Inizialmente molto critico nei confronti della discesa in campo di Berlusconi (da vice direttore del quotidiano di Roma scrisse un duro editoriale), due anni dopo, nel 1996, aderì a Forza Italia e venne eletto deputato nelle sue liste. Iniziò la sua lunga collaborazione con il Cavaliere. Nell'aprile 2014 lasciò gli azzurri per aderire al Nuovo Centrodestra di Alfano. Tre anni dopo, finito l'Ncd, entrò in Alternativa Popolare.

Silvio Berlusconi ricorda commosso Bonaiuti. "Piango, con tutti i miei collaboratori, la scomparsa del senatore Paolo Bonaiuti. A lui, che era un giornalista di successo, chiesi di diventare il mio portavoce e di accompagnarmi nella mia esperienza alla Presidenza del consiglio, dove è stato a lungo un apprezzato sottosegretario. È stato un collaboratore particolarmente prezioso e soprattutto un grande amico col quale ho condiviso un lungo percorso. Mi è mancato molto in questi ultimi anni e mi mancherà a maggior ragione ora che è scomparso prematuramente. Lascia un grande vuoto in tutte le persone che gli hanno voluto bene, a partire dalla moglie Daniela alla quale mi unisco con un forte ed affettuoso abbraccio".

Commenti

Massimo Bernieri

Mer, 16/10/2019 - 16:21

Mi dispiace per una lunga malattia,perchè è un dramma per familiari la morte:è l'unica certezza della vita.Poi da altre parti leggo di ultra ottantenni che continuano ad acquistare per aumentare ancora le loro ricchezze! Condoglianze alla famiglia.

yulbrynner

Mer, 16/10/2019 - 16:24

Umanamente mi spiace, era un signore

bernardo47

Mer, 16/10/2019 - 16:26

mi dispiace davvero molto. r.i.p.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 16/10/2019 - 16:44

Se ne vanno sempre i migliori.

EliSerena

Mer, 16/10/2019 - 16:49

Sono profondamente addolorata. Un grande uomo. Lo apprezzavo per come svolgeva defilato il suo ruolo certamente non semplice ne facile. Condoglianze sentite alla famiglia. r.i.p.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 16/10/2019 - 17:42

che vada nella gloria del Signore !

il sorpasso

Mer, 16/10/2019 - 17:50

Un gran signre R.I.P.

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Mer, 16/10/2019 - 18:07

Mi dispiace. Le mie più vive condoglianze alla famiglia.

anita_mueller

Mer, 16/10/2019 - 19:11

Ce ne faremo una ragione...visto che era amico di Berlusconi e non del mio amico Renzi.

Giorgio5819

Mer, 16/10/2019 - 20:11

Riposi in pace.

Luigi Fassone

Mer, 16/10/2019 - 20:58

Mi unisco alle condoglianze di Silvio Berlusconi,anche se ho del defunto soltanto ricordi...televisivi !

steffen

Mer, 16/10/2019 - 21:08

Simpatico, a me piaceva molto. Condoglianze alla famiglia.

HARIES

Mer, 16/10/2019 - 21:21

Mi dispiace tantissimo, un vero politico, a modo. Un signore.

giottin

Mer, 16/10/2019 - 23:58

Beh, politicamente uno che entra in ncd con alfano per me vale meno di zero!

Guido_

Gio, 17/10/2019 - 08:18

Berlusconi non fu nemmeno a trovarlo all'ospedale