Nel silenzio generale il Friuli è diventato un'altra Lampedusa

Decine di profughi passano ogni giorno la frontiera a Tarvisio. E la regione è già al collasso

La chiamano, ormai, la piccola Lampedusa del nord. Porta d'ingresso in Italia dalla rotta Balcanica, il Friuli-Venezia Giulia è oggi una regione sotto assedio, in un pressoché totale silenzio mediatico e nonostante l'allerta di un governatore, Debora Serracchiani, che è anche numero due del Pd nazionale. Lega e Forza Italia salgono sulle barricate, il segretario del Carroccio in Fvg e capogruppo alla Camera, Massimiliano Fedriga, grida all'invasione e annuncia per metà aprile una manifestazione di dissenso guidata dal leader nazionale Matteo Salvini. Sbarcano in Iran, raggiungono la Turchia, attraversano Ungheria e Serbia, fino all'Austria e alla Slovenia. Entrano facilmente a Tarvisio, un tempo perla turistica al confine con la Carinzia, oggi varco di passaggio di traffici umani dalla frontiera terrestre. Così arrivano qui decine e decine di profughi, ogni giorno, da Pakistan e Afganistan, e diretti a Gorizia, dove ha sede la commissione che esamina le richieste di asilo, mentre gli inquirenti indagano sull'esistenza di un centro di smistamento che opererebbe proprio a Udine.

Intanto, però, il sistema di accoglienza della minuta regione a Nordest è al collasso. E se pure l'Austria si è messa di traverso scongiurando l'ipotetica apertura di un Cara a Tarvisio, tra le comunità serpeggia la tensione, prefetti e sindaci chiamano in causa Serracchiani affinché interceda con il governo, ma una strategia unitaria per arginare l'emergenza sembra ancora lontana. Quella leghista sarà una protesta «diffusa su tutto il territorio regionale» spiega Fedriga, così come la politica di accoglienza decisa dalla giunta regionale, che mira a distribuire i profughi sul territorio per evitare che alcune zone si trasformino in bombe a orologeria. Il segretario tuona anche contro il meccanismo degli appalti e degli appartamenti per i clandestini, e ventila l'ombra che Mafia Capitale «si trasformi in Mafia friulana». E se, ricorda anche il pupillo di Salvini, la Lega ha chiesto l'apertura di una commissione d'inchiesta che faccia luce sui come vengono spesi i soldi, il problema è anche e soprattutto morale: «Mi chiedo come Renzi, Alfano e Serracchiani possano dormire sonni tranquilli mentre ci sono italiani che non hanno una casa e nemmeno i soldi per far mangiare i propri figli. Manifesteremo perché tutto questo è gravissimo e inaccettabile - precisa -, e crea una filiera opaca e non trasparente».

Parlano chiaro, invece, gli ultimi dati forniti dal ministero dell'Interno: i profughi ufficialmente registrati in Friuli-Venezia Giulia sono saliti a quota 1.870 e la regione risulta ai primi posti in Italia relativamente al rapporto tra richiedenti asilo e popolazione. Il vicino Veneto che ha quasi quattro volte la popolazione friulana, ha un numero di profughi di poco superiore. C'è anche Forza Italia a denunciare l'assenza delle istituzioni e a puntare il dito sui costi dell'accoglienza: «35 euro al giorno più Iva, di contro ai 29 dell'anno scorso». A conti fatti si tratta di «13 milioni di euro per il 2015» afferma Riccardo Riccardi, capogruppo azzurro in consiglio regionale. «Oneri - rincara il berlusconiano - che contrastano con il momento di crisi che ha messo in ginocchio tanti concittadini. Fa specie, poi, che negli appalti si faccia riferimento a cittadini stranieri giunti sul territorio nazionale a seguito degli sbarchi sulle coste italiane, quando invece la gran parte dei profughi presenti in Fvg sono arrivati dai Paesi dell'Est attraverso il confine orientale».

Commenti

angelomaria

Lun, 09/03/2015 - 08:41

DAI MONTI AL MARE UN COLABRODO!!!!

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 09/03/2015 - 08:51

Ma perché non li restituiamo all'Austria e Slovenia, primo paese UE in cui arrivano ?

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Lun, 09/03/2015 - 09:07

E qual è il problema? Non dovremmo già esserci assuefatti a simile andazzo? Il mondo intero, oramai, sa che l'Italia è diventata la cloaca del mondo.

