Il nemico è l'islam non i musulmani

Abbiamo a tal punto aderito al relativismo da perdere la certezza di chi siamo

Stiamo subendo un crimine epocale. La nostra ricca Italia si sta trasformando in italiani sempre più poveri, assoggettati alla dittatura finanziaria ed eurocratica, oppressi da uno Stato ladrone e aguzzino. Chi ci governa ha spalancato le frontiere promuovendo un'auto-invasione di clandestini prevalentemente islamici che finiranno per sostituirci come società e per porre fine alla nostra civiltà. Subiamo un tracollo demografico in assenza di una strategia per la crescita della natalità mentre viene scardinato l'istituto della famiglia naturale, l'unica che può rigenerare la vita, inculcando l'ideologia dell'omosessualismo dagli asili nido fino alla codificazione giuridica, dopo aver legittimato l'aborto di fatto praticato come anticoncezionale. Siamo in preda alla paura per il dilagare della criminalità e l'irrompere del terrorismo islamico, mentre le forze dell'ordine non vengono messe nella condizione di poter garantire la sicurezza. Abbiamo a tal punto aderito all'ideologia del relativismo da perdere la certezza di chi siamo, finendo per odiare noi stessi e amare il nostro aspirante carnefice, legittimando l'islam come religione e auto-colpevolizzandoci per le atrocità altrui, concependo la nostra casa comune una terra di nessuno e trasformandola in una terra di conquista.

Ecco perché oggi più che mai diventa vitale identificare chi è il nemico da combattere. Ad esempio, sul fronte dell'islam, chiariamo che il nemico è l'islam come religione e non i musulmani come persone, che vanno sempre rispettati e che sono essi stessi vittime di un'ideologia del tutto incompatibile con le nostre leggi, con le regole su cui si fonda la civile convivenza, con i valori che sostanziano la nostra civiltà. Ne consegue che è del tutto sbagliata la strategia governativa concentrata nell'identificare i terroristi veri o presunti che navigano in Rete o tramano nelle carceri, consentendo alle moschee di prosperare e diffondersi affermandosi come il referente dei musulmani dentro casa nostra, consentendo loro di aggregarsi in «comunità» distinte dalla società italiana che si auto-regolamentano sulla base della sharia, la legge islamica. Così come è suicida la posizione delle Chiese cristiane che legittimano l'islam come religione mettendolo sullo stesso piano del cristianesimo.

Ugualmente sul fronte dell'immigrazione, il nemico è l'immigrazionismo, un'ideologia che ci impone di accoglierli illimitatamente e incondizionatamente, e non sono gli immigrati come persone che vanno innanzitutto aiutati a vivere dignitosamente a casa propria. Così come dobbiamo combattere contro il multiculturalismo, che ci impone di elargire diritti e libertà senza esigere l'ottemperanza dei doveri e il rispetto delle regole, e prendere atto che la multiculturalità è un dato di fatto ovunque nel mondo. Così come vanno condannati il buonismo e non le persone di buona volontà, l'omosessualismo e non gli omosessuali, la dittatura finanziaria e non le banche, la dittatura informatica e non l'uso strumentale di prodotti informatici, lo statalismo e non la partecipazione statale, il globalismo e non la cooperazione internazionale, la partitocrazia e non i politici, la magistratocrazia e non i magistrati, l'eurocrazia e non gli europeisti.

Per salvarci abbiamo bisogno della collaborazione degli italiani con gli immigrati e gli stessi musulmani che scelgono di condividere l'Italia pur nell'abbandono dell'immigrazionismo e nella messa fuorilegge dell'islam, degli imprenditori, delle banche, dei politici, degli amministratori pubblici, dei magistrati, delle forze dell'ordine accomunati dall'amore per l'Italia e dalla determinazione a tramandare ai nostri figli l'unica civiltà al mondo che si fonda sulla sacralità della vita, sulla pari dignità tra le persone, sulla libertà di scelta.

