Nella lista dei conti off-shore spunta anche il Giglio magico

Due società sono legate a Luigi Dagostino, l'amico che si avvale di babbo Renzi come consulente per l'affare degli outlet. Sospetti su passaggi di quote per 12,5 milioni

Ti pareva strano che la più colossale fuga di notizie della storia della finanza mondiale non lambisse il giglio magico renziano? Nelle milioni di pagine di documenti che spifferano 40 anni di loschi affari off-shore compaiono società vicine a babbo Tiziano Renzi e legate agli affari con l'amico Luigi Dagostino, grigio immobiliarista pugliese, toscano di adozione, regista delle operazioni outlet del lusso in Liguria, Toscana e Puglia, dove hanno messo le mani, oltre a Renzi padre in qualità di consulente, anche altri suoi soci: Ilaria Niccolai (moglie di Dagostino), Iacopo Focardi, pellettiere del Valdarno e pure l'ultimo presidente di Banca Etruria, Lorenzo Rosi. Si parte dallo studio legale Mossack Fonseca di Panama City, il cuore di uno dei più impenetrabili paradisi fiscali del mondo. Il giro d'affari intorno al premier (e a suo padre) ruota attorno a due società con sede proprio a Panama che si appoggiano, tra gli altri, anche sullo studio Mossack Fonseca. A scoprire questi legami è Giovanni Donzelli, coordinatore dell'esecutivo nazionale e capogruppo in Regione Toscana di Fratelli d'Italia, sfogliando i «Panama papers». «Renzi ha il dovere di spiegare le anomalie in cui sono coinvolti i soci di suo padre Tiziano e l'arrivo dei fondi dai paradisi fiscali», dice Donzelli. Le due società panamensi, la Torrado Holdings Inc e la Tressel Overseas Sa (Plaza 2000 Building, 50th street) hanno quote (il 23% la prima e l'11% la seconda) nella Egnazia Shopping Mall Srl (di cui è amministratore unico Dagostino che le rappresenta nei cda), nata nel febbraio 2015 a Firenze e trasferita il 10 febbraio 2016 a Fasano (Brindisi), dove Dagostino e Tiziano Renzi sono andati nel marzo 2015 per incontrare il sindaco Lello Di Bari e presentargli il progetto. Al mensile fasanese Osservatorio, Dagostino precisa che «con Matteo e Tiziano Renzi sono amico da 25 anni. Li frequento da quando Matteo non era neanche in politica. Con Tiziano abbiamo solo rapporti di pubblicità, ma mi lega una profonda amicizia. Quando sono venuto in Puglia, durante la campagna elettorale per le Regionali, è venuto con me perché aveva alcuni incontri in Puglia». Dagostino è fra i soci della Riviera Mall e della Costa Azzurra Re, create per la costruzione dell'outlet di Sanremo. Un altro affare milionario tra società schermate e sempre la preziosa consulenza di babbo Tiziano. Da qui partono passaggi sospetti di denaro: 12,5 milioni di euro di cui 8,1 provenienti dai paradisi fiscali e finiti nei conti di tre società riconducibili al giro d'affari composto dai soci di Tiziano Renzi e finanziatori del premier, come Andrea Bacci, nominato da Matteo Renzi alla guida di diverse partecipate fiorentine. Le società coinvolte sono la Mall Re Invest, che si è occupata della realizzazione dell'outlet di Reggello (Firenze), la Dil Invest Srl e la Egnazia Shopping Mall Srl, trasferite lo stesso giorno da Firenze a Fasano. Il 5 maggio 2015 si registra una strana cessione da parte della Nikila Invest di Ilaria Niccolai, del 75% della Mall Re Invest alla Staridea Investments con sede nel paradiso fiscale di Cipro: 37.500 euro di quote (500 euro ciascuna) vendute a 7,5 milioni di euro (100mila euro). Solo tre mesi e mezzo prima (il 17 dicembre 2014) nella stessa società era avvenuta una cessione di quote del 25% ad appena 20mila euro. Una crescita di prezzo di 200 volte. Ancora il 10 febbraio 2016 la società Syntagma Srl, di cui è amministratore unico Lorenzo Rosi, vende a Dagostino quote da 1.100 euro al prezzo di 1.100 euro. Una specie di regalo, visto che il loro prezzo lievita sin da subito. Lo stesso giorno, 26 minuti dopo, infatti viene firmata un'altra doppia cessione alla società Uk Development and Investments, con sede nel Regno Unito: La Castelnuovese (di cui Rosi è stato presidente fino a luglio 2014) cede azioni con un valore nominale di 500 euro a 130mila euro; e Mora Real Estate Srl, dei fratelli Moretti di Arezzo, cede 1.200 euro di quote a 430mila euro. E il 30 settembre 2015 la Nikila della moglie di Dagostino aveva ceduto alla Tressel Overseas Sa (rappresentata dal marito) il suo 30% (tremila euro nominali di quote) della società Egnazia Shopping Mall a 125mila euro; e Dagostino il suo 18% (1.800 euro di quote) a 75mila euro. Tiziano Renzi che mette la faccia su trattative poco chiare è solo la punta di un enorme iceberg attorno al quale gira un'intricata ragnatela di affari e di nomi più o meno legati al giglio magico renziano.

