Le Pen e Farage attaccano Mattarella: "In Italia un colpo di Stato"

La leader del Front National e il politico populista britannico rilasciano dichiarazioni al vetriolo sulla crisi istituzionale nel nostro Paese

Usa toni incendiari Marine Le Pen, che in queste ore ha commentato con parole al vetriolo lo sviluppo della crisi istituzionale in Italia, parlando di un presunto "colpo di Stato" che secondo lei sarebbe in corso nel nostro Paese.

Twittando di buon mattino, la leader del Front National francese, da tempo alleata di Matteo Salvini in nome del sovranismo di un'Europa "delle patrie", ha commentato così l'evolversi della situazione italiana. "L'Unione europea e i mercati finanziari sequestrano nuovamente la democrazia - ha scritto all'ora di colazione - Quello a cui stiamo assistendo in Italia è un colpo di Stato è una rapina ai danni del popolo italiano da parte di istituzioni illegittime."

Quindi una chiosa che suona quasi come una velata minaccia: "Di fronte a questa negazione della democrazia, l'ira dei popoli cresce in tutta Europa". Il tutto con la sigla "MLP", a indicare che non si tratta di un cinguettio dello staff ma di un pensiero personale della leader del Front National.

Sempre nelle medesime ore le fa eco un altro politico di riferimento dei populisti europei, il britannico Nigel Farage, da più parti considerato come il demone ispiratore della Brexit. Sia pure usando toni leggermente più moderati, le sue parole ricordano da vicino quelle di madame Le Pen: "Gli elettori italiani saranno furiosi per il veto dell'establishment ai nuovi ministri. E' tempo di altre elezioni e di un numero maggiore di voti", scrive sempre via Twitter Farage

Commenti

vince50

Lun, 28/05/2018 - 11:03

Un colpo di stato democratico però.

titina

Lun, 28/05/2018 - 11:15

ma fatevi i razzi vostri!

coverup15

Lun, