Papa Francesco sull'aborto: "Misericordia per tutti, il peccato si assolve"

In volo di ritorno da Panama, papa Francesco parla di migranti e accoglienza. Poi chiede misericordia per le donne che hanno abortito

"Il messaggio della misericordia è per tutti, anche per la persona umana in gestazione". Papa Francesco torna sul tema della condanna morale dell'aborto che nella Giornata mondiale della gioventà a Panama è stato evocato durante la Via Crucis con un testo molto tradizionalista. Pur non avendolo criticato, oggi ha ricordato che "dopo aver fatto questo fallimento, che è l'aborto, c'è la misericordia". "Per questo - ha spiegato - ho voluto allargare a tutti i sacerdoti e non solo ad alcuni la possibilità di assolvere dall'aborto".

Aborto e misericordia

"L'aborto - affermava il testo preparato per la paraliturgia - è una tomba che si apre nel ventre della madre". Questa è stata, a detta di alcuni vaticanisti, una posizione "molto radicale", soprattutto rispetto alla sofferenza delle donne, e "apparentemente lontana dal messaggio della Misericordia che Papa Francesco ha messo al centro del suo Pontificato". A loro papa Francesco ha fatto presente che "il problema non è dare il perdono", ma "accompagnare una donna che ha abortito". "Sono drammi grandissimi", ha poi chiosato il Santo Padre citando una teoria secondo cui "una cellula del preconio resta nella madre (come per i figli nati, ndr)". "Dobbiamo dare consolazione e non punire niente, tante volte, anzi sempre - argomenta - ma le donne per stare bene debbono incontrarsi col figlio che hanno perso, riconciliarsi con lui. Io dico loro: 'È in cielo, parla con lui, cantagli la ninna nanna che non gli hai cantato'. Il dramma dell'aborto è terribile. Per capirlo - ha concluso Papa Francesco - devi stare nel confessionale".

L'accoglienza dei migranti

Papa Francesco ha mantenuto un filo con gli immigrati ospitati dal Cara di Castelnuovo di Porto con i quali celebrò il Giovedì Santo 2016. Alcuni di loro li aveva accolti anche a Santa Marta, ad altri aveva fatto mandare i gelati la scorsa estate. Durante il viaggio a Panama per la Giornata mondiale della gioventù, che ha coinciso con lo sgombero del centro, non ha potuto seguire quanto accadeva. Così sull'aereo che lo riportava a Roma, di è limitato a rispondere con una certa amarezza: "Ho sentito solo rumor, ma mi immagino...". Una frase certo prudente ma anche molto dura. Nel discorso alla Via Crucis, aveva già bollato come "irresponsabile" che fa passare i migranti come portatori del "male sociale". "Ci vuole memoria - ha bacchettato Bergoglio - bisogna domandarsi ad esempio se la mia patria è stata fatta dai migranti. Poi bisogna evere il cuore aperto: accogliere, accompagnare, far crescere e integrare". Nel suo discorso ha anche ammesso che l'accoglienza va gestita sulla base delle possibilità dei singoli Paesi a ricevere nuovi immigrati. "Il governante - ha, quindi, sottolineato - deve usare prudenza".

Educazione sessuale nelle scuole

"Nelle scuole bisogna dare educazione sessuale". Durante la conferenza stampa con i giornalisti nel viaggio di ritorno da Panama, papa Francesco ha ricordato che "il sesso è un dono di Dio". E, per questo, non va considerato come "un mostro": "È un dono di Dio per amare. Che poi alcuni lo usino per guadagnare soldi o sfruttare è un altro problema. Ma bisogna dare un'educazione sessuale oggettiva, senza colonizzazione ideologica. Se inizi dando un'educazione sessuale piena di colonizzazione ideologica distruggi la persona". Insomma, secondo il Santo Padre, "il sesso come dono di Dio deve essere educato". Educare nel senso di far emergere il meglio dalla persona e accompagnarla lungo la strada. Per Bergoglio, quindi, il problema sta tutto nel sistema. Bisognerebbe, infatti, capire quali maestri si scelgono per questo compito e quali libri di testo. "Ci sono cose che fanno maturare e cose che fanno danni - ha avvertito - ma bisogna che ci sia un'educazione sessuale. L'ideale è iniziare da casa, anche se non sempre è possibile perché nelle famiglie ci sono situazioni svariate. E quindi la scuola supplisce questo, perché altrimenti rimarrà un vuoto che poi verrà riempito da un'ideologia qualsiasi".