Commenti

routier

Lun, 16/01/2017 - 19:39

Quando il cattolicesimo oggi praticato si mette sullo stesso piano di religioni dove i loro profeti sono nemici mortali del cristianesimo (vedi l'islam) allora l'avversario non è lontano: alligna nelle nostre chiese.

Ritratto di Evam

Evam

Lun, 16/01/2017 - 23:22

Quando una religione contempla l'odio potremmo continuare a considerarla religione ma a questo punto satanista. I moderati non si esprimono, se lo fanno dicono no ma è si, perché nemmeno loro riescono più ad uscirne. Nemmeno Aleister Crowley, considerato il più grande satanista del '900, nella sua Thelema (da cui ne venne fuori una sorta di religione con tanto di seguaci), ha sviluppato una filosofia religiosa, conferitagli, da potersi definire satanista, tra virgolette.

buri

Lun, 16/01/2017 - 23:58

che scoperta ... ma se è vero cge non tutti i musulmani non sono terroristi p anche vero che tutti u terroristi sono musulmani

gneo58

Mar, 17/01/2017 - 08:52

ma cosa andate farneticando - islam e musulmani sono la stessa cosa

jenab

Mar, 17/01/2017 - 09:09

il problema è l'islam non i mussulmani e quindi? cosa facciamo bisignerebbe proibilre l'islam, siamo pronti a paganre le conseguenze? ovviamente no siamo praticamente spacciati.

Ritratto di combirio

combirio

Mar, 17/01/2017 - 09:35

Parole sante Magdi! Purttroppo stentano a fare breccia nei cervelli bacati dei nostri Politici! Presi come sono dai mille problemi irrisolti. Portare a compimento la legge Cirinnà, senza pensare che se l' Islam sarebbe imperante, la modifica a questa legge gli è la farebbero loro. Per non toccare il tasto Chiesa, non immuni da questi cambiamenti. Pagherebbero amaramente tutti i loro sbagli! Per non parlare di legge elettorale o lotta ( completamente assente ) allo scafismo. Auguriamoci di andare presto al voto e che gli Italiani già scottati da 5 lunghi anni orribili non si facciano abbindolare da nuove sigle Sinistre sotto mentite spoglie per farsi abbindolare di nuovo. Allora saremmo irrecuperabili. Sempre un caloroso saluto.

lilli58

Mar, 17/01/2017 - 09:43

egregio Magdi non ricordo che Lei abbia fatto in passato questa distinzione

scarface

Mar, 17/01/2017 - 09:53

Considero islam e nazismo ideologie equivalenti. Se il nemico è l'islam e non i musulmani allora il nemico avrebbe dovuto essere il nazismo e non i nazisti, che invece (per nostra fortuna) sono stati decimati. Il nemico è l'islam e tutti i suoi seguaci come un tempo furono nazismo e nazisti. Due ideologie che non possono esistere in un società che si definisca 'civile'.

rossini

Mar, 17/01/2017 - 09:56

Caro Magdi, io la capisco. Lei già sta rischiando che qualche fanatico musulmano l'ammazzi per conquistarsi il paradiso di Allah per aver fatto fuori un apostata e un eretico. Non si può pretendere che rischi anche la galera perché un qualche giudice italiano la ritiene responsabile di fomentare l'odio religioso. Di qui il suo distinguo fra Islam (religione) e musulmani (persone). Ma io su questa distinzione non concordo affatto. I musulmani altri non sono che coloro che quella religione, di odio, di violenza e di intolleranza, la praticano. E lo fanno in maniera totalizzante. Perciò perché distinguere?

silviomarietti

Mar, 17/01/2017 - 10:26

L'autore di questo articolo ha capito perfettamente ciò che i nostri governanti non riescono a comprendere: che l'Islam non è una religione bensì una malvagia e disumana ideologia socio-politica che, per nobilitarsi, giustifica le proprie contraddizioni nella ottusa, incoerente ed opportunistica interpretazione delle scritture.

paolonardi

Mar, 17/01/2017 - 10:34

Da cristiano non praticante, strenuo difensore dei valori cristiani, per la prima volta dissento da Magdi Cristiano; la sua esperienza personale depine per una persona intelligente che, accortosi delle storture nell'interpretare il volere del Dio comune ad ebrei, cristiane e musulmani, ha scelto una via diversa per vivere la sua spiritualita' eliminando l'odio predicato dall'islam. Chi invece persiste nel seguire quella religione e non si dissocia dalla sua parte cruenta non puo' essere distinto da chi mette in pratica le sanguinarie direttive di Maometto.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 17/01/2017 - 10:37

Apprezzo molto Allam cui attribuisco il merito di avermi spinto - in età avanzata - a studiare l’Islam, Maometto, il Corano, la Sharia e la loro storia, argomenti su cui la gran parte degli Italiani non sa nulla. In forza di quanto ho appreso al riguardo sono sorpreso dalla sua tesi e non concordo. Mi pare come voler distinguere fra nazisti e nazismo, fra comunisti e comunismo, mentre la storia parla chiaro al riguardo. Del resto lui non è più aderente all’Islam ed infatti i musulmani lo hanno condannato a morte. Dobbiamo prendere atto che l’Islam è un pericolo e che quindi gli islamici sono dei potenziali nemici, anche se in terra italica si mostrano pacifici ed integrati. Del resto non risulta una loro collaborazione nella lotta al terrorismo islamico, anche se sicuramente in molti vorrebbero offrirla, ma non possono: anche loro tengono famiglia.

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Mar, 17/01/2017 - 10:46

Magdi sbagli, come nei cristiani credo che ci siano islamici onesti.Buri non è vero che tutti iterroristi sono islamici, le brigate rosse erano islamici o non erano terroristi? La mafia siciliana e le altre italiane sono islamici?

guardiano

Mar, 17/01/2017 - 10:49

Caro Magdi, premetto che non sono un illuminato intellettualmente, ma questo articolo faccio fatica a capirlo, dobbiamo condannare l'islam e non chi lo pratica, faccio presente che le due cose sono concatenate, se non esistesse l'islam sicuramente non esisterebbero gli islamici, viceversa se non ci fossero gli islamici che lo praticano l'islam rimarrebbe una parola vuota e non si concretizzerebbe, a questo punto penso che il pensiero di rossini sia abbastanza plausibile.

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 17/01/2017 - 10:54

condivido molto del pensiero.. ma non capisco perché l'omosessualismo va combattuto al pari dell'islamismo..? se facente parte di un relativismo che degrada la nostra civiltà..bè in una società evoluta penso ci sia posto anche per scelte e situazioni differenti rispetto alla situazione dominante. mica agli omosessuali minano il nostro livello di civiltà e convivenza raggiunto, nè progettano di sgozzare chi non è come loro... Facciamo una cosa...distinguiamo gli elementi che favoriscono il progresso Umano e Civile di una società, da quelli che lo ostacolano o ne causano regressione, vedasi islamismo. forse col discernimento è possibile migliorare noi stessi e il nostro mondo..civile.

emigrante

Mar, 17/01/2017 - 10:59

Pregiatissimo Dottor Magdi Cristiano Allam, la Sua disamina del problema è al solito assai valida, ma mi permetto di dissentire su un punto, con un esempio tratto dalla mia professione. Mi trovo a combattere giornalmente con la Malaria, che fa milioni di vittime ogni anno nel mondo. Causa della Malaria sono i Plasmodi, ma a veicolare i Plasmodi sono le Zanzare. Io non odio le zanzare, espressione della Natura, e incolpevoli, ma metto in opera ogni mezzo per tenerle lontane dal Cantiere dove opero. Lo stesso per i Musulmani: sono il veicolo infetto dell'Islam. Quindi...? non dico certo di ammazzarli, ci mancherebbe altro! Ma tenerli a debita distanza si. Purtroppo, con le teste d'uovo che abbiamo in Italia e in Europa, è un'utopia. Cordiali saluti

patrenius

Mar, 17/01/2017 - 11:11

Quello che sta succedendo in Italia è talmente contro natura,assurdo e antistorico che non può accadere solo per caso o per stupidità! Ma chi può avwer un disegno talmente distruttivo, perchè di distruzione dell'Italia si tratta? Mi arrovello inutilmente. Un'ipotesi pazzesca: una sinistra che vuole un'altra Italia anche a costo della sua distruzione?

Jimisong007

Mar, 17/01/2017 - 11:11

Stai parlando a una umanità che festeggia più la crocefissiome del figlio di Dio che la sua discesa in terra e operato

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 17/01/2017 - 11:12

Franco Trier credo che tu sia fuori strada ,non ho mai sentito le brigate rosse appoggiate ad un dio e non ho mai sentito un mafioso ammazzare nel nome di un Dio.Che ci siano buoni e cattivi d'accordo ma i mussulmani pregano tutti l'islam,qualcuno lo mette in pratica altri no ma seguono il corano di maometto.

Abraracourcix

Mar, 17/01/2017 - 11:15

Magdi Allam ormai è scaduto da tempo. Sarebbe stato più credibile se non si fosse mai convertito, e se non sbandierasse il suo essere cristiano ogni volta che ne ha possibilità. Ricordo che fino a non molto tempo fa anche i cristiani ammazzavano in nome di Dio, e che lo hanno fatto per secoli, a danno di chiunque non fosse cristiano e ovunque andassero, proprio come i fanatici musulmani. Quanto alle farneticazioni sul degrado e sulla deboscia della società, vorrei fare presente che le stesse cose le dicono anche i fanatici musulmani, quindi, se la teoria gender è una cosa che ai fanatici musulmani non piace, mi sembra un'ottima ragione per adottarla. A Magdi Allam ripeto che non è necessario scrivere qualcosa ogni volta, e che non si va da nessuna parte sostituendo un fanatismo con un altro fanatismo.

Pinozzo

Mar, 17/01/2017 - 11:17

prologo assolutamente folle. l'aborto, il divorzio, il relativismo, i diritti omosessuali sono una grande conquista della nostra civilta'. cio' detto, e' vero che come tutte le religioni anche l'islam andrebbe combattuto e spazzato via dalla faccia della terra.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 17/01/2017 - 11:29

Che dire? Grande Allam! E' un grande onore averLa come concittadino e, soprattutto, come connazionale. Viva l'Italia! Viva i veri italiani!

k012

Mar, 17/01/2017 - 11:36

Dimostra ancora una volta i propri limiti cercando di costruire una tesi su una accozzaglia di sillogismi e falsi presupposti. IL risultato? l'islam non va bene i musulmani si. Ritorni a studiare il Corano.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 17/01/2017 - 11:43

"Il nemico è l'islam non i musulmani". Continuiamo pure a prenderci in giro con "questioni di lana caprina" ma, attualmente, io non vedo differenze fra i due. Avete mai visto manifestazioni di musulmani che esternano contro la violenza dell'Islam? semmai quando non lo appoggiano apertamente lo fanno in modo silenzioso e condividono il "fine", "l'annientamento" di chi non la pensa come loro.

Blueray

Mar, 17/01/2017 - 11:51

Non concordo con M Allam. Che il nemico sia l'Islam non c'è dubbio ma che quelli che hanno abbracciato anche aprioristicamente quelle ideologie debbano essere considerati dei santarellini non responsabili delle scelte fatte, "essi stessi vittime di un'ideologia del tutto incompatibile con le nostre leggi, con le regole su cui si fonda la civile convivenza, con i valori che sostanziano la nostra civiltà", non sono assolutamente d'accordo. Questa si chiama assoluzione per irresponsabilità. Non sono degli incapaci di intendere e di volere! Che poi "per salvarci abbiamo bisogno della collaborazione degli italiani con gli immigrati e gli stessi musulmani che scelgono di condividere l'Italia pur nell'abbandono dell'immigrazionismo" è sindrome di Stoccolma bell'e buona: inaccettabile.

