Il Pd apre il mercato dei parlamentari 5 Stelle

La minoranza dem fa ostruzionismo sordo. E Renzi mira ad attarre quei grillini che non dipendono più dal Sacro Blog

Per sfuggire alle sabbie mobili che si stanno allargando attorno al suo governo e al suo calendario, Matteo Renzi prova a dare intanto una strigliata al Pd. In Parlamento, la minoranza interna fa ostruzionismo sordo, giocando di sponda con le opposizioni, per impantanare l'Italicum e le riforme, e il premier va in Direzione per farsi dare carta bianca dal suo partito (e la ottiene, con 106 voti a favore e 2 contrari, anche se buona parte della sinistra interna non vota) su una parola d'ordine: accelerare. L'obiettivo è di mandare la legge elettorale in Aula al Senato prima di Natale, come ha annunciato il ministro Boschi in commissione, e non a gennaio come si stava decidendo, quando il probabile scrutinio per il Quirinale monopolizzerà il calendario delle Camere. Mantenendo il testo concordato, ma provando anche a coinvolgere altri voti in Parlamento: il premier, che avverte che sta nascendo «una nuova destra», quella anti-Europa di Salvini, non nasconde di guardare con attenzione a quanto sta accadendo in casa 5 Stelle: «Il Pd ha fatto saltare Grillo, che aveva scommesso tutto sulle Europee. Ora diventa possibile un percorso di coinvolgimento di quella parte dei grillini che non dipendono più dal Sacro Blog». In serata «Piazza Pulita» manda in onda una telefonata del premier al dissidente 5 Stelle Artini, ma ufficialmente Renzi mette le mani avanti: «Nessuno pensa a offrire alleanze politiche o strane coalizioni. Vogliamo solo portarli a discutere di cose concrete».

In Direzione, Renzi mette subito le carte in tavola: «È evidente che non c'è ragione per bloccare o ritardare la legge elettorale. Il presidente Berlusconi ha detto che prima vuole votare per il nuovo presidente della Repubblica. È da respingere al mittente perché c'è un accordo che vede la stragrande maggioranza delle forze politiche convinte. Il tentativo di ritardare ulteriormente sarebbe inaccettabile». Certo, Renzi evoca Berlusconi, ma il messaggio è rivolto innanzitutto ai suoi: «Voglio capire se tutto il Pd ritiene, come ritengo io, che le riforme vadano accelerate», dice chiedendo il voto interno.

E si capisce perché, man mano che il dibattito va avanti nella Direzione serale convocata al Nazareno: uno dopo l'altro, gli esponenti delle varie anime della minoranza salgono al podio per ripetere lo stesso ritornello, concordato negli intensi brain storming pre-riunione: visto che Berlusconi si tira indietro, bisogna dire che il Patto del Nazareno non c'è più e «ridiscutere» tutto l'impianto delle riforme. Un modo astuto, devono aver pensato, per bloccare gli ingranaggi. Esordisce Davide Zoggia: «Votare sull'accelerazione delle riforme come chiede Renzi? È naturale, ma l'accordo con Berlusconi regge o no? Perché altrimenti anche in Parlamento potremo apportare modifiche utili al paese». Prosegue Gianni Cuperlo: «Il Patto del Nazareno esiste ancora? Se oggi la situazione è diversa, discutiamo anche di alcune modifiche che avevamo congelato in nome di quel patto». Incalza Stefano Fassina: «Non è chiaro il contesto politico: con chi le facciamo le riforme? Possiamo votare per superare le liste bloccate, se Fi non c'è più?». Il secondo tasto su cui insiste l'ala dura della minoranza è quello dell'astensionismo in Emilia Romagna, dandone in sostanza la colpa al Jobs Act di Renzi. Ci pensa lo stesso neo-presidente Bonaccini a ricordare che «siamo andati a votare perché è stato condannato un presidente del Pd», e che c'è nel modello emiliano (che per la prima volta viene discusso da molti nel parlamentino Pd) una stanchezza che non dipende certo da Roma. Certo, l'astensionismo è stato «impressionante», come dice Renzi, ma non va scordato che il Pd ha vinto: «Siamo passati da 24 a 30, in Consiglio regionale», sottolinea Bonaccini.

Commenti
Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 02/12/2014 - 08:09

per questo qui la democrazia è #comesefosseAntani

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 02/12/2014 - 08:24

Imita in questo l'inimitabile (in questo) Berlusconi che ai tempi dell'addio (detto anche tradimento)di Fini e prima ancora alla spallata a Prodi, si dedicò alla campagna acquisti come se avesse a che fare con i calciatori. Almeno qui le cose avvengono alla luce del sole, e si spera, senza passaggio di soldi.

no beluscao

Mar, 02/12/2014 - 08:32

ricorda quello di alcuni anni fa fatto da un tale che ora è pregiudicato ... ve lo eravate dimenticato cara LAURINA ?

