La nuova purga grillina: espulsi contestatori di Roma

Cacciati i quattro attivisti che avevano occupato il palco del Circo Massimo. Renzi: "Episodio imbarazzante". E già si parla di altre espulsioni

Ci risiamo: altre quattro persone sono state espulse dal Movimento 5 Stelle. Si tratta di Giorgio Filosto, Orazio Ciccozzi, Pierfrancesco Rosselli e Daniele Lombardi che durante la manifestazione al Circo Massimo erano saliti sul palco con lo striscione #occupypalco chiedendo "trasparenza nel controllo dei voti e sul famoso staff di Milano che nessuno conosce".

I quattro "hanno approfittato del loro ruolo di responsabili della sicurezza del palco di Italia5Stelle per occupare il palco stesso", si legge in un breve post scriptum sul blog di Beppe Grillo, "In rispetto per gli oltre 600 volontari che hanno dedicato il loro tempo e lavoro per il successo dell'evento Italia 5 Stelle e delle centinaia di migliaia di attivisti del MoVimento 5 Stelle presenti all'evento, i 4 sopracitati sono fuori dal MoVimento 5 Stelle".

La decisione non piace però alla base che si è riversata su Twitter e sul blog per chiedere "Chi lo ha deciso?". Il tema, insomma, resta quello della democrazia diretta: questa volta, infatti, l'espulsione degli attivisti non è stata messa ai voti e in molti si lamentano che non sia stata rispettata nei confronti dei quattro attivisti la libertà di espressione. "È imbarazzante che il M5S abbia espulso chi sul palco è salito per chiedere qual è l’organigramma. Tra noi ci dovremmo espellere in continuazione...", ha invece commentato il premier Matteo Renzi.

E con il riacutizzarsi delle tensioni interne nuove espulsioni sarebbero già nell'aria. Nel mirino ci sarebbero Massimo Artini (additato come "responsabile" del problema della sicurezza informatica del server che gestisce le mail dei parlamentari grillini) e la deputata torinese Eleonora Bechis (che si è scontrata nei giorni scorsi con il neo capogruppo del Senato, Alberto Airola, a causa di una querela ad un attivista torinese).

Commenti
Ritratto di ersola

ersola

Lun, 20/10/2014 - 13:26

notiziona da prima pagina.

Ritratto di enkidu

enkidu

Lun, 20/10/2014 - 13:28

scusate ma un bel chissenefrega ? alla prossima riunione di partito saranno in così pochi che potranno svolgerla dentro una cabina telefonica.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 20/10/2014 - 13:33

Ersola cosa si prova ad essere vittima di una purga..finalmente provi anche tu quello che provano i tuoi amici marroni!!

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Lun, 20/10/2014 - 13:46

nessuna purga anzi giusta punizione per chi getta fango pubblicamente contro qualcosa o qualcuno di cui affermano essere alleati, amici o simpatizzanti. Basta con questi schifosetti alla Fini....

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 20/10/2014 - 13:48

piuttosto dopo le parole di ieri del berlusca sulla televisione che non funziona più,pare che cambio di strategia sia quello di inviare le olgettine casa per casa a convincere le persone usando i loro metodi preferiti.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Lun, 20/10/2014 - 13:50

ma perche' voi in casa vostra continuereste ad aprire la porta a un amico o conoscente che vi sta sputtanando davanti a tutti? NON CREDO ma non per questo verreste accusati di essere antidemocratici e di...purgare !!

Joe Larius

Lun, 20/10/2014 - 13:52

Caro Grillo: provi con l'olio di ricino: per ciò che riguarda le purghe è il prodotto più efficiente

Ritratto di .italia5stelle....

.italia5stelle....

Lun, 20/10/2014 - 13:53

BENE COSI', VIA le MELE MARCE dal M5S

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 20/10/2014 - 13:54

NON SONO GRILLINO MA HA FATTO BENE.Vero er sola?

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Lun, 20/10/2014 - 13:58

e se il Cavaliere avesse preso a calci nel sedere Fini l'Infame, prima che agisse, il vigliacco, con la sete di potere che lo contraddistingue, avrebbe avuto paura e si sarebbe fermato, Invece ha capito che poteva andare avanti....