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 17/01/2017 - 11:58

la religione musulmana io la considero una alterazione dell'equilibrio psichico in cui prevale la componente animalesca, istintuale ciò che Freud chiamava ES, rispetto alla razionalità dell'io. alterazione che la religione fa sua, erigendola a Fede, e giustificando nella società mediante la shaaria. i musulmani sono portatori di questa condizione, una patologia celata da una religione.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 17/01/2017 - 12:09

signor allam detto da lei è strano , tra le due cose, islam e musulmani , non vedo differenze .

VittorioMar

Mar, 17/01/2017 - 12:09

..forse mi sono perso...!....ma i MUSULMANI CHE RELIGIONE PRATICANO..???

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mar, 17/01/2017 - 12:11

BALLE, il nemico è l'islam CON i musulmani. I musulmani "moderati" pregano il corano ma non sono musulmani anche se pensano di esserlo. L'islam è integrale o niente. Diceva il "saggio" imam: se puoi uccidere in guerra per salvare la patria a maggior ragione lo puoi fare per salvare dio e la religione. Non serve altro commento.

illupodeicieli

Mar, 17/01/2017 - 12:34

Ciò che si vede e si prova , ogni giorno, è il dover cambiare modo di vivere , stile di vita: e non solo per il pericolo del terrorismo islamico, ma proprio per i musulmani che, aiutati da funzionari dello stato, vuoi insegnanti, vuoi sindaci e magistrati (si può creare caos nei centri di accoglienza,secondo una sentenza non è reato),ti obbligano ad accettare le regole della loro religione al posto delle nostre (cristiane e non).

acam

Mar, 17/01/2017 - 12:48

Magdi papa subito col nome di Giovanni Paolo III. Una sintesi perché l'Africa è pericolosa, perché è la più grande fabbrica di miserabili, che soffrono di arroganza. Negli anni cinquanta sulla scia di Gandi hanno preteso essere socialmente autosufficienti, si sta percependo ora duramente di cosa sono stati capaci. Tolta l'enclave sudafricana per decenni guidata da bianchi, non hanno prodotto niente di autoctono, se non scopiazzature mal riuscite di ciò che odiano e voglio distruggere e escono fuori i tanti bei fichi, che pretendono essere mantenuti fisicamente e sessualmente. Il mondo si salverà se il cristianesimo riuscirà sostenersi e a sovrastare gli ideali antitetici, che, che ne dicano 1,6 miliardi di nasi sono fondati solo su due o trecento pagine di idee contro la natura umana. Sarebbe auspicabile che i poveracci, che pensano di essere materialmente onnipotenti, per mano di un testo, osservassero il comportamento disumano di 1,6 miliardi di nasi.

gigetto50

Mar, 17/01/2017 - 13:12

...purtroppo é vero ma Islam é cosi' e basta e non credo che nessuno avra' mai il coraggio di riformarlo. Invece sono certi musulmani, quelli integralisti ed intolleranti verso gli altri, che andrebbero tenuti a bada.

tommy1950

Mar, 17/01/2017 - 13:15

Oggi la chiesa cattolica ufficiale non combatte ne gli islamici ne l'islamismo. Anzi cerca di inculcare l'islamismo come cultura pseudo cristiana parallela e altrettanto valida . Questa debolezza di pensiero e di spirito evangelico crea non pochi turbamenti e noi cristiani aspettiamo che nasca nella chiesa un filone che combatta questa strategia che tentano di far passare come comportamento misericordioso verso fratelli e spirito di accoglienza( falso !!!!)

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 17/01/2017 - 13:20

-----allam---che in passato ho accusato di scrivere sempre il medesimo articolo cambiando solo qualche parola per malcelato pudore---stavolta ha voluto strafare e si è incartato alla grande----hasta

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 17/01/2017 - 13:23

chiariamo che il nemico è l'islam come religione e non i musulmani come persone, che vanno sempre rispettati e che sono essi stessi vittime di un'ideologia del tutto incompatibile ( col pianeta intero, dico io ). A me sembra tutto cristallino, dove vedete l'incoerenza? Le principali vittime dell'ISLAM SALAFITA WAHHABITA sono gli islamici stessi intesi come abitanti di un'area dominata da una religione folle. Che forse si sono sterminati tutti i tedeschi perchè tutti nazi o tutti i comunisti perchè tali? E' quel libro e l'ideologia che promana che va distrutto.

Malacappa

Mar, 17/01/2017 - 13:25

Non e' la stessa cosa??????

manfredog

Mar, 17/01/2017 - 13:25

D'accordo Signor Allam, ma tutti i musulmani sono islamici però, che lo vogliano ed anche che non lo vogliano. mg.

soldellavvenire

Mar, 17/01/2017 - 13:36

il nemico da vincere è la paura, e quelli che la fomentano come mca sono solo venditori di odio identici ai loro omonimi di fedi opposte

istituto

Mar, 17/01/2017 - 14:20

Lilli58 ore 09.43. Anche io sono rimasto sconcertato da questa uscita di Magdi Allam. Un simile distinguo prima non l'aveva MAI FATTO. Ed io lo trovo stranissimo e non me lo spiego.

venco

Mar, 17/01/2017 - 14:26

scarface 9,53 aggiungi anche il comunismo ateo.

istituto

Mar, 17/01/2017 - 14:29

Un'altra cosa. I mussulmani fanno fuori i non mussulmani in molti modi non solamente con la morte violenta. Questo lo fanno non soltanto i terroristi, ma anche i governi e le istituzioni islamiche ed anche le famiglie islamiche. Ricordiamoci delle testimonianze delle suore che scappavano dall'Iraq con le famiglie cristiane e che vedevano le famiglie islamiche depredare le case dei cristiani e spezzare le Croci. Fintanto che le famiglie cristiane sono rimaste in Iraq , TUTTI AMICI, poi quando per forza di cose i cristiani sono dovuti scappare le FAMIGLIE ISLAMICHE HANNO MOSTRATO IL LORO VERO VOLTO.

venco

Mar, 17/01/2017 - 14:33

Abraracourcis balle balle, sui libri di fede cristiana non è mai stato scritto di uccidere, però però il cristiano ha diritto di difendersi.

Opaline67

Mar, 17/01/2017 - 14:37

PER LA PRIMA VOLTA DISSENTO DA ALLAM: PREMESSO CHE POSSANO ESSERVI MUSULMANI DECENTI SUL PIANO UMANO E CIVILE, ESSI NON POSSONO ESSERE ANNOVERATI FRA QUEI MUSULMANI OSSERVANTI E PRATICANTI DELL’ISLAM, ALMENO CERTAMENTE NON DA NOI, IN QUANTO TOTALMENTE INCOMPATIBILI CON LA NOSTRA CONCEZIONE DELLA VITA E COL NOSTRO ORDINAMENTO. LA PRIMA COSA CHE UN MUSULMANO DOVREBBE SENTIRSI COSTRETTO A FARE PER AVERE CREDIBILITA’E’ RIPUDIARE L’ISLAM NE’ PIU’ NE’ MENO COME AVREBBE DOVUTO FARE UN COSIDDETTO CRISTIANO AI TEMPI DELL’INQUISIZIONE (anche se non dovrebbe esservi bisogno di prova tangibile del male che la religione riesce sempre ad ingenerare e dell’ipnosi e condizionamento che opera sulle menti con la sua aberrante impalcatura di chimere , per distaccarsene come dalla peste)

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 17/01/2017 - 14:40

-----venco----se il comunismo è ateo come mai voi destricoli usate sovente l'espressione "catto-comunista"?-----non le sembra una contraddizione in termini?---buona pasta col tonno

pietrom

Mar, 17/01/2017 - 14:41

I musulmani si dividono in: 1) Terroristi; 2) Aspiranti terroristi; 3) Individui di supporto ai terroristi.

