Il nuovo commissario anti sprechi chiede subito auto blu e due assistenti

Giustini pretende 200mila euro. E il governatore azzurro Toma (Fi) fa ricorso

Milano E dire che è stato chiamato in Molise per mettere a posto i conti disastrati della sanità. Eppure il commissario ad acta Angelo Giustini, ex generale della guardia di finanza, ha appena fatto una singolare richiesta: per fare bene il mio lavoro mi servono, oltre al personale già in forze all'ente, un collaboratore di mia stretta fiducia, un addetto stampa, un auto blu con autista. Il tutto a spese della Regione Molise, ossia del contribuente.

La lettera è stata spedita il 1° febbraio al governatore della Regione, l'azzurro Donato Toma e, per conoscenza, al ministero dell'Economia e al ministero della Salute. Non solo: il mister «mani di forbice», spedito in Molise dal governo per far quadrare le cifre del servizio (pessimo) per la salute dei cittadini, pretende come indennità 200mila euro all'anno per sé e 180mila euro l'anno per la sua vice, la subcommissaria Ida Grossi, contributi esclusi. Il massimo di quanto previsto dalla legge.

La lettera aggiunge ulteriore pepe a una vicenda che da mesi scuote il palazzo del potere molisano. Commissariando la sanità della Regione il governo ha detto: «La giunta non tocchi più un euro del settore». In effetti il sistema era al collasso. Dieci anni fa la sanità aveva un debito di circa 500 milioni di euro. Poi, negli anni, tra mutui e contributi di solidarietà da altre Regioni, s'è cercato di mettere una pezza nel buco di bilancio. L'idea resta quella che i tecnici siano meglio dei politici, troppo avvezzi a scialacquare quando maneggiano il denaro. La politica non ha accolto a braccia aperte i cosiddetti «esperti», nominati lo scorso 7 dicembre dal consiglio dei ministri.

Il governatore forzista Donato Toma, eletto governatore nel maggio 2018 con il 43,6% dei consensi, ha subito fatto ricorso contro il decreto di nomina: due alla Suprema corte e uno al Tar. Tra i neo commissari e la giunta non corre buon sangue. I super tecnici hanno subito piagnucolato a Roma tanto che il vicepremier Luigi Di Maio, giorni fa dall'Abruzzo, ha sparato a pallettoni contro il governatore del Molise: «Stanno bullizzando i nostri commissari: uno di questi ha persino dovuto portarsi da casa la stufa perché non avevano acceso il riscaldamento». Riferimento al neo molisano Giustini. È proprio così? Il governatore Donato Toma, raggiunto da Giornale, nega: «Ma quali dispetti: l'ufficio del commissario è un piano sotto al mio; e quel giorno c'è stato un banale guasto al sistema di riscaldamento». E alle esose richieste del generale si trincera in un no comment.

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 09/02/2019 - 09:32

Forse deve anche retribuire coloro che lo hanno lanciato.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 09/02/2019 - 11:57

e champagne,caviar et homards,nooo???

BaldodegliUbaldi

Dom, 10/02/2019 - 18:30

Da buon molisano emigrato posso solo rattristarmi ulteriormente...E anche questi non fanno altro che "spolpare" quanto resta. Ormai però, bisogna che si comprenda che anche l'osso sta per finire.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 10/02/2019 - 18:32

E questo è solo uno. Se dovessimo sommare tutti gli altri, poi capiamo che abbiamo un debito di 2300 miliardi.

Giorgio5819

Dom, 10/02/2019 - 18:33

A casa, subito.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 10/02/2019 - 18:34

Ma che cacchio di NOMINE state facendo Comandante!!!!jajajajajaja

Europ

Dom, 10/02/2019 - 18:43

Spreco dei nostri soldi per quanto puoi vedere. Politici che si arricchiscono a spese del popolo italiano. Controllori che hanno solo lo sfruttamento e i propri benefici in mente. NON C'È SPERANZA PER IL FUTURO DELL'ITALIA

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 10/02/2019 - 19:06

Gli sprechi sono sempre quelli degli altri ....