La testimonianza dei cattolici

Reintrando da Panama, il Papa è anche tornato a criticare "i cattolici ipocriti che vanno la domenica a messa e poi sfruttano la gente. E poi vanno in vacanza ai Caraibi". "Se tu fai questo - ha spiegato - dai una contro testimonianza. Questo allontana la gente. Non dire 'sono cattolico' se non fai la testimonianza. Devi dire piuttosto: "Sono di educazione cattolica ma sono tiepido, non prendetemi come esempio". Bergoglio ha spiegato di temere "i cattolici che si credono perfetti" e ha accusato queste persone di fare "come i dottori al tempo di Gesù". Quindi, indagando sulle cause che spingono i ragazzi ad allontanarsi dalla chiesa, ha messo al primo posto "la mancanza della testimonianza dei preti". Secondo papa Francesco, infatti, "se un pastore fa l'imprenditore o l'organizzatore del piano pastorale non è che i fedeli vivano bene la sua assenza". "Pastore e gregge - ha ribadito - debbono andare insieme; il pastore davanti per marcare il cammino, nel mezzo per capire cosa sente, di cosa ha bisogno, e dietro per custodire la retroguardia. Ma se non vive con passione si sente orfana e dove c'è orfanezza non va bene".

Commenti

Totonno58

Lun, 28/01/2019 - 14:48

Immenso Uomo di Dio

Ritratto di ...genevieve...

...genevieve...

Lun, 28/01/2019 - 14:57

CCHIU misericordia PI TUTTI!!! ALLEGRIA!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 28/01/2019 - 15:31

Il Papa argentino continua nella sua politica di distruzione della Religione Cattolica, quella di Gesù Cristo.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 28/01/2019 - 16:14

Pazzesco. Un botto e la religione è chiusa. Finita.

i-taglianibravagente

Lun, 28/01/2019 - 16:17

totonno58...ma tanto per capire cos'hai in testa tu alla voce "uomini di Dio", oltre a questo papa chi conosci?

Maura S.

Lun, 28/01/2019 - 16:20

totonno58 di quale DIO!!!

blu_ing

Lun, 28/01/2019 - 16:38

parla come se fosse al bar!, in effetti Dio perdona tutto, ma proprio tutto anche l aborto! e la pedofilia, anche qualcono potrebbe obiettare e' tutto assolutamente vero, ma omette la condizione fondamenrale!, solo se uno e' sinceramente pentito!...altrimenti l inferno sta li ad aspettare!... e se uno abortisce un bimbo alla settimana e va al sabato a confessarsi, io credo che il Padreterno poi si accorge che uno vuol prenderlo in giro! quindi niet perdonen!

DIAPASON

Lun, 28/01/2019 - 16:39

chissa' se la misericordia assolve anche gli omicidi ?

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 28/01/2019 - 16:41

Forte, la "colonizzazione ideologica", barista. Vuol dire che il sesso deve essere un campo personale, non preda di organizzazioni dominanti esterne che lo trattano in base ad un pensiero complessivo sull'Uomo? Ti riferisci alla Chiesa e in generale alle religioni?

Totonno58

Lun, 28/01/2019 - 16:49

i-taglianibravagente...ce ne sono tantissimi...lui più di tutti perchè ha liberato l'Amore di Dio dalla dottrina (che è cosa da uomini)

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 28/01/2019 - 16:57

per essere perdonati, non solo occorre un sincero pentimento, ma bisogna anche riparare al male fatto. sennò facciamo ridere i polli (cosa in cui Bergoglio è maestro)

APPARENZINGANNA

Lun, 28/01/2019 - 17:02

Il solito comiziante sudamericano, quello che abbracciava Maduro e Lula: todos caballeros! Dio può perdonare chi abortisce. Non so però se perdonerà lui.

