Ora i nemici di Renzi tremano: "Vuol votare per spazzarci via"

I renziani preoccupati per le prossime scadenze: con la riforma della Pa e il Jobs act potrebbe andare peggio. I bersaniani a Vendola: Sel deve tenere duro

«Piaccia o non piaccia, le riforme le faremo». Nel giorno di massima tensione, con le opposizioni che marciano in corteo verso il Colle urlando alla morte della democrazia e la riforma del Senato impantanata sotto una valanga di emendamenti, Matteo Renzi non mostra esitazioni: «In Italia», sostiene il presidente del Consiglio, «c'è un gruppo di persone che dice “no!” da sempre. E noi, senza urlare, diciamo “s씻. Ma Renzi ammette anche le difficoltà della situazione economica: «Sarà molto difficile» arrivare al +0,8% di crescita stimato nel Def. Lasciando intravedere un autunno assai difficile.

Ieri sera a Palazzo Chigi e dintorni ci si diceva ragionevolmente certi che la prima lettura del ddl Boschi arriverà prima di Ferragosto con buona pace dell'ostruzionismo accanito di chi si oppone alla morte del bicameralismo. Il presidente del Senato, che mercoledì era diventato l'eroe dei dissidenti grazie alla sua decisione di ammettere il voto segreto, contro la giurisprudenza di Palazzo Madama, era stato evidentemente richiamato all'ordine; il contingentamento dei tempi era stato imposto dalla maggioranza e la fatidica data dell'8 agosto, come traguardo per il compimento dell'esame, era stata fissata, tra le urla belluine delle minoranze.

Una data, si spiegava però a sera nel Pd, voluta più dal Quirinale che da Palazzo Chigi, per blindare la riforma ed evitare uno slittamento a settembre che poteva diventare il detonatore della crisi. Il governo, con Maria Elena Boschi a presidiare la linea dura in Senato, era infatti pronto al muro contro muro con gli ostruzionisti, e minacciava di tenere i senatori al chiodo tutto agosto. La Boschi lo ha detto chiaro e tondo in conferenza dei capigruppo, ieri pomeriggio, accantonando i tentativi di mediazione che lo stesso gruppo del Pd, col presidente Zanda e Anna Finocchiaro, stava attuando: «Se M5S e Sel non sono disponibili a ridurre sensibilmente le loro migliaia di emendamenti, si lavorerà tutto agosto per votarli. Con i ricatti non si va avanti». Una durezza che ha spaventato assai il fronte degli oppositori: «Questi ci vogliono trascinare al voto, indicandoci come i responsabili della paralisi e del fallimento delle riforme», si ragionava nelle loro file. Dalle commissioni arrivavano notizie allarmanti sui decreti in scadenza che il Senato deve esaminare, il cui esame era frenato dalla stessa maggioranza, mentre la Boschi, a precisa domanda di Grasso, negava di voler chiedere la fiducia: «Stanno tentando di drammatizzare al massimo la situazione, per dimostrare che il Senato blocca tutto», lamentavano da Sel. «Renzi si sta costruendo una campagna elettorale perfetta», faceva notare Maurizio Gasparri, vice presidente del Senato per Fi. «Immaginate l'italiano medio sotto l'ombrellone che legge che i senatori fanno le barricate per salvare lo scranno: diranno tutti bravo Matteo, forza, asfaltali tutti». Più o meno lo stesso ragionamento del viceministro Pd Enrico Morando: «Il Senato non poteva fare un miglior favore al premier, per dimostrare che c'è un blocco politico che non vuole cambiare nulla».