Commenti

franco-a-trier-D

Mer, 06/04/2016 - 08:28

deve dare subito la dimissioni per una immagine più pulita della Italia,o il mondo riderà ancora di più.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 06/04/2016 - 08:36

HA!HA!HA!, Il bicchiere si stà riempendo, HA!HA!HA! Speriamo che trabocchi al più presto, ci potremmo sbarazzare di tutti quei FALSI DEMOCRISTIANI, CHE DI CRISTIANO, HANNO SOLAMENTE solidarietà pei i poteri forti e corruzione !!! HA!HA!HA!, ne vedremo di belle con il nuovo governo, """MA CON MOLTA PROBABILITÀ, PRIMA CHE IL NUOVO GOVERNO SIA INSTALLATO, CI SARÀ UN FUGGI-FUGGI DI PARLAMENTARI, DAL PAESE, L`ITALIA!!! TUTTA GENTE "ONESTA"CHE SCAPPA CON IL LORO CAPITALE RUBATO DAL DANARO PUBBLICO!!!

GMfederal

Mer, 06/04/2016 - 08:53

ariecco er caccola!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 06/04/2016 - 08:58

ma guarda guarda...... e chi è che rubano? chi è che fanno i falsi ipocriti? :-) ma i cre.tini di sinistra ammetteranno mai di essersi sbagliati a votare per il PD ? :-)

grandeoceano

Mer, 06/04/2016 - 09:19

"Affari di Famiglia" ormai è il nome del Governo.

denteavvelenato

Mer, 06/04/2016 - 09:19

Attendiamo con ansia i commenti dei furboni, ma si, quelli che ieri visto il nome Le Pen, starnazzavano al complotto, e oggi avranno sicuramente un'altra versione dei fatti, per giustificare le loro teorie

meverix

Mer, 06/04/2016 - 09:21

Come vi permettete di scrivere certe cose su parenti e amici di Renzi Fonzie? Peste vi colga...

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mer, 06/04/2016 - 09:23

Emerge solo la punta dell'iceberg, sotto c'è un'Everest di schifezze e imbrogli. Spero che il governo Renzi ci si schianti contro come il Titanic, con tutto il suo carico di passeggeri accompagnati dalle famigliole.