Marcello.Oltolina

Lun, 20/10/2014 - 13:59

Coloro che svolgono azioni contrarie al loro ruolo sono dei traditori che non meritano fiducia ed hanno perso la loro credibilità, quindi mi sembra legittimo cacciarli immediatamente-

Marcello.Oltolina

Lun, 20/10/2014 - 14:00

Coloro che svolgono azioni contrarie al loro ruolo sono dei traditori che non meritano fiducia ed hanno perso la loro credibilità, quindi mi sembra legittimo cacciarli immediatamente-

Ritratto di orcocan

orcocan

Lun, 20/10/2014 - 14:02

Com'e' possibile che alcune persone non commentino mai le notizie, anche negativamente pero' restando in tema, ma si limitino a buttar giu' qualche frase senza senso? Il tema e' l'espulsione. Succede, ma qualcuno mi spieghi, con le dovute proporzioni, la differenza tra un Grillo e un dittatorello qualsiasi?

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 20/10/2014 - 14:03

UBRIACONI A 5STELLE !!

Noidi

Lun, 20/10/2014 - 14:06

@ersola: Spesso e volentieri sono d'accordo con lei, non oggi. Ormai Grillo sembra più un dittatore da terzo mondo, dove chi dissente viene buttato fuori, se non addirittura minacciato ed insultato. Quello ormai non è un movimenhto, bensi un'accozzaglia di idioti semianalfabeti per i quali gli editti del loro idolo non sono da discutere, ma da accettare a capo chino, altrimenti sono guai. In molte cose sono simili a PDL/FI, dove chiunque dissente dagli ordini del capo è un traditore ed un comunista. Come vede gli estremi si toccano ed il M5S ne è l'esempio. All'inizio il M5S sembrava essere finalmente la rispota a quello che chiedeva la gente, ne è venuta fuori una setta dove il capo ordina e gli altri obbediscono.

Klotz1960

Lun, 20/10/2014 - 14:07

Anche oggi in prima pagina Grillo, Fini, De Magistris, Eco. Proprio non se ne puo' piu'.

Romolo48

Lun, 20/10/2014 - 14:17

ersola …. sempre grandi commenti! Il grullo non perde tempo in purghe, ma a spalare a Genova ci manda i SUOI deputati, MICA ci va lui.

Ritratto di aquila8

aquila8

Lun, 20/10/2014 - 14:19

Non cadete nella trappola,è come quella della finta sinistra sulla rottamazione.E' il solito spettacolo per voler dimostrare che esiste una opposizione.Come si può parlare di benessere quando la politica è solo un affare di famiglia e la giustizia non è uguale per tutti?Solo chi ha seguito i politici nei vari spettacoli propagandistici degli oratori di turno,adesso può godersi la vita come gli eletti e la Casta alla faccia dei cretini come me che crepano nella disperazione.I grillini avrebbero dovuto subito dimettersi e marciare su Roma dopo ‘ultimo Giuda che è corso a salvare il più grande oratore delle promesse della storia.La politica serve solo per fare gli affari di famiglia e mi dspiace che anche il 5S si sia adeguato al sistema.Subito il Premio Nobel della comunicazione spettacolo,poi Beato assieme al Papa che ha sconfitto il comunismo rendendo grande la Polonia sede strategica ‘impero UE.Altro che credere in un Dio immaginario,si deve credere al nuovo Vangelo che ci ha donato la Crocifissione e Risurrezione del nuovo Messia.Basta leggere o guardare le ultime notizie per capire che gli allievi hanno superato i loro padri Maestri della prima e seconda Repubblica.Di sicuro Cristo,Maometto,Confucio,Budda erano solo de princianti rispetto ai nuovi Idoli della Globalizzazione nel propagandare la nuova dottrina del promettere e del non fare.

Libertà75

Lun, 20/10/2014 - 14:25

Grillo ha fatto bene in termini di marketing politico. L'accettare una sorta di democrazia interna quando ancora nessuno ha capito cosa voglia fare il M5S è sbagliato. Deve tenere la nave in pugno o tutto naufragherà su se stesso.

