Nel decreto fiscale salta la norma antievasione di Bonafede

La norma che prevede il carcere per chi evade oltre i 100mila euro, tanto caro al ministro Alfonso Bonafede, ha spaccato la maggioranza giallorossa

Dal decreto fiscale salta la bozza anti evasione che il ministero della Giustizia ha inviato al dicastero dell’Economia. La norma che prevede il carcere per chi evade oltre i 100mila euro, tanto caro al ministro Alfonso Bonafede, ha spaccato la maggioranza con Pd e LeU decisamente contrarue a inserire il provvedimento nel decreto del Mef.

“Sarà fatta una valutazione politica ai massimi livelli”, rivelano alcune fonti all'HuffPost, ossia tra il premier Giuseppe Conte e i capi delegazione dei partiti che compongono la maggioranza giallorossa. Nulla da fare, dunque, per lunedì, ma casomai se ne riparlerà in occasione della legge di bilancio. "Io penso che il carcere sia giusto. Altrimenti sarebbe come la solita cosa fatta la legge trovato l’inganno”, ha aggiunto spiegando che questo tema così delicato non può restare confinato su un impianto meramente giudiziario ma " va collocato dentro lo strumento per combattere l’evasione fiscale". La bozza della norma scritta dal ministro Bonafede prevede pene molto più alte per gli evasori e soglie di punibilità più basse, anche di un terzo o di un quarto. Ma non solo. Dà anche la possibilità di confiscare i beni dei condannati ed estende la responsabilità amministrativa alle società per i reati tributari.

Il viceministro all’Economia, Antonio Misiani, ricorda che il carcere per gli evasori è già previsto con pene fino a 6 anni. Pene che Bonafede vorrebbe innalzare fino a otto anni.“È chiaro che quando si va ad aggredire una massa enorme di risorse sottratte al fisco, parliamo di 110 miliardi ogni anno, 36 di Iva, 33 di Irpef, 8,5 miliardi di Ires e 11 di contributi, è una galassia multiforme, inevitabilmente bisogna mettere in campo una strategia composta da più misure", aggiunge Misiani, sicuro che dal primo gennaio partirà anche la digital tax.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 11/10/2019 - 20:58

si è perso completamente il senso della misura! chiedere manette a evasori fiscali, è un po come chiedere una scuola blindata che manco fosse banca d'italia , per 30 bimbi innocenti e innocui....

jav2

Ven, 11/10/2019 - 21:13

scontato, mica vogliono perseguitare i grandi evasori(che sono i loro padroni)

Jon

Ven, 11/10/2019 - 21:21

La grande BUFALA sono i 110 miliardi di evasione..!! AL max, calcolano 60 mld...Ma i maggiori evasori sono i Padroni di Amazon Facebook, Google, Starbuks etc.. Magari andassero in GALERA..!! SONO IN MALAFEDE..!!

gianni59

Ven, 11/10/2019 - 21:53

da una parte i 5s dall'altra tutti quelli che vogliono l'evasione...

Ritratto di elkld

elkld

Ven, 11/10/2019 - 22:13

Ecco il vero volto degli italiani... Fascisti ladri magiosi e corrotti! MEGLIO ESSER PROFUGO AFRICANO CHE ITALIANO!

peter46

Ven, 11/10/2019 - 23:17

elkld...domani arriva qualcuno che abbocca,tranquillo.

libero.pensionato

Ven, 11/10/2019 - 23:27

Ma tra i commercianti non evade più nessuno... i pochi che saltano qualche scontrino lo fanno per non chiudere e andare avanti...ma come fa il governo a non rendersi conto che le tasse da pagare sono impagabili?... puoi mettere 1000 anni di galera ma se non si guadagnano non si guadagnano... il limone è secco non c'è più nulla da spremere...fate la flat tax e riparte l'economia altrimenti salta l'Italia... e meno male che grillo voleva mettere i mattoni alle porte di Equitalia. Pazzesco!!!

Triatec

Sab, 12/10/2019 - 00:55

Nei 110 miliardi, stimati di evasione, sono compresi anche i proventi di varie attività illegali, droga e prostituzione? Boh?

maurizio50

Sab, 12/10/2019 - 08:53

L'illustre (si fa per dire) Ministro della Giustizia piuttosto si dia da fare per cambiare le leggi del contaballe fiorentino che consentono a tutti i delinquenti, italiani e stranieri, di circolare impunemente per il Paese, nonostante diverse e svariate condanne!!!!

Ritratto di saggezza

saggezza

Sab, 12/10/2019 - 10:12

In carcere dovrebbero essere messi solo i criminali fisicamente pericolosi per la incolumità dei cittadini. Per tutti gli altri vi sono infinite forme di condanna: dal sequestro di tutte le ricchezze, ai lavori socialmente utili, alla pulizia dei parchi pubblici, all'assistenza degli anziani, all'obbligo di firma, agli arresti domiciliari senza telefono ecc.. Adesso, spesso accade il contrario . Ed i fatti di cronaca parlano da soli.

Iacobellig

Sab, 12/10/2019 - 10:16

Bonafede non è all’altezza di assolvere a nessun incarico di governo come del resto gli altri del M5S, di Maio per primo. Vadano via e smettano di fare ulteriori danni.

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 12/10/2019 - 12:29

Da quando esiste il mondo, quando si fa una manchevolezza di qualsiasi genere, la colpa è sempre degli altri. I sinistroidi sbraitano dalla mattina alla sera, che bisogna scovare gli Evasori, ma non riescono a capire, che i grandi evasori sono loro, perché la maggior parte delle imprese sono dirette o di proprietà, della sinistra.