Da Nugnes a De Falco: ecco i nomi di tutti i dissidenti grillini

Stasera a Montecitorio la riunione convocata da Luigi Di Maio per placare gli animi e ricompattare il Movimento in previsione del voto di lunedì sul Dl sicurezza. Ma tre dei dissidenti danno forfait. E per loro si profila l'espulsione

Per ora sono in quattro a fare le barricate contro il Dl sicurezza targato Matteo Salvini: Paola Nugnes, Gregorio De Falco, Elena Fattori e Matteo Mantero. Ma la fronda potrebbe essere molto più ampia. Si parla di almeno nove parlamentari che non sarebbero d'accordo con la linea assunta dal Movimento nelle ultime settimane.

Intanto, la frattura tra i quattro firmatari degli emendamenti e il leader pentastellato Luigi di Maio sembra insanabile. Alla riunione, convocata stasera alle 21.30 proprio dal vicepremier grillino per definire la linea di condotta sui dossier più caldi sul tavolo, dal Tap alla manovra finanziaria, passando per il decreto sicurezza, e far rientrare le critiche dei dissidenti, non ci saranno né la senatrice napoletana vicina a Roberto Fico, e neppure Fattori e Mantero. "Siamo fuori tempo massimo per parlare del decreto sicurezza e per cercare un modo di partecipare e collaborare", fa sapere la Nugnes sentita dall’Adnkronos. Elena Fattori, invece, diserta per motivi personali, mentre Mantero ha spiegato di non poter esserci per ragioni di tempo.

"Hanno spostato l'assemblea a questa sera”, ha detto alle agenzie di stampa. Assenze che pesano e che potrebbero già prefigurare una rottura definitiva. Una spaccatura, del resto, era nell’aria da giorni, dopo le polemiche sul condono, sul mancato stop al Tap in Puglia e sulla stretta contro l’immigrazione. A capitanare il fronte anti-Di Maio c’è Paola Nugnes, che si oppone proprio alle nuove regole previste dal decreto sui migranti. Contraria al provvedimento voluto da Salvini e al via libera del governo ai lavori per il Tap è anche Elena Fattori, che parla di “promesse non mantenute”. Per tutti il refrain è lo stesso: stretta sulla sicurezza? Sì, ma “prima di tutto viene la Costituzione”. Questo è stato anche il commento del comandate De Falco, tra i dissidenti della prima ora e firmatario degli emendamenti al decreto che Di Maio chiede di ritirare.

Non è un mistero, poi, che contro le ruspe care a Salvini ci sia anche il presidente della Camera, Roberto Fico, che a proposito della tragedia di Desirée Mariottini aveva invocato più “amore e partecipazione” al posto di leggi più severe. Ma i mal di pancia non si fermano qui. Su uno dei punti più discussi della manovra economica, quello del condono, si sono schierati anche i deputati Emilio Carelli e Carla Ruocco, e il senatore Elio Lannutti. Il motivo? La manovra sarebbe “contraria ai valori del movimento” e aiuterebbe gli evasori. E poi c’è la decisione sul Tap che ha fatto trasalire la deputata Sara Cunial e il senatore Lello Ciampolillo, che sostiene che il progetto per la costruzione del gasdotto possa essere bloccato senza il pagamento di alcuna penale.

Tutti nomi, questi, che sarebbero finiti nella black list di Di Maio. E per alcuni dei quali potrebbe profilarsi anche l’espulsione dal Movimento.

Commenti

VittorioMar

Mar, 30/10/2018 - 16:21

...ognuno sceglie il PROPRIO SUICIDIO POLITICO !!!

