Via al nuovo codice della strada: c'è pure l'ergastolo della patente

Primo via libera alla riforma del codice della strada che pone le basi per l'istituzione del reato di omicidio stradale

Un mazzo di fiori sul luogo di un incidente stradale

La Camera dà il primo via libera alla riforma del codice della strada che introduce anche le norme che prevedono anche il ritiro a vita della patente, il cosiddetto "ergastolo", e pone le basi per l’istituzione del reato di omicidio stradale. Il testo, approvato con 246 voti a favore e nove contrari, dovrà ora passare al Senato. Soddisfatto il viceministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini, che biasima il duro ostruzionismo dei Cinque Stelle, che pure ha visto approvati diversi propri emendamenti al testo, un "assaggio" di quello che succederà durante il decreto legge sblocca Italia.

Ecco le principali innovazioni che saranno introdotte dalla delega:

Ergastolo della patente

La patente verrà revocata a vita a chi verrà accusato di omicidio colposo per una violazione del codice della stradale. La revoca a vita sarà comunque prevista in caso di omicidio colposo effettuato da conducente alla guida con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o sotto l’effetto di stupefacenti ovvero in caso di omicidio colposo con più vittime o con morte di una persona e lesioni di una o più persone.

L'omicidio stradale

La delega prevede la possibilità di introdurre nel codice penale, con una opportuna modifica, la fattispecie dell’omicidio commesso con violazione delle norme sulla circolazione stradale come necessariamente doloso e non colposo, in particolare se commesso da soggetti alla guida ubriachi o sotto l’effetto di stupefacenti.

Proventi delle multe per più controlli

Una quota non inferiore al 15% dei proventi delle multe riscosse da organi dello Stato andranno a un fondo per l’intensificazione dei controlli su strada e a un fondo per il finanziamento del piano nazionale di sicurezza stradale.

In città a 30 km all'ora

La delega prevede la possibilità di ridurre dei limiti di velocità nelle aree urbane a 30 chilometri all'ora nelle vicinanza di scuole e ospedali.

Più attenzione alle biciclette

Promozione della sicurezza delle biciclette, in particolare per i ciclisti di età inferiore a 14 anni, e disposizioni per favorire l’accesso di biciclette, ciclomotori e motocicli nelle corsie riservate ai mezzi pubblici.

Novità sulle strisce blu

La multa per chi "sfora" il tempo del parcheggio sulle strisce blu dovrà essere «graduale» e tenere conto del tempo di permanenza illegittimo.

Scooter in autostrada

Arriva la possibilità di circolazione sulle autostrade e sulle superstrade per i motocicli di cilindrata superiore a 120 cc, se condotti da maggiorenni. In autostrada oggi possono circolare solo le moto sopra i 150cc.

Le banche dati

Verrà istituita una banca dati unica delle infrazioni stradali, ed i dati su veicoli e patenti potranno essere utilizzati liberamente in formato open source.

I punti

Le sanzioni saranno graduate in funzione dell’effettiva pericolosità del comportamento. I punti verranno decurtati anche ai soggetti minorenni per le infrazioni a bordo dei ciclomotori, e non solo ai maggiorenni come accade oggi.

Regolamentazione del car pooling

Verrà introdotta una definizione di car pooling inteso come servizio di trasporto non remunerato basato sull’uso condiviso di veicoli privati tra due o più persone che debbano percorrere uno stesso itinerario. E via libera ai ciclo-taxi: è prevista la possibilità di "svolgere servizio di piazza con velocipedi".

Sanzioni per chi viola i "parcheggi rosa"

Parcheggiare indebitamente negli spazi assegnati dai Comuni al parcheggio per donne incinte o con bimbi piccoli, farà scattare multe e sanzioni.

Assicurazione controllata telematicamente

Via libera a disposizioni per favorire la diffusione e l’installazione di sistemi telematici per rilevare lo stato della revisione e l’esistenza e la validità dell’assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile verso terzi del veicolo, nonchè se il veicolo è sottoposto ad una misura di sequestro o confisca penale o oggetto di denuncia di furto. E pene più aspre arriveranno per chi circolerà senza assicurazione.

