"Natale non è solo dei cristiani In ballo c'è la nostra civiltà"

Il filosofo: «L'indifferenza avvolge cattolici e laici, non hanno presente il significato sconvolgente della festa»

Il Natale. Massimo Cacciari è un crescendo stizzito, quasi una filastrocca di imprecazioni: «Il Natale dei panettoni, il Natale delle pubblicità, il Natale dei soldi. Il Natale oggi è una festina». E nel dirlo si avverte la smorfia di disgusto. La cronaca è un susseguirsi di episodi mortificanti: la scuola che abolisce il presepe nel segno del politicamente corretto, il parroco che ha paura di celebrare la messa di mezzanotte, la comunità che rinuncia ai canti tradizionali per non urtare l'altrui sensibilità. Il filosofo si spazientisce di nuovo, poi taglia corto come una ghigliottina: «Sono i cristiani i primi ad aver abolito il Natale».

Professore, vuole provocare?

«No, la verità è che l'indifferenza regna sovrana e avvolge un po' tutti: i laici e i cattolici».

D'accordo, c'è un Natale dei pacchi e dei regali e poi?

«E poi, io che non sono credente mi interrogo: c'è un simbolo che ha dato un contributo straordinario alla nostra storia, alla nostra civiltà, alla nostra sensibilità».

Che cosa è per lei il cristianesimo?

«Il cristianesimo è una parte fondamentale del mio percorso, della mia vicenda, è qualcosa con cui mi confronto tutti i giorni».

Perché laici e cattolici oggi balbettano davanti all'evento che tagliato in due la storia?

«Perché non riflettono, perché non fanno memoria di questa storia così sconvolgente».

Dio che si fa uomo.

«Capisce? Non Dio che stabilisce una relazione con gli uomini, ma Dio che viene sulla terra attraverso Cristo. Vertiginoso».

Forse per lei e pochi altri.

«Appunto. La nostra società è anestetizzata, il Natale è diventato una favoletta, una specie di raccontino edificante che spegne le inquietudini».

Insomma non si difende più il Natale, come ha scritto sul «Giornale» Alessandro Sallusti, perché non si sa più cosa è il Natale?

«Esatto. Se posso generalizzare, e so che da qualche parte ci sono le eccezioni, il laico non si lascia scalfire da questo scandalo; l'insegnante di religione non trasmette più la forza di questa storia, ma se la cava con una spruzzata di educazione civica e il prete, spesso e volentieri, declama prediche, comode comode e rassicuranti, che sono un invito all'ateismo».

Un disastro.

«Si è perso l'abc. La prima distinzione non è fra laico e cattolico, ma fra pensante e non pensante. Se uno pensa, come pensava il cardinal Martini, allora si interroga e se si interroga prima o poi viene affascinato dal cristianesimo, dal Dio che si fa uomo scandalizzando gli ebrei e l'Islam».

Siamo alle prese con uno scontro di civiltà?

«Ma che scontro. Anche dalle loro parti si è persa la portata profonda del fatto religioso. Viviamo in un mondo che dimentica la dimensione spirituale».

Da dove può partire il dialogo con le altre religioni?

«Il dialogo parte dalla consapevolezza, ma se consapevolezza non c'è, allora prepariamoci al peggio. E infatti i cristiani sono, e so che da qualche parte c'è sempre un resto d'Israele, servi sciocchi del nostro tempo».

Insomma, che cosa manca?

«Manca il brivido davanti a una vicenda cosi grande, incommensurabile. Io vedo nei musei le scolaresche che sostano davanti ai quadri con soggetto religioso».

Ce l'ha pure con i liceali?

«No, ce l'ho con i loro professori e non solo con loro. Questi giovani ricevono nozioni di natura estetica, ma poi se ti avvicini e chiedi loro: chi è quel santo? È il Battista? È Paolo? È Giovanni? Ti guardano con occhi sbarrati, non sanno nulla, sono smemorati come il nostro tempo».

Cacciari, ma lei è sicuro di non credere?

«Il filosofo non può credere».

Questo, con rispetto, lo afferma lei.

«Il filosofo non può accettare la lezione cristiana, però è inquieto e riflette».

Dunque lei prega?

«La ricerca a un certo punto si avvicina alla preghiera. Certo, il fedele è convinto che la sua preghiera sia ascoltata, il filosofo prega il nulla. Però resta stupefatto davanti al mistero. E lo assorbe, come ho fatto nel mio ultimo libro su Maria: Generare Dio. Pensi, una ragazzetta che è madre di Dio. Da non credere, anche per chi ci crede».

Commenti
Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Gio, 30/11/2017 - 10:12

Rasputin mi pare in istato confusionale.

vinvince

Gio, 30/11/2017 - 10:13

Caro professore, lei che si crede tanto istruito e intelligente, solo adesso si rende conto della pericolosità dei politici e della politica di sinistra ?

tonipier

Gio, 30/11/2017 - 10:19

"DOPO L'INVASIONE" Scoprono la nostra "CIVILTA'" sono solo cialtroni marpioni.

