La mossa disperata dei pm: il boss che accusa il Cavaliere

Al processo sulla trattativa Stato-mafia le intercettazioni di Graviano sulle stragi: «Berlusca mi chiese la cortesia...»

Il processo sulla trattativa Stato-mafia vacilla? La sentenza che ha assolto definitivamente due giorni fa in Cassazione il generale Mario Mori gli assesta un colpo quasi mortale? Et voilà, ecco il diversivo: oltre 5mila pagine fresche fresche, di accuse nuove di zecca ma pure vecchie, appena depositate agli atti del processo clou della procura di Palermo, quello sulla trattativa dello Stato coi boss al tempo delle stragi, guidato dal pm Nino Di Matteo. Accuse nuove ma pure vecchie che arrivano per bocca di un boss di spicco, Giuseppe Graviano, detenuto al 41 bis e intercettato in carcere per oltre un anno. E di chi può parlare Graviano se non di Silvio Berlusconi? E giù le accuse, nuove ma con un tocco di déjà vu: il Cavaliere e le stragi del '92/'93 (due volte indagato e due volte archiviato, ma ritentare non nuoce), Berlusconi e i rapporti con lui (Ghedini nega e minaccia querele). E poi, anche se il Cavaliere con questo non c'entra, le stragi del '93, il tentato golpe del 27 luglio del '93, il 41 bis revocato a 300 mafiosi. Un film già visto ma raccontato da una voce inedita. Una trama già nota in gran parte ma che è collaudata, l'effetto mediatico è sicuro.

Fanno quadrato i pm di Palermo. E all'indomani dell'assoluzione di Mori ricorrono a una mossa che sembra disperata. Il boss, Giuseppe Graviano, è più che blasonato. E parla a ruota libera con un detenuto per camorra, Umberto Adinolfi. Per 14 mesi, da febbraio del 2016 ad aprile scorso. Le carte, oltre 5mila pagine, sono state depositate ieri. I pm hanno provato a interrogare Graviano il 28 marzo scorso, ma lui si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Parla senza freni, Graviano. Di tutto. Persino di vicende private tipo il concepimento del figlio. Con la fecondazione assistita, raccontava sinora la sua biografia. «Io e mia moglie dormivamo in cella insieme, tremavo...», dice invece ora all'amico, vantandosi di avere fatto un figlio al 41 bis.

Straparla, Graviano. Eccoli i passaggi cruciali. A cominciare da quello che i pm ritengono sia un riferimento alle stragi del '93, tanto da aver trasmesso gli atti a Caltanissetta: «Berlusca mi ha chiesto questa cortesia...per questo è stata l'urgenza di... Nel '92 già voleva, acchianavu (sono salito, ndr)...ero convinto che Berlusconi vincecva le elezioni in Sicilia». Ce l'ha con Berlusconi, Graviano. Lo definisce «traditore». E minaccia: «Al signor Crasto (montone, nel dialetto palermitano è un sinonimo di cornuto, ndr) gli faccio fare la mala vecchiaia. Trenta anni fa mi sono seduto con te... Ti ho portato benessere, 24 anni fa mi arrestano e tu cominci a pugnalarmi». Altro passaggio. Non cita Berlusconi, ma per Di Matteo&C parla del Cavaliere: «Tu lo sai che mi sono fatto 24 anni, ho la famiglia distrutta. Alle buttane glieli dà i soldi ogni mese. Io ti ho aspettato sino adesso e tu mi stai facendo morire in galera». Ce n'è anche per Marcello Dell'Utri: «Lui se non avesse ... modificato alcune leggi brutte che c'erano, Dell'Utri non si troverebbe in galera, siccome lo ha dovuto fare per tenere alcune persone in carcere, mi sono spiegato?».