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 09/03/2015 - 09:16

Ma appunto...non ho capito.....se arrivano prima in Italia se lo deve accollare l'italia, invece se arrivano in Austraia e Slovenia continuanno ad accollare tutto all'Italia...ma e' normale ?

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 09/03/2015 - 09:18

non mi pare che dal pakistan per andare in svezia (visto che van tutti là vero sxxxxxxxxxi??) si passi dall'italia. ormai lo sa tutto il mondo e anche nelle altre galassie che basta venire da noi per essere mantenuti, con smartphone e ricariche gratis!

vince50

Lun, 09/03/2015 - 09:23

Quando in un prossimo futuro ci si incontrerà tra Italiani,sarà molto bello darsi la mano e abbracciarsi.

steacanessa

Lun, 09/03/2015 - 09:32

Se la governatora sinistra di merenda trinariciuta li chiama loro rispondono. Che belinoni i friulani! Fanno il paio con i liguri.

giolio

Lun, 09/03/2015 - 09:34

Colpa vostra ....se amereste veramente la vostra Nazione non vi lascereste invadere senza neanche muovere un dito...... BEN VI STÀ

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Lun, 09/03/2015 - 09:37

Da Lombardo mi spiace dirlo, ma fino ad un certo punto: chi è causa del suo mal pianga se stesso. Ovvero, i Furlani imparino che se si vota gente come la silfide (sic) renziana Deborah Serracchiani, le conseguenze sono, come minimo, la sostituzione della popolazione autoctona, magari discendente da quegli avi che videro l'arrivo di re Alboino il 3 aprile 568 alla testa dei suoi Longobardi, con una variopinta popolazione superbrasilia, come l'avrebbe definita il vate Cèline. Conseguenza dell'applicazione pedissequa, da parte della cromagnoide mediterranea romana, dei dettami del famigerato piano Kalergi. Pare siano stati i Giuliani, non paghi dei parenti infoibati, i maggiori artefici dell'insediamento della nanerottola, ma le conseguenze ora le pagano anche i Fùrlan.

NON RASSEGNATO

Lun, 09/03/2015 - 09:43

Delinquenti in arrivo da ogni dove. Dateci le armi per difenderci, visto che non ne siete capaci voi.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 09/03/2015 - 09:47

Adesso si comincia a capire che l'irresponsabile allargamento della CEE ora UE è stato un drammatico errore. Fra i cervelloni responsabili della follia un nome mi viene in mente, almeno per la parte italiana: Prodi, un uomo eccezionalmente abile per gli "azzi" suoi, ma una disgrazia per quelli nostri. Non solo Irap ed euro! Molte altre sono state le polpette avvelenate che ci ha propinato. Un Mattarella schivo ci ha salvato da un'ulteriore disgrazia, però anche su quel fronte freniamo, prima di giudicarlo sulle chiacchiere: aspettiamo i fatti , che non sono le commedie tranviarie.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Lun, 09/03/2015 - 09:49

Altro che chiusura delle frontiere. Gli daranno la cittadinanza e il voto. E vinceranno le elezioni per altri venti anni. Nel frattempo l'Italia sarà distrutta. E Kalergi avrà avuto ragione.

Kosimo

Lun, 09/03/2015 - 09:53

mandare un po' di immigrati in america, sono frutto delle guerre per la pace per cui se siamo amici devono contribuire

vince50_19

Lun, 09/03/2015 - 10:07

Le frontiere del FVG da sempre sono state un colabrodo. Specie i valichi che chiudono di sera e riaprono al mattino, tranne quando non decidono di farli sorvegliare anche ai militari, sono un punto d'ingresso semplicissimo. Questo governo pare seguire un antico motto siculo secondo cui "cu è surdu, orbu e taci, campa cent'anni in paci" Fanno come le tre scimmiette insomma. Manica di .......... Ce ne ricorderemo, Renzi e compagnia urlante, al momento opportuno! Poco ma sicuro.

