Non ha un lavoro l'80% dei 15mila candidati grillini

Il M5s offre una speranza (di impiego) a disoccupati, studenti e fannulloni. Come per Di Maio e «Dibba»

Luigi Di Maio ha perfettamente ragione quando afferma che «il M5S non è un taxi per approdare in Parlamento». Il candidato premier non sbaglia: il Movimento ha ormai assunto la forma di un'agenzia di collocamento. La creatura di Beppe Grillo offre una speranza (di impiego) a disoccupati, studenti e fannulloni. Insomma, a chi fino a ieri non aveva un reddito. Tutti provano a imitare Luigi di Maio e Alessandro di Battista: i due miti dell'universo grillino, che prima di varcare la soglia di Montecitorio avevano un reddito annuale che non superava i 3mila euro.

Quando il nuovo capo politico dei cinquestelle dichiara che il Movimento nella prossima legislatura triplicherà il numero dei parlamentari accende un'illusione in tanti giovani attivisti, senza un lavoro stabile. Che vedono nel M5s la strada per assicurarsi uno stipendio a fine mese. E non importa, se le regole dei grillini impongano la rinuncia a parte dell'indennità. Tanto per la maggior parte di loro anche una retribuzione di parlamentare dimezzata è grasso che cola. Non avendo nè arte nè parte. E così le parlamentarie, che nell'idea di Di Maio serviranno a selezionare le migliori energie del Paese, si sono trasformate in un «concorsone» pubblico per trovare un lavoro. Basta spulciare i curricula degli aspiranti deputati e senatori per capire come la vera sfida non sia cambiare il Paese ma solo la propria condizione economica.

Un esercito di 15mila disoccupati in cerca di un posto al sole: l'80% degli aspiranti parlamentari del M5s che ha partecipato alla selezione online per comporre le liste grilline alle Politiche, non ha un impiego. C'è lo stagista del progetto Garanzia Giovani che ora sogna una sedia in Parlamento. C'è il 40enne iscritto nelle liste dei disoccupati alla ricerca di una stabilità economica grazie all'indennità di deputato. Elisabetta Caldarola, 45 anni, di Barletta, è una precaria alle Poste che spera in un seggio alla Camera. Dalla Puglia, arriva Alessio Caretto Carozzo, ex operaio Ilva, in cerca di un nuovo lavoro. In Campania c'è Claudia Vellusi, avvocato di Pozzuoli che spera nel trasloco a Roma. Esperienze lavorative? Due. Entrambe nello staff del Movimento.

Disoccupati ma anche tanti riciclati. La verginità politica, prima della leadership di Di Maio, è stato uno dei pilastri del M5S. Oggi non più. Da giorni, in rete sta montando la polemica per la candidatura di due campani, vicinissimi al vicepresidente della Camera: Carmine Sautariello, in passato legato al partito Ncd di Alfano, e Luigi Falco, figlio del presidente del Corecom Campania Domenico Falco, eletto grazie ai voti del centrosinistra. Nella fase due del Movimento trovano asilo anche i reduci della destra: è il caso di Silvia Pispico, ex presidente dell'associazione Unidestra, folgorata dalla stella di Di Maio.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 15/01/2018 - 12:02

a breve avranno un lavoro con i fiocchi con "grasso" stipendi, dove è previsto anche vitto, alloggio,lavatura,imbiancatura e stiratura!

ossipossi

Lun, 15/01/2018 - 15:43

giovinap: e lo toglieranno a tutti quanti i panciafichisti occupano le mille e più poltronissime parlamentari. Non mi sembra tanto male. Se poi riusciamo a mandarne a casa la metà, ci guadagnamo pure noi.

veronica01

Mar, 16/01/2018 - 00:05

Dove avete preso queste informazioni? I candidati non sono ancora stati presentati e neppure i loro curriculum.

Ritratto di cuginifabio

cuginifabio

Mar, 16/01/2018 - 01:12

Pasquale Napolitano, non sono nemmeno usciti i curricula che lei ha già esaminato 15,000 curricula ed evidenziato che l'80% non lavora o mai lavorato? Ma lei è un fenomeno un portento deve fare altro non il giornalista é certamente sprecato un cervello pronto ed attento come il suo come mai si è accontentato di questo umile lavoro. Visto che è mi potrebbe valutare anche i grandi operai, ingegneri geometri ecc che militano in FI ? Senta bevo un caffè e torno sicuro di una sua esatta risposta.