VittorioMar

Gio, 30/11/2017 - 10:23

...LO HA INTUITO PERSINO LUI !!..A CHI CHIEDIAMO AIUTO A TRUMP O A PUTIN ??..INUTILE SCOMODARE IL REGGENTE DEL VATICANO !!

Domi3

Gio, 30/11/2017 - 10:25

finalmente.. un altro luminare che alza la testa !!

DRAGONI

Gio, 30/11/2017 - 10:28

SPERIAMO CHE QUALCUNO DELL'ENTURAGE DI FRANCISCHIELLO L'AVVISI CHE IN ITALIA C'E' UNA MENTE "CORRETTAMENTE" PENSANTE DI SINISTRA CHE HA LANCIATO UN ALLARME CHE HA COME OGGETTIVA DIMOSTRAZIONE NELLA NECESSITA' DI ANTICIPARE A BARI LA MESSA NATALIZIA DELLA MEZZA NOTTE GRAZIE ALLE RISORSE CHE ARRIVANO A CASA NOSTRA E CHE SONO STATE ACCOLTE NEI VARI CENTRI SU CUI , AD ESEMPIO, "MAFIA CAPITALE" HA IMPERATO!!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Gio, 30/11/2017 - 10:32

Cosa non si farebbe per pubblicizzare il proprio libro... !!

Giorgio Colomba

Gio, 30/11/2017 - 10:36

Tipica geremiade di chi prima partecipa al danno e poi si lamenta perchè altri tardano a porvi rimedio.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Gio, 30/11/2017 - 10:36

Ma guarda un po'! Ora l'ideologo barbudo del fu piccì si accorge dei danni che i suoi kompagni stanno combinando... E ora, barbudo, passerai alla Lega o addirittura a Casa Pound? Beh, se il suo ravvedimento fosse vero, si potrebbe anche dire: meglio tardi che mai; temo purtroppo, che sia solo un'ennesima sparata del non rasato, per apparire sui giornali, perché altrimenti chikkacchio si ricorda ancora di lui? Manco alla Leopolda o dai bersaniani lo invitano più!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 30/11/2017 - 10:40

Ottimo. Lo dica alle canaglie traditrici del suo partito che non perdono occasione di eliminare i segni della nostra cultura per sposare quella dei trogloditi che ci invadono.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 30/11/2017 - 10:44

«Il cristianesimo è una parte fondamentale del mio percorso, della mia vicenda, è qualcosa con cui mi confronto tutti i giorni». Detto da un non credente è qualcosa di molto bello da leggere. Stavolta devo ammettere che il filosofo Cacciari ha espresso idee condivisibili, specie quando ha affermato che "Natale non è solo dei cristiani In ballo c'è la nostra civiltà". Se lo dice lui, dovrebbe anche spiegarlo a chi ottusamente pensa ad ostacolare quella ricorrenza per non disturbare chi cattolico non è. Nient'altro che una tradizione che non va alienata nella sua secolarità.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 30/11/2017 - 10:50

a alla fine si riduceva tutto alla pubblicità del suo..libro..amen

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 30/11/2017 - 10:54

becero comunistoide te ne sei accorto ora che non c'è più nulla da fare ? ormai i mussulmani hanno preso il sopravvento con la loro lurida religione,spalleggiati dai tuoi comparielli rossi .

MaxCi

Gio, 30/11/2017 - 11:05

Quanto amo il cervello di quest'uomo. Uno così è davvero un patrimonio e si rivela essere molto più cattolico ( cristiano, poco cambia), lui che si professa ateo, di tanti finti cattolici da quattro soldi. Chiaro che lui si interroga sull'impatto POSITIVO che il cristianesimo ha avuto nella storia del pensiero, influenzandolo pesantemente, e nella storia come minimo del mondo occidentale.

Ritratto di adl

adl

Gio, 30/11/2017 - 11:05

Il prof. Cacciari di sicuro conosce le aspre polemiche tra Benedetto Croce e Giovanni Papini suo indomito allievo, sulla funzione ed il ruolo della religione. Per Benedetto Croce la religione doveva essere trattata come una branca neanche tanto importante della filosofia. Giovanni Papini lo contrastava con argomentazioni ed aspre polemiche dicendo:"LA RELIGIONE STA' DA SE". Sappiamo come è andata a finire.

Kamen

Gio, 30/11/2017 - 11:06

Ma quando nel 2004 furono negate le origine cristiane dell'Europa il sinistro rappresentante dell'intellighenzia fu totalmente d'accordo. Ora che l'Europa è diventata eurabia forse un piccolo dubbio gli è venuto.

anna.53

Gio, 30/11/2017 - 11:13

Grazie a Zurlo per averci offerto delle riflessioni comunque importanti. Qui Cacciari ha dato il meglio di sé ( e anche lo faceva già alla "cattedra dei non credenti" anni fa con Martini) Speriamo che riesca a incidere di più sul punto , lasciando indietro le questioni pdiote.

MaxCi

Gio, 30/11/2017 - 11:14

Secondo commento. I social non so se siano una coaa bella o brutta, non è questo il punto. Di sicuro danno la possibilità a tutti di parlare (scrivere). La cosa triste è che molti, anche qui dentro, digitano sopratutto su cose che non conoscono. E mi rendo conto che molti qui parlano di Cacciari, senza conoscerlo e senza conoscere né il suo pensier né il suo percorso. Perché, una persona del genere, sia esso filosofo, politico, pensatore, è solo da lodare, anche se, ed è questo che ai deficienti rode (e sono uno di destra della prima ora, lo rimango anche se oggi la destra vera non esiste più) è un pensatore che è (stato?) vicino alla sinistra. A volte, anche nella libertà di internet, sarebbe bello vedere un attimino di cervello. E qui la penso come Churchill.

Celcap

Gio, 30/11/2017 - 11:18

Stai attento che adesso la colpa é dei cristiani e non di quattro scemi, che naturalmente sono di sinistra, insieme ad un’orda di preti e prelati che fanno il, cosiddetto, politicamente corretto inchinandosi agli islamici. I cristiani se gli dici che ce la messa a mezzanotte ci vanno senza pensarci su nemmeno un minuto ma se il prete non vuole celebrare la messa adducendo problemi di sicurezza loro cosa fanno? Certo non fanno come i sinistri che si mettono subito ad urlare per far vedere che gli altri sbagliano ma, senza fare chiasso, vanno in un’altra Chiesa per partecipare alla messa che il prete stupido non ha voluto celebrare. Per cui caro Cacciari non faccia il filosofo inutile facendo cadere giudizi dall’alto per difendere i suoi consimili di sinistra e i preti che stanno dalla stessa parte dando tutte le colpe ai cristiani.

Ritratto di fioellino

fioellino

Gio, 30/11/2017 - 11:26

Se pure Cacciari, uomo e filosofo ateo, si è accorto di quanto sta succedendo, significa che siamo alla fine della nostra civiltà davvero! La mia non vuole essere un'iperbole ironica. Anzi. Quanto evidenzia Cacciari è un dato di fatto oggettivo, che è la causa della morte di una grande civiltà. Non la morte della nostra religione ma della nostra Civiltà. Fatta, questa, di valori inalienabili come la dignità, l'onore, la pietà, la ricerca della felicità. Ogni luogo, ogni immagine, ogni tempo sono scanditi dalla ricchezza del nostro essere cristiani, ma non vogliamo vedere, solo guardare. Gli esempi sono davanti a noi e dentro di noi, ma siamo diventati ciechi e sordi. Vengano avanti gli altri a distruggere tutto. Questa è la Storia.

ginobernard

Gio, 30/11/2017 - 11:28

beh ma questo è normale. La gente normale evolve verso l'ateismo razionale. Forse persino i musulmani più evoluti ed intelligenti in cuor loro qualche domanda sulla dottrina se la pongono. I cattolici che conosco sono cattolici solo per convenienza. Il prete ha trovato loro il lavoro, persino la moglie, ecc. Se la possiamo chiamare fede questa non saprei.

killkoms

Gio, 30/11/2017 - 11:32

ma lo sa che i suoi compari per anni hanno predicato l'ateismo di stato?

Ritratto di elio2

elio2

Gio, 30/11/2017 - 11:32

Perfino un dichiarato sinistro dei vecchi tempi, ora va contro gli interessi del comunismo, eppure un 25% di deficienti sono disposti a votarlo ancora.

acam

Gio, 30/11/2017 - 11:35

oltre al fatto culturale della nostra civiltà messa in gioco, dalle parole qui lette, se corrispondenti al Cacciari pensiero, ne traggo una conclusione umana, ossia quando i capelli e la barba cominciano ad ingrigirsi l'uomo pensa ad un futuro corto che ci sarà on non ci sarà, la filosofia madre di tutte le scienze difronte a questi dubbi ci lascia soli a pensare cosa sarà quando non potremo più comunicare il nostro pensiero e che ce ne dica massimo lui ora si trova a tu per tu con questo dilemma, che prima o poi viene posto a tutti, io ho sempre detto che sono pronto a morire perché è l'unica cosa che tutti debbono fare, ma la nessuno mi può sottrarre alla domanda e poi?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 30/11/2017 - 11:36

Vuoi vedere che anche questo finalmente riesce a capire qualche cosina????

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Gio, 30/11/2017 - 11:42

.... cacciari solo adesso si rende conto del Natale. In tutti questi anni dov'era a Natale, alle Hawai???

nopolcorrect

Gio, 30/11/2017 - 11:58

"resta stupefatto davanti al mistero." Mistero o favola affascinante? Io non islamico capisco che Maometto potesse non considerare Gesù figlio di Dio. Se infatti Dio può formare un uomo dall'argilla, come fece per Adamo, può benissimo far nascere un uomo da una vergine come fece per Gesù. Se Gesù fosse per questo un "figlio" di Dio, ancora di più dovrebbe esserlo Adamo!

FRANCESCO.FONTANOT

Gio, 30/11/2017 - 12:01

Cari lettori, conoscete la parabola del figliol prodigo? Meglio tardi che mai ma forse è troppo tardi ormai! Voi non avete niente da rimproverarvi? Auguri di buon Natale e sereno anno nuovo.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 30/11/2017 - 12:09

Chi avesse fatto le stesse considerazioni solo un anno/due fa, sarebbe stato bollato dal comunista Cacciari quale razzista o fascista. Meglio tardi che mai!

Ritratto di adl

adl

Gio, 30/11/2017 - 12:15

.....inoltre pochi anni prima di scrivere la "STORIA DI CRISTO", testo che Papa Joseph Ratzinger, massimo teologo vivente, ebbe a definire come "un libro entusiasmante", lo stesso Papini scrisse un altro libro notevole a mio avviso, il cui titolo è: "IL CREPUSCOLO DEI FILOSOFI". Chiederei al Prof. Cacciari che stimo, come mai un tale Borges Jorge Louis, disse dello stesso Papini essere:"Un autore immeritatamente dimenticato". Che disastri ha potuto produrre certa sinistra nella cultura italiana ???

MOSTARDELLIS

Gio, 30/11/2017 - 12:25

Adesso che Cacciari comincia a ragionare oggettivamente, dovrebbe forse dare qualche lezione a Bergoglio, che non ha capito niente del cristianesimo, dell'islam, del buddismo. Insomma che gli spieghi che deve cambiare mestiere.

Maver

Gio, 30/11/2017 - 12:32

Francamente non riesco a comprendere il pessimismo della rete. Se Cacciari, in rappresentanza di tutti i laici che si fingono tali, rimane turbato dal possibilità che il Natale sopravviva con tonalità stinte, significa che Croce con il suo "Perché non possiamo non dirci Cristiani" aveva azzeccato in pieno l'essenza della nostra Civiltà Europea. Alla faccia del tanto decantato Nichilismo, quello del laicismo tutto d'un pezzo si rivela piuttosto un dandismo capriccioso, giunto infine alla consapevolezza della propria pochezza. Questa di Cacciari si presenta proprio come una delle migliori lezioni di Catechismo, il che lo rende oltremodo simpatico.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 30/11/2017 - 13:05

IO; SONO UN NAPOLETANO DOC CHE CREDE AL CRISTIANESIMO É AL SANTO NATALE!É QUESTO NON E PERCHE IO SONO STATO EDUCATO ALLA RELIGIONE CRISTIANA! MA PERCHE HO VISTO COME I COMUNISTI SOVIETICI VOLEVANO ABOLIRE IL NATALE É TUTTE LE FESTE CRISTIANE!É COME E FINITA LO SAPIAMO TUTTI!L;UNIONE SOVIETICA É SCOMPARSA!É IL COMUNISMO E STATO SCONFITTO SIA IN RUSSIA CHE NEI PAESI DEL;EST!É NON SARÁ UN BERGOGLIO OPPURE IL PD A FAR SCOMPARIRE 2000 ANNI DI CRISTIANESIMO!MA SARANNO IL PD É BERGOGLIO A SPARIRE NEL DIMENTICATOIO!É LA STORIA CI HA INSEGNATO CHE CHI SI METTE CONTRO DIO É DESTINATO AD ESSERE SCONFITTO! É IL PD GIA E ALLE CORDE É L;ANNO PROSSIMO FARÁ LA FINE DELLA SPD TEDESCA CHE HA MENO DEL 20%DEGLI ELETTORI!É MASSIMO CACCIARI FAREBBE BENE A FARSI UN GIRO A SAN GREGORIO ARMENO PER RENDERSI CONTO CHE AL SUD IL NATALE É SEMPRE BEN VIVO!.

Cheyenne

Gio, 30/11/2017 - 13:07

FINALMENTE DICE UNA COSA SENSATA

sesterzio

Gio, 30/11/2017 - 13:10

Grande Massimo Cacciari. Parole di grande significato, concetti condivisibili.Ognuno può essere religioso a modo suo. Le nostre radici non sono in discussione ne in vendita.Non è possibile non condividere quanto afferma.Bravissimo!!!

il sorpasso

Gio, 30/11/2017 - 13:22

Meno male che qualche politicante di sx si accorga dell'importanza delle nostre tradizioni. Bisognerà convincere il Pampero....

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 30/11/2017 - 13:26

Condivisibile quello che dice Cacciari in questa intervista. Non sono io a pensare nel modo in cui pensa lui, ma è egli a ragionare come ragiono io. Sono le sue remore psicologiche, tese a preservare la facciata pubblica con cui egli si presenta, a costringerlo continuamente a professarsi ateo. In realtà, in cuor suo, come per tutti gli atei, c'è sempre l'ultima illusione di Dio, attraverso Cristo, che lo salvi dall'eternità nullificante della Morte. Il concetto di 'Dio' a questo serve.

corivorivo

Gio, 30/11/2017 - 13:46

idiota rosso pensa alla vergogna del ponte di Calatrava pensa al teatro della Fenice andato a fuoco pensa, idiota rosso, pensa

Libertà75

Gio, 30/11/2017 - 14:14

@nopolcorrect, Adamo è stato creato, Gesù è stato generato. Molta confusione o pochi ricordi?