Ritratto di aquila8

aquila8

Lun, 20/10/2014 - 14:25

Non cadete nella trappola,è come quella della finta sinistra sulla rottamazione.Solito spettacolo a voler dimostrare che esiste una opposizione.Come si può parlare di benessere quando la politica è solo un affare di famiglia e la giustizia non è uguale per tutti?Solo chi ha seguito i politici nei vari spettacoli propagandistici degli oratori di turno,adesso può godersi la vita come gli eletti e la Casta alla faccia dei cretini come me che crepano nella disperazione.I grillini avrebbero dovuto subito dimettersi e marciare su Roma dopo ‘ultimo Giuda che è corso a salvare il più grande oratore delle promesse della storia.La politica serve solo per fare gli affari di famiglia e mi dspiace che anche il 5S si sia adeguato al sistema.Subito il Premio Nobel della comunicazione spettacolo,poi Beato assieme al Papa che ha sconfitto il comunismo rendendo grande la Polonia sede strategica ‘impero UE.Altro che credere in un Dio immaginario,si deve credere al nuovo Vangelo che ci ha donato la Crocifissione e Risurrezione del nuovo Messia.Basta leggere o guardare le ultime notizie per capire che gli allievi hanno superato i loro padri Maestri della prima e seconda Repubblica.Di sicuro Cristo,Maometto,Confucio,Budda erano solo dei princianti rispetto ai nuovi Idoli della Globalizzazione nel propagandare la nuova dottrina del promettere e del non fare.

edo1969

Lun, 20/10/2014 - 14:31

Grillo che fai mi cacci? mi cacci?

Ritratto di predicatore1711

predicatore1711

Lun, 20/10/2014 - 14:31

@ersola, anche al FQ e da prima pagina.. ma perché non vai a giocare in autostrada ??

Ritratto di Scassa

Scassa

Lun, 20/10/2014 - 14:32

scassa lunedì 20 ottobre 2014 Molto meglio infilare orgettine naturalmente dalla cruna ,che vivere con la chiusura lampo dei calzoni ,perennemente tra le chiappe !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!scassa.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 20/10/2014 - 14:33

DA TE GRILLO LA PREPOTENZA DI CHI NON STA IN PIEDI DA SOLO E VUOLE COMANDARE SENZA CAPIRE PER TRASMETTERE AL PAESE LA SUA DEVASTANTE INSICUREZZA INTERIORE ---- IN ITALIA GLI INADEGUATI POLITICI DELL´OTTUSO E IGNORANTE STATO PAPPONE --- É "L´ITALIA DEI VALORI" ... La conosciamo bene é quella della mancanza di autonomia e quindi quella dei furbi, dei parassiti e dei prepotenti o quella dei sottomessi, dei servi e degli schiavi ... Il Valore che dovrebbe seguire é invece altro ed é quello di "una sana autonomia individuale e collettiva attraverso un lavoro che sia utile agli altri e a se stessi" ... Ma non é cosi ... Che ci sia uno stato che per esistere debba rubare 800 miliardi di euro a chi lavora e produce é una cosa "normale" ... É "normale" che per esistere debba raziare perché lo é per la "cultura" per la "politica" e per la "giustizia" del sistema ... Se é "normale" che tanti ci pappano sopra sará "normale" anche che tanti siano quelli che vogliano beneficiare dello stato pappone ... Addirittura se é cosi tanto "normale" non si puó parlare di stato pappone, di regime e nemmeno di repressione anche se solo si tratta di REPRESSIONE DEL REGIME DI UNO STATO PAPPONE SOPRA LA PELLE DELLA AUTONOMIA INDIVIDUALE E COLLETTIVA DI CHI LAVORA E PRODUCE ... É un regime totalitario quello italiano che sta togliendo a tutti libertá e dignitá per ridurre il Paese alla volgare brutalitá di una massa ai quali ottusi individui si da solo la possibilitá si essere dei furbi, dei parassiti, dei prepotenti e dei delinquenti o dei sottomessi, dei servi e degli schiavi ... É un Paese che deve arrivare fino in fondo, alla sua distruzione totale per abbandonare i non valori che lo stanno affondando e riuscire a comprendere quelli veri e autentici che lo porteranno a rinascere.

titina

Lun, 20/10/2014 - 14:38

Qui non si tratta di traditori ma di persone che esigono trasparenza e democrazia come il movimento dice di avere, A PAROLE.