E che il premier non escluda affatto il ricorso ad elezioni anticipate per incassare il consenso «anti-casta» e sbloccare la situazione, e anche per liberarsi dei molti nemici interni che nei suoi gruppi parlamentari lavorano per affossarlo (Nichi Vendola ha ricevuto più di una telefonata o sms da esponenti bersaniani o dalemiani che lo incitano a «tenere duro» per bloccare Renzi), lo confermano anche dirigenti di primo piano del Pd renziano. Spiegando che per ora, con il pressing su Grasso per ottenere la tagliola dell'8 agosto, il Quirinale ha disinnescato la miccia già accesa. «Ma la riforma del Senato è una passeggiata, in confronto a quella della Pubblica amministrazione o al Jobs Act: le occasioni non mancheranno», nota un renziano.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 25/07/2014 - 10:25

E' proprio sicuro, lo sbruffoncello, di non avere per le mani una pistola...ad acqua?

giovanni PERINCIOLO

Ven, 25/07/2014 - 10:30

Concediamo il beneficio d'inventario perché finora pero' annunci moltissimi ma fatti ben pochi. Auguri!

linoalo1

Ven, 25/07/2014 - 10:33

Il Marinaio Renzi ha,finalmente,cominciato a mettere i piedi per terra ed a scontrarsi con la realtà!Finalmente comincia a capire che il suo è stato sempre e solo un bel sogno,ma,comunque,sempre e solo un sogno!Il Rododentro.

Gianca59

Ven, 25/07/2014 - 10:33

Ma certo, teniamoci questo paese senza futuro, facciamo scappare le nuove generazioni, facciamoci spennare fino all' ultimo centesimo, aumentiamo il numero dei disoccupati, aumentiamo il numero dei poveri, insomma facciamo il massimo dei sacrifici per tenerci questi meravigliosi politici e non dare a Renzi la possibilità di prendere un solo voto in più.

rossono

Ven, 25/07/2014 - 10:44

Chiacchierone prima facci la legge di stabilita`e poi a votare e vediamo cosa regali...

Ritratto di Blent

Blent

Ven, 25/07/2014 - 10:44

prima deve liberarsi e per sempre dalla feccia; Vendola d'Alema, Bersani , Bindi , ecc

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 25/07/2014 - 10:46

"Vuol votare per spazzarci via". Noi Bananas pensiamo che la battuta sia rivolta alle correnti interne al PD. E se invece fosse rivolta a noi ?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 25/07/2014 - 10:49

O fa l'Italia o la spacca. Nonostante non sia d'accordo bisogna riconoscergli che a differenza di altri ciarlatani è un vero leader

Ritratto di Blent

Blent

Ven, 25/07/2014 - 10:51

apprezzo il suo sforzo ma questo è un paese finito , senza speranze sarebbe meglio che lo dichiarasse apertamente. guardate i giornali , le aziende chiudono i giovani talenti scappano gli immigrati aumentano , le poche aziende che resistono subiscono furti dai malviventi e dallo stato , tasse e carburanti aumentano in continuazione ed i servizi sono quasi nulli. questa è la realtà

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 25/07/2014 - 10:54

Un berlusconi piccolo, piccolo così non si era mai visto.

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 25/07/2014 - 10:59

Suma mal ciapà..... Renzi l'Italia non è un Comune!

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 25/07/2014 - 11:02

Magari, ed alle successive elezioni magari spazzare via anche i rimasugli "di quello che fu il più arrogante partito di sinistra nell'Europa Libera".

mimic16-28

Ven, 25/07/2014 - 11:03

il voto chi ce la dato e lannaccirr

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 25/07/2014 - 11:05

Chi è che si spaccia per luigipiso ? Quel commento (ore 10,49) è coerente, non sembra la solita cacca che il detentore dello pseudonimo ci rifila.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 25/07/2014 - 11:07

LUIGITIPISCIO, ma ogni tanto provi a suicidarsi.... ogni tanto eh :-)

vince50_19

Ven, 25/07/2014 - 11:10

Luigipiso - "«Sarà molto difficile» arrivare al +0,8% di crescita stimato nel Def. Lasciando intravedere un autunno assai difficile.." Questo è il problema serio e indefettibile che questo governo dovrebbe superare, altro che la faccenda afferente il senato che sta diventando sempre più una barzelletta tutta interna al csx con il concorso interessato (ad andare alle urne) di M5S! Sempre usando il tu: ti perdi continuamente nel solito "mare vostrum" di cazzate (berlusconofobiche) ad libitum. Cambia occhiali, va..

morello

Ven, 25/07/2014 - 11:12

QUESTE LE CHIAMANO RIFORME? Un consigliere regionale costa , a seconda della regione da 900.000 a 1,5 Mni. di €.Evidentemente non è neanche impegnato a tempo pieno visto che Renzi vuol fargli coprire anche la carica di Senatore.Caro Renzi questi signori li devi mandare a casa non in Senato!! Sicuramente sarebbe doveroso che fossimo noi cittadini a mandarli a casa tutti a bastonate!Speranza vana !!