Il difensore di Berlusconi, l'avvocato Niccolò Ghedini, smentisce tutto e minaccia querele: «Mai nessun contatto né diretto né indiretto del presidente Berlusconi col signor Graviano». E annota, ricordando che le indagini su Berlusconi e le stragi del '92 si sono sempre chiuse con l'archiviazione: «È comunque doveroso osservare come ogni qual volta il presidente Berlusconi sia particolarmente impegnato in momenti delicati della vita politica italiana e ancor più quando si sia nella imminenza di scadenze elettorali appaiano nei suoi confronti notizie infamanti che a distanza di tempo si rivelano puntualmente infondate e inesistenti ma nel frattempo raggiungono lo scopo voluto».

Commenti

paolonardi

Sab, 10/06/2017 - 08:41

Consolidata prassi comunista che stiamo esportando in tutto il mondo occidentale. Puntuale , quando c'e' sentore di elezioni ripartono le esternazioni di mafiosi e le false ottimistiche proiezioni sul PIL per far apparire efficaci le politiche fallimentari del governo targato PD.

rossini

Sab, 10/06/2017 - 08:55

È proprio vero che la paura fa 90. Con le elezioni che oramai sembrano definitivamente slittate a maggio 2018, si fa sempre più concreta è probabile la possibilità che la Corte di Giustizia intervenga con la sua sentenza a cancellare l'incandidabilità del Cavaliere. E allora sarebbero cavoli amari per Renzi e per la Sinistra. Ed ecco che puntuale si fa avanti il Soccorso Rosso della Magistratura.

Holmert

Sab, 10/06/2017 - 09:10

Il caso Tortore non ha insegnato nulla a certa magistratura che dà ancora credito a gente senza morale,infame ed assassina. Questa è l'Italia,è stata sempre così,perché gli italiani invece di ammirare chi crea ricchezza e dà lavoro a migliaia di persone, odia i ricchi e vede di buon occhio chi li perseguita. A meno che il ricco non si metta dalla loro parte,come alcuni usano fare. Chi lo avrebbe toccato Berlusconi se avesse prestato le sue TV ai compagni? Sarebbe in una botte di ferro ,inespugnabile. Invece si è buttato sulla sponda opposta ed è perseguitato con l'aiuto e le confessioni farlocche e menzognere di gente simile alla immondizia.

roseg

Sab, 10/06/2017 - 09:28

HO VINTO L'ENNESIMA SCOMMESSA CON ME STESSO!!!

Ritratto di marione1944

marione1944

Sab, 10/06/2017 - 09:31

Alcuni giorni fa parlando con amici sulle eventuali elezioni anticipate ci siamo chiesti quando qualche Pm avrebbe denunciato Berlusconi. Siamo vicini alle lezioni. Ecco pronta la caxxata. Puntuale come sempre..

buri

Sab, 10/06/2017 - 09:52

è un ossezione della magistratura se non sanno dove attaccarsi si buttano su Berlusconi, il quale ha avuto un grave torto, nel 1994 ha sconfito la gioiosa macchina da guerra di Acchile Occhetto, cosa imperdonnabile, e poi dicono che la giustizia è imparziale, lo è se uno ha i mezzi pwe agarsi fior di avvocati e la tenacia di cpmbattere per anni

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 10/06/2017 - 10:01

Questo ha capito al volo che basta nominare la parola Berlusconi per trovare la via per uscire dal cacere. Avesse detto D'Alema gli raddoppiavano la pena.

Piter81

Sab, 10/06/2017 - 10:44

Chi è l'opinionista chiamato ad intervenire? L'avocato difensore, ovvio! Intanto il vostro caro ieri prendeva le distanze dalla politica che lui ha costruito stando al Governo per 8 anni dal 2001 al 2011.

fifaus

Sab, 10/06/2017 - 11:18

E' davvero incredibile che delinquenti tipo questo Graviano parlino a ruota libera senza sospettare di essere ascoltati. Ma per favore..

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Sab, 10/06/2017 - 11:18

Prima o poi salta fuori quello che tutti sanno ma che nessuno ne vuole parlare

leopard73

Sab, 10/06/2017 - 11:19

CHE SCHIFO DI GIUSTIZIA ABBIAMO IN ITALIA!!!! DA VOMITO.