Romolo48

Lun, 20/10/2014 - 14:47

Libertà75 … hai detto bene "quando ancora nessuno ha capito cosa voglia fare il M5S “, forse neppure il Grullo (con la "u") e il capellone anni 60 (il "guru) lo hanno capito; sanno solo che paga.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 20/10/2014 - 14:47

DA TE GRILLO LA PREPOTENZA DI CHI NON STA IN PIEDI DA SOLO E VUOLE COMANDARE SENZA CAPIRE PER TRASMETTERE AL PAESE LA SUA DEVASTANTE INSICUREZZA INTERIORE ---- IN ITALIA GLI INADEGUATI POLITICI DELL´OTTUSO E IGNORANTE STATO PAPPONE --- É "L´ITALIA DEI VALORI" ... La conosciamo bene é quella della mancanza di autonomia e quindi quella dei furbi, dei parassiti e dei prepotenti o quella dei sottomessi, dei servi e degli schiavi ... Il Valore che dovrebbe seguire é invece altro ed é quello di "una sana autonomia individuale e collettiva attraverso un lavoro che sia utile agli altri e a se stessi" ... Ma non é cosi ... Che ci sia uno stato che per esistere debba rubare 800 miliardi di euro a chi lavora e produce é una cosa "normale" ... É "normale" che per esistere debba raziare perché lo é per la "cultura" per la "politica" e per la "giustizia" del sistema ... Se é "normale" che tanti ci pappano sopra sará "normale" anche che tanti siano quelli che vogliano beneficiare dello stato pappone ... Addirittura se é cosi tanto "normale" non si puó parlare di stato pappone, di regime e nemmeno di repressione anche se solo si tratta di REPRESSIONE DEL REGIME DI UNO STATO PAPPONE SOPRA LA PELLE DELLA AUTONOMIA INDIVIDUALE E COLLETTIVA DI CHI LAVORA E PRODUCE ... É un regime totalitario quello italiano che sta togliendo a tutti libertá e dignitá per ridurre il Paese alla volgare brutalitá di una massa ai quali ottusi individui si da solo la possibilitá si essere dei furbi, dei parassiti, dei prepotenti e dei delinquenti o dei sottomessi, dei servi e degli schiavi ... É un Paese che deve arrivare fino in fondo, alla sua distruzione totale per abbandonare i non valori che lo stanno affondando e riuscire a comprendere quelli veri e autentici che lo porteranno a rinascere.

agosvac

Lun, 20/10/2014 - 15:34

Viene da chiedersi: ma quanti ne resteranno alla fine della legislatura??? Forse grillo ha visto, a suo tempo, Highlander e ne è rimasto entusiasta: lui, il grillo urlante, vuole essere l'ultimo, il solo che rimane!!!!!

agosvac

Lun, 20/10/2014 - 15:43

Egregio ersola, ma lei non è ancora riuscito a capire che i giornali on line non hanno una prima pagina??? le notizie arrivano come le trasmette la redazione oppure le agenzie e scorrono lungo la sola pagina che costituisce un giornale on line: dall'alto verso il basso!!!Un ragazzino di scuola elementare queste cose le capisce benissimo,come mai lei non riesce ancora a capirlo?????

stefanoanc64

Lun, 20/10/2014 - 15:45

Trattandisi di una manica di str on zi, il termine "purga" calza a pennello. Anche per il tarzanello più grande, il Grullo Grillo e il suo socio Casaleggio

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 20/10/2014 - 15:49

ERSOLA lei è un eccellente idiota e cretino da prima pagina :-) poveri cretini. ma lo sai lei che dovrebbe essere la base a decidere se espellere o meno? invece qui ha deciso sempre e solo grillo! tra l'altro un pregiudicato... coglione!!!

Ritratto di .italia5stelle....

.italia5stelle....