Commenti

WSINGSING

Ven, 10/10/2014 - 01:22

Di tutte le boiate legislative degli ultimi anni, questa è la più grossa: "ergastolo della patente". A parte il fatto che sarebbe incostituzionalmente illegittimo poichè la pena deve tendere alla rieducazione del condannato, vorrei fare una domanda a uno di quei "SOLONI" che occupano le scrivanie del potere. Questa norma vale solo per noi Italiani? E a tutti gli extracomunitari (e/o stranieri)che ogni giorno provocano incidenti mortali, cosa andate a sequestrare? La loro patente estera e probabilmente falsa? Sulla falsità delle patenti estere basta leggere una indagine promossa da "Quattroute": una patente straniera su quattro è falsa. Personalmente per un "assassino stradale" vedrei più la VERA galera con la palla al piede che una sanzione come il ritiro della patente a vita. Una ultima osservazione: e se un Italiano colpito dalla sanzione dell' "ergastolo della patente" emigra fittiziamente, prende la cittadinanza di altro Stato e la patente in altro Stato e poi torna in Italia a fare lo stesso lavoro, che succede?

Max Devilman

Ven, 10/10/2014 - 02:04

Follia pura, una serie di misure senza senza, senza utilità, non producono nulla se non nuove tasse per gli automobilisti, nuove multe farlocche, leggi idiote fatte da incompetenti che non hanno mai lavorato sulle strade in vita loro. Ci saranno presto centinaia di innocenti che non potranno più lavorare perchè si vedranno ingiustamente revocata la patente, perchè per chi non abita in città non è possibile lavorare senza auto. PAESE RIDICOLO, fatto da gente ridicola che si merita politici altrettanto ridicoli e incompetenti.

venessia

Ven, 10/10/2014 - 07:48

mi auguro che per l'ergastolo così detto, sia una norma retroattiva

PaoloilGatto

Ven, 10/10/2014 - 08:04

Bello eh... non fosse che già le leggi ci sono e vengono applicate Ad minchiam. Ergastolo della patente. Quante volte vi hanno controllato la patente? A me mai. E guido da circa 23 anni... Se non l'avessi avuta sarebbe cambiato qualcosa? Come con l'assicurazione...te ne accorgi quando è troppo tardi. Stiro un cristiano sulle strisce perché sto mandando un sms...e la patente ce l'ho ancora, tanto mica mi hanno colto in flagrante. Limite a trenta all'ora? le macchine vanno davvero entro i trenta all'ora? Scuter in autostrada...ma bene. Già alcuni scuteristi fanno danni in città, e possibilità solo se maggiorenni. E come fai a saperlo? O ti chiedono i documenti a ogni casello o ciccia...Mi pare un chiudere la stalla quando i buoi sono scappati... con questo codice della strada il rom che ha ammazzato il vigile a Milano farebbe la galera, a patto che un giudice non lo consideri disagiato e non scolarizzato quindi niente. Chi ammazza sulle strisce (mi spiace per quel signore di Peschiera Borromeo) dovrebbe fare il carcere... ma lo fa? Per me è come le cinture o il telefono senza auricolare. NON SI CONTROLLA quindi non succede niente. Si controllerà un mese o un anno e poi tutti daccapo...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 10/10/2014 - 09:12

era ora.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 10/10/2014 - 09:15

era ora, ma fatele le multe per chi supera i 30 km/ora come qui in Germania non che scrivono e non fanno niente.

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 10/10/2014 - 09:24

E se l'ergastolo invece venisse dato alle persone? Chi sta in galera non può guidare ed eviteremmo posso "ricommettre" simile reato.

lamwolf

Ven, 10/10/2014 - 09:27

Era ora! ma quei 9 parlamentari contrari sono da censura ansi si vergognino di rappresentarci. Chissà se in famiglia gli dovesse accadere una disgrazia che segna la vita come poi reagirebbero.

gneo58

Ven, 10/10/2014 - 09:31

giustissimo colmare i "vuoti" che mancano ma a me tutti questi emendamenti ed aggiunte (in questo ed altri casi) mi fanno ridere - non si applicano a dovere le leggi gia' esistenti figuriamoci farne di nuove !