27Adriano

Sab, 10/06/2017 - 11:20

Forse! Magari ...ha ragione. Sicuramente c'erano d'Alema, Napolitano e altri della banda...ma....questo non si può dire, anzi, non si deve. Cosa, o meglio, quale beneficio sarà stato promesso al boss dai Magistrati?? Un posto al Parlamento nella fila del PD? La scarcerazione per ..insufficienza di prove? La redenzione??

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 10/06/2017 - 11:25

Sara' un boss amico dei pm comunisti,ci aspettavamo questo ed altro.FATELA FINITA CI AVETE RORRO LE SCATOLE.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 10/06/2017 - 11:26

Le toghe hanno usato gianni il bello(meglio dire 'p strun..) per condannare ingiustamente Tortora,senza poi avere i giusto castigo come è aduso nei Paesi Civili, ora,tramite graviano 'a mmerr.a, vogliono incastrare Berlusconi.. a questo punto ben venga la sharjia..le prime a farne le spese saranno le toghe rosse!Inshallah!!!

unosolo

Sab, 10/06/2017 - 11:29

domandiamoci come mai non furono cosi ansiosi nei confronti dell'ex CdiS nelle intercettazioni , ebbene ancora esistono persone che credono che la giustizia sia uguale per tutti ? questi accanimenti e il lassismo sviscerato verso i compagni di merando o componenti del giglio magico o parenti di certi personaggi che hanno occupato i posti che contano per proprio uso e consumo da quindici anni circa ,.,

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 10/06/2017 - 11:32

Qualcuno si ricorda che il Berluska ha ospitato per un paio d'anni a casa propria un mafioso di nome Mangano? Non sono storie, è realtà. Ma chi è che non ha mai ospitato ergastolani in casa propria???? Scusate .....

VittorioMar

Sab, 10/06/2017 - 11:34

...DOPO 25 ANNI ?..NON RICORDO COSA HO FATTO L'ALTRO IERI !!!...MA IN PERIODO ELETTORALE ,QUALCUNO CADE DALLA BRAND,BATTA LA TESTA E SI APRONO SQUARCI DI LUCIDITA' MENTALI ..DI COSA SI RICODA??..MA DEL CAV!!...SE GLI DOMANDATE COME HA PASSATO IL GIORNO DEL MATRIMONIO,COMPRESO LA NOTTE ,NON SE LO RICORDA !!..QUANTA MALAFEDE SIA DI CHI PARLA ,SIA DI CHI ASCOLTA !!..DOPO 25 ANNI: MA CI CREDONO "SCEMI" ??..QUALCHE MAGISTRATO ,CHE PURTROPPO NON C'E' PIU',..LO AVREBBE DENUNCIATO PER CALUNNIA !!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 10/06/2017 - 11:38

QUESTA; NON É LA PRIMA VOLTA CHE I GIUDICI CERCANO DI INCRIMINARE BERLUSCONI; PERCHE GIA IL GIUDICE INGROIA CON I MAFIOSI SPATUZZA QUELLO CHE SCIOGLIEVA I BAMBINI NEL;ACIDO! É CHIAMPARINO IL FIGLIO DEL MAFIOSO CHIAMPARINO SINDACO DI PALERMO HANNO CERCATO DI INCRIMINARE BERLUSCONI!É CON LA PROMESSA A CHIAMPARINO FIGLIO CHE POTEVA DISPORRE DEI SOLDI DEL PADRE!E A SPATUZZA CON LA DIMINUZIONE DELLA PENA DA CONTARE I GIUDICI VOLEVANO INCASTRARE BERLUSCONI!DA NON DIMENTICARE CHE GLI STESSI GIUDICI AVEVANO DATO ALLA PROSTITUTA D;ADDARIO 1 MILIONE DI EURO PER LA SUA TESTIMONIANZA CONTRO BERLUSCONI!MA CHE CREDIBILITÁ HA LA GIUSTIZIA ITALIANA CON QUESTI GIUDICI?!.