Lun, 20/10/2014 - 15:51

titina - prendeteveli voi nel pd2, noi i TRADITORI non li vogliamo

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 20/10/2014 - 15:51

cretini oltre ogni limite, questi PSICOSINISTRONZI :-)

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 20/10/2014 - 16:03

É SI! ANCHE OGGI POSSIAME LEGGERE UNA NUOVA NOTIZIA DAL CLOWN DELLE 5 STALLE!UPS VOLEVO DIRE DA 1 ASTRO! É 5 COMETINE!!!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 20/10/2014 - 16:05

É SI! ANCHE OGGI NOI POSSIAMO LEGGERE UNA NUOVA NOTIZIA DAL CLOWN DELLE 5 STALLE!UPS VOLEVO DIRE DA 1 ASTRO! É 5 COMETINE!!!.

stefanoanc64

Lun, 20/10/2014 - 16:13

Ersola, sappiamo bene che con te le le olgettine perderebbero il loro tempo. Un mandingo sarebbe più convincente, vero?

fabiou

Lun, 20/10/2014 - 16:23

bravo grillo.. basta traditori. noi non siamo ipocriti o finti buonisti. gli alfano e i fini li lasciamo alla destra

guerrinofe

Lun, 20/10/2014 - 16:49

@@@pasquale esposito il veggente,detto il mago alias so tutto io! di ineguagliabile arroganza! pensasse una volta come noi umani!

Libertà75

Lun, 20/10/2014 - 17:15

@romolo, costoro sono ancora in cerca di identità tra sinistra e destra sociale... poiché non sanno cosa vogliono fare da grandi, è palese (e giusto) che uno tiri la barca... anche la lega di bossi e miglio vantava comunisti, fascisti, post democristiani e neoliberali tra le loro file, ma siccome non volevano decidere cosa fare, le espulsioni erano l'unica soluzione nel frattempo... poi bossi ricevette un'offerta inalienabile da SB e decidendo da che parte stare persero naturalmente parte della loro base. Questo toccherà anche a M5S in futuro, quando Renzi e Berlusconi rifaranno la DC allora sto gruppone da 5stelle dovrà decidere con quale partito tirare la volata all'alternanza... e lì si scopriranno palesemente... Buona giornata

Libertà75

Lun, 20/10/2014 - 17:18

Comunque notate Renzi che deve discutere cosa è giusto e sbagliato in casa degli altri... Continua nella sua imitazione di Berlusconi, ora fa il simpatico accoglitore di ogni grillino espulso... Ma si può riavere Bertinotti perfavore? almeno uno di sinistra che faccia l'intellettuale di sinistra... dai suuuu

alex8330

Lun, 20/10/2014 - 17:38

ersola perchè invece di tirare in mezzo berlusconi o di fare lo spiritoso, non parli della grande democrazia dentro la setta a 5 stelle? dai facci divertire, vediamo se hai almeno la licenza media sfigato

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 20/10/2014 - 17:39

#guerrinofe.Io, la penso da Persona Umana, ma un Leader di un Movimento come le 5 Stelle che ha avuto il voto di Milioni di Elettori, dovrebbe offrire un;alternativa alla Politica attuale é non dire di no a Tutto!, perche criticare é facile quando tu non fai niente,é non fai fare niente a chi vuole fare qualcosa per il nostro Paese,é vede che io non sono un Veggente!, Ma io cerco sempre di fare uno Sbaglio una sola volta, é non di farlo in continuazione, é per questo Dono io ringrazio il Signore Iddio!!!.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 20/10/2014 - 18:28

@Noidi nessuno è perfetto e grillo spesso eccede. il movimento è nato con lo scopo di riuscire nell'impresa disperata di cambiare il brutto volto della politica italiana,dove corruzione e prepotenza la fanno da padrone. per fare questo bisogna che il movimento sia unito ed evitare guerre interne,i veri nemici del movimento sono i partiti di destra e sinistra che hanno rovinato l'italia. grillo ha i sui difetti ma io personalmente e potrei anche sbagliarmi,penso che il m5s è l'unico mezzo per provare a cambiare altrimenti non saprei chi votare.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 20/10/2014 - 18:40

