Ora si sveglia anche Chaouki: "Musulmani non condannano abbastanza il terrorismo"

Khalid Chaouki, intervistato da Radio Roma Capitale, ha affermato che "senza l'aiuto della comunità musulmana, non basterà nè l'esercito nè l'intelligence. Serve una risposta culturale dal basso e su questo non è stato fatto abbastanza finora

L'ha capito anche lui. O almeno, finalmente lo ha detto chiaramente. Khalid Chaouki, intervistato da Radio Roma Capitale, ha affermato che "senza l'aiuto della comunità musulmana, non basterà né l'esercito né l'intelligence. Serve una risposta culturale dal basso e su questo non è stato fatto abbastanza finora".

Appunto. E mentre si discute sull'esistenza o meno del cosiddetto "Islam moderato", dal rappresentante italiano di punta delle istanze musulmane arriva la "condanna" a quanto (non) è stato fatto sinora. Come spesso denunciato da più parti, di fronte all'orrore del terrorismo islamico, gli appartenenti alla comunità musulmana, al di là dei normali distinguo, non sembrano essersi schierati davvero contro il radicalismo islamico. "I comunicati stampa di condanna - ha detto anche Chaouki - non sono più sufficienti: i musulmani devono scendere in piazza e manifestare fianco a fianco con tutti gli altri cittadini".

Secondo il parlamentare Pd, "quello che è mancato è il supporto delle comunità musulmane e arabe in Europa e non solo". Lo sostenevamo da tempo. Finalmente anche Chaouki sembra aver aperto gli occhi.

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 16/11/2015 - 16:36

#tornaacasablanca

elena34

Lun, 16/11/2015 - 16:49

Frase ovvia la sua . Ha trovato l'America in Italia serve una risposta culturale dal basso e si e' fatto poco. Naturalmente la colpa e' degli altri e lui che Ha fatto ? Non fa parte del governo? Non e' stato eletto? Tutti buoni bravi e puri

ilbelga

Lun, 16/11/2015 - 16:54

Dio sia lodato, un musulmano che riflette finalmente

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 16/11/2015 - 17:23

Bravo Chaouki. E, guardando dall'alto della Grande Storia, possiamo affermare che dal mondo islamico risalendo fin da Gengis Khan, Attila e Tamerlano, di rogne inguaribili non ce le siamo mai fatte mancare. r.r.- 17,23 - 16.11.2915

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 16/11/2015 - 17:34

A mio avviso si tratta di una dichiarazione di facciata. Direi una dichiarazione obbligata, che non poteva non fare. Fatti, non parole. Per cominciare perché non si muove lui per primo e con la gente del suo partito non si trascina dietro amici e parenti? Troppo facile fare dei proclami a cui non segue niente di concreto. Solo parole, mentre nella UE ci aspettiamo i fatti. Anche da Chaouki, uno che campa con i soldi nostri. O forse ha paura di fare e prudentemente preferisce solo parlare?

Ritratto di salvo38

salvo38

Lun, 16/11/2015 - 17:37

questo prima di parlare dovrebbe farsi un esame di coscenza ma ho il dubbio che questo personaggio accasato in Italia non ha neanche questa, in quando a idee dovrebbero prima aprirli il cervello x vedere cosa c'ha dentro

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 16/11/2015 - 17:44

Lo dice adesso per "necessità" perché per quello che ha detto in passato, oggi NON è credibile!

paco51

Lun, 16/11/2015 - 17:53

Non lo voglio sentire, please: lasciate perdere di parlare di lui!

Maver

Lun, 16/11/2015 - 18:11

Mi auguro che questa sua presa di posizione sia confermata perché sarebbe onorevole da parte sua riconoscere ciò che è evidente, da tempo a tutta l'opinione pubblica. In generale, se la comunità islamica moderata avesse il coraggio di manifestare la sua difficoltà a prendere le distanze dalle realtà più estremiste, (per prevedibili pressioni), potrebbe anche sperare di ottenere un aiuto dall'opinione pubblica (oltre che dalle istituzioni), ed il gesto consentirebbe d'iniziare un dialogo, ma occorre la loro piena volontà. E' sperare troppo?

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 16/11/2015 - 18:19

...i musulmani devono scendere in piazza e manifestare ...Sicuro! Come ieri a Milano in Piazza Fontana...Parole di Chaouki "saremmo stati una cinquantina", sai che sforzo!

