Nigeriano aggredisce una vigilessa. Ma resta libero e mendica per giorni

Nigeriano fermato mentre fa l'elemosina e condotto al Centro espulsione di Bari. Il 6 febbraio scorso James Osaro, questo il suo nome, aveva aggredito una vigilessa a Marcon

Venezia - Nigeriano fermato mentre fa l'elemosina e condotto al Centro espulsione di Bari. Il 6 febbraio scorso James Osaro, questo il suo nome, aveva aggredito una vigilessa a Marcon, nel veneziano. L'aveva strattonata, scaraventata e sbattuta addosso alla vetrata di un locale. Poi, non contento, le aveva anche tirato un pugno. Per questo era stato processato con rito abbreviato in Tribunale a Venezia, condannato ma subito rilasciato. Per giorni ha continuato a chiedere l'elemosina in paese sotto gli occhi sconvolti della gente. Ma ieri il verdetto è arrivato. Fermato dai Carabinieri di Marcon, l'uomo di 37 anni è stato accompagnato alla frontiera. Il nigeriano aveva aggredito la vigilessa soltanto perché questa gli aveva notificato l'atto con cui veniva respinta la sua istanza di asilo politico in Italia. La condanna per lui era stata di un anno, 9 mesi e 20 giorni di reclusione, più lo sconto di un terzo della pena previsto dal rito. Ma lo «svuotacarceri» del governo Renzi del 2014 non consente l'applicazione della misura cautelare per pene inferiori a un anno di reclusione.Detto, fatto. Il nigeriano è stato subito rimesso in libertà e ha preso ad andarsene per le vie del centro a fare accattonaggio. Già il sindaco di Marcon, Andrea Follini, aveva espresso tutta la sua rabbia anche sui social contro una legge che va cambiata e ora a scagliarsi contro il Governo sono gli stessi parlamentari della squadra al timone. Due interrogazioni ai ministri Alfano e Orlando, depositate nel giro di 24 ore. La prima dell'onorevole Simonetta Rubinato del Pd, la seconda dell'onorevole Oreste Pastorelli, del Partito Socialista Italiano. «I clandestini devono essere accompagnati fuori dai nostri confini - commenta Pastorelli non è più possibile questa situazione. L'aggressione a Marcon è un fatto gravissimo incalza non può essere che un lavoratore che svolge una professione venga messo in pericolo. Chiedo che venga rivisto immediatamente l'istituto dell'asilo». L'interrogazione depositata dalla Rubinato chiede di cambiare subito la legge. «Chiedo al governo quali iniziative urgenti intenda assumere in merito al gravissimo fatto. Chiedo di valutare la necessità di intervenire con modifiche legislative per assicurare l'effettività della pena e l'esecuzione dei provvedimenti emanati dalle autorità amministrative e giudiziarie».

Annunci
Commenti

vince50_19

Sab, 13/02/2016 - 09:12

Complimenti allo svuotacarceri: aspettiamo il prossimo pestaggio con .. ansia! Ma di utilizzare quelle decine di istituti detenzione attualmente vuoti come riferisce Antigone per rendere la vita in quegli istituti meno dura no, "caro" (s)governo? Un po' di vergogna non la provate? E' più facile depenalizzare, dare "abbuoni" di pena, non costa niente e RENDE politicamente, vero? Non c'è limite all'idiozia mentale di certa politica buonista. Questo lo dico, a scanso di equivoci e per non attivare i soliti giocatori tipo guelfi contro ghibellini etc., a 360°.

Cheyenne

Sab, 13/02/2016 - 09:31

la vigililessa la prossima volta si darà malata

rossini

Sab, 13/02/2016 - 09:56

Ringraziamo Renzi e il suo Governo per lo svuotacarceri che impone di rimettere in libertà una "risorsa" che è venuta a farci visita per vivere di delitti e, nella migliore delle ipotesi, di elemosine. Ma il nostro pensiero grato vada anche al Giudice che ha pensato bene di irrogargli la mite pena di un anno, 9 mesi e 20 giorni di reclusione, più lo sconto di un terzo, proprio per consentirgli di godere dello svuotacarceri. A quel giudice auguriamo che lui, o sua moglie o sua figlia possano imbattersi una notte in quella "risorsa" affinché questa possa manifestargli la sua riconoscenza.

