Napoli fa un monumento a chi non rispetta la legge

De Magistris vuole istituire "un luogo della memoria" per il ragazzo ucciso dopo aver forzato un posto di blocco

Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris

Napoli - Il forte caldo settembrino (con annesso elevato tasso di umidità), sta nuocendo moltissimo al sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che ieri ha annunciato la istituzione di «un luogo della memoria» in onore di Davide Bifolco, ucciso quindici giorni fa dal proiettile esploso, non intenzionalmente, da un appuntato dei carabinieri (indagato per omicidio colposo). Appare inspiegabile la metamorfosi di Giggino, passato da spietato pm di assalto a uomo docile e comprensivo, che decide di prodigarsi in prima persona «per fare una cosa molto giusta e vicina alle esigenze dei familiari (con un fratello agli arresti domiciliari, ndr ) e degli amici» di Bifolco che, lo ricordiamo, era fuggito all'alt dei carabinieri, mentre si trovava in moto e senza casco insieme al latitante, Arturo Equabile e il pregiudicato Salvatore Triunfo. Scenario di questa tragedia il Rione Traiano, uno dei luoghi a più alta concentrazione camorristica di Napoli, degradati e abbandonati dalle istituzioni (Comune compreso).

La decisione del giustizialista pentito è uno schiaffo alle tante vittime della camorra o della cosiddetta delinquenza comune che, un monumento non lo hanno mai avuto ma, anche nei confronti di chi è stato ricordato con una targa o una scalinata. Si staranno rivoltando nelle loro tombe bravi ragazzi, donne, madri coraggio, uomini anticamorra, il cui identikit sicuramente non corrisponde con quello di Bifolco. Pensiamo alla madre coraggio Teresa Buonocore, uccisa per vendetta dai sicari, a settembre di 4 anni fa nel Porto. Teresa fu punita per essersi costituita parte civile nel processo contro la belva che aveva abusato sessualmente di una delle sue due figlie. Per lei nessun monumento alla memoria. Ironia della sorte, mentre il disinvolto sindaco di Napoli si dedica a Bifolco, un suo assessore domani parteciperà alle iniziative per ricordare proprio Teresa. L'assessore Alessandra Clemente, figlia di Silvia Ruotolo, la madre uccisa da un proiettile della camorra mentre era in corso una sparatoria tra killer di clan opposti al Vomero. Chissà, in cuor suo, la giovane Alessandra che cosa ne pensa del suo sindaco che decide di istituire un luogo della memoria per un ragazzo che, se non fosse avvenuta la disgrazia, probabilmente qualche problemino con la giustizia lo avrebbe avuto.

Ma lo spazio per ricordare Bifolco è anche uno schiaffo alla Procura, che due giorni fa ha sequestrato un'area sulla quale abusivamente gli amici di Davide volevano erigere una cappella in sua memoria. È l'ultima passione di Giggino: consegnare (frettolosamente) medaglie e spazi della memoria. Come nel caso di Ciro Esposito, alla cui famiglia il 25 luglio scorso, l'ex pm ha consegnato la medaglia d'oro della città. Una sorta di beatificazione laica smentita successivamente dallo sviluppo delle indagini dei carabinieri. Un'altra storia che non ha né eroi né tantomeno martiri.

Commenti

Angelo Franco S...

Ven, 19/09/2014 - 09:10

Penso che De Magistris non sia tanto sano di mente. D'altronde la sua carriera di magistrato ne è la conferma. Si svegli De Magistris e non crei eroi fasulli.

maurizio50

Ven, 19/09/2014 - 09:45

Una semplice affermazione: "PAGLIACCIO"

Ritratto di Loredana.S

Loredana.S

Ven, 19/09/2014 - 09:52

Non c'è mai fine alla vergogna! Ci sono infinite innocenti vittime della camorra dimenticate dal DeMagistris e vuole fare un monumento a un ragazzo morto per aver forzato un posto di blocco! Se un sindaco così venisse riconfermato Napoli avrà quello che merita.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Ven, 19/09/2014 - 09:55

Naturalmente il monumento sarà senza il casco ?? Già a Genova l'ipocrisia di qualcuno ha fatto diventare un eroe Carlo Giuliani, che tutto poteva essere meno che questo. Come possiamo chiedere alle forze dell'ordine di proteggerci dai delinquenti se un ex-magistrato (meno male) fa diventare un eroe un piccolo delinquente. Già che è dietro a fare monumenti, consiglio a De Magistris di farne anche uno a Genny 'a Carogna!!

