Le Ong di traverso: "Non siamo uffici di polizia"

Slitta a lunedì la firma col Viminale sul codice di condotta. Msf rivendica il ruolo umanitario

Sul codice di condotta delle Ong si va verso l'accordo con il Viminale, pur con qualche riserva. Ieri mattina i rappresentanti di Medici senza frontiere, Save the children, Moas, Sea Watch, Sos Mediterranée, Sea Eye, Proactiva open arms, Jugend Rettet e LifeBoat hanno infatti incontrato i rappresentanti del ministero dell'Interno. Nel corso dell'incontro, presieduto dal capo di gabinetto, prefetto Mario Morcone e a cui hanno partecipato anche rappresentanti dei ministeri degli Affari esteri, della Cooperazione internazionale, delle Infrastrutture e dei trasporti, del comando generale della Guardia di finanza e di quello delle Capitanerie di porto, si è deciso che la firma del documento avverrà lunedì prossimo alle 16.

Si è dialogato «in un clima di collaborazione, ma sono stati recepiti alcuni contributi di chiarimento che le Ong hanno richiesto». Ciò che, alla fine della riunione, si è capito, è che le organizzazioni non governative puntano alla prosecuzione della loro opera cercando di puntualizzare i dettami del diritto internazionale. Medici senza frontiere, ad esempio, ha spiegato che i membri del suo staff «sono operatori umanitari, non uffici di polizia e, per motivi di indipendenza, faranno ciò che è strettamente richiesto dalla legge, ma non di più». Msf ha criticato punto per punto i dettami inseriti nel codice. Quando si parla di «attestare l'idoneità tecnica (su equipaggiamento della nave e personale) per l'attività di soccorso», la Ong chiede «garanzie che le richieste del codice non abbiano un peso sproporzionato sulle operazioni di soccorso e non portino a una riduzione della capacità si soccorso in mare».

Il Viminale si aspetta che le organizzazioni non governative comunichino immediatamente eventuali interventi al di fuori della regione di responsabilità Sar. Msf peferisce che ci si attenga «al diritto marittimo» per evitare «situazioni già accadute in passato quando alcune chiamate non hanno ricevuto soccorso» e hanno causato morti. Sui trasbordi da altra nave la Ong si appella ancora al diritto internazionale così come sulla possibilità di ricevere a bordo, su richiesta, agenti di polizia giudiziaria. «La presenza di polizia potrebbe prevenire - scrivono - persone vulnerabili, come vittime di tortura, traffico di esseri umani e violenze sessuali».

Chiedono quindi che la presenza degli agenti a bordo non sia fissa e che si chiarisca in quali circostanze potrà salire a bordo. Proprio su questo punto la tedesca Sea Watch è stata categorica: «Senza modifiche non firmeremo».

Ma questa presa di posizione porterà al divieto di ingresso delle navi Ong nei porti italiani. E, allora, sarà veramente scontro.

Commenti

paolonardi

Sab, 29/07/2017 - 08:57

In compenso sono complici in svariati reati che nessuno degli ultimi governi italiani ha denunciato.

gstrazz46

Sab, 29/07/2017 - 09:07

Macché umanitari! Sono dei trafficanti di esseri umani,complici degli scafisti,e favoreggiatori dell'immigrazione clandestina! Basta capire il loro orientamento politico( anche se si dichiarano apolitici) e il loro antioccidentalismo. Non capisco tutti questi scrupoli nei loro confronti: non fanno dei salvataggi,ma dei traghettamenti.

Ritratto di sachiel333

sachiel333

Sab, 29/07/2017 - 09:45

Sequestro di tutte le navi ONG e arresto dei responsabili per tratta degli schiavi, in particolare quelle legate al criminale George Soros amico della Clinton e di Obama che Gentiloni riceve di nascosto a Palazzo Chigi!

Tuthankamon

Sab, 29/07/2017 - 09:48

Va bene. Però li portano da un'altra parte!

pilandi

Sab, 29/07/2017 - 09:55

@sachiel333 fatti curare

Blueray

Sab, 29/07/2017 - 09:56

Ci interessa una sola cosa, che vi togliete dalle...scatole. Le navi vanno bene per la pesca dei merluzzi oceanici

momomomo

Sab, 29/07/2017 - 09:56

..."... "Non siamo uffici di polizia" ..."... Giusto, più che giusto: sono solo procacciatori d'affari.....