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Ven, 25/07/2014 - 11:13

Nichi Vendola ha ricevuto telefonate ed SMS per tenere duro da parte dei Bersaniani. Allora si può. La così detta "moral-suasion" è lecita. Non è il mercato delle vacche. Io non sono e non sono mai stato un Renziano, anzi. Ma davvero non se ne può più. Per salvare gli interessi di un centinaio di persone, incapaci di fare altro nella vita, da oltre venti anni si è inchiodata una Nazione, condannandola al fallimento. Ci vuole Renzi per fare le riforme? Ben venga Renzi. Basta con in ricatti degli sfascisti e degli immobilisti.

vince50_19

Ven, 25/07/2014 - 11:13

Mi "raccomando", Renzi: fai la legge elettorale e alla svelta, altrimenti ti bruci le palle da solo. Promesse bla bla bla, resa dei conti interna e basta. Agli italiani, TUTTI, serve ben altro che non queste scaramucce perditempo.

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Ven, 25/07/2014 - 11:15

Caro marino.birocco, "bananas" ci sarai tu e tutti i tuoi condomini.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 25/07/2014 - 11:19

Sarebbe ora che li spazzasse via tutti. E PER SEMPRE. Cosi imparano che nel settore libero, NON È FACILE RUBARE COME NEL GOVERNO.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 25/07/2014 - 11:19

@mortimermouse, ma se mi suicidio ogni volta che leggo te o un articolo di Salvini o Brunetta.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 25/07/2014 - 11:28

@vince50_19 ma se ci accordiamo sul fatto che berlusconi deve sparire dalla circolazione, continuando a fare l'imprenditore, per creare una destra europea seria che abbia l'interesse nazionale, allora potremmo ampliare le viosini in maniera più proficua. Berlusconi: ‘Non m’importa del Senato, accordo con Renzi è su Italicum e giustizia’ e naturalmente la crescita va a farsi benedire.

Gianni000

Ven, 25/07/2014 - 11:30

Non dimentichiamo che questo qui non l'ha votato nessuno di noi, è partito da un paese socialista (sic), e comincia ad alzare il mento come altri in passato.

zadina

Ven, 25/07/2014 - 11:33

Alla mia età di 80 anni non ò mai votato a sinistra ma la volontà di cambiare sistema di Renzi mi convince a darle fiducia è la prima persona di sinistra che cerca di dialogare concretamente con tutti con parole chiare e comprensibili la vecchia ideologia COMUNISTA la ha accantonata finalmente non teme di opporsi ai retrogradi del suo partito capaci solo di insultare e dire dei NO Renzi deve tirare dritto con le RIFORME fare lavorare il parlamento anche tutto agosto il 15 compreso sono pagati profumatamente e se necessario lo debbono fare poi se gli ostruzionisti creano problemi ci riporti a votare e vedrà che i cialtroni gli inconcludenti i perditempo gli occupanti di poltrone inutili dal voto verranno spazzati via,certi politicanti di mestiere credono che il popolo sia deficiente non capisca il LORO modo di comportarsi ma si sbagliano alla grande il popolo li ODIA sono bravi solo per arricchirsi personalmente dovrebbero scomparire e seppellissi branco di manigoldi...........

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 25/07/2014 - 11:36

LUIGITIPISCIO non faccia i capricci suvvia! si suicidi seriamente :-) non faccia come un bambino viziato... a proposito, ma è un parassita statale? allora "davai na rabotà caucaso"!!