Magicoilgiornale

Mar, 02/12/2014 - 08:39

E si, anche la spazzatura si ricicla

Gioortu

Mar, 02/12/2014 - 08:40

Dove sono i commenti (ironici e...) dei Kompagni su Scilipoti e Razzi?

Ritratto di 00101010

00101010

Mar, 02/12/2014 - 08:43

il pifferaio giocoliere del consiglio renzie apre ai RINNEGATI ed ai TRADITORI, una storia già vista

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 02/12/2014 - 08:45

Voglio l'avviso di garanzia per Bimbomonkia!! Come per il Berlusca.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Mar, 02/12/2014 - 08:54

L'ostruzionismo sordo della minoranza DEM lo abbiamo conosciuto. Era diretto contro Berlusconi e l'Italia. Solo che allora non era "la minoranza DEM" e la totalità del centro sinistra. Guerre ideologiche e non di sostanza, tese esclusivamente alla presa del potere. Solo che oggi, come ai tempi di Prodi, dimostrano che il potere non sanno usarlo se non per clientelismo nei confronti degli amici e per l'interesse personale. Gli Italiani con le loro piccole e grandi imprese, con i laboratori artigiani, con la voglia di fare sono soltanto soggetti ai quali applicare le sanguisughe. Sanguisughe che estraggono dal malcapitato tutto il necessario a mantenere i loro apparati. Chissà se gli estromessi dal M5S, nel caso decidessero di appoggiare il governo, saranno trattati come Scilipoti e Razzi: i cui nomi sono stati fatti diventare alla stregua di insulti.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 02/12/2014 - 09:01

Ma cos'è? Un allevatore ingordo che compra le vacche da un collega fallito? Si è accorto il ragazzo, che codesti dilettanti allo sbaraglio, sino a ieri lo prendevano a schiaffi pur di rimanere nell'immeritata greppia che tanto rendeva? Oppure è un tenutario di onlus, dedita all'ingrasso dei furbastri nullafacenti, in meritata difficoltà?

scipione

Mar, 02/12/2014 - 09:07

Non c'e' piu' da fidarsi : e' un Kommunista.

sergio_mig

Mar, 02/12/2014 - 09:08

Quando c'era Berlusconi queste manovre le chiamavano il salto della quaglia ed era "reato", adesso perché interessa la sinistra non lo è piu? Bel paese questo!

elio2

Mar, 02/12/2014 - 09:12

Proviamo per un momento immaginare se una cosa del genere l'avesse fatta il Berlusca?

cgf

Mar, 02/12/2014 - 09:16

chissà se questa volta vi saranno giudici che indagheranno, dubito.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 02/12/2014 - 09:18

ma qualcuno non diceva che la compravendita tra senatori e deputati è vietata? :-) e questa cos'è? qualcuno vuole spiegare a noi profani e poveri bananas? :-) se Berlusconi "avrebbe" fatto compravendita (cosa che però non è affatto provata, anzi, è totalmente priva di fondamento), come mai renzi cerca di fare le stesse cose che a Berlusconi è vietato? :-)

Duka

Mar, 02/12/2014 - 09:26

Evviva il mercato delle vacche. Quando sono targate PCI,PDS,DS,PD sono sacre ed inviolabili.

james baker

Mar, 02/12/2014 - 09:30

NON SE NE PUO' PIU' : sulla radio adesso tutte le galline afone in fila, con la erre moscia, che pur di leggere il giornale radio almeno una volta (si, perché la pollastra delle 7 é diversa da quella delle 7,30) si prostrano irreverentemente ai direttori RAI di fama comunista ... Queste fallite si differenziano solo dalle loro preferenze musicali, ma ci obbligano egualmente ad ascoltare sia gli sbraiti della Nannini che gli ultimi respiri "" 'm'briachi "" di Rocky bar. Complimenti. Ehhh, sareste voi il nuovo, le riforme, ... l'avvenire ? Ma vedete d'annà affffffff ......... lo !!! -james baker-.

vince50_19

Mar, 02/12/2014 - 09:30

La politica dei due tre o quattro forni andata in pensione o viva e vegeta, com'è sempre stato per salvarsi il culetto? Svergognati che non siete altro, se vuoi siete il nuovo che avanza, io sono plutoniano.

squalotigre

Mar, 02/12/2014 - 09:31

BIASINI- soldi da distribuire non ne hanno. Incarichi di governo e di sottogoverno ne hanno a iosa. La differenza qual è? I soldi venivano dati in maniera limpida, tanto è vero che venivano dichiarati alla Presidenza di Camera e Senato, e provenivano dalle casse del Partito. Gli incarichi, con relativi stipendi, sono pagati dai contribuenti. Non ci siamo dimenticati dell'incarico di Viceministro dato a Misserville (esponente del MSI) per consentire a D'Alema di governare. Quando questo processo viene fatto dai sinistri si chiama scouting; quando lo fa Berlusconi è compravendita ed è reato. Ma perché non andate a nascondervi, siete senza vergogna.

scipione

Mar, 02/12/2014 - 09:38

E' la DOPPIA MORALE STALINISTA, bellezza: se lo fai tu sei un pregiudicato,se lo faccio io sono un santo.Avanti popolooooooo...