Beaufou

Mer, 06/04/2016 - 09:25

Guardate che state prendendo una cantonata, parlando del "Giglio magico". Non di giglio si tratta, ma di "Amorphophallus Titanus", detto anche fiore cadavere: sapete, quel fiore gigantesco che quando sboccia diffonde un nauseabondo fetore di carne in decomposizione...Ahahah. Cercate di essere più precisi, la prossima volta.

eternoamore

Mer, 06/04/2016 - 10:00

DEVONO ANDARE TUTTI IN GALERA AL 41BIS.

cameo44

Mer, 06/04/2016 - 10:16

Renzi da buon arrogante strilla dicendo di arrestare i ladri e lasciare lavorare se così fosse non basterebbero le carceri italiani perchè a vario titolo i ladri sarebbero moltissimi i tanti scandali anche se po co se ne parla investono tutti dai rifiuti all'ANAS alle banche alle ferrovie alla Sanità e per concludere a FINMECCANICA finchè tutto è in mano ai politici la corruzione non finirà mai la politica è un affare piena di compremessi e ricatti altro che nobile occorre cambiare siste ma e che la politica sia meno invadente occorre amministrare e non co mandare

Rossana Rossi

Mer, 06/04/2016 - 10:43

Tranquilli...non succederà assolutamente nulla. E tutto a targa pd e il soccorso rosso dei magistrati farà il resto. In questo verminaio sinistrorso nessuno si chiama Berlusconi.

Libertà75

Mer, 06/04/2016 - 10:44

@denteavvelenato, vediamo quanti di quelli scarsamente intelligenti che dovevano dare contro a Salvini perché i Le Pen avevano soldi all'estero, oggi riescono a scandalizzarsi ancora e a trovare modo di dare la colpa agli altri. Si sa che nelle file della sinistra l'onestà intelettuale scarseggia.

nordest

Mer, 06/04/2016 - 10:45

Adesso il pagliacci di turno farà una legge per salvare il padre ladro.

Duka

Mer, 06/04/2016 - 11:20

Siamo nelle mani di una banda di truffatori. Ma è mai possibile NON capire?

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 06/04/2016 - 11:26

E' ormai evidente a tutti, di padre in figlio la cultura del losco impera in famiglia. Gli altri si devono dimettere, lui, il bimbominkia fa il bullo e sfida anche i magistrati. Lui è il puro, l'onesto, quello che finalmente ha fatto rinascere e ripartire l'Italia. Cerrrrrrto, i pidioti credono che gli asini volino, ma non si rendono minimamente conto che gli asini sono loro.

denteavvelenato

Mer, 06/04/2016 - 11:38

@libertà75 Mi sono riletto i commenti, e devo dire che chi ha nominato Salvini l'abbia fatto sbagliando, così come lei ha sbagliato a nominare il PD, ma di diversamente intelligenti ho trovato solo i suoi colleghi, sempre pronti a giustificare e gridare al complotto, e magari oggi.....che dire viva la coerenza

denteavvelenato

Mer, 06/04/2016 - 11:42

@libertà75. mi sembra oltretutto che nessuno, ne ieri, ne oggi, abbia giustificato niente.

APG

Mer, 06/04/2016 - 12:11

Redazione: perché avete tolto questo articolo dalla prima pagina? Paura di qualcosa? Però che banda di loschi figuri intrallazzatori, alla faccia del "giglio renziamo" !!! E questo elemento fa pure il premier! Dimissioni subito di tutto questo governo di amici, amici degli amici, amici degli amici degli amici ,…….

marcogd

Mer, 06/04/2016 - 13:08

Chi si ricorda quel caro vecchio jingle pubblicitario: "Sorpresa sorpresiiiissima sorpresa"!!!

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 06/04/2016 - 13:55

E poi il governo vuol dare battaglia alla MAFIA, dimenticandosi che la MAFIA degli EVASORI sono INTRECCIATI con LORO.

Libertà75

Mer, 06/04/2016 - 14:26

@denteavvelenato, guardi che il silenzio di molti suoi compagni è già una giustificazione... il fatto che siano prontissimi ad urlare e sbraitare quando si tratta di cdx e poi finiscono in silenzio quando si tratta di csx è emblematico. Io di commenti da tifoseria ne leggo sia a dx che a sx, ma di quelli senza logica sono soventi a sinistra. In ogni caso, l'articolo parla della famiglia Renzi e a questo punto possiamo dire che il PD odiava Berlusconi perché voleva fare peggio di lui!