Marcolux

Mar, 16/01/2018 - 01:41

Tutti i grillini che conosco io sono super comunisti a sinistra della sinistra, ambientalisti estremisti, drogati o ex drogati, fannulloni e incapaci totali. Tutta gente che non ha mai lavorato un giorno. Vogliamo farci governare da questa feccia? Non basta la miseria morale del PD?

salvofranco

Mar, 16/01/2018 - 06:14

Gradirei anch'io, egregio Pasquale Napolitano,avere delucidazioni sui quei dati che ha riportato. Giusto per non dar modo a qualcuno di pensare che la sua sia la solita colorita, approssimativa, quotidiana demonizzazione dei 5 stelle. Cosa utile solo a coprire i misfatti di coloro che hanno ridotto l'Italia al lumicino. Mi riferisco ai professionisti della politica, quelli VERI, altro che 'grillini'... parlo di quelli che sono inchiodati lì da DECENNI. E che non intendono mollare l'osso italico prima di averlo completamente spolpato e fatto spolpare dai loro sodali. Ne vogliamo parlare?

flip

Mar, 16/01/2018 - 06:19

con le prossime elezione qualcuno trova qualche cosa da fare (se lo sanno fare) ed alle spalle degli Italiani. le "sindache" docet.

umberto nordio

Mar, 16/01/2018 - 06:35

È chiaro che sono dei fannulloni buoni a nulla.

luan

Mar, 16/01/2018 - 06:38

QUASI TUTTI i giovani in Italia non hanno un lavoro.

Nick2

Mar, 16/01/2018 - 06:42

Pasquale Napolitano, chi sarà eletto fra questi 15 mila "fannulloni" sarà legittimato dal voto popolare degli iscritti al M5S, a differenza di altri parlamentari scelti per prestazioni sessuali o per provata disonestà o perché parenti di persone che contano nel campo finanziario. Io mi auguro che la campagna diffamatoria che il vostro padrone vi ha ordinato nei confronti del M5S si rivelerà un grosso autogol...

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mar, 16/01/2018 - 06:44

Veronica 01, c'è bisogno di leggere il loro curriculum? Basta sentirli parlare, sbagliare congiuntivi, sproloquiare di argomenti che non conoscono per capire la loro storia. La loro incompetenza li precede, il vuoto cosmico alberga nelle loro teste e in quella di chi li guida.

rokko

Mar, 16/01/2018 - 06:49

Bah io non li sopporto, ma a onor del vero tutti i partiti sono infarciti di gente che campa solo di politica. Non vedo inncosa si differenzierebbero

Dordolio

Mar, 16/01/2018 - 07:21

Sono anche io convinto che i grillini siano una massa di brave persone ma inesperte e nullafacenti. Avventurieri, insomma. E una iattura per la politica italiana. Ma qui c'è chi accusa l'articolista di falsità nel divulgare notizie che non sono ancora pubbliche. Chiedo quindi come stiano realmente le cose, e che Pasquale Napolitano documenti quanto scrive.

fabiou

Mar, 16/01/2018 - 07:25

sono disoccupati perché meno teorie o meno cinici dei tanti che trovano lavori coi compromessi... caro Napolitano vergognati

Duka

Mar, 16/01/2018 - 07:29

E' più corretto scrivere che in questo paese tutti cercano una BUSTA PAGA, il termine LAVORO è troppo impegnativo. E dove meglio di un impiego nel palazzo per una Busta Paga abbondante, facile di nessun sforzo?

Ritratto di enzo33

enzo33

Mar, 16/01/2018 - 07:29

Difatti nascono proprio come movimento di un gruppo di disoccupati.

GMfederal

Mar, 16/01/2018 - 07:41

SONO SOLO UNA BANDA DI DISGRAZIATI E INCAPACI. POVERI ITAGLIOTI CINQUEPALLATI...

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 16/01/2018 - 07:42

Ecco il partito del: fam, fum, frec, e fastidi. E pensare che sono accreditati del 28%. Povera Italia e poveri italiani.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 16/01/2018 - 07:57

un esercito di sfaticati e sfigati.

kinoman

Mar, 16/01/2018 - 08:01

Questo e' giornalismo spazzatura, altro che moderato e liberale, vergognatevi! Meglio essere disoccupati che scrivere queste fake news.

monati50

Mar, 16/01/2018 - 08:53

cugini fabio. Anche questo pseudogiornalista fa parte di un'azienda di improbi. Che vuoi farci.

killkoms

Mar, 16/01/2018 - 10:38

chi non ha nulla da fare può candidarsi coi 5 spiccioli!