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 19/09/2014 - 10:13

Ognuno ha quel che si merita, e Napoli è degnamente rappresentata dal suo Primo Cittadino, un ex magistrato Idv che ha collezionato un flop dopo l'altro, costati alla popolazione italiana decine di milioni di Euri. La lista delle sue inchieste fallite è infinita: da "Toghe lucane" a "Poseidone", alla celeberrima "Why not?", un'inchiesta senza né capo né coda, un flop investigativo che portò alle dimissioni del Guardasigilli Mastella, alle dimissioni di Prodi, che procurò gravi danni a oltre 150 persone indagate, sputtanate a mezzo stampa, e alla fine assolte. Ora, dopo un po' di silenzio, sente la necessità di quel risalto mediatico che lo aveva portato alla ribalta nazionale, e calca le orme di questo triste avvenimento, ma triste solamente per chi ha sparato, non certamente per coloro che vivono quotidianamente nell'illegalità.

Mobius

Ven, 19/09/2014 - 10:30

Sono certo che De Magistris è nel pieno possesso delle sue facoltà mentali...

sbrigati

Ven, 19/09/2014 - 10:31

Ha preso esempio dal parlamento che ha intitolato una sala a chi voleva uccidere un carabiniere.

Ritratto di sitten

sitten

Ven, 19/09/2014 - 12:01

signor sindaco (minuscolo dovuto)un mio conoscente di Napoli, persona anziana, si è rotto il femore, per le diverse patologie che ha è risultato non operabile. Il medico dell'ospedale ha prescritto a questo signore delle fisioterapie (da due mesi non può alzarsi dal letto) ebbene l'Asl competente non può mandare un fisioterapista perché non hanno soldi. Pertanto invece di interessarsi di stronzate cerca di risolvere i problemi che ha la gente.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 19/09/2014 - 12:06

Rispetto per la memoria del ragazzo che è morto per una disgrazia provocata da due concause. Ma lasciamo stare il monumento "comunale", per non cadere nel ridicolo.

DonAleonsio

Ven, 19/09/2014 - 12:27

Il mondo va al contrario. Si sperava che Napoli non avesse più bisogno di Masanielli. Spero che l'Appuntato dei Carabinieri non venga lasciato solo.

hectorre

Ven, 19/09/2014 - 13:43

quindi tre ragazzi che girano su uno scooter senza casco e che non si fermano ad un posto di blocco sono eroi!!!....povera Italia..........e chi muore per difendere la legalità??????...mah

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Ven, 19/09/2014 - 13:47

ma toglietelo dalla politica questo cesso a mio avviso è un cesso di uomo basta dire che è napoletano mio parere personale.Non capisco perchè taglino le certe a poveri innocenti quando ci sono persone che invece lo meritano.la attesa è la miglior cosa..

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 19/09/2014 - 14:22

Si faccia prestare il "dito" di Cattelan da Pisapia!

Cormi

Ven, 19/09/2014 - 14:28

Che il mondo della politica sia pieno di Don Abbondio, lo sapevamo, ma questo li supera tutti; A quando una via, o meglio una piazza intitolata come a Giuliani ?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 19/09/2014 - 15:52

UN SINDACO PIU' DEFICIENTE DI QUELLO DI NAPOLI NON ESISTE...

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 19/09/2014 - 16:04

...Taglio corto. Non mi piaceva da magistrato e non ,i piace da sindaco.

bruna.amorosi

Ven, 19/09/2014 - 16:33

vorrei leggere quello che ne pensa il F.Q. di sicuro dirà che stà ringraziando la camorra .

SINTETICO

Ven, 19/09/2014 - 19:12

Non mi esprimo su Giggino. E non mi esprimo sugli elettori di Giggino. E con questo dovreste capire benissimo come la penso. Un bel tacer non fu mai scritto.

jeanlage

Ven, 19/09/2014 - 19:16

De Magistris è un vero rappresentante della città. Uno sfascio completo, senza prospettive e senza speranze!

giovannibid

Ven, 19/09/2014 - 20:47

e questo sarebbe l'esempio della magistratura? CHE DIO CE NE SCAMPI E LIBERI BASTA MAGISTRATI IN POLITICA E' ORA DI FINIRLA TUTTI QUELLI CHE HANNO CARICHE NELLA P.A. NON DEVONO ESSERE ELETTI FANNO SOLO DANNI!!!!!!!!!