Aldabra

Lun, 09/03/2015 - 10:11

comunque la regione si chiama Friuli Venezia Giulia. non Friuli. mi domando perchè si faccia sempre questo errore. non capita mai con l'Emilia o il Trentino

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 09/03/2015 - 10:17

Italiani svegliamoci!!! Basta con quest'invasione!!

maurizio50

Lun, 09/03/2015 - 10:29

Dall'Alpe a Sicilia ovunque è invasione, africana, asiatica, sudamericana: tutto con il patrocinio del PD e la benedizione del Sommo Pontefice Romano. E gli Italiani imbecilli, ma evidentemente felici di diventare un paese afro-italiano, continuano imperterriti a votare per i cattosinistrati.

Ritratto di Idiris

Idiris

Lun, 09/03/2015 - 10:40

Italiani brava gente. Ognuno fa gli affari suoi.

Rossana Rossi

Lun, 09/03/2015 - 10:40

Tranquilli...c'è la serracchiani che pensa a farci invadere ulteriormente e a mantenere tutti questi fancazziati stanziando 200mila euro mentre i nostri anziani vanno a rovistare nei cassonetti per mangiare..........w l'Italia!!!

Sapere Aude

Lun, 09/03/2015 - 10:51

Eppure la Slovenia è in Europa: vogliono l'Italia! Chissà perché? Di sicuro gli sloveni non si curano di loro, forse li accompagnano pure alla friontiera con autubus da Lubiana. Anche l'Austria non piace, eppure il confine con la Slovenia è ancora più lungo e accessibile. Mah...a Roma hanno deciso fuori gli italiani dentro l'Africa e l'Arabia.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Lun, 09/03/2015 - 10:55

non bisogna nemmeno dimenticare che questo Governo NON è stato eletto dal Popolo ma è un regalo sel Sig.NAPOLITANO. Ergo NON l'ho voluto me lo hanno regalato. Bisognerebbe sciogliere questo Governo per andare a votare. Ma NON credo che il Sig. Presidente della Repubblica farebbe un talo gesto. Bisogna cambiare RADICALMENTE la Costituzione e aggiornarla ai tempi moderni. Già......ma chi lo fa????

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Lun, 09/03/2015 - 11:03

@vince50 9.23. La ringrazio per il sorriso amaro che mi ha fatto fare 'sta mattina.Il paese è spacciato e non ci resta che sorridere.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Lun, 09/03/2015 - 11:27

Non capisco l'allerta della Serracchiani : se va in TV , come tutti quelli del suo partito ,a dire che bisogna aiutare ed integrare questi clandestini/immigrati perché deve essere preoccupata se ora ne ha in abbondanza? Che provveda lei ad aiutarli, possibilmente senza scaricarli nelle altre Regioni del Nord.

Dako

Lun, 09/03/2015 - 12:07

La papera Serracchiani cosa dirà - spiegherà ai suoi "compaesani" quando ci saranno le prossime votazioni regionali riguardo exstracomunitari, seguirà le indicazioni del suo capo (Fonzie) Renzi de..de..de..de...!

timoty martin

Lun, 09/03/2015 - 12:32

Abbiamo politici incapaci e dementi. Non dovevamo accettare, punto basta e rispedire tutti da dove venivano. Ora stiamo sperperando i pochi sldi che abbiamo per il loro mantenimento mentre i NOSTRI poveri non vengono aiutati. Salvini, per cortesia, faccia lei -che ha le idee giuste- quello che in tanti non fanno

Raoul Pontalti

Lun, 09/03/2015 - 13:13

Strano che nessuno dei bananas abbia invocato la sospensione o l'abolizione di Schengen dopo aver immaginato che i negretti entrino dall'Austria e dalla Slovenia invadendo la Venezia Giulia e il Friuli...In realtà i negretti non sono giunti in quella regione attraverso i Balcani e infine i valichi di A e SLO con l'Italia, bensì dalla Sicilia dove sono sbarcati e in prossimità del confine con l'Austria attendono taluni di poter passare verso il Nord Europa. Altri invece sono lì come ospiti inviati dal Governo nell'ambito della distribuzione dei profughi sul territorio nazionale. Ciò non toglie che vi sia traffico di clandestini e altri irregolari con la Slovenia (Zingari...), ma con altre dimensioni e altre etnie implicate.

amledi

Mar, 10/11/2015 - 16:35

E la TV di stato tace.

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Mar, 23/02/2016 - 07:33

I friulani hanno votato quella scema della Saltafossi?Se la tengano.La prossima volta si faranno più furbi.

Cheyenne

Gio, 12/05/2016 - 17:01

l'italia è ormai l'immondezzaio del mondo