Baryton

Mer, 06/04/2016 - 16:39

A tutti i Komunisti che si sono scatenati su questo blog: se aveste l’onestà intellettuale di leggere gli articoli di Sergio Rame e Fulvio Scaglione vi rendereste conto - FORSE!!! - che tutto l’affaire Panama Papers è un’operazione lanciata per colpire Putin. È quindi inutile che le varie quinte colonne komuniste – vedi Mortimermouse, Rossana Rossi, Libertà 75 – corrano in soccorso dei registi occulti di questa operazione, avvallando le notizie relative ai coinvolgimenti di politici italiani!

Libertà75

Mer, 06/04/2016 - 17:13

@baryton, il fatto che vi sia un piano anti Putin è una cosa che un commentatore di sinistra non potrà mai accettare. I meno intelligenti sono ancora convinti che lo spread si sia mosso in autonomia contro SB, quindi ricercare elementi di intelligenza laddove non ci possono essere è estremamente inutile. Punto! In realtà, nei meri interessi della finanza internazionale, Renzi non è propriamente uno schiavetto... anche nei confronti dei suoi padroni fa promesse e non le mantiene. Stia sereno che non può essere l'unico politico PD ad avere una cerchia di interessi a Panama, questo neanche un tesserato può pensarlo.

denteavvelenato

Mer, 06/04/2016 - 19:05

@libertà75 a parte che mi dovrebbe dire da dove si evince che io sia un compagno, l'ha intuito dal fatto che ho accusato i suoi amichetti di incoerenza o cosa, forse dal fatto che non ho difeso la famiglia Le Pen con il caro (almeno per i suoi colleghi) tormentone del complotto. Vedo molta incoerenza, da entrambe le parti, ma da una hanno la decenza, o forse l'intelligenza di starsene zitti, qualcuno invece proprio non ce la fa. P.s se trova qualcuno fra i commenti che giustifica, o accampa scuse, come siete soliti fare voi, me lo faccia presente, gliene sarei grato, forse prima di parlare di tifosi sarebbe il caso si guardasse in casa, e forse, perché no, allo specchio

denteavvelenato

Mer, 06/04/2016 - 19:22

@libertà75 visto che parla di meno intelligenti, qual'è il suo q.i?

denteavvelenato

Gio, 07/04/2016 - 09:11

@@libertà75 su una cosa le devo dare ragione, quando dice che il loro silenzio è già un ammissione di colpa, chi è senza torto, come nel vostro caso contrattacca, passando dalla parte della ragione, e almeno facendolo credere a una forte platea di babbei, d'altronde avete avuto un buon maestro nel campo, direi il migliore, se davvero crede nella teoria del colpevole zitto, e dell'innocente che strilla, forse (e userò una battuta non mia) l'unica libertà è quella che il suo cervello si è presa nell'abbandonare il resto del corpo corpo

Libertà75

Gio, 07/04/2016 - 14:27

@denteavvelenato, non vuole essere accomunato ai kompagni e valorizzato come singolo, poi cambia registro e vuole che io difenda il gruppo del cdx perché non valgo più come singolo... le possibilità sono 2 o non si rilegge o è senza coerenza minima (giustamente quale tifoso di parte, qualunque essa sia). Saluti.

denteavvelenato

Gio, 07/04/2016 - 18:23

@libertà75 Lei mi può accomunare a chi le pare (della sua opinione poco mi importa) il fatto è che io non difendo nessuno a sua differenza, e non tiro in ballo questi o quegli altri in base a chi viene scoperto con le mani nella marmellata, ma è inutile spiegarglielo, o non ci arrIva o non vuole arrivarci. COMUNQUE, io non voglio che difenda nessuno, lquindi la smetta,

denteavvelenato

Gio, 07/04/2016 - 18:36

@liberta75 almeno anche quelli di F.I con tutti i soldi che si sono fregati, oggi possono gioire. Questo è un commento da tifoso?

denteavvelenato

Gio, 07/04/2016 - 19:30

@libertà75 Ci sarebbe anche da ridere, peccato che il suo giochino di attribuire i propri difetti agli altri metta solo tristezza.