Ora nasce l'Afd "ebraica". Nuova bufera sul partito

L'estrema destra a caccia di nuovi consensi

Berlino - «Da noi non otterrete il timbro kasher». Con questo slogan circa 250 sostenitori della Jsud, l'unione degli universitari ebrei in Germania, ha protestato ieri a Francoforte contro la fondazione nella vicina Wiesbaden di JAfD, una sezione ebraica di Alternative für Deutschland. Fortissima all'est ma in crescita anche all'ovest, AfD è la formazione xenofoba accusata di connivenza con l'estremismo di destra nazionalista e antisemita. Nelle scorse settimane AfD ha manifestato a Chemnitz contro gli stranieri al fianco di hooligan e neonazisti. Mesi fa il suo leader Alexander Gauland ha liquidato l'esperienza del Terzo Reich paragonandola a «una cacca di uccello nella storia millenaria della Germania». Il numero uno di AfD in Turingia, Björn Höcke ha chiesto un'inversione nella politica di commemorazione dello sterminio degli ebrei, definendo «vergognoso» il memoriale alla Shoah eretto a Berlino. Con la nascita della sezione JAfD 20 membri in tutto, alcuni dei quali si professano ebrei si cambia, assicura il partito, facendo voto di lotta all'antisemitismo. Il suo primo risultato è avere messo d'accordo 17 organizzazioni ebraiche tedesche secondo cui «AfD è un partito antidemocratico e largamente di destra radicale in cui l'antisemitismo e la negazione della Shoah sono di casa». Novità in politica sono giunte anche dal fronte moderato con il presidente del Bundestag, Wolfgang Schäuble, che alla Bild am Sonntag ha infranto un tabù: «La democrazia è sufficientemente stabile per far fronte a un possibile ritiro del Spd dalla grande coalizione». Le elezioni il 14 ottobre in Baviera e il 21 in Assia si annunciano disastrose per i partiti al governo e Schäuble prepara un piano B per la traballante Merkel.

Commenti
Ritratto di noside863

noside863

Lun, 08/10/2018 - 09:07

Hanno finanziato inizialmente Hitler, figurarsi se non creavano gruppo in AFD

Andrea_Berna

Lun, 08/10/2018 - 10:54

Per chi conosce la politica tedesca non c'e' nessuna sorpresa. L'AFD e' intrinsecamente "ebraica" in quanto si oppone all'islamizzazione della germania che e' considerata la piu' grande minaccia alla comunita' ebraica non solo tedesca, ma europea tutta. Basta leggersi un po' di Gatestone Institute per capire come stanno le cose. I nemici degli ebrei, i "neonazisti" di oggi sono gli estremisti islamici, che AFD combatte. Tutto il resto e' propaganda globalista. AFD non ha marciato a Chemnitz "con i nazisti": quei filmati erano falsi, e l'averlo svelato e' costato il posto al capo dei servizi segreti tedeschi. AFD marciava con una popolazione estenuata dalla delinquenza, dalla criminalita' di importazione e dall'ennesimo omicidio di un cittadino tedesco per mano di un "profugo". AFD e' molto piu' pro-ebrea di quanto non lo sia l'attuale "grande coalizione" tedesca.

cir

Lun, 08/10/2018 - 11:30

che schifo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

maricap

Lun, 08/10/2018 - 18:42

noside863 Lun, 08/10/2018 - 09:07 Tu solo un comunistello merdoso decerebrato e pure antisemita. Per una volta fai una cosa utile alla società. Sparatiiiiiii.