Nebbiafitta

Ven, 25/07/2014 - 11:36

E a sinistra continuano a dire che Berlusconi durante i suoi governi non ha fatto nulla! Per giudicare basta guardare cosa è in grado di concludere il governo Renzi nonostante l'appoggio esterno del centrodestra. Chi non vuole fare alcuna riforma è proprio quella parte comunista (Alfano compreso) che non vuole rinunciare per nessun motivo agli attuali privilegi e questo secondo loro nell'unico interesse dei cittadini.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 25/07/2014 - 11:40

Sarebbe ora che li spazzasse via tutti. E PER SEMPRE. Cosi imparano che nel settore libero, NON È FACILE RUBARE COME NEL GOVERNO, con il danaro pubblico.

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 25/07/2014 - 11:41

Vai Renziii !! Finché dura l'appoggio di Berlusconi, riforma Parlamento e legge elettorale. Poi sarà molto più difficile cambiare questa Italia anarchica e conservatrice (ognuno pensa ai fatti propri cercando di mantenere i propri privilegi conquistati nei modi più vari).

piero1939

Ven, 25/07/2014 - 11:45

SIIIIIIIIIIIIIIII MAGARI SI AVVERASSE LEGA E 5 STELLE CON L'AIUTO DI FORZA ITALIA TUTTI ALLE URNE E VERIFICARE COSA VOGLIONO GLI ITALIANI VISTO CHE NON SIAMO MAI SICURI DI NIENTE. AL VOTO AL VOTO E FUORI DALL'EURO IN UNA MOSSA SOLA. MORIREMO NOI MA ANCHE GLI ALTRI PERO'.

sergio_mig

Ven, 25/07/2014 - 12:01

BASTARDI, BASTARDI, BASTARDI PARASSITI, HANNO DISTRUTTO GLI ITALIANI E L'ITALIA CON LE LORO MANGERIE E VOGLIONO CONTINUARE SPORCHI COMUNISTI CAMUFFATI DA SALVATORI DELLA PATRIA. A CALCI DOBBIAMO MANDARLI A CASA, ALTRO CHE RISPETTARE LE MINORANZE.

zuma56

Ven, 25/07/2014 - 12:01

Ma che norme antica sta del piffero. Renzi ci prende per il naso, dopo aver cambiato maglietta alle province, ora fà finta di abolire il senato. Evidentemente pensa che gli italiani siano tutti scemi. Che fa tristezza è che Berlusconi si rende complice di questa vergogna. Non porterà bene a nessuno dei due. Amen .

zuma56

Ven, 25/07/2014 - 12:01

Ma che norme antica sta del piffero. Renzi ci prende per il naso, dopo aver cambiato maglietta alle province, ora fà finta di abolire il senato. Evidentemente pensa che gli italiani siano tutti scemi. Che fa tristezza è che Berlusconi si rende complice di questa vergogna. Non porterà bene a nessuno dei due. Amen .

james baker

Ven, 25/07/2014 - 12:04

Voi parlate di nemici, ma personalmente amo le cose chiare. Non mi é chiaro quanto segue : punto 1°). Nel momento che viviamo, un aereo di stato, andata e ritorno, pur comprendendo tutto quello che volete, ha speso una somma di euro sottratta al pil del Paese che invece non viene assegnata ad altre spese più urgenti per la gente che non arriva alla fine del mese. punto 2°). Una caterva di decreti leggi, che fino a questo momento non hanno smosso neppure di una virgola la crescita tanto osannata a chiacchiere, ma con risultato concreto sotto zero. punto 3°). Il presidente del Senato della Repubblica che ha bisogno della badante al colle, ma nessun riferimento alle richieste dei cittadini, i quali cittadini ben inteso, hanno bisogno delle riforme, e mai fino ad ora hanno avuto bisogno delle badanti. punto 4°). Si continua a martellare la testa della gente con paroloni, come governo, come premier, come contratti, come a destra e come a sinistra, ma fino a questo momento, nulla vediamo e constatiamo di reale e fattivo da parte di questa gente che continua a percepire lo stipendio alla fine del mese. Si ha l'impressione che le proposte del governo, siano scritte ad arte per far arrivare nelle camere milioni di emendamenti, quindi assicurare il tempo da passare negli scanni, senza mai arrivare ad una decisione. Per finire, la domanda é la seguente : non é la volta buona per cessare di portare in giro milioni di persone che si pongono le stesse domande del sottoscritto ? -james baker-.