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 29/07/2017 - 10:21

Vanno messe fuorilegge.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 29/07/2017 - 10:23

"Non siamo uffici di polizia". Ne siamo ben coscienti, voi siete solo i moderni trafficanti di schiavi al servizio di soros e compagni di merende!

giovanni PERINCIOLO

Sab, 29/07/2017 - 10:29

"Msf peferisce che ci si attenga «al diritto marittimo»! Il diritto marittimo non é come la pelle dei perpendicoli che si allunga col caldo. Secondariamente le SAR diventano parte integrante del diritto marittimo laddove vengano istituite e sempre in fatto di diritto marittimo spieghino msf perché si permettono di spegnere i transponder quando fa loro comodo!

elpaso21

Sab, 29/07/2017 - 10:34

Ecco i nuovi padroni dell'Italia.

Jimisong007

Sab, 29/07/2017 - 10:37

Piu controlli sulle Ong

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Sab, 29/07/2017 - 10:37

La soluzione per le ONG riluttanti c’è, ed è analoga a quella adottata della Francia il 10 luglio 1985 nei confronti della nave Rainbow Warrior, di Greenpeace, in caso di forza maggiore.

Ritratto di veronika

veronika

Sab, 29/07/2017 - 10:37

msf con bandiera fancese: vai in francia!

giovanni951

Sab, 29/07/2017 - 10:40

infatti siete l'opposto

Ritratto di bergat

bergat

Sab, 29/07/2017 - 10:42

@pilandi Credo che Sachiel333 abbia molte frecce al suo arco. Se abbiamo paura di agire, credo che non faccia mai giorno

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 29/07/2017 - 10:45

Ma possibile che il governo non riesce ad imporsi sulle ong? È il momento di vietare alla ong straniere di sbarcare clandestini sulle nostre coste. E se le leggi dicono il contrario si cambi unilateralmente queste leggi. Lo fanno tutti i paesi della UE nel momento in cui rifiutano di accogliere la loro parte di profughi.

cgf

Sab, 29/07/2017 - 10:49

Se è per quello non sono nemmeno società di navigazione. Perché non spiegano cosa ci guadagnano, chi li finanzia, cosa danno come vitto ai naufraghi, etc etc

Una-mattina-mi-...

Sab, 29/07/2017 - 10:50

LE ONG NON POSSONO DETTAR LEGGE MA ATTENERSI ALLA LEGGE. LASCINO ALLA POLIZIA E ALLA GUARDIA COSTIERA I LORO COMPITI E I LORO ADDETTI VADANO A LAVORARE, FACENDO QUALCOSA DI UTILE CHE NON SIA SPERPERARE MONTAGNE DI SOLDI.

amledi

Sab, 29/07/2017 - 11:05

Ma se non hanno niente da nascondere, dove sta il problema per far salire a bordo degli agenti di polizia?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 29/07/2017 - 11:09

BLOCCO NAVALE E RESPINGIMENTO DELLE NAVI ONG E DEI BARCONI CHE FINANZIANO L'INVASIONE. L'ULTIMO BALUARDO DI DEMOCRAZIAE DI INDIPENDENZA ITALIANA SONO RIMASTI I NOPECORONI DI PIERO WEB E TWITTER E GENERAZIONE IDENTITARIA CHE SOROS STA CERCANDO DI STROZZARE TRATTENENDO I FONDI TRATTENUTI DALLA SUA PAYPAL !!!!! WWW.NOPECORONI.IT WEB E TWITTER.