Marcuzzo

Mar, 02/12/2014 - 09:41

@Mortimerd. Il tuo Messia , mentre faceva compravendita, aveva il vizietto di lasciare "mancette" milionarie dappertutto . Capito, Mortimerd ??

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 02/12/2014 - 09:43

qualche ben informato può cercare di spiegare la questione della "frusta" emersa nella nota telefonata tra renzi ed il grillino epurato?

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 02/12/2014 - 09:45

prima o poi con l'armata brancaleone 5s finiva cosi, era chiaro fin dal primo momento era solo questione di tempo..ovv verso il Pd

nerinaneri

Mar, 02/12/2014 - 09:45

...azz! non si rivolgerà mica anche a DE GREGORIO?

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 02/12/2014 - 09:47

see noberluscao & soci, perche' il Pd invece non "paga" in un modo o nell'altro.. per i passaggi verso la sua sponda??? quanto siete pietosi

Vero_liberista

Mar, 02/12/2014 - 09:58

Il commento di Biasini è il perfetto emblema del'unico valore irrinunciabile di chi vota a sinistra: LA DOPPIEZZA: Doppia morale, doppia faccia, doppia legalità, in una parola l'IPOCRISIA , LA FALSITA', l'OPPORTUNISMO E LA VIGLIACCHERIA FATTE PERSONA. Ogni azione, atto, gesto, parola, pensiero e idea se viene da destra è un crimine, se viene da sinistra, anche se è un crimine, è giusto perché funzionale a mantenere la sinistra al potere, unica cosa che conta, a qualsiasi costo e a qualsiasi prezzo, per il vero elettore di sinistra. Per questo io che a differenza degli elettori di sinsitra ho ricevuto dai miei un'educazione sana, basata sul rispetto degli altri e sull'onestà e la correttezza prima di tutto intellettuale e morale voterò sempre dalla parte opposta alla sinistra essendo orgoglioso di ciò.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 02/12/2014 - 10:28

MARCUZZO,quali mancette? :-) quello di renzi cos'è allora? in cambio cosa darà? le poltrone? e cosa sono quelle? mancette? ci vuole spiegare il suo concetto di mancetta, e le sue differenze tra Berlusconi e renzi? avanti, ci spieghi, cosi ci facciamo due risate....

andrea da grosseto

Mar, 02/12/2014 - 10:42

Naturalmente nessun giudice indagherà mai sulla compravendita dei parlamentari. Passando alla sinistra sicuramente lo fanno per buona politica e non certo per interesse.

Atlantico

Mar, 02/12/2014 - 10:43

Si potrà parlare di mercato quando ci sarà un verbale di piene ammissioni firmato davanti al magistrato come ha fatto De Gregorio.

Rossana Rossi

Mar, 02/12/2014 - 10:45

Caro mortimemouse il famoso 'mercato delle vacche' era reato solo quando ne fu accusato Berlusconi, se lo fanno le solite zecche rosse è solo 'uno scambio di opinioni'....come tu ben sai a loro tutto è permesso e non c'è reato mai......che schifo!!!!

Atlantico

Mar, 02/12/2014 - 10:45

Ai lettori smemorati ( alcuni anche scervellati ) si risponde con un solo cognome: De Gregorio.

frateindovino

Mar, 02/12/2014 - 10:46

mah... è vero che in politica è l'unico posto dove due più due non fa quattro, ma dopo l'inciucio del nazareno con il cav, adesso fa il bullo sperando e magari promettendo qualcosa ai vari "fuoriusciti" solo per non adirare la fronda interna che è allergica patologicamente al cav, non mi sembra una gran cosa di spessore politico, ma tant'è il magnifico è rampante....forse sarebbe stato meglio andare in porto con la riforma elettorale, votare, e il nuovo parlamento avrebbe eletto un capo dello stato forse più rappresentativo, così si rischia di eleggere il presidente degli italiani che non rappresenta nessuno se non il volere di quello o quell'altro che dopo il voto potrebbe non essere più in sella, vedi boldrini....ma tanto se ne fregano...

fiducioso

Mar, 02/12/2014 - 10:47

Non esiste nulla di più rancido e marcio di un sinistro. Sempre pronti a scusare e perdonare le schifezze dei loro compagni di merende. Niente può far vergognare costoro....neppure un FORTETO qualsiasi.

tizi04

Mar, 02/12/2014 - 10:49

ma questo non lo chiamavano "scouting" .Mi sembra che Berlusconi era stato inquisito.Anche Bersani durante la campagna elettorale aveva annunciato che avrebbe fatto scouting, ma ovviamente nessuno aveva detto o fatto qualcosa.Beata giustizia ! dove sei ?