eureka

Ven, 25/07/2014 - 12:10

Renzi a differenza degli 'stagionati' del Pd sa che buona degli Italiani vuole queste riforme che da sempre le minoranze bloccano per tutelare i loro interessi. Questi non si sono preoccupati quando la legge Fornero ha mandato a spasso un sacco di gente, hanno approvato la legge a nostro discapito. Sarebbe ora che gli stipendi dei parlamentare e senatori vengano ridimensionati per diminuire i costi, inutili e superflui, della politica. Stranezze dei politici: parlano delle tasse che sono troppe, stipendi e pensioni che si devono bloccare dalla rivalutazione ma quando qualcuno include anche gli stipendi della casta politica succede il finimondo. VERGOGNATEVI è cercate di fare leggi chiare e non interpretative come quelle che fermano le votazioni per gli eccessivi emendamenti. Uno x parlamentare e' anche troppo, 8000 diventano una barzelletta politica.

Il giusto

Ven, 25/07/2014 - 12:16

Scusate ma i nemici di Renzi chi sono?Mi risulta che f.i. sia minoranza di opposizione!Perciò tra i "nemici che tremano"ci siete anche voi!Se vi porta alle urne sparite!!!Che buffi che siete...

acam

Ven, 25/07/2014 - 12:22

tremano? "e sti cazzi" (quanno ce vo ce vo" fateli tremà, je prennesse puro un corpo, a sto punto, che nun piagnemo, che ce sarebbe da piagne? so tutti piu belli che intelligenti, direbbe quarcuno, me fece ride armeno quello ride pe le barzellette, quell'artri fanno solo piagne!

giovanni PERINCIOLO

Ven, 25/07/2014 - 12:25

Povero luigilopiscio. Da buon statale non riesce a fare nulla seriamente e fino in fondo. Lui prova a suicidarsi, ma la fatica richiesta é troppa......

acam

Ven, 25/07/2014 - 12:30

se scoppiamo noi scoppiano tutti, na specie de sansone e filistei, non c'è un'istituzione dico una che funziona nel paese che dovrebbe essere bello e invece é stato sfregiato. non conosco altra nazione dove il partito abbia una banca, un'organizzazione di vendita, il dominio degli appalti. quelli che da fuori ci bacchettano lo fanno a ragion veduta anche se non ne Hanno diritto, la grande bellezza deturpata da quattro miserabili boriosi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 25/07/2014 - 12:37

ILGIUSTO noi ci preoccupiamo del patto, a tremare sono i partiti in minoranza, prima di tutto i grillini, poi, sel, fli, ncd, ecc... FI con il 16 % non si preoccupa proprio :-)

claudio faleri

Ven, 25/07/2014 - 12:38

blent....ha razione togliere di mezzo le feccia, la spazzatura in cui è incluso quello schifoso di bersani, ometto da due lire, capace solo di cercare consensi sputando fango sul cav. se renzi vuole il mio voto deve eliminare questa merda che sta li da 30 anni e passa

