"Il nostro Italicum: col 37% si governa"

La Russa: "Via ballottaggio e capilista bloccati: si può varare in un mese"

Roma - Onorevole Ignazio La Russa, Fratelli d'Italia ha appena dato il suo contributo per una nuova legge elettorale. Quali sono i punti cardine?

«Si parte dall'Italicum esistente ma si elimina il ballottaggio, si eliminano - in parte - i capilista bloccati, si assegna un premio di maggioranza alla coalizione, si ammette il proporzionale puro se nessuno raggiunge la quota del 37%».

Sembra uno sforzo per accontentare tutti.

«Infatti è così. Non è la proposta ideale per Fratelli d'Italia ma è una bozza che può soddisfare tutti o, se vogliamo, che può non scontentare nessuno».

Vediamo nel dettaglio?

«A noi interessano le preferenze. Però prevediamo anche un listino da cui si può attingere per una quota non superiore al 50% dell'eventuale premio di maggioranza».

A Berlusconi però interessa il proporzionale...

«Nella proposta c'è perché il premio di governabilità scatterebbe per la coalizione o la lista che raggiunge il 37%. Se però nessuno raggiunge questa soglia la distribuzione dei seggi avverrebbe con il proporzionale puro».

E così non si escluderebbero le larghe intese, giusto?

«Esatto. E poi la vera novità è che il premio di governabilità, al Senato, verrebbe assegnato alla coalizione vincente nella singola regione a condizione che la lista o la coalizione risulti vincente anche a livello nazionale».

La ratio qual è?

«Questa novità consentirebbe di aumentare l'omogeneità del risultato al Senato con quello della Camera dei deputati. Così come auspicato pure dal capo dello Stato».

Perché proprio il 37%?

«La soglia non è casuale: corrisponde alla percentuale prevista dalla prima versione dell'Italicum. Quella, per intenderci, che andava bene sia al Pd sia a Forza Italia quando era in vigore il patto del Nazareno».

Clausole di sbarramento per evitare la proliferazione dei piccoli?

«Certo: 12% per le coalizioni, 6% per le liste singole e 3% per liste in coalizione».

Questa bozza è più che altro una correzione dell'Italicum. Uno dei motivi è che volete fare in fretta?

«Senza dubbio. Non vogliamo che la legge elettorale sia un alibi per andare alle calende greche. Auspichiamo che gli italiani si possano esprimere per scegliere da chi essere governati e, se si vuole, in un mese il Parlamento può approvare la nostra proposta. Abbiamo pure previsto che i collegi alla Camera rimangano i 100 già individuati così da non doverli ridisegnare».

Ecco, appunto. Ha detto «se si vuole». Si vuole?

«È una partita a poker nella quale Fratelli d'Italia dice vedo: ho appena mandato la bozza ai capigruppo di Forza Italia di Camera e Senato, Brunetta e Romani».

Risposta?

«Hanno detto che sono pronti a discuterne. Ovviamente insieme agli amici della Lega».

La proposta è rivolta agli alleati del centrodestra o anche al Pd?

«In primis è indirizzata agli alleati di Forza Italia e Lega perché il primo tentativo è quello di trovare un'intesa tra di noi. Poi, è chiaro, che l'intenzione è di trovare il nulla osta anche da parte del Pd».

Commenti

audionova

Mer, 18/01/2017 - 09:09

e' peggio dell'italicum,abolire il ballottaggio,perche' sanno che non vincerebbero,proporzionale perche' cosi' si possono fare acquisti nell'altra sponda,na schifezza.ma i nostri politici una legge normale che sia chiara,che fatta la legge non sia fatto l'inganno riusciamo a farla?no non ci riusciamo,andiamo dai tedeschi e facciamocela fare da loro,noi siamo dei minus imperiali. scappate dall'italia che siete ancora in tempo.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 18/01/2017 - 09:34

Ma che razza di vecchio polpettone volete appiopparci ancora ? Possibile mai che in Italia non si possa avere due soli schieramenti, uno vince l'altro perde. Per farlo si deve cambiare la Repubblica , da parlamentare a presidenziale. Nulla di nuovo sotto il sole, basta prendere quella francese. N on lo fate perché ormai siete tutti impregnati di disonesti legami inconfessabili. Questa é la sola ed unica verità. Addio Italia, morta e sepolta e dimenticata.

audionova

Mer, 18/01/2017 - 10:45

siredicorinto,sei un grande,disamina perfetta,tutta la mia ammirazione.

Libertà75

Mer, 18/01/2017 - 11:09

se vado a cena con 2 amici, decide la maggioranza ossia 2 su 3, non quello dei 3 che è più alto o più bello... ste idee dittatoriali a me non piacciono, si faccia un proporzionale su micro collegi plurinominali

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Mer, 18/01/2017 - 11:26

andare a governare con gli amici dei ligresti con gli amici di renzi e i moderati europei non cambierebbe nulla SVEGLIAAAAAAAAAAAAAA

geronimo1

Mer, 18/01/2017 - 11:26

I ballottaggi sono discutibili, perché rappresentano i peggiori inciuci che si possano fare.. Grazie ai ballottaggi i francesi hanno sempre fermato la Le Pen unendo voti socialisti e centristi che si tirerebbero negliocchi fiondate..!!!!!!! Dal ballottaggio vengono sempre voti "contro" per sbarrare la strada al piu' forte......magari non gradito ai poteri forti.....

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 18/01/2017 - 11:57

tutte le leggi elettorali del mondo sono ingannevoli; nessuna rappresenta il popolo. In Italia, bisognerebbe fare una riforma della repubblica per farla diventare presidenziale e, dopo, fare una legge elettorale adeguata. Tra le tante riforme da fare c'é quella del vincolo di mandato per gli eletti. Tutto il resto é tatticismo e presa per i fondelli del popolo.

bundos

Mer, 18/01/2017 - 12:03

facciamoci mandare la legge elettorale francese in tutte le sue parti,votiamo a giugno e finiamola con queste commedie.se dovessimo aspettare la politica non voteremo più in attesa di questa fantomatica nuova legge elettorale spaghetti e mandolino

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 18/01/2017 - 12:07

Non la vedo male come dice la Russa! In fondo cosa volete di più? Ci vogliono almeno il 37% di votanti secchi per governare ! Se così non dovrebbe essere allora i Pirloni sono gli Italiani che vanno al mare, che se ne fregano ecc. Allora continueremmo ad avere quello che ci meritiamo. Ma penso che anche la gente un minimo sia cambiata! Dopo 5 anni di sinistra! Ci hanno seduti col culo per terra! Sarebbe solo colpa nostra e non della legge elettorale. Ricordatevi, i Sinistri vanno tutti a votare!

handy13

Mer, 18/01/2017 - 13:48

...il primo punto è NON passare da uno schieramento all'altro o al Misto...ma che è sto misto.? via, sparite...secondo punto sbarramento al 10%...spariscono tutti i partitini...a volte le differenze fra partitini è veramente ridicola nei principi, ma è frutto solo di egoismo e visibilità,..sparite....e se gli italiani sono così contenti di avere TRE POLI quasi equivalenti PEGGIO x gli italiani,...governerà uno con il 34%...l'altro 66% alla opposizione,.....MIO SISTEMA QUELLO AMERICANO...DEMOCRATICI CONTRO REPUBBLICANI...stop.