Guido_

Gio, 30/11/2017 - 14:25

Quanta ignoranza nel dire "laici" e "cattolici"... "Laico" indica chi non appartiene al clero e "laico" (nel senso dello Stato o delle istituzioni) significa non operare con preferenze verso una religione o ideologia. Trasformare ora la parola "laico" in "non credente" è un abbrutimento linguistico ed una semplificazione pari allo svuotamento di contenuto che il filosofo denuncia del Natale. Ah, questi pensatori e questi giornalisti moderni... parlano parlano ma non sanno di che...

giza48

Gio, 30/11/2017 - 14:38

Considero curioso ed interessante leggere della fede Cristiana dalla penna di un (è poi vero?) ateo, se pur filosofo, per altro filo comunista. Il bisogno di riscoprire il mistero e il potente messaggio della nostra religione; il Dio divenuto uomo nato tra i più poveri e miseri, e poi torturato, ucciso e risorto dalla morte. Penso che molti di noi lo abbia pensato ma poi allontanato per la confusione religiosa, sociale e civile che viviamo. La mancanza di piccole o grandi guide autorevoli, non preti o vescovi di mestiere o tanto meno il Papa pro invasione musulmana fanno, a mio modesto parere, aumentare questo bisogno di conoscenza ed identificazione sociale. Il passato di Cacciari è suo con le sue luci ed ombre (più delle luci) ma va dato merito di un percorso interiore religioso di grande risultato.

Libertà75

Gio, 30/11/2017 - 14:53

che strano, se si parla di finanziamenti per la costruzione di presepi, allora gli sponsor di sinistra (dreamer66, elkid, bassfox, nick2, e compagnia cantante) hanno di che lamentarsi, frignare e vantare principi di libertà, laicità, ecc... Parla un loro esponente, allora silenzio. Dimostrazione lampante che quando costoro dicono "io non ho padroni" è perché ne hanno fin troppi da non avere più le loro idee.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 30/11/2017 - 15:19

(s.i.) E' l'ultima illusione che anche gli atei hanno per non credere alla nullificazione assoluta della propria coscienza. Al contrario dei credenti per i quali quella di Dio rimane la prima illusione. Considerando che Cacciari è avanti con gli anni, quindi vede la Morte come una possibilità che, giorno dopo giorno, si fa sempre più concreta, a fortiori egli comincia a porsi ora quelle domande, permeate di nobile dubbio, che in gioventù non era lecito per lui, come per tanti, provare a chiedersi. Dopotutto, come giustamente diceva un ‘grande’ del pensiero teologico in contrapposizione alla pura logica ateistica di molti filosofi, “ poca filosofia allontana da Dio, molta filosofia riconduce ad Esso”.

igiulp

Gio, 30/11/2017 - 15:23

Vorrei vedere dove e come vive il Natale questo signore. Non mi fido delle sole parole.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 30/11/2017 - 15:34

Qualcuno, pochi per la verità, dell'intellighentia sinistroide comincia a mettere i puntini sulle i. Son passati circa vent'anni da quando la Fallaci, derisa ed emarginata, cominciava a urlare all'Europa il rischio di una islamizzazione che avrebbe messo a dura prova il sistema occidentale. Vent'anni circa son passati anche dal grido di Wojtyla che urlò ai vertici europei di non trascurare le radici cristiane dalle normative che regolamentavano l'UE. Recentemente alcuni storici hanno "revisionato" la storia ufficiale che trascurava, a vantaggio della sinistra comunista, particolari inquietanti. Ora alza la testa anche qualche filosofo come Cacciari, che per questo, e non solo, merita rispetto, se non altro perché in un modo o nell'altro rimane sempre fuori dal coro e dai girotondini. Chiaro che il problema immigrazione islamica è serio e va affrontato con fermezza.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 30/11/2017 - 15:35

Una cosa sconvolgente. Questi beceri commentatori a parte qualche mosca bianca, nemmeno di fronte alla profondità delle argomentazioni del filosofo ateo Cacciari riescono a ragionare, ma sanno solo insultare. Deprimente, delirante .Mi astengo da ogni commento. Non mi mischio a questa banda di fanatici pazzi odiosamente, sconvolgentemente pazzi

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Gio, 30/11/2017 - 16:19

Il laicismo e l'ateismo sono proprio per gli stolti, di chi non è capace di innalzarsi alla comprensione delle dottrine metafisiche e dei principi teologici e si rifugia nello scientismo. Il peggio è che questi poveretti parlano di Dio, di filosofia e quando gli capita addirittura governano. La citazione del massone Martini poi rivela tutto di Cacciari. Con quale coerenza si professa ateo e contemporaneamente riconosce che Cristo è il Verbo di Dio fattosi uomo ? Il Natale è proprio solo dei cristiani.

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 30/11/2017 - 16:31

Riflessiva... ma vattene a morì ammazzata una volta per tutte, brutta malscopata che non sei altro...