agosvac

Ven, 25/07/2014 - 12:47

Se avessimo avuto un Presidente della Repubblica più "sensibile" alle sorti del paese, a quest'ora si sarebbe già andato ad elezioni e si sarebbe fatta chiarezza sulle "reali" forze politiche in campo. Purtroppo Napolitano di elezioni anticipate non ne ha mai voluto neanche sentire parlare, e, francamente, non capisco perché.Le elezioni sono la massima espressione della democrazia: vince chi ha più voti e poi governa e, se i voti non bastano, si fa un accordo di legislatura. Si fa così in tutti i paesi del mondo, ma in Italia questo non ci è consentito! Non è vero che le elezioni anticipate danneggerebbero l'Italia, è vero il contrario!!! Semmai danneggerebbero coloro che oggi si oppongono a testa dura, molto dura, alle riforme necessarie per andare avanti.Non è che le riforme istituzionali tutto d'un colpo farebbero uscire l'Italia dalla crisi, ma un maggiore snellimento delle procedure potrebbero contribuire a farlo. La riforma del Senato non è certamente il meglio che si potesse fare, ma con questo ostruzionismo idiota non c'è neanche margine a proposte di miglioramento, semplicemente perché nessuno le propone.Ecco perché sarebbe opportuno andare alle elezioni, perché all'indomani delle elezioni la maggior parte di quelli che fanno ostruzionismo neanche sarebbe più in Parlamento. A questo punto di completo stallo, la cosa più opportuna sarebbe che Napolitano sciogliesse le camere e guidasse la fase del post elezioni, oppure che se ne andasse a godere le, forse non tanto meritate, vacanze.

Duka

Ven, 25/07/2014 - 12:50

La logica della politica questo dice. Ottieni il massimo nel momento migliore. Oggi Renzi gode di un malinterpretato 40% ( si trattava di votazione Europa non Italia) che con molta abilità ha fatto passare come fosse stato un consenso nazionale ora, siccome il tempo non gioca a suo favore, prima trova il modo, sempre furbesco, per mandare il popolo al voto e meglio sarà per lui stesso.

Duka

Ven, 25/07/2014 - 12:52

Non dimentichiamo che il bullo fiorentino sta giocando esclusivamente per se stesso per la sua personale magnificenza, degli italiani NON gliene frega niente ma proprio niente credete a chi lo conosce bene.

agosvac

Ven, 25/07/2014 - 12:53

Egregio marino birocco, non sono i bananas che si oppongono alle riforme, peraltro già concordate con Renzi, sono i cretinoidi di sinistra nonché SEL e grillodi vari che lo fanno!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 25/07/2014 - 13:03

Si tratta di Carta Costituzionale. Renzi o piripicchio non c'entrano niente. La carta è fatta per restare quella che è o per essere peggiorata (già fatto). Ma se si fa sul serio e si va ai cambiamenti veri ed incisivi, quelli che spazzerebbero via i parassiti e gli opportunisti beneficiari di questa orrida carta allora la carta si difende e mostra di non voler essere cambiata. E' nata così e per questo. Noi l'abbiamo scritta e i vincitori della guerra l'hanno dettata: finché c'è stata Yalta i patti han governato, caduto il muro i nodi son venuti al pettine, magistratura dittatoriale, bicameralismo patetico, mercato assembleare, fuggiaschi ovunque. Renzi dovrebbe saperlo o qualcuno dovrebbe spiegargli che con le elezioni prenderebbe un oceano di voti ma nessuno, dico nessuno, affidabile. Quindi qualcuno che si gioverà ancora della carta per ricattare o sopravvivere ci sarà sempre e non è detto che sia minoranza. La carta crea parassiti, traditori, opportunisti. Sembra che chi l'ha dettata conosca bene gli italiani.

vince50_19

Ven, 25/07/2014 - 13:07

luigipiso - Vedo che la paranoia berlusconofobica non ti abbandona. Amen!

Il giusto

Ven, 25/07/2014 - 13:30

agosvac dimentica di mettere la lega tra i nemici di Renzi....

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 25/07/2014 - 15:01

Certo che se continueranno a lasciargli la possibilità di farsi la campagna elettorale distribuendo 80 euro a destra e a manca Renzi ha la possibilità di assicurarsi un elettorato fedele ed interessato. Però, se fossi nei panni del furbetto non sarei tanto sicuro di fare sempre centro. I nodi un giorno dovranno pure venire al pettine e poi forse qualcuno finalmente comincerà a capire che andare dietro a Renzi lo danneggia: vero Belusca?