spesso sento dire che il m5s non ha un programma e non ha fatto niente. bene mi sapete dire il programma del pd o di forza italia? e nel corso di ben 20 anni cosa hanno preso dai loro programmi e poi attuato? rispondo io,non hanno applicato un bel niente dei loro programmi,anzi hanno fatto sempre il contrario di quello che promettevano.sono stati bravi solo ad intascarsio circa 3 milirdi di RIMBORSI ELETTORALI e ora sono pure indebitati. berlusconi ieri ha detto di sognare di vincerte senza alleati ma poi si allea con tutti,invece il m5s non si allea con nessuno perchè solo così si può sperare nel cambiamento. dite che il m5s non ha fatto niente ma è la prima volta che si pretende che un partito d'opposizione faccia qualcosa,proprio voi che per 20 anni avete votato sempre gli stessi ricevendo solo delusioni ora pretendete che un movimento senza governare faccia le cose che avrebbero dovuto fare i vostri partiti da 20 anni. cercate di essere obbiettivi e coerenti per favore.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Lun, 20/10/2014 - 19:30

COME KI L'HA DECISO ? IL CAPO DEI BACHEROZZI

pastello

Lun, 20/10/2014 - 19:35

Ha fatto bene. Polvere erano e polvere torneranno ad essere.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 20/10/2014 - 20:47

ersola, la obbiettivitá vuole so smantellamento del vigliacco stato pappone sopra la pelle dei lavoratori ... Grillo é come tutti gli altri dalla parte della oppressione del vigliacco stato pappone.

beale

Lun, 20/10/2014 - 20:50

quanto successo con Orellana dà ragione a Grillo. molti condottieri non conducono da alcuna parte. va bene così!

jeanlage

Lun, 20/10/2014 - 22:02

Per votare 5 stalle è necessario essere fascisti, cretini ed arroganti. Una persona con un minimo di buon senso non può che essere disgustato da un guitto di quarta serie il cui pensiero più profondo è vaffanculo!

cicero08

Mar, 21/10/2014 - 07:20

Ormai è evidente: Grillo è il più grande esperto in espulsioni ed ora è passato ad occuparsi di clandestini. Fra un po' entrerà anche nell'orbita arbitrale spesso in difficoltà quando si tratta di tirare fuori il cartellino rosso.

EstremaRiluttanza

Mar, 21/10/2014 - 07:42

A breve toglierà i " dissidenti " dalle foto che li ritraggono insieme a lui.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mar, 21/10/2014 - 09:08

Ermona.."spesso sento dire che il m5s non ha un programma e non ha fatto niente"..ottima costatazione..PERÒ STIAMO ANCORA ASPETTANDO CHE TU CI DIA INDICAZIONI A PROPOSITO..il romanzo che ci hai propinato su quello che non hanno fatto Pd e FI lo conosciamo già..quindi o ci spieghi cosa vuol fare M5S(risparmiaci il reddito di cittadinanza..)..o ci confermi che sei un Cazzaro come Fonzi!!

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Mar, 21/10/2014 - 09:11

Caro ersola, se proprio non ti piace, la notizia intendo, non la leggere. Non sei mica obbligato a leggere e commentare tutto.