DRAGONI

Gio, 30/11/2017 - 16:36

@riflessiva: ATTENDO IL VERBO DI FRANCESCHIETTO ( VEZZEGGIATIVO DI SUA S.S. FRANCESCO)RIGUARDO ALLE CORRETTE ARGOMENTAZIONI DEL PROF. CACCIARI.TU NO?

magisax

Gio, 30/11/2017 - 16:40

Toh se ne è accorto pure lui, il filosofo campagniuccio, eccerto che è in ballo la nostra civilta, civiltà con la C maiuscola a confronto al resto del mondo, non per niente gli arabi sono invidiosi di noi e non solo..Purtroppo a Bruxelles non lo hanno "capito", a suo tempo hanno preferito barattare la coscienza per il portafoglio......che Dio ci aiuti, quello vero non il dio denaro.

Libertà75

Gio, 30/11/2017 - 16:44

@riflessiva, come fai a commentare dicendo di astenerti da ogni commento? Sei strana, oltretutto generalizzi perché non hai la benché minima cultura del rispetto. Aldilà di chi siano questi soggetti verso i quali continui a professore fervido odio e incommensurabile acidità. Resta il consiglio, già dato, di farsi curare al più presto.

VittorioMar

Gio, 30/11/2017 - 17:00

...MANCA LA PRIMA VOCE DELLE RELIGIONI MONOTEISTE !!! ASSENTE PER DISERZIONE....!!!

acam

Gio, 30/11/2017 - 17:02

Z:"Siamo alle prese con uno scontro di civiltà?" C: «Ma che scontro. Anche dalle loro parti si è persa la portata profonda del fatto religioso. Viviamo in un mondo che dimentica la dimensione spirituale». Caro prof. fil. Cacciari il fatto religioso implica la riflessione di ogni essere difronte alla grandezza del creato che secondo i suoi principi s'è creato da solo. la dimensione spirituale che evidentemente la turba, in quanto la nomina è determinata da quello spirito che forse una volta era ritenuto inconfutabilmente mortale e che forse ora lo la tiene nel dubbio che possa essere eterno per volontà del Creatore? (acam Gio, alle 11:35), il Natale non mi sconvolge ma mi riporta ogni anno ai valori della mia famiglia, pertanto della nostra civiltà, ciò che mi sconvolge (in positivo) sono i suoi ragionamenti in quello che abbiamo ora letto, Lei ha cominciato a tenere in considerazione la parola Natale, un passo verso la profondità dello spirito e la sua eternità?

paomoto

Gio, 30/11/2017 - 17:07

MERAVIGLIOSA!!!

ziobeppe1951

Gio, 30/11/2017 - 17:31

‘O scè ...non fare quello di destra...sei credibile come una banconota da 1000€ stampata a napule

nova

Gio, 30/11/2017 - 17:31

E- un prodotto del Ghetto *di Venezia* come De Michelis, Brunetta, Orsoni

ohibò44

Gio, 30/11/2017 - 17:53

Caro Cacciari lei è un uomo di fede. La scienza dice che nulla si crea perciò, su base scientifica, o si ha fede in un Dio ceatore o si ha fede (non è scientificamente dimostrabile) nell’eternità della materia: tertium non datur

ulissedibartolomei

Gio, 30/11/2017 - 18:03

Non è il Natale la questione, ne è una parte. Le migrazioni sono soltanto uno strumento per il marxismo e il cattolicesimo dogmatico, per abbattere la cultura borghese travolgendone la coesione e l'economia. I primi tentativi migratori dall'Albania vennero bloccati, ma poi si inserì la chiesa cattolica e le varie sinistre per concedere ad alcuni di rimanere in Italia senza legale permesso e infine ci ritroviamo con le frontiere inesistenti. Finché non riconosciamo che il contenzioso e tra la cultura sociale liberale e il marxismo estremo (che sta vincendo grazie all'asso migratorio) si parla a vanvera...

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 30/11/2017 - 18:18

Cacciari è saggio e lo nominerei Presidente : dobbiamo difendere la nostra storia e le nostre radici . I progressisti di sinistra vogliono cancellare la nostra storia per questa sxxxxxxxa del politicamente corretto ; votiamo con accortezza , prima possibile , per evitare il suicidio della nostra cultura

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Gio, 30/11/2017 - 18:23

"una ragazzetta che è madre di Dio. Da non credere, anche per chi ci crede". Infatti è solo una mitologia! Questo filosofo cattocomunista (più comunista che catto) spara una serie interminabile di c*****te al punto di arrivare a confondere ed equiparare religione (che si esprime mediante dogmi e riti) con spiritualità (che invece poggia su un concetto trascendente del mondo). Ora che anche la sua ora si avvicina pensa di salvarsi con le Avemarie, non sa minimamente affrontare la morte con la dignità di un vero filosofo, giacché non lo è mai stato!