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 16/11/2015 - 18:25

questo è un deficiente, lui è un islamico, perchè non inizia lui stesso a fare politica contro l'islam. Perchè tutti loro sono contenti di quanto succede, cosi quando avranno imposto il loro terrore ci avranno sotto le scarpe, questo è il loro motto. Sono tutti dalla stessa pasta.

filder

Lun, 16/11/2015 - 18:33

Consiglierei al ciarlatano in oggetto di cominciare a comprarsi i pannoloni, ne potrebbe avere bisogno se malauguratamente dovrebbe succedere qualcosa di simile come in Francia.

giovaneitalia

Lun, 16/11/2015 - 18:45

Io lo proporrei al posto di Al-fano...

Ritratto di Farusman

Farusman

Lun, 16/11/2015 - 18:47

Già, ma c'è chi, più realista del re, dice che non è vero. E armato di un barile di vaselina borica si prostra dinnanzi al cosiddetto "islam moderato"

VittorioMar

Lun, 16/11/2015 - 18:48

...un altro che ha preso una tremenda facciata ..impiegherà un po di tempo per riprendersi..forse..ma ne dubito..!!!

Lorenzo1508

Lun, 16/11/2015 - 18:52

Buffone! Quando la smetterà di difendersi insultando?! Lo dico da sempre; cosa fanno i musulmani per mostrarsi seriamente contro il terrorismo di matrice islamica? Risposta: bla, bla, bla! Allora, scendete in piazza, protestate, cacciate dalle moschee i predicatori di odio! Insomma basta chiacchiere!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Lun, 16/11/2015 - 18:56

Questo individuo campa con i nostri soldi per disquisire sulle ovvietà più banali. Come se quattro islamici, indottrinati a recitare una parte di facciata e messi in mezzo a qualche piazza, fossero l'espressione di un Corano dal volto buono.

wrights

Lun, 16/11/2015 - 19:09

Non illudetevi, si sta solo parando il didietro, visto che l'ambiente per lui sta diventando ostile, e lo fa logicamente cercando di salvaguardare gli interessi dei suoi correligiosi e delle persone a lui culturalmente affini.

Cheyenne

Lun, 16/11/2015 - 19:16

questo cialtrone dovrebbe scomparire. Non è italiano non sarà mai italiano che torni al suo paese

Orso Polare

Lun, 16/11/2015 - 19:21

Quando vedrò dei musulmani consegnare alla polizia dei terroristi crederò ad un Islam moderato. Sino a quel giorno credo siano solo parole ....

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 16/11/2015 - 19:28

Chaouki organizza in Roma una manifestazione pubblica di Islamici contro le stragi di innocenti ordite dall'Isis, provando pubblicamente la tua distanza dai confratelli musulmani. Allora crederemo a quanto racconti con il tuo fare sempre sorridente e nello stesso tempo insultante verso gli avversari politici.

Maura S.

Lun, 16/11/2015 - 19:36

L'unico sistema è di chiudere una buona parte delle moschee, i mussulmani possono pregare in casa loro come fanno i cristiani in tanti paesi dove non possono entrare nelle chiese. Aggiungendo che se non sono d'accordo che se ne tornino a casa loro. Tra l'altro come il come il dear chaouki. Non ne sentiremo la mancanza.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 16/11/2015 - 19:51

"senza l'aiuto della comunità musulmana, non basterà né l'esercito né l'intelligence".... E un paio di "confetti" al Neutrone??? Sembra che debellino definitivamente le blatte,lasciando inalterati i paesaggi!!!

buri

Lun, 16/11/2015 - 22:38

ieri sera h0 visto lo speciale di Paolo Del Debbio su tryr 4, e così ho visto i cronisti che yentavano di chiedere ai musulmani all'uscita delle moschee, risultato, tifiuti di commenti o giudtificazioni e òp stessp Chaouki che era ètrdente si è sèeso èer èiamfere i mptyi, ma npn rocotfo do aver sentito una parola di condanna, solo difesa dell'islam

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Mar, 17/11/2015 - 00:44

Gli islamici sono maestri dell'inganno. Sorrisi melliflui e stilettate alle spalle. Codesto signore, dopo il veleno vomitato in tv contro gli Italiani, non è assolutamente credibile...ed è insopportabile.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 17/11/2015 - 10:42

Bravo Chaouki. Proprio qui, ieri sera, lo avevo invitato ad organizzare in Roma una manifestazione pubblica di Islamici contro le stragi di innocenti ordite dall'Isis, provando pubblicamente la sua distanza dai confratelli musulmani. In realtà un noto proverbio dice che "una rondine non fa primavera" e quindi una manifestazione può essere strumentale, da sola non fa primavera. Però dobbiamo prendere atto che una "rondine" è apparsa all'orizzonte: vedremo se sarà primavera; è doveroso sperarlo.