emmea

Mar, 21/10/2014 - 13:53

In un paese in cui per Costituzione si garantiscono i voltagabbana e i traditori dietro il principio dell’esercizio della rappresentanza senza il vincolo di mandato, tutti i partiti seri e non solo Grillo ed il suo M5S hanno il diritto di difendersi da infiltrati e potenziali traditori i quali non aspettano altro che ottenere uno scranno senza fatica e una volta dentro pretendere di fare come gli pare infischiandosene degli elettori ai quali non devono rendere conto se non alla fine del mandato. Adesso è Beppe Grillo sotto accusa mentre ieri era Berlusconi per aver “cacciato” Fini. Come sempre in questi casi siamo di fronte ad una esagerazione e ad una pura strumentalizzazione politica. Ricordo poi ai verginelli della sinistra che un tal Giacetti ( come qualcuno ha riferito sulla stampa riguardo alla vicenda dei tre o quattro dissidenti del PD che in senato non hanno votato la fiducia per il jobs act) avrebbe ventilato la necessità di colpirne tre per educarne cento. E allora, di che stiamo parlando? Finiamola con queste argomentazioni da strapazzo e cerchiamo di ragionare. Fini ed i suoi seguaci hanno fatto quello che hanno fatto fregandosene di coloro che avevano votato in massa il PDL dandogli una maggioranza bulgara dopodiché il governo si è pian piano liquefatto. Ci siamo dimenticati? Alfano ed i suoi seguaci recentemente hanno fatto quello che hanno fatto seguendo lo stesso principio e tutti coloro che dal 1948 in poi si sono prestati a questo gioco sporco lo hanno fatto per interesse personale e a spese degli elettori. E’ questo che dovrebbe scandalizzarci non i provvedimenti di allontanamento per coloro che infrangono le regole interne comportandosi in maniera non deontologica. Nessuno è obbligato a stare in un partito se non ne condivide più gli ideali, i programmi e le regole interne e in questi casi si toglie in disturbo motu proprio. Grillo ha ragione e fa bene a proteggere il suo movimento da questa gente. Dirò di più: avrebbe dovuto cominciare subito con le espulsioni dopo che in senato dodici senatori contrariamente al voto espresso a maggioranza hanno votato per Grasso Presidente. Di quei dodici otto lo hanno ammesso pubblicamente e successivamente qualcuno di quegli otto se ne è andato accampando pretesti. Eppure i patti erano chiari fin dal momento della candidatura. Ripeto non cadiamo nella banalità strumentale dell’articolo giornalistico, ragioniamo con la nostra testa senza bisogno di essere per forza grillini.

emmea

Mar, 21/10/2014 - 13:57

In un paese in cui per Costituzione si garantiscono i voltagabbana e i traditori dietro il principio dell’esercizio della rappresentanza senza il vincolo di mandato, tutti i partiti seri e non solo Grillo ed il suo M5S hanno il diritto di difendersi da infiltrati e potenziali traditori i quali non aspettano altro che ottenere uno scranno senza fatica e una volta dentro pretendere di fare come gli pare infischiandosene degli elettori ai quali non devono rendere conto se non alla fine del mandato. Adesso è Beppe Grillo sotto accusa mentre ieri era Berlusconi per aver “cacciato” Fini. Come sempre in questi casi siamo di fronte ad una esagerazione e ad una pura strumentalizzazione politica. Ricordo poi ai verginelli della sinistra che un tal Giacetti ( come qualcuno ha riferito sulla stampa riguardo alla vicenda dei tre o quattro dissidenti del PD che in senato non hanno votato la fiducia per il jobs act) avrebbe ventilato la necessità di colpirne tre per educarne cento. E allora, di che stiamo parlando? Finiamola con queste argomentazioni da strapazzo e cerchiamo di ragionare. Fini ed i suoi seguaci hanno fatto quello che hanno fatto fregandosene di coloro che avevano votato in massa il PDL dandogli una maggioranza bulgara dopodiché il governo si è pian piano liquefatto. Ci siamo dimenticati? Alfano ed i suoi seguaci recentemente hanno fatto quello che hanno fatto seguendo lo stesso principio e tutti coloro che dal 1948 in poi si sono prestati a questo gioco sporco lo hanno fatto per interesse personale e a spese degli elettori. E’ questo che dovrebbe scandalizzarci non i provvedimenti di allontanamento per coloro che infrangono le regole interne comportandosi in maniera non deontologica. Nessuno è obbligato a stare in un partito se non ne condivide più gli ideali, i programmi e le regole interne e in questi casi si toglie in disturbo motu proprio. Grillo ha ragione e fa bene a proteggere il suo movimento da questa gente. Dirò di più: avrebbe dovuto cominciare subito con le espulsioni dopo che in senato dodici senatori contrariamente al voto espresso a maggioranza hanno votato per Grasso Presidente. Di quei dodici otto lo hanno ammesso pubblicamente e successivamente qualcuno di quegli otto se ne è andato accampando pretesti. Eppure i patti erano chiari fin dal momento della candidatura. Ripeto non cadiamo nella banalità strumentale dell’articolo giornalistico, ragioniamo con la nostra testa senza bisogno di essere per forza grillini.