Ritratto di etasrl

etasrl

Gio, 30/11/2017 - 18:25

MOLTI LAMPI DI LUCE,FORSE SEGNO CHE ABBIAMO TOCCATO IL FONDO E STIAMO RISALENDO.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 30/11/2017 - 18:26

Quanta nobiltà, quanta signorilità: ha timore che alle prossime elezioni la sua idea soccomberà ed è si prepara a saltare sull'altro carro.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 30/11/2017 - 18:26

@Liudness- Ricambio sentitamente. Bastardo di padre e pure di madre incerta. Certo lei impotente non può farlo ne bene ne male

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 30/11/2017 - 18:42

La Fede è un percorso di vita in cui l'individuo cerca il perché del suo essere ... chi mistifica la fede è il classico marpione che campa sulla credulità del prossimo.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 30/11/2017 - 18:44

Quando verrà il momento che i 4 cavalli della Basilica di S. Marco ritorneranno nella Bisanzio dove vi avevano la loro originaria dimora?

frabelli1

Gio, 30/11/2017 - 18:45

Finalmente anche qualcuno a sinistra si è accorto del casino che stanno combinando quelli che sono al governo, ovvero i comunisti con la sigla partito democratico.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 30/11/2017 - 18:45

HANNO VENDUTO IL "CREATORE" PER COMPRARSI UNA ILLUSORIA FELICITÀ.

faman

Gio, 30/11/2017 - 19:29

#elio2, ma sei sicuro di far parte dei furbi intelligenti? io ho qualche dubbio

Reip

Gio, 30/11/2017 - 20:22

Si è svegliato il comunista pro immigrazione! Lo avranno mica drogato per fargli dire cose di... destra?

Reip

Gio, 30/11/2017 - 20:24

Falso buffone di un pagliaccio lui e tutta la sua cricca! Lui e la sinistra hanno sputato sulla nostra integrità culturale, religiosa e morale per anni a favore di una immigrazione forzata illegale e completamente fuori controllo! Adesso sotto elezioni fanno discorsi di convenienza!

Klotz1960

Gio, 30/11/2017 - 21:03

Toh, arrivato a circa 70 anni, Cacciari ha smesso di fare il post marxista e di cercare di convincerci che Nietsche e Heidegger in fondo erano compagni - e riesce anche a dire cose sensate. Meglio tardi che mai.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 30/11/2017 - 21:06

Riprendo questo commento delle 10.36 di Giorgio Colomba perché c'è scritto in breve tutto ciò che è necessario scrivere: "Tipica geremiade di chi prima partecipa al danno e poi si lamenta perchè altri tardano a porvi rimedio."

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 30/11/2017 - 21:25

@Giorgio COlomba - ottimo commento. Ha centrato in pieno il problema. Bravo come sempre.

Divoll

Gio, 30/11/2017 - 21:36

Se PERFINO Cacciari si ricorda dell'importanza delle nostre tradizioni culturali e storiche, vuol dire che con questa storia del politically correct si e' davvero toccato il fondo. E la colpa, negli ultimi mesi, e' anche del Vaticano che sembra fare di tutto per affossare proprio la tradizione cristiana. E lo dico da non credente.

faman

Gio, 30/11/2017 - 21:59

concordo con riflessiva su questo punto: "nemmeno di fronte alla profondità delle argomentazioni del filosofo ateo Cacciari riescono a ragionare, ma sanno solo insultare.Deprimente.Delirante"

adal46

Gio, 30/11/2017 - 22:50

Caspita, Cacciari! Bellissimo! Diffonderò il suo pensiero su questo tema auspicando che il mondo cristiano si SVEGLI. PRESTO. Stiamo per essere fagocitati da noi stessi vergognandoci di ciò che siamo. Almeno i kamikaze si suicidavano con dignità, noi nemmeno siamo capaci.

corto lirazza

Gio, 30/11/2017 - 23:10

domani dovete pubblicare la traduzione

hectorre

Ven, 01/12/2017 - 00:35

dopo i critIci, ecco un'altra "professione" pateticamente inutile...i filosofi!!!!.....se poi a fregiarsene sono personaggi come cacciari, stiamo sprecando tempo........cos'ha fatto negli ultimi anni????...ha riflettuto su quanto stava accadendo???.....e solo ora si è reso conto dei danni fatti dalla "sua" parte politica????....ma vai a zappare la terra!!!.....simili individui non conoscono la vergogna e quando aprono bocca sono convinti di regalarci verità assolute....che pena.

Tarantasio

Ven, 01/12/2017 - 00:38

bentornato, Massimo

hectorre

Ven, 01/12/2017 - 00:49

riflessiva, mi fai ridere!!!!!......mi ricordi gli impiegati obbligati a vedere la corazzata potemkin in lingua originale e a fine proiezione costretti ad esaltarne la magnificenza....fortunatamente un fantozzi qualunque ebbe il coraggio di dire....per me è una ca,ata pazzesca, ricevendo 50 minuti di applausi......chissá se hai capito quel che ha detto cacciari......

profpietromelis...