TitoPullo

Mar, 30/10/2018 - 16:36

AVANTI COSI....SI CHIEDA LA FIDUCIA COSI SMASCHERIAMO TUTTI I KOMUNISTI TRAVESTITI (NON TROPPO!) E LI BUTTIAMO FUORI CHE RITORNINO DAI LORO AMICI "SINISTRATI"!!!

lawless

Mar, 30/10/2018 - 16:37

volano gli stracci, i grillini col pugno chiuso sono una realtà. Questa gente ha una mentalità sessantottina quella che non porta da alcuna parte, voli pindarici politicamente scorretti hanno sempre affossato istituzioni e cittadini che credono nei valori del proprio paese. E' risaputo che basta qualche mela marcia per far marcire tutto il canestro.

agosvac

Mar, 30/10/2018 - 16:39

Se questi "dissidenti" sono così contrari all'alleanza con la Lega perché non fanno cadere il Governo???

SpellStone

Mar, 30/10/2018 - 16:43

Ma e' lo stesso che per salvare la nave più grande mai naufragata manda la bellezza di 1 elicottero (tutto in una volta sola)???

ted

Mar, 30/10/2018 - 17:03

Andate avanti voi che a me me viè da ride ! Da che mondo e mondo :non si è mai cavato sangue dalle rape !! E questi .......lo sono!

mutuo

Mar, 30/10/2018 - 17:35

Dilettanti allo sbaraglio, poveri cristi non all'altezza del ruolo ricoperto, comunisti passati armi e bagagli nel gruppo degli incompetenti politici.

lorenzovan

Mar, 30/10/2018 - 18:15

ma smettetela di parlar male degli ex comunisti!!! in fondoil vostro leader maximo era un leoncavallino di quelli duri e puri...lolol..e il vizietto del totalitarismo mica l'ha perduto..anzi...ce l'ha proprio nel DNA gli ha solo cambiato il colore..da rosso a neroverde

Ritratto di MyriamZ.

MyriamZ.

Mar, 30/10/2018 - 18:22

Ridicoli, cosa credono di ottenere? Spariranno nel nulla, come tutti quelli che si associano alla sinistra.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mar, 30/10/2018 - 18:34

Ok espulsi dal partito ma resteranno sempre deputati/senatori foraggiati dai cittadini italiani ... ed un giorno avranno il vitalizio!!!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 30/10/2018 - 19:43

Ma chi, quel turpiloquo del di falco che inveiva per radio per farsi pubblicità? Facciano un po' quel che vogliono, ma sarà meglio che si mettano d'accordo, pesché se cade questo governo, allora sì che gli Italiani capiranno cosa significa il termine "troika"!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 30/10/2018 - 19:45

@agosvac Preghi che non succeda! Preghi che questo governo vada avanti almeno fino alle prossime europee, perché se cade adesso, qualunque soluzione alternativa sarà molto ma molto peggiore!

Ritratto di francefin

francefin

Mar, 30/10/2018 - 19:54

de falco.. dormiva quando passavano le navi a 100 mt, le vedeva passare tutti i giorni e poi se ne uscito con il colpo di teatro. il grande lupo di mare. omo da niente un altro che cavalca l'onda.. scusate l'accostamento

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 30/10/2018 - 21:02

@lorenzovan: forse lei si sbaglia, chi parla male dei sinistri sono i sinistri stessi, perché sbagliare è umano insistere come fanno i pidioti, suoi associati, è insopportabile. Oggi come oggi sono tutti li pronti a dire contro il governo attuale che non sa fare il proprio lavoro, mentre loro si che erano in gamba, hanno portato gli italiani a sbattere. Complimenti, Lei ha un avvenire assicurato: difensore delle cause perse. Auguri.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 30/10/2018 - 22:41

grillini inattendibili, invece di fare cagnara, dichiaratevi comunsiti e di sinistra estrema quali voi siete e sospendet ei l governo. Così sarà più chiaro alla gente cosa votare,. Se per quell iche vogliono ordine, oppure chi è contro la sicurezza, per i ldegrado, lo spaccio , lo stupro, l'aggrerssione, l'omicidio, e tutte le porcate che difendete, attori dei misfatti compresi, soprattutto loro.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 31/10/2018 - 08:06

DE FALCO!! TORNI A BORDO, CAXXO!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 31/10/2018 - 08:10

Forse era meglio schetttino!!!!!!!!!!!!!