Ritratto di enzo33

enzo33

Sab, 10/06/2017 - 11:45

E questo è niente ancora, perché la cognata del boss, era amica intima di Ruby rubacuori, fu lei a portarcelo, per non dire della morte di Moro per prenderne il posto, e non mi fate parlare...altrimenti butto fuori le telefonate tra Giorgione e Mancino, vi faccio drizzare i capelli in testa, anche se non ce l'avete, ho detto tutto. Acirevicerci.

PEPPINO255

Sab, 10/06/2017 - 11:46

A proposito di scadenze elettorali, ti ricordo che Berlusconi è "interdetto" e, quindi, NON CANDIDABILE. Ho letto questa notizia su alcuni giornali e NESSUNO si è messo a fare l'avvocato delle cause perse com voialtri.... la VOSTRA difesa ad ogni costa serve solo ad avallare la dichiarazione di Graviano presso l'opinione pubblica. Ghedini andrebbe arrestato assieme al suo padrone.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 10/06/2017 - 11:46

^°@°^ C'era una volta ,poco tempo fa, l'italico che criticava la magistratura indiana per il caso MARÒ (intendiamoci, per me erano,sono INNOCENTI),questi indiani al confronto dei nostri circa azzeccagarbugli sono tutti, uscieri compresi, dei Perry Mason, Law & Order, Boston Legal, giudice Amy, JAG Avvocati in divisa, insomma, per farla breve, una magistratura col turbante della Madonna!!!!!!!!!!!

Maura S.

Sab, 10/06/2017 - 11:48

La storia infinita..... questa procura comincia a far puzza da tutte le parti. Che si concentri, piuttosto, sui very problemi di questo paese, siamo stanchi delle loro stupxxxte.

Totonno58

Sab, 10/06/2017 - 11:58

Lasciamo perdere "la mossa disperata dei pm" i quali campano felici e contenti anche grazie a Silviuccio che garantisce loro lavoro e notorietà con le sue amenità....qui c'è un'intercettazione su cui, obiettivamente, non si può fare finta di niente. Per quanto mi riguarda preferisco non pensarci e spero che si risolva in un nulla di fatto...preferisco continuare a "contemplare" Berlusconi per quello che è..grande imprenditore, nullità assoluta come politico e personaggio ai limiti della macchietta su tante cose...basti pensare,come hanno sancito i giudici, che "davvero pensava che Ruby fosse la nipote di Mubarak"...per me tanto basta per consegnarlo alla Storia, tra 100 anni (buona salute a lui e tutti noi), in modo obiettivo...non aggiungiamo altre ombre, anche per rispetto all'età anziana.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 10/06/2017 - 12:06

Ormai non fa più notizia. E' una prassi consolidata, tanto meschina. Ad elezioni imminenti ecco che scatta la proverbiale macchina del fango contro i soliti dalla parte opposta. Credibilità zero. Anche fosse vero, visti i precedenti, ormai non ci crede più nessuno a queste false ricostruzioni. Non bastano le solite false scuse dopo.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di orione1950

orione1950

Sab, 10/06/2017 - 12:14

(2)Secondo me, gl'inquirenti sono più infami dei mafiosi; o i due sono la stessa Cosa......Nostra!!!!!

Anonimo (non verificato)

giottin

Sab, 10/06/2017 - 12:21

Concordo pienamente con Paolo Nardi, ci vogliono far credere che cresciamo addirittura oltre le aspettative, che poi ci dicono trattasi di uno 0,1%. Sono semplicemente dei pagliacci per boccaloni kompaneros! La verità è che retrocediamo sempre, altro che migliorare, siamo ormai al default!

killkoms

Sab, 10/06/2017 - 12:22

soccorso in grembiule!

agosvac

Sab, 10/06/2017 - 12:22

Tipico: quando un Pm si accorge che ha sbagliato tutto, immediatamente cerca un "pentito" che, pur di avere agevolazioni, dice tutto quello che lui vuole! Purtroppo i veri grandi della magistratura siciliana, Falcone e Borsellino, ormai sono morti. Chi resta non è neanche l'ombra di quei grandi!!!!! Che vergogna!!!!!