Ritratto di elio2

elio2

Ven, 19/09/2014 - 22:55

Che fosse fuori di testa NON ne ha mai avuto dei dubbi, ma ora va ricoverato in manicomio. D'altronde sempre da sinistra viene, quindi?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 20/09/2014 - 01:22

La pochezza di questo uomo è incommentabile. NON SI CAPISCE COME SIA POTUTO ARRIVARE ALL'INCARICO DI SINDACO. Ma gli abitanti di Napoli sono così sprovveduti da aver affidato la loro città a un simile furbastro? NON FA ONORE ALLA LORO PROVERBIALE ARGUZIA.

elgar

Sab, 20/09/2014 - 09:41

E meno male che difende la legalità.

spigolatore

Sab, 20/09/2014 - 09:50

Nessuna meraviglia sul comportamento del Sindaco nell'affare Bifolco. Era già noto che l'impianto cerebrale del suddetto non era in ordine. Ma ormai la sua durata è limitata nel tempo.

Gianca59

Sab, 20/09/2014 - 10:43

Sentito De Magistris ieri alla radio che perorando la causa in oggetto parlava del povero ragazzo di censo che "…lo hanno sparato…". Cioè un carabiniere ha caricato il povero ragazzo nella sua rivoltella e ha premuto il grilletto sparandolo a terra. Povero italiano.

Ritratto di lurabo

lurabo

Sab, 20/09/2014 - 11:12

è inutile continuare a girarci intorno, ogni nazione ha il governo, regione il governatore, provincia il presidente, città il sindaco che si meritano...................

gluca72

Sab, 20/09/2014 - 12:19

Napoletani ribellatevi se volete cambiare le cose!!!

Ritratto di Vincenzo Morganti

Vincenzo Morganti

Sab, 20/09/2014 - 15:11

a Pavia, per mandare qualcuno a..., diciamo : "ma va a ciapà i ratt" (vai a prendere i topi)

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Sab, 20/09/2014 - 15:17

è proprio vero che dalle rape non si tira fuori del buon vino ......

isaisa

Sab, 20/09/2014 - 21:08

E questo ha vinto pure un concorso !! E' evidente che è diventato sindaco con il supporto della camorra ... le sue iniziative lo evidenziano . Non commento sulla sua carriera in magistratura

marcoghin

Sab, 20/09/2014 - 21:20

L'hanno votato i napoletani!!! Lasciate napoli al suo destino, terra di criminali, fancazzisti, patria dell'illegalità!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 21/09/2014 - 19:19

MI AUGURO CHE LE FORZE DELL'ORDINE DI NAPOLI SI METTANO IN SCIOPERO CONTINUATO, PERCHE' LE STRONZATE CHE FA IL SINDACO SONO QUALCOSA DI SPAVENTOSO. MI RACCOMANDO SI FACCIA FARE IL SERVIZIO DI SICUREZZA DALLA CAMORRA E E ANCHE UN BEL MONUMENTO AI CAMORRISTI. L'IGNORANZA HA RAGGIUNTO FORSE IL SUO MASSIMO LIVELLO. I NAPOLETANI PROBABILMENTE SI MERITANO UNA DISGRAZIA SIMILE COME SINDACO, POVERETTI.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 22/09/2014 - 07:43

Chiamate la neuro!

cgf

Lun, 22/09/2014 - 15:56

Cosa non si fa per qualche voto in più, pensare che per moltissimo meno c'è chi è stato accusato di voto di scambio, partecipazione esterna di tipo mafioso, teoremi su stallieri e cavalli...

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 22/09/2014 - 17:41

Non riesco a capire come la Magistratura non interviene contro questo Signore. Quest'uomo non può essere il primo cittadino di Napoli, quest'uomo rema contro la legge e con le sue parole invita tutti i suoi cittadini a seguirlo. Se è uno SPOT pubblicitario per attirare voti, credo sia sulla strada giusta, ma se quello che ha detto corrisponde al suo pensiero, bisogna che chi di dovere intervenga, se questi non la pensano come lui.

odifrep

Lun, 22/09/2014 - 18:40

C'è spazio abbastanza, a Napoli, per il "luogo della memoria"? Dimenticavo, in alternativa c'è sempre il mare.

Magicoilgiornale

Lun, 22/09/2014 - 22:27

DE MAGISTRIS HA SERI PROBLEMI DI VALUTAZIONE DEL VIVERE CIVILE!!! NON SI RENDE CONTO CHE NON PUO PREMIARE I FUORILEGGE!!! SAREBBE UNA ...

Magicoilgiornale

Lun, 22/09/2014 - 22:32

Dimenticavo i voti dei delinquenti sono buoni lo stesso!!!