"Nogarin è indagato per altri due reati"

Si allarga l'inchiesta giudiziaria sul sindaco di Livorno. Il primo cittadino pentastellato è infatti indagato per altri due reati nell'ambito della maxi inchiesta sulla gestione finanziaria e amministrativa di Aamps, l'azienda municipalizzata dei rifiuti

Filippo Nogarin, sindaco M5S di Livorno, è indagato per altri due reati nell'ambito dell'inchiesta sulla gestione di Aamps, l'azienda municipalizzata dei rifiuti partecipata dal Comune al 100%. Come riporta il Tirreno i pm Massimo Mannucci e
Arianna Ciavattini, titolari dell'indagine, hanno iscritto Nogarin nel registro degli indagati con l'accusa di bancarotta fraudolenta anche per un episodio di abuso d'ufficio in relazione alla revoca del cda di Aamps del 7 gennaio scorso, e per un presunto
falso in bilancio riferito al via libera ai conti del 2014, nonostante il parere contrario dei revisori.

Fino a domenica sera il sindaco, in diretta tv, ha sostenuto che nell'informazione di garanzia ritirata sabato scorso si fa riferimento a "un accertamento della Procura solo per il reato di bancarotta". Contattato ieri dal "Tirreno", Nogarin non ha commentato queste due nuove ipotesi di reato. L'inchiesta della procura ad oggi vede 18 persone nei guai, tra politici, manager e dipendenti pubblici.

Stamani Nogarin, dopo alcuni giorni di pausa, è rientrato al lavoro nel suo ufficio in Comune. Alle 9.30 è andato al convegno "A scuola con Pasolini", al teatro Quattro mori, dove dopo i saluti ha tenuto un discorso di apertura. Poi è rientrato in ufficio in municipio. In mattinata la riunione di giunta e quindi una riunione su questioni urbanistiche.

Su Facebook pubblica le contestazioni della Procura

"In nome della massima trasparenza - scrive Nogarin sulla propria bacheca Facebook - ho deciso di pubblicare quanto ricevuto dalla Procura della Repubblica di Livorno, a conferma di quanto pubblicamente e ripetutamente dichiarato, cioè che le contestazioni afferiscono al concorso in bancarotta fraudolenta legata all’avvio del concordato preventivo di Aamps. Il pubblico Ministero, ai sensi degli art. 369 e 369 bis c.p.p. informa Nogarin Filippo, nato a Livorno il 4/9/1970, che questo Ufficio sta procedendo ad indagini in ordine ai seguenti reati: art.110 CP, art. 216 RD 1942/267, art. 223 RD 1942/267, art. 238 RD 1942/267, in Livorno, alla data di omologazione del Concordato Preventivo ovvero del fallimento di AAMPS S.p.A".

Commenti

cicero08

Mar, 10/05/2016 - 12:47

Dimissioni??? ma siete ammattiti???

Libertà75

Mar, 10/05/2016 - 13:26

chi tocca il PD muore

Klotz1960

Mar, 10/05/2016 - 13:41

Sono andato a Livorno, e sono rimasto senza parole. Tutte le citta' toscane sono ben tenute e pulite, mentre Livorno e' sporca lurida come Napoli. Perfino il corso principale, Via Grande, ha i marmi della pavimentazione e dei muri luridi e maleodoranti (....), mai lavati da almeno 30 anni. Ma i Livornesi non si vergognano?

Emiliotoscana

Mar, 10/05/2016 - 13:53

Io abito in provincia di Livorno e non sono per 5stelle,ma da 70 anni hanno fatto tutti i compagni,e la magistratura esisteva?la sede senz'altro. Ora in due anni viene fuori tutto,anche perchè di solito i nuovi inquilini controllano e cercano di pulire e vedere i bilanci,e quindi la colpa è del sindaco. QUESTA E' LA DEMOCRAZIA COMUNISTA.

brunicione

Mar, 10/05/2016 - 14:26

Aspettiamo altre due assoluzioni da parte di Grillo

vince50_19

Mar, 10/05/2016 - 15:34

Nogarin non mollare: fai come quello di Lodi .. Tanto il Pd con 126 fra imputati ed avvisati è sulla cresta dell'onda, pur valendo sempre e per tutti quanto dettato dell'art. 27 della costituzione. Se n'è accorto perfino Renzi ultimamente.. Ecche@@@@o! Chissà perché ogni volta che ci sono appuntamenti elettorali c'è questo stillicidio di avvisi di garanzia, arresti eccellenti etc. Sarà certo una purissima combinazione. Come disse Flaiano provocatoriamente "Certo, certissimo, anzi probabile"..

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 10/05/2016 - 17:32

È proprio vero...movimento cinque STALLE! E ci sono il 25% di italioti che lo votano!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 10/05/2016 - 18:17

Una persona che si dice maoista crea il caos e ci sguazza anche perché se le cose vanno male, anzi, se vanno come vanno da schifo, è un bene per loro; il guaio è che maoisti grillini, comunisti piddini, hannoo sempre dei Giudici che mandano tutto in prescrizione amici. Shalòm. Forza Italia.

Miraldo

Mar, 10/05/2016 - 19:36

M5s = ladroni e incapaci punto............

FRANCO1

Mar, 10/05/2016 - 23:10

Più di 70anni di komunisti traditori ladroni ed ora è tutta colpa del Nogarin!!! Questa è una bufala più grossa del porto di Livorno!!! Non voto M5s ma le bufale si riconoscono bene!!! Livornesi non fatevi prendere per il di dietro e mandate in per mare i komunisti!!!

Duka

Mer, 11/05/2016 - 07:12

Ma questi del M5S non dovevano essere i PURI? Sarà che non appena si siedono in poltrona scatta la frenesia irresistibile del RUBARE. Forse è un caso da psichiatria da studiare con attenzione.

LucaSchiavoni

Mer, 11/05/2016 - 18:31

la notizia del Tirreno è FALSA. Hanno appena ricevuto anche un rimbrotto da OdG. era una BUFALA ok? chi tocca il PD muore. Inventano video della Raggi, inventano reati per Nogarin spero che il Giornale, che ha ripubblicato senza verificare, dia stesso spazio a QUESTO scandalo dei giornali che ormai inventano notizie..