Ven, 01/12/2017 - 05:17

Leggete "Della cosa ultima" di Cacciari che ho citato ampiamente in un mio libro dopo essermi rotto la testa per capirlo. Egli pretende di conoscere la vara natura di Dio pur nella sua trascendenza.Il Padre ha abbandonato il Figlio ritraendosi da esso perché altrimenti nella sua rivelazione agli uomini avrebbe perso la sia trascendenza e avrebbe fatto perdere all'uomo la libertà di peccare o non peccare. Una sorta di teologia negativa che vuole andare oltre Plotino e Hegel. Non poteva mancare poi un riferimento alla politica dell'accoglienza. In sostanza, il vecchio lupo marxista si diverte, con un verbalismo oscuro, a giocare con la teologia da non credente e non smette di essere parte della cloaca della falsa sinistra

Ritratto di Aulin

Aulin

Ven, 01/12/2017 - 07:36

Adesso gli integralisti del laicismo si sono resi conto delle puttanate che hanno fatto e cercano di fare marcia indietro. I sinistri sono da cancellare dal paese, sono la negazione dell'intelligenza e della culturoa, oltre che della storia.

HappyFuture

Ven, 01/12/2017 - 07:46

Massimo Cacciari, parole forti di un CREDENTE! Purtroppo oggi la confusione regna sovrana. Si DEBBONO avere tutti i "sentimenti" del CREDENTE, ma si deve dire di essere atei. E questo è il primo passo verso l'accondiscendenza a chi vuole cancellare la Chiesa, il Cristianesimo e le stesse tradizioni di tutti gli Italiani. Speriamo che quest'anno sia l'anno dell'affermazione: gli Italiani sono CATTOLICI. Punto!

HappyFuture

Ven, 01/12/2017 - 07:48

I commentatori invece sono al di sopra. Proprio come i Greci di Atene nei confronti di Paolo di Tarso: 32 Quando sentirono parlare di risurrezione di morti, alcuni lo deridevano, altri dissero: «Ti sentiremo su questo un'altra volta». 33 Così Paolo uscì da quella riunione.(Atti 17,32-33)

HappyFuture

Ven, 01/12/2017 - 07:49

@corto lirazza: domani iscriviti a un corso di Italiano.

macommmestiamo

Ven, 01/12/2017 - 08:27

io direi che il problema sono i baresi. il prete ha fatto nascere prematuramente gesu' perche' avra' preso la mancia. è conosciuto l'attaccamento ai soldi e la tirchieria dei pugliesi. per 100 euro si vemderebbero la madre

g-perri

Ven, 01/12/2017 - 08:38

Il problema è così grande che potrà porvi rimedio solo la giustizia Divina. In tal caso non si aspettino indulgenza coloro che prima hanno provocato la catastrofe e poi, a disastro avvenuto, non hanno più saputo trovare il rimedio.

HappyFuture

Ven, 01/12/2017 - 09:40

@pasquale.esposito, da Napoletano 'emigrato', condivido tutto quello che hai detto, anche riguardo all'ipocrita PD e il suo Segretario, ipocrita e populista. Per quanto riguarda il comunismo, il comunismo NON c'è più e Putin va a Messa la domenica e alla Messa di Mezzanotte, di Natale e a quella di Pasqua. Non l'hai visto con Kirill? Buona giornata.

Umb71

Ven, 01/12/2017 - 11:53

Ginobernard, ritardato, la gente normale si interroga ed evolve verso la fede, semmai, come è sempre stato. Pochi idioti, che nella storia hanno fatto milioni e milioni di morti, tanti quanti nemmeno l'Islam potrà mai fare, sono atei e lo restano ottusamente per sempre, senza porsi nemmeno la domanda che tutti, prima o poi, ci poniamo. Quindi, prima di offendere chi crede dandogli dell'anormale, guardati allo specchio, gabinetto da stazione ferroviaria di Kinshasa.

Controcampo

Ven, 01/12/2017 - 16:22

Cacciari mira ai suoi interessi! Sicuramente una gratuita, ma efficace pubblicità per lanciare la vendita del suo nuovo libro "Dio dei troppi pensieri" che rappresenta l'anticristo negando persino le Sacre Scritture, chiaramente a lui sconosciute, ed i testi profetici che annunciano la venuta dell'Unto (appunto il Cristo) e la sua presenza tra gli uomini. C'è una spiegazione che lui non conosce o che, da accanito e fanatico stalinista e anticristiano non vuole nemmeno conoscerla. Un modo di puntare alla vendita di milioni di copie tra le file dei compagni non credenti.

Controcampo

Ven, 01/12/2017 - 16:40

@Ginobernard: un essere umano senza fede è paragonabile a una bottiglia vuota. La fede è un mistero e non si vede come non si vede l'alcool in una bottiglia di buon vino, ma l'effetto c'è. La differenza è che, l'alcool è devastante mentre la fede è purificante! Questo lo saprà anche Cacciari ma i suoi interessi sono tutt'altro che religiosi, anzi, sfrutta la religione per scopi lucrativi.

cirripede

Mar, 20/11/2018 - 11:20

Se è per questo, anche il Pantheon greco-romano era pieno di figli di qualche Dio. Il vero problema è se esista Dio, cosa davvero incredibile... :-)