Lens69

Sab, 10/06/2017 - 12:23

solota gogna mediatica della simistra = magistrati collusi

Ritratto di falso96

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

rossini

Sab, 10/06/2017 - 12:43

Caro PEPPINO225, il problema è proprio questo. Entro il 2017 la Corte di Giustizia Europea, con ogni probabilità, potrebbe dichiarare l'illegittimità dell'incandidabilità di Berlusconi. Questo mette in agitazione i Comunisti di casa nostra in vista delle elezioni del maggio 2018. E questo mette in movimento la macchina da guerra della Magistratura Rossa.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Sab, 10/06/2017 - 12:44

Sempre puntuali come un orologio svizzero i corrotti magistrati italiani, al servizio del massonico-satanico-criminale Governo Ombra Mondiale: appena Berlusconi cerca di entrare nella scena politica ecco che quei vigliacchi di togati hanno sempre un asso nella manica pronto per essere usato. E ve lo dice uno che non ha mai votato Berlusconi.

bruco52

Sab, 10/06/2017 - 12:48

Gli odiatori di professione, con la camicia rossa, pur non credendo ad una virgola alle accuse sul Berlusca, si sfregano le mani ed esternano le loro false convinzioni...gente di poco cervello e grandi rancori, che non sapendo battere democraticamente gli avversari (per loro nemici) si avvalgono di mezzi illeciti...peggio dei comunisti ci sono solo i comunisti e i comunisti sono il peggio del peggio...per loro solo disprezzo e nient'altro che disprezzo....

leopard73

Sab, 10/06/2017 - 12:52

DEMOCRAZIA KOMUNISTA. INFAMI.........

Anonimo (non verificato)

Guido_

Sab, 10/06/2017 - 13:14

Nell'articolo si legge: "il Cavaliere con questo non c'entra..." Per cominciare ex-cavaliere per i motivi che sappiamo, ma signori cari... vi siete già scordati che Dell'Utri è stato condannato in via definitiva per mafia? Ora dire che l'ex-cav. con la mafia non c'entra niente è voler fare un grosso sforzo di fantasia, perchè tutti sanno che il suo impero finanziario fu costruito (via Banca Rasini) con ingenti quantità di soldi che arrivavavno direttamente da Parlemo, città anche dove fu realmente fondata Forza Italia. E forse ci siamo dimenticati di Mangano, il boss mafioso con residenza ad Arcore? E dell'Utri? Suvvia, va bene tutto, ma certe difese d'ufficio hanno tinte quasi infantili.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 10/06/2017 - 13:26

Rientrato dall’estero, di Berlusconi non conoscevo nemmeno il nome. Poi mi resi conto: cavaliere del lavoro; l’uomo che si è fatto da se; l’uomo che ha tolto il monopolio alla TV di stato; grande imprenditore… tra i più ricchi d’Italia… Sceso in politica, vince e diventa la causa di tutti i mali. Avvisi di garanzia via Corsera; Indagini a gogò; processi a decine; forzature proceduralei… Ma ciò che più tormenta l’intelligenza di un cittadino sono domande come queste: Dov’è la linea di demarcazione tra mafia e antimafia. A che punto l’azione giudiziaria diventa persecuzione politica? E poi queste porte girevoli tra la magistratura e le aule parlamentari; tra giustizialismo e garantismo a seconda di chi è l’imputato… E al centro di tutto questo sterco anche mediatico, manco a dirlo, Berlusconi e l’intero sinistrume nostrano. Compreso quello riportato in parlamento dalla zazzera di Grillo. L’Italia una repubblica democratica???

ziobeppe1951

Sab, 10/06/2017 - 13:28

andrea62...11.32...ti sei tirato la zappa sui piedi..."chi non ha mai ospitato ergastolani in casa propria????"....l'itaglia sinistricola naturalmente..gentaglia che si fa spacciare per profughi e che in realtà sono avanzi di galera nel loro paese...scusami.....

fergo

Sab, 10/06/2017 - 13:36

al mafioso incarcerato di turno basta offrirgli un qualunque beneficio per la sua detenzione e vi dirà perfino che ha visto berlusconi stringere la mano a hitler o a giulio cesare....