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 10/10/2014 - 10:12

D'accordo. Ma, attenzione, le auto si possono mettere in moto e guidare, anche senza la patente! Cosa voglio dire? Occorrono controlli, controlli, controlli, controlli, controlli, e così via. In quasi quaranta anni di patente, il sottoscritto, senza esagerare è stato fermato per controlli, circa 4 volte!! Occorrono controlli per documenti personali, documenti dell'auto ed ancora più importante, controlli di usare pneumatici e buon funzionamento dei fari anabbaglianti e abbaglianti e luci di posizione. Ne vedo tanti, che per "risparmiare la bolletta dell'Enel", non accendono neanche una candela, o peggio ancora, chi ha il faro sinistro fuori uso e quindi, di notte, scambiare il tutto per una moto, o chi ha fari che sparano alto o chi viaggia con gomme lisce. Io la penso in una maniera un po' fuori dei canoni: chi si vuole ammazzare con l'auto, senza ammazzare gli altri, lo faccia e subito anche, sempre un imbecille in meno sulla faccia della terra!!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Ven, 10/10/2014 - 10:16

Adesso occorrerà allestire istituti penitenziari per le patenti, e personale per sorvegliarle caso mai tentassero la fuga...nuove opportunità, wow!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 10/10/2014 - 10:20

Sai che paura potrà incutere ai clandestini circolanti sul nostro territorio l'ergastolo della patente. Loro neppure ce l'hanno.

gesmund@

Ven, 10/10/2014 - 10:49

Ben venga questo nuovo codice, sempre più paranoico. Vedremo se servirà a ridurre gli incidenti, le invalidità e la mortalità stradale. O forse sarà solo l'occasione per aumentare gli introiti delle multe e magari creare nuovi balzelli.

titina

Ven, 10/10/2014 - 10:53

Chi fa ostruzionismo,sempre, per principio, dovrebbe essere licenziato: non solo non serve a niente ma è anche dannoso e lo paghiamo bene pure.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 10/10/2014 - 11:23

WSIN vieni a vedere come guidano in Germania o in Francia e como sono le leggi in merito poi starai zitto.Vi lamentate perchè oltre a non sapere guidare siete dei pirati e fuorilegge se foste automobilisti onesti approvebbereste questi regolamenti leggi.Chi è pulito e onesto non deve mai aver paura come me , ma autisti è un dono di natura che si nasce.Inoltre ci sarebbero meno morti per le strade e sulle striscie pedonali.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 10/10/2014 - 11:26

MIKI59, sai come tramno di paura i rumeni? Il brutto è che muoiono gli onesti e sopravvivono gli imbecilli.

Mechwarrior

Ven, 10/10/2014 - 11:48

Su su togliere a tutti le automobili e basta. sottrarre parte dei salari/stipendi/redditi per potenziare i mezzi pubblici. ;-P

frateindovino

Ven, 10/10/2014 - 12:02

sarà sicuramente l'ennesima presa per il culo e chi parla è un'automobilista, quindi passibile di questa norma, si parla di rimettere in libertà i criminali della uno bianca................immaginate cosa succederà per l'ergastolo della patente.........con un buon avvocato che sappia leggere le falle(purtroppo) della legge che sarà senz'altro un pateracchio come ormai noi italiani popolo di fessi siamo abituati a sopportare (vedi job acts) tanto per dire l'ultima, io che ubriaco fradicio uccido un inconsapevole pedone figlio di genitori, e ai quali per il mio comportamento "consapevole" ho arrecato un danno IRREPARABILE dopo pochi giorni sarò a scorrazzare con la mia auto, unico problema? se la macchina è danneggiata dovrò spendere danaro per il carrozziere, e questo mi farà girare i cabbasisi, per il resto......................cazzi loro.

Ritratto di sergio laterza

sergio laterza

Ven, 10/10/2014 - 12:58

siamo sempre in ritardo,sugli omicidi stradali stessa pena se non più pesante per chi commette reato.-inoltre,nel rivdere il CDS perché non si pensa anche ai RUMORI.-perché non limitare i rumori dei tubi di scappamento delle motociclette??soni assordanti ed i comuni,pur di non fare rilievi atmosferici,ci passano sopra.-

hector51

Ven, 10/10/2014 - 13:11

Nuove leggi senza controlli non servono a niente.Per risolvere le cose servono solo CONTROLLI, CONTROLLI, CONTROLLI.

cecco61

Ven, 10/10/2014 - 13:41

Patente revocata a vita, anche senza guida sotto effetto alcolico o di stupefacenti, in caso di morte di una persona e ferimento di altre con presunzione del dolo. Neppure l'omicidio premeditato di più persone prevede pene eterne. Decisamente anticostituzionale: l'ennesima boiata di chi ci governa. Basterebbe applicare le leggi già in vigore, in tutta Italia, indipendentemente dalla cittadinanza dell'automobilista, e il problema si risolverebbe.