Ritratto di alejob

alejob

Mar, 02/12/2014 - 10:56

Grullo, vai al MERCATO delle VACCHE e mettiti in vendita. Ma non credo che qualcuno spenda un centesimo per acquistarti, sei un fallito, hai dimostrato fino a questo momento, di ESSERE un USURPATORE di IDEE ALTRUI, con correzioni strampalate e tortuose. Dalla tua ZUCCA non è USCITO ancora niente su cui il paese possa trarre vantaggi o progressi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 02/12/2014 - 11:03

ROSSANA ROSSI, è proprio quello il discorso che voglio che se ne parli qui.... le bestie comuniste non vogliono rendersi conto che il PD commette piu reati di Berlusconi, ma la sfangano piu di Berlusconi!

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Mar, 02/12/2014 - 11:17

Complimenti Marcuzzo, e di qualche posticino in consigli di amministrazione. Qualche seggiola in un consiglio (comunale o regionale non importa, purché ben retribuito) in cambio di un voto favorevole, non è mercato delle vacche. Forse Berlusconi pagava, perché i soldi li aveva. Questi fanno pagare te con tasse e balzelli a non finire. Preferisci così? Contento tu.

fiducioso

Mar, 02/12/2014 - 11:18

Cosa ci si può aspettare da un governo e da personaggi abusivi. Sono stati messi lì a forza da re giorgio 1°, e qualsiasi puttanata facciano sono benedetti dalla feccia istituzionale e non...alla faccia dell'aggettivo "democratico".

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Mar, 02/12/2014 - 11:22

Caro Atlantico, per avere un verbale pieno di ammissioni ci vorrebbero due fatti: primo che qualcuno indagasse e secondo trovare una persona con magagne da farsi condonare dalla magistratura, come ha fatto De Gregorio.

mezzalunapiena

Mar, 02/12/2014 - 11:35

mr. biasini scenda dall'albero la prima guerra mondiale è finita.

cameo44

Mar, 02/12/2014 - 11:40

Dire che i politici sono diaboligi è poca cosa stamane su LA7 OMNIBUS l'esponente del PD voleva difendere a spada tratta il Governo è da 8 mesi che ci dicono abbiamo fatto abbiamo fatto abbiamo ottenuto mentre il paese è in profonda agonia speggiora ogni giorno di più calano i consumi cala il potere d'acquisto cala la produzione industriale aumen tano i disoccupati i poveri e sopratutto le tasse contrariamente quan to dice Renzi ed i suoi seguaci e non è finita si prevede una ulterio re stancata con il nuovo anno

@ollel63

Mar, 02/12/2014 - 11:56

e che vi aspettate in questo paese sinistrato, calpestato, umiliato, derubato, distrutto.... da una marmaglia d'incapaci sinistrati!

Atlantico

Mar, 02/12/2014 - 12:10

Gabrichan, indagare sui titoli giornalistici che disegnano 'scenari' futuribili in articoli sotto la dizione "Il retroscena" ? Per fortuna la grandissima parte dei magistrati italiani sono persone serie. Non dubitare che se uscirà qualcosa indagheranno.

squalotigre

Mar, 02/12/2014 - 12:30

Atlantico- ad uno come lei si risponde con una sola parola, anzi con due: ipocrita ed idiota. Misserville non ha firmato davanti al magistrato. Ha firmato davanti al Presidente della Repubblica e la sua firma di accettazione dell'incarico governativo è incontrovertibile almeno che non sia falsa, e non credo. De Gregorio può firmare quello che vuole, ma la verità è che le somme che gli sono state elargite risultano dalle dichiarazioni depositate in Parlamento e mi sembrerebbe strano che chi commette un reato lo dichiari apertamente, prima che questo avvenga. Siete di una doppiezza disarmante, patetica ed avvilente. Fate anche un pochino di ribrezzo.

soldellavvenire

Mar, 02/12/2014 - 12:40

ahahahahahahaha confondete lo "scouting" di renzie con il "casting" di sylvio, un po' come scambiare mediaset per l'AGESCI

eureka

Mar, 02/12/2014 - 22:37

E qui non si parla di compra-vendita di parlamentari?