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Sab, 10/06/2017 - 13:47

E' la solita (scusate) mxxxa degli infami per infamare.

moichiodi

Sab, 10/06/2017 - 13:59

È un diversivo ci spiega la giornalista. Ok. Ma nessuno ci ha mai spiegato cosa ci faceva l' eroe mangano nelle stalle di Berlusconi.

honhil

Sab, 10/06/2017 - 14:54

Se fosse vera, la vera notizia sarebbe la seguente affermazione: «Io e mia moglie dormivamo in cella insieme, tremavo...». A questo punto l’opinione pubblica vuole conoscere i nomi e i cognomi di chi ha dato queste autorizzazioni. Non solo. In merito, quali provvedimenti ha preso la procura di Palermo?

scala A int. 7

Sab, 10/06/2017 - 14:58

che Pena !!...e' un ' Offesa ai Grandi Fondatori del Diritto Romano fino ai giorni nostri.....certe sconcezze non dovrebbero avere alcuna accoglienza , invece in italia ( questa italia ahime' ) l'accoglienza sotto tutti i punti di vista e' dannosa e deleteria , a partire da quelli dei presunti rifugiati a finire a quella delle " rivelazioni " fatte da un assassino che non ha alcuna speranza futura , in entrambi i casi " tutto fa' brodo " .....che Fine ha fatto l'italia

massmil

Sab, 10/06/2017 - 15:15

Non amo particolarmente Berlusconi, ma quanto ruota intorno a lui mi ha sempre fatto un gran schifo. Si è tentato in ogni modo di perseguirlo per toglierlo dalle scene politiche, ci sono riusciti, lui si è appartato e ora che si rimette in gioco... puntali arrivano i p m (volutamente minuscolo). CHE SCHIFOOOOOOOOOOO

Atlantico

Sab, 10/06/2017 - 15:18

Sarebbe ora di finirla con le calunnie dopo decenni di falsità. Lo sanno tutti che Berlusconi e Dell'Utri non hanno nulla a che fare con la mafia, che anzi li ha sempre minacciati. Sono invenzioni delle toghe rosse che si fanno aiutare da elementi come Massimo Ciancimino che arriva ad accusare il padre Vito che invece era un galantuomo.

unosolo

Sab, 10/06/2017 - 15:25

il padrone lo hanno i pieddini è dimostrato dai fatti ! processi che arrivano alla decadenza e altri che lo scagionano ? questo dimostra solo accanimento politico-giudiziario del PD che ha sempre usato la magistratura avendone il controllo diretto dagli ex CdiS , ricordiamoci il 94 che da lì partì tutto , oppure la decisione della commissione sul voto segreto e che il capo del Senato ha ribaltato da giustiziere per contare i suoi scudieri, chi ha il padrone ? non sputate per aria quando c'è vento.

Antonio43

Sab, 10/06/2017 - 15:50

Guido meno male che ci sono quelli come lei..così ben informati...sembra un pentito, cacchio! Vada da qualche P.M., qualcuno le darà sicuramente ascolto, si parla del Berlusca!

scala A int. 7

Sab, 10/06/2017 - 16:19

Silvio , in segno di amicizia e gratitudine , mandagli un CD di Apicella ......lo confortera' !!

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Sab, 10/06/2017 - 17:11

Pensate un po' se Gaviano non sapeva di essere intercettato. Siamo ormai al ridicolo, neppure le rappresentazioni dei pupi siciliani sprofondavano talmente nel ridicolo. Quando sento nominare i pool antimafia mi viene un attacco di orticaria. E' tutto così odiosamente artefatto, tutto così puerile e neppure lontanamente logico. Le indagini dell'antimafia mi fanno immaginare una sinfonia suonata con sole due note. Povera Italia, oppressa da mala giustizia.

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 11/06/2017 - 00:28

Piter81 Sab, 10/06/2017 - 10:44....Rilegge quello che scrive, prima di dare "invia"??? Chi dovrebbe difendere il presidente Berlusconi...maga Maghella??? Siete davvero insuperabili...ridicoli, all'estremo limite della imbecillitá...Si conservi in pace...E.A.