Gioa

Ven, 25/07/2014 - 15:21

per Memphis35...BRAVISSIMO!!. LO SBRUFFONCELLO NON SOLO HA PER LE MANI UNA PISTOLA AD ACQUA, TRA NON MOLTO NEANCHE PIU' L'ACQUA RIUSCIRA' A SPARARE... RENZI BOMBAROLO DI PONTASSIEVE (FI), IL TUO AMICO NAPOLITANO TI HA MESSO AL POSTO DI LETTA.SAI PERCHE'?. PERCHE' E' RIMASTO INCANTATO DALLE TUE CHIACCHIERE...VISTO CHE RE GIORGIO IN TANTI ANNI DI PRESIDENZA NON HA MAI DETTO UNA PAROLA.... RENZI SEI CONVINTO CHE LA MINORANZA NON PUO' DIVENTARE UNA VERA MAGGIORANZA CHE TI TIENE TESTA?..CHI TE L'HA DETTO L'UCCELLINO....POVERO ILLUSSO. RENZI L'ITALIA DEGLI SBRUFFONCELLI COME TE E' STUFA!!. FORZA ITALIA NUOVA PER TOGLIERE ANCHE CHI CI FA CREDERE CHE LE FAVOLE SONO VERE!!!.

Gioa

Ven, 25/07/2014 - 15:25

PROFILO DI RENZI: OPPORTUNISTA, IPOCRITA, INCAPACE, GRANDE CHIACCHIERONE E BOMBAROLO NEI FATTI... E' ORA DI FINIRLA CON SOGGETTI CHE HANNO QUESTI PROFILI CREATI SUL NULLA, CREATI SENZA BASI DI SANI PRINCIPI INCORRUTTIBILI.. FORZA ITALIA NUOVA PER AVERE CON NOI GENTE DI SANI PRINCIPI IMMODIFICABILI. (ESISTONO, MA NON SONO NE' RENZI NE' & C.).

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 25/07/2014 - 17:21

IL GIUSTO 13e 30. Quello che è giusto è giusto e bisogna dirlo anche la Lega è tra i "nemici" di Renzi,tanto nemica che a scrivere la riforma del senato ha contribuito quel Calderoli che proprio i SUOI non piu tardi di una settimana fa hanno definito il NOSTRO EROE!!! Quanti emendamenti ha PRESENTATO la Lega??? Si e no un centinaio, se fosse stata davvero nemica (come scrive Lei) ne avrebbe presentati come SEL o M5S!!! Quindi concludendo AGOSVAC non ha sbagliato!!! SALUDOS

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 25/07/2014 - 17:39

x IL GIUSTO!!! Chiedo scusa nel commento precedente ho dimenticato di scrivere (sto diventando vecchio) la parte piu importante, sa perchè la Lega in questa modifica del Senato NON è contro Renzi, perchè NOI una modifica del Senato tipo questa (secondo noi ancora migliore ma ci dobbiamo accontentare) l'avevamo gia fatta nel 2006 e si chiamava DEVOLUTION. Quella DEVOLUTION che i KOMPAGNI di Renzi hanno voluto abolire raccogliendo le firme per quel referendum abrogativo,che come tentavo di spiegare ieri a IL FATTO ha dato il seguente risultato; 43% favorevoli all'abrogazione e 57% contrari laddove il 57 dei contrari fu così composto 47% quelli che hanno capito che per i referendum ABROGATIVI se non si vuole l'ABROGAZIONE basta NON partecipare al referendum 47%, quindi piu del 43% che voleva l'abolizione, peccato però che un 10% di quelli che NON volevano l'ABROGAZIONE male informati, si sia recato a VOTARLO sulla scheda NON RIUSCENDO A CAPIRE che stavano facendo il "GIOCO" degli ABROGAZIONISTI, questo perchè ahime ai politici piace fare le cose complicate per potersi BURLARE della gente!!! Quindi quella che qualcuno continua a chiamare LA VOLONTA DEL POPOLO nient'altro è che la FURBIZIA DELLA POLITICA ITALIANA che riesce a far diventare MAGGIORANZA la MINORANZA!!! SVEGLIA ITALIANIII!!! Saludos

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 26/07/2014 - 11:17

Il repulisti degli azzecca-garbugli lo farebbe il Popolo Sovrano, non certo Renzi.