diesonne

Dom, 10/02/2019 - 19:19

desonne i raccomdandati di di maio sono avvezzi a vivere da paperoni a spese del contribuente

Marguerite

Dom, 10/02/2019 - 19:20

...e naturalmente una bella macchina Tedesca....che sarebbe immediatamente distrutta dai Gilets Jaunes !!!

oracolodidelfo

Dom, 10/02/2019 - 19:21

Va da sè che Angelo Giustini è palesemente inadatto a ricoprire quel ruolo........

silvano45

Dom, 10/02/2019 - 19:44

Burocrati e alti funzionari insiema ai politici sono ormai un problema per il paese oltre che strapagarli difficilmente si dimostrano capaci ...se al posto di questo ..... mettessimo una casalinga il successo sarebbe assicurato!

DRAGONI

Dom, 10/02/2019 - 20:00

NOMINARE UFFICIALI DELL'ARMA!!ALLORA SI CHE FINIRANNO GLI SPRECHI E GLI SPRECONI!!

sparviero51

Dom, 10/02/2019 - 20:03

SIN DAGLI ALBORI DELLA REPUBBLICA SI DIVENTA GENERALE SE SI È LECCATO IL FONDOSCHIENA AI POLITICI DANDO PROVA DI ESSERE SINCERI DEMOCRATICI (E QUINDI NON GOLPISTI ) . QUESTO ANDAZZO HA SMINUITO NOTEVOLMENTE IL PRESTIGIO E L'ONORE DELLE FORZE ARMATE ,CHECCHE NE DICA LA RETORICA ISTITUZIONALE . I GRILLINI PENSAVANO DI AVER TROVATO UN NUOVO NAPOLEONE ???

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 10/02/2019 - 20:08

tutta gente che entra in politica per missione, per fare del bene al popolo.....come quello che voleva rottamare i privilegi: ha venduto 4 auto blu marce su e-bay e poi s'è preso un airbus a340 con camera da letto da 150 milioni, ma non con i suoi soldi, coi nostri.

mariod6

Dom, 10/02/2019 - 20:08

Il commissario ha la vice di sua fiducia, il collaboratore di sua fiducia e l'autista di sua fiducia. Assomiglia tanto a tutti i commissari nominati dai governi precedenti; soldi a josa e sperperi altrettanto esorbitanti. Vedere per credere cosa hanno fatto quelli del PD in Emilia ed in Abruzzo con i terremoti, in Puglia con le acciaierie, in Sicilia con tutti quelli anti-mafia, ecc. ecc. Quando posano le terga sulle poltrone del potere diventano tutti arroganti ed esosi. Loro non pagano, ma incassano, e come !!!! E si trascinano dietro la loro corte dei miracoli, dovunque vanno.

peter46

Dom, 10/02/2019 - 20:27

Ecco un'altro presidente di regione e forzista che non si è 'adattato' alla teoria del nobel mancato Brunetta,"Più son pagati i 'dipendenti' più valgono"...scherzi a parte hai fatto proprio bene a ricorrere a tutte quelle istituzioni,sempre se non è tutta na messinscena essendo fi in minoranza numerica rispetto alla somma dei consiglieri cdx e non si cerca un 'riassestamento' delle deleghe all'interno della stessa maggioranza. Indagheremo,intanto fatti sto paragone...il tuo presidente ha nominato nel 2009 a presidente dell'expo milanese il ministro dell'innovazione Stanca che da ministro ha innovato sta x,che,senza ricorrere all'accumulo di carica di ministro,era destinatario di ben 700.000 di stipendio poi 'condonatici' dallo stesso a solo,bontà sua,480.000(300 di stip+30 di cons+150 in base ai risultati che nessuno si sarebbe mai permesso di contestare).E stai a sindacare su un commissario della sanità che intanto vi/ci affossa come regione?

rigampi51

Dom, 10/02/2019 - 20:46

Non c'è mai fine al peggio, altro che cambiamento!!!!! Salvini svegliaaaa

Giorgio Mandozzi

Dom, 10/02/2019 - 22:51

Non ci sono più i generali di una volta! Mollicci e freddolosi ma esosi: davvero uno schifo!