Opaline67

Mar, 17/01/2017 - 14:45

PARLIAMO O NO DI TERRORISMO PERPETRATO IN NOME DELL’ISLAM, DA DEI MUSULMANI, E GIUSTIFICATO USANDO LE LORO SACRE SCRITTURE? MA APPARENTEMENTE NON AVREBBE A CHE VEDERE CON “L’ISLAM”: SCUSATE MA IL FATTO CHE NON TUTTI I MUSULMANI LO APPOGGINO NON SIGNIFICA CHE NON SIA ISLAMICO. DIRE CHE NON SI PUO’ GIUDICARE L’ISLAM DAI SUOI SEGUACI E’ COME DIRE CHE NON SI PUO’ GIUDICARE UNA SQUADRA DI CALCIO DAI SUOI RISULTATI. L’ISLAM E’ I SUOI SEGUACI. (Pat Condell)

moammhedd

Mar, 17/01/2017 - 14:47

ragazzi accoglienza e poi non portano malattie sono tutti puliti e professori,qualcuno e ingegnere,

Opaline67

Mar, 17/01/2017 - 14:52

DAL MOMENTO CHE NON ESISTE AUTORITA’ CENTRALE IL CORANO (COSI’ COME LA BIBBIA)E’ APERTO AD INTERPRETAZIONE DA PARTE DEGLI UOMINI CHE, PROPRIO IN QUANTO UMANI,SEMPRE LO INTERPRETERANNO IN MODO CHE SI ADATTI AI LORO PREGIUDIZI CULTURALI QUINDI L’ISLAM E’ I SUOI SEGUACI ED E’ LA RAPPRESENTAZIONE DI COME ESSI INTERPRETANO IL LORO LIBRO SACRO, PER TANTO L’UNICO MODO IN CUI PUO’ ESSERE GIUDICATO E’ PROPRIO IN BASE AI SUOI SEGUACI. (Pat Condell)

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 17/01/2017 - 15:56

----Opaline67---in parte condivido----se la religione cattolica non avesse avuto nel corso degli anni i vari concili vaticani che la hanno ammodernata---anche i cattolici oggi seguirebbero alla lettera la bibbia---è questo che manca ai musulmani ---una autorità che prenda il corano e dica :cari ragazzi---siamo negli anni 2000 ---facciamo qualche modifichina o di qua non se ne esce ----hasta

scarface

Mar, 17/01/2017 - 16:01

@venco: mi scuso per la grave distrazione: aggiungo al mio post precedente: il comunismo.

Abraracourcix

Mar, 17/01/2017 - 17:41

@ venco Peccato che il cristianesimo, di fatto, abbia ucciso eccome. Tutte balle quelle dei conquistadores in sudamerica? Non erano conversioni forzate anche quelle? E i roghi di streghe, alchimisti, eretici e quant'altro? E le crociate, parlando di scontro con l'islam, secondo Lei avevano fini pacifici? Vogliamo parlare della guerra dei trent'anni? E il Papa Re (i.e. TEOCRAZIA)? Roba di appena 150 anni fa, non ere geologiche fa. Se non ci fosse stato l'illuminismo, saremmo ancora a questi livelli. Quindi La inviterei a mettere un minimo in discussione ciò che la chiesa catt. Le ha inculcato per decenni.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 17/01/2017 - 19:12

Gianniverde , le brigate rosse avevano il loro Dio la falce e martello come la avete ora, ora come vostro Dio è il PD , ma dovrete cagare ancora sangue con lui per me, Berlusconi era cattivo? Godetevi allora questi incompetenti a governare e non piangete falsi ipocriti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 17/01/2017 - 19:13

Gianniverde , le brigate rosse avevano il loro Dio la falce e martello come la avete ora, ora come vostro Dio è il PD , ma dovrete cagare ancora sangue con lui per me, Berlusconi era cattivo? Godetevi allora questi incompetenti a governare e non piangete falsi ipocriti...