Manlio

Sab, 29/07/2017 - 11:15

Se i nostri governanti fossero furbi e determinati, avrebbero dovuto sottoporre alle ONG un accordo stringente, così, in caso di mancata sottoscrizione avrebbero avuto una strada per escludere almeno alcune di esse dall'accedere ai nostri porti. Ma i nostri non sono furbi e diluiranno le regole dell'accordo

Jesse_James

Sab, 29/07/2017 - 11:25

Ma dobbiamo stare qui ad ascoltare i diktat di organizzazioni private? O firmi o non sbarchi, e ti porti i migranti a casa tua cosa che tra l'altro sarebbe indubbiamente giusta. Loro fanno sbarcare clandestini e a noi ci spremono come olive di tasse per mantenerli. Ma si è mai vista una cosa del genere in qualsiasi parte del pianeta? E vi dirò che questo codice è fin troppo blando così come è, a mio parere. Figuriamoci se lo ammorbidiscono ulteriormente, tanto valeva non farlo.

carlottacharlie

Sab, 29/07/2017 - 11:32

Coraggio, Minniti ! Fermale tutte altrimenti ci ritroveremo con i milioni che stanno attraversando l'Africa ed il Medio Oriente per arrivare sulle coste ed imbarcarsi. Usare buonsenso, se non intelligenza. I cacasotto fanno il male, mai il bene. Il tuo dovere e' difendere la tua patria e non altro, altrimenti sarai bollato come tutto il governo: Traditori.

VittorioMar

Sab, 29/07/2017 - 11:37

...SI DIANO UNA FRENATA E UNA REGOLATA ....SI "ACCUCCINO" E POTREBBERO NON RICEVERE SUPPORTI LOGISTICI ED ECONOMICI ...!!

steorru

Sab, 29/07/2017 - 11:53

Chi non rispetta l'accordo dovrebbe perdere il diritto ad operare nei porti italiani. Non capisco perchè Malta e la Tunisia non vengano prese in considerazione sono ambedue porti sicuri e sicuramente più vicini

Trinky

Sab, 29/07/2017 - 12:59

Non sono uffici di polizia ma, semplicemente, gruppi legalizzati dai loro kompagni di merende di ladri e farabutti....

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 29/07/2017 - 13:03

Msf preferisce che ci si attenga «al diritto marittimo» Altre zecche rosse che leggono il codice marittimo a loro uso e consumo come menti sorosiane deviate! Il suolo della nave è nazione della relativa bandiera della nave!

soldellavvenire

Sab, 29/07/2017 - 13:21

ma nell'elenco manca la vostra ong di estrema destra generazione identitaria se non vi sbrigate finirà che la marina italiana e quella libica vi spareranno

Anonimo (non verificato)

oracolodidelfo

Sab, 29/07/2017 - 13:46

non sono "uffici di polizia" .......sono i negrieri del 21° secolo (salvo poche e lodevoli eccezioni) Infami!

Divoll

Sab, 29/07/2017 - 14:35

Grazie per l'elenco delle ONG che trafficano in esseri umani. Ora dovreste cortesemente fornirci anche la lista delle organizzazioni italiane della cosidetta accoglienza. Cosi' sappiamo chi boicottare.

Divoll

Sab, 29/07/2017 - 14:37

@ pilandi - Cominci lei.

Razdecaz

Sab, 29/07/2017 - 15:01

Perché le navi ong di varie nazionalità, tedesche, spagnole, francesi, irlandesi, norvegesi, svedesi, maltesi e tanta altre se fanno capo a questi stati per quali motivi questi clandestini li sbarcano tutti in itaglia. Dicono che le leggi internazionali obbligano suddette navi di portarli al porto più vicino dal loro salvataggio e allora perché non si applica in quando prima di noi ci sono Tunisia, Marocco, Algeria, Malta, Grecia e allora di che parliamo ecco il tutto fa pensare che tra le ong e lo stato sinistro italidiota vi sono enormi interessi, coop e company. E’ ora che ce lo mettiamo in testa, è dura ma è così che piaccia o no. Inutile stare a fare i buonisti ciechi e sordi, di che cosa vogliamo ragionare con i capi mafiosi delle ong?

Massimo Bocci

Sab, 29/07/2017 - 15:04

Sono solo cricche di (mafia)!veri,profittatori,che colgono l'attimo, si quello di derubare e far distruggere e invadere l'Italia!!!!

oracolodidelfo

Sab, 29/07/2017 - 16:54

sachiel333 semplicemente indegno del genere umano