Nessuno vuole le auto blu in svendita

Sono più di 1200 le autovetture superflue del governo. Le aste sono un flop e regalarle alle Onlus sembra l'unica soluzione praticabile

Nessuno vuole le Maserati di La Russa. Stessa storia per la maggioranza delle auto blu che il governo sta cercando di svendere al miglior offerente su eBay. Ad aprile l'asta di 151 auto blu messe in vendita sul sito di aste americano ha fruttato solo 371.400 euro. Cifra raggiunta vendendo 52 autovetture. I due terzi sono rimasti nei garage dei ministeri.

Secondo la normativa appena annunciata dal ministro Marianna Madia, nessuna amministrazione centrale dello Stato con oltre 600 dipendenti potrà possedere più di cinque auto di servizio. Numeri che scendono con il diminuire dei dipendenti. Quattro auto blu per gli uffici con personale tra le 400 e le 600 unità. Soltanto una macchina per le amministrazioni con meno di 50 dipendenti.

Facendo un rapido calcolo, delle 1290 autovetture presenti a giugno nel parco macchine di ministeri e presidenza del Consiglio devono esserne vendute o regalate 1205. Sono già stati fatti passi da gigante rispetto al 2011 quando le auto blu tanto odiate dagli italiani erano 5768. Una spesa che andava a pesare sul bilancio statale per oltre 70mila euro a veicolo. Con le nuove norme è previsto un risparmio complessivo di quasi 80 milioni di euro annui.

Mentre il Governo fa l'impossibile per liberarsi di un parco auto che nessuno sembra volere le amministrazioni locali sembrano molto lontane dallo zelo governativo. Così i comuni continuano a vantare una flotta di 2300 auto blu. Numero irrisorio quando si paragona con quella delle Regioni dove bastano Sicilia, Campania e Lombardia per metterne insieme quasi 1500. La normativa prevede per chi non rispetta i nuovi limiti un taglio del cinquanta per cento delle spese ammesse per auto di servizio rispetto a quanto utilizzato nel 2013. Ma da questo orecchio gli amministratori regionali non sembrano sentire molto bene.

Commenti

eloi

Lun, 29/09/2014 - 12:13

Se non possono comperare altre auto blù forse compreranno elecotteri, mi pare non entyri nei divieti.

eloi

Lun, 29/09/2014 - 12:13

Se non possono comperare altre auto blù forse compreranno elecotteri, mi pare non entri nei divieti.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 29/09/2014 - 12:23

Regalare le auto blu alle ONLUS? Quali Onlus? Con quali criteri? E per farci cosa? Io vorrei un'indagine volta ad accertare ciò che può avvenire nel mondo sommerso delle Onlus, dove accanto a organizzazioni degne di lode non mi meraviglierei che possano trovare luogo sistemi per evadere le imposte. Se ne avessi il potere farei indagini a tappeto e temo che ne potrebbero emergere situazioni inquietanti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 29/09/2014 - 12:25

Faranno carte false,per mantenere i loro privilegi!!

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 29/09/2014 - 12:32

È più che naturale, perchè portano SFIGA !!!

pittariso

Lun, 29/09/2014 - 12:35

Superflue!Indaghino chi le ha acquistate.Altro che gli scontrini fiscali.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 29/09/2014 - 12:39

Le regioni hanno un parco macchine enorme, oltre il pensabile? Sono state un errore colossale e drammatica è stata la loro "sistemazione" in Costituzione. Vanno poste sotto il controllo diretto del governo e le loro spese devono essere vagliate "ferocemente". Naturalmente vanno eliminate le regioni "speciali": devono essere tutte eguali e poste sotto rigido controllo delle spese. I fenomeni tipo "Batman" e simili devono scomparire, cominciando dagli immondi vitalizi che offendono non solo il buon senso. Altro che l'inutile CNL! Sono un pozzo senza fondo unito ad un'incapacità amministrativa preoccupante, per più di una ragione, talché si può temere che in qualche caso l'incapacità sia consapevolmente voluta.

rasiera

Lun, 29/09/2014 - 12:42

Meglio regalate che mantenute con i miei soldi per farci viaggiare sopra comodo comodo un politicante con autista.

celuk

Lun, 29/09/2014 - 12:45

ennesimo flop del cialtrone annunciato con la grancassa mediatica!

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 29/09/2014 - 13:00

tutti provvedimenti di cartello e di marketing politico. si vuol far vedere che la politica abbassa i costi ma di fatto non è così......e poi per esempio degli stipendi regalati agli esuberi o ai vari fannulloni assenteisti e parassiti alle dipendenze dello stato nessuno apre bocca. altro che articolo 18, che lasci a casa i suoi di dipendenti lo stato prima di pensare alle regole del lavoro privato....il lavoro privato fino a quando ci sono stipendi inutili da pagare non aumenterà mai!!!!

Scricciolo

Lun, 29/09/2014 - 13:07

Ma cosa ci fa la ONLUS con le Maserati?

CARLINOB

Lun, 29/09/2014 - 13:16

Dov'è il prpblema ?? Si rottamano ed in quel modo non si ricaverà dalla vendita ma almeno finesce una spesA .. .A DIR POCO VERGOGNOSA!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 29/09/2014 - 13:18

Fra le altre cose quello che mi da più fastidio è il vedere tutte macchine straniere,provate a guardare le macchine che escono dal parlamento in germania e vedrete tutte macchine tedesche.Italiani razzisti??????????

giottin

Lun, 29/09/2014 - 13:26

Io potrei acquistarne una al prezzo simbolico e voglio esagerare, di 100 euro, però lo "stato" dovrà pagarmi la voltura, l'assicurazione, il bollo, la benzina, le riparazioni e l'eventuale rottamazione quando deciderò di disfarmene!!!

Ritratto di elpolloloco71

elpolloloco71

Lun, 29/09/2014 - 13:30

L'importante sarebbe che, parallelamente, ai signori dirigenti ministeriali vengano tagliati drasticamente i fondi per rimborsi vari, pranzi/cene di lavoro, taxi, ecc., da impiegare solamente per comprovate esigenze istutuzionali. Per spostarsi da casa-ufficio e viceversa i burocrosauri debbono essere costretti ad impiegare il veicolo privato o, meglio, il mezzo pubblico. Così si rendono veramente condo di com'è fatto il "mondo reale", contro cui, il normale cittadino, combatte ogni santo giorno. Più metropolitana, meno autista.

marcothai

Lun, 29/09/2014 - 13:38

scusate, ma come si fa a visionarle ed eventualmente comprarne una

vince50_19

Lun, 29/09/2014 - 13:57

E no, regalate no, cazzo! Ne prendo una io a 1.500 euro se tenuta bene e tagliandata....

edo1969

Lun, 29/09/2014 - 14:08

L'importante è il risparmio sui prossimi anni, non il ricavato dalla vendita, persino un bananas lo capisce. D'altronde che cosa si può fare se nessuno le compra?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 29/09/2014 - 14:18

@02121940:SONO D'ACCORDO!!!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 29/09/2014 - 16:27

Strano che nessuno le compri. A che prezzo vengono offerte?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 29/09/2014 - 17:26

gianniverde, scusami. Loro girano in BMW e/o Mercedes, che sono tedesche ma hanno pure il difetto di essere le migliori. Facile fare i campanilisti con simili auto. Altro che i catorci fiat.

MEFEL68

Lun, 29/09/2014 - 18:20

Questo è il risultato di una gestione criminale del denaro pubblico. A parte che abbiamo più auto di tutte le Nazioni europee e degli USA in proporzione agli abitanti, la domanda da farsi è: perchè solo macchine di grossa cilindrata e di lusso? Per servizio o per andare a casa, bastavano auto da comuni mortali più un piccolo parco macchine jolly per le cerimonie ufficiali da usare dall'Autorità di turno. Ora un'altra domanda è: cosa ne sarà dei relativi autisti assegnati a tempo pieno ai vari politici? Verranno adibiti a compiti più utili, come guidare pullmini per portatori di handicap o scuolabus? Sarebbe interessante saperlo.