Ritratto di Evam

Evam

Lun, 28/01/2019 - 17:03

Ogni volta che sale su un aereo è convinto di essere più vicino a Dio nonché ascoltarlo e capirlo meglio. Possibile che non ci sia nessuno così gentile che gli dica di scendere che tanto Dio a lui ci ha rinunciato, come del resto a molti, moltissimi altri.

routier

Lun, 28/01/2019 - 17:12

Sproloquio dovuto a problemi di aria pressurizzata dell'aereo? Altrimenti non si spiega!

venco

Lun, 28/01/2019 - 17:15

Bergoglio è massone , puro massone in cui tutto è lecito, tutto è bene quel che piace e fa comodo, a differenza del cristianesimo in cui c'è il bene e il male, bene comune e male comune.

Una-mattina-mi-...

Lun, 28/01/2019 - 17:31

POVERETTO, ORMAI INNEGGIA AL CHAOS

i-taglianibravagente

Lun, 28/01/2019 - 17:50

meno male che questo papa viaggia poco perche' ogni volta che torna e prende in mano un microfono a 37000 piedi...viene giu' di tutto...diceva bene chi parlava di problemi di ossigeno in cabina....dev'essere cosi.

malgaponte

Lun, 28/01/2019 - 17:57

Dove era la misericordia della chiesa (volutamente minuscolo) quando bruciavano gli eretici, quando torturavano chi non era un buon cattolico, quando hanno tenuto Cagliostro in una cella senza uscita fino alla sua morte, quando per tutto l'ottocento un certo Mastro Titta eseguiva le condanne a morte in Vaticano ?. Farebbero meglio a tacere.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 28/01/2019 - 18:03

Insomma...se le canta e se le suona da solo....esattamente come fanno i komunisti,che si auto assolvono da ogni peccato. A furia di misericordia e perdoni,il mondo sta andando letteralmente a rotoli. Dovrebbe viaggiare meno,il jet lag è dannoso.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 28/01/2019 - 19:48

A quando l'omicidio?

newman

Lun, 28/01/2019 - 20:13

Ricordo l'"atto di dolore" che ci avevano insegnato da bambini per concludere la confessione:"Mio Dio, mi pento e mi dolgo dei miei peccati, perché peccando ho meritato i Vostri castighi, ma molto piú perché ho offeso Voi, infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo con il Vostro santo aiuto di non offendervi mai piú e di fuggire le occasioni prossime del peccato. Signore, misericordia!, perdonatemi!" In questa semplice preghiera di contrizione perfetta si possono notare tutti gli elementi che nella predicazione di Bergoglio e della Neochiesa sul peccato e la misericordia vegono sempre intenzionalmente omessi. Per la salute delle anime o per cullarle in un'illusione che le porterá direttamente all'inferno?

manfredog

Lun, 28/01/2019 - 20:31

...c'era una "cantinetta" anche sull'aereo..!? mg.

ectario

Lun, 28/01/2019 - 20:36

E’ proprio un comunista e pure abortista “like” Bonino!!!. Come i comunisti la sua coscienza va dove lo porta il rosso: un papa così? Ma chi catzzo t’ha scelto? Non certo lo S.S. Squalificato, questo se non lo mandano dove si merita fa saltare la chiesa Cattolica, con somma gioia dei suoi compagnucci.

ziobeppe1951

Lun, 28/01/2019 - 20:37

Totonno..per questo furfante esiste un solo dio..pecunia non olet

gio777

Lun, 28/01/2019 - 20:46

questo parla come se fosse al bar

Ritratto di tangarone

tangarone

Lun, 28/01/2019 - 21:20

Sono d'accordo: ci faccia la misericordia di andarsene, le perdoneremo tutto.

gio777

Lun, 28/01/2019 - 21:23

TOGHE ROSSE ONG CENTRI SOCIALI PAPI SUDAMERICANI .................................NON SE NE PUO' PIU' ARIDATECE BENITO!!!!

Dordolio

Lun, 28/01/2019 - 21:38

Nessuno è mai stato grande come lui..... nel distruggere in così poco tempo una religione millenaria.

APG

Lun, 28/01/2019 - 22:41

Questo individuo è ormai uscito di senno! Demenza senile!

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Lun, 28/01/2019 - 23:20

Eccovi svelato l'ultimo segreto di Fatima