canaletto

Sab, 13/02/2016 - 09:57

Questo cxxxo PSEUDO GOVERNO che abbiamo, assieme ai giudici di sinistra, HA TOLTO LA DIGNITA' ED IL DIRITTO DI PATRIA E DI RISPETTO PER TUTTI GLI ITALIANI, FAVORENDO SOLO I MIGRANTI E LA LORO ABITUALE DELINQUENZA

smoker

Sab, 13/02/2016 - 10:01

Forse finalmente anche la sx si sta svegliando di fronte alla realtà che non si riesce più a nascondere? Inoltre il nigeriano , per dedicarsi all'accattonaggio , avrebbe potuto rimanere in patria e vivere lì di elemosina.

filder

Sab, 13/02/2016 - 10:07

A LEGGERE CERTE NOTIZIE MI FANNO VERGOGNA DI ESSERE ITALIANO.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 13/02/2016 - 10:10

"l'uomo di 37 anni è stato accompagnato alla frontiera." Di quale frontiera stiamo parlando? Atteso che la sola parola fa fremere di indignazione i "sinceri democratici".

jeanmermoz

Sab, 13/02/2016 - 10:39

Scusate tutti ma noi abbiamo bisogno di queste risorse? E inaccettabile! Devo essere tutti rimpatriati. l'Australia fa bene a mandarli TUTTI sul isola di Nauru!!

steluc

Sab, 13/02/2016 - 10:43

In un paese normale , i colleghi della vigilessa , nottetempo , avrebbero messo un sacco in testa alla risorsa e giù una ripassatina .Ma in questo paese di vigliacchi e molluschi dal cervello lavato ciò è inconcepibile . Viva il Texas.

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 13/02/2016 - 10:44

E Alfano che fa? Niente rimpatrio nemmeno per questi?.

routier

Sab, 13/02/2016 - 10:57

Se il governo non pone immediatamente rimedio a codeste vere e proprie aberrazioni giuridiche, poi mica pretenderà di avere i voti degli italiani ?

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 13/02/2016 - 10:58

Svuotacerceri di renzi e half ano......finche' i comunisti governeranno toglietevi dalla testa sicurezza legalita' giustizia.

paci.augusto

Sab, 13/02/2016 - 11:05

Tanto tuono' che piovve!!! Perfino i meno ottusi dei trinariciuti protestano contro questa ennesima vergogna della sinistra!! Questi DELINQUENTI STRANIERI CLANDESTINI, vergognosamente spacciati per 'valori' dalla Boldrini e dalla sinistra, DEVONO ESSERE ESPULSI CON DIFFIDA e accompagnati alla frontiera!!! E' vero che essere stupidi non è reato, ma non sono ANCORA bastati i numerosi casi di reati commessi da questa gentaccia, grazie all'indulgenza dei sinistri, magistrati compresi, che li tengono in Italia???!!! VERGOGNA IPOCRITI!!!!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 13/02/2016 - 11:10

Ma cosa vuoi, mantenere uni sfaccendato vitto e alloggio? Finché non verrà calcolato il lavoro forzato come risarcimento dei danni provocati dai malfattori dovremo calcolare il minimo danno è lasciarli liberi li costringe perlomeno a far fatica a procurarsi il pane. Pure espellerli costa, infatti andrebbero fatti lavorare fino a estinzione del debito.

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 13/02/2016 - 11:13

Per quanto mi concerne, ci sarebbero state due possibilità : 1) Espulsione e rimpatrio con obbligo di scontare la pena in Nigeria (sarebbe stato contento). Immagino che il ns Fonzie abbia senz'altro stipulato un accordo con il governo nigeriano per i rimpatri durante la sua escursione in Nigeria. - 2) Se non c'è ancora l'accordo tra i due governi, gli si condona la pena e lo si mette su un aereo militare (insieme a qualche decina di suoi consimili). Arrivati sulla verticale di Lagos, lo si sbarca con paracadute.

risorgimento2015

Sab, 13/02/2016 - 12:37

Essendo che sono all'antica, per fare rispettare la legge bisogna pattugliare in 2 + avere dei muscoli ? percio le donne non sono adeguate a questi rischi , peggiore nel presente che in passato, quando un criminale italiano aveva rispetto per una donna.

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 13/02/2016 - 13:57

Per quanto mi concerne, ci sarebbero state due possibilità : 1) Espulsione e rimpatrio con obbligo di scontare la pena in Nigeria (sarebbe stato contento). Immagino che il ns Fonzie abbia senz'altro stipulato un accordo con il governo nigeriano per i rimpatri durante la sua escursione in Nigeria. - 2) Se non c'è ancora l'accordo tra i due governi, gli si condona la pena e lo si mette su un aereo militare (insieme a qualche decina di suoi consimili). Arrivati sulla verticale di Lagos, lo si sbarca con paracadute.

franco-a-trier-D

Sab, 13/02/2016 - 17:18

filder a me fa vergogna sapere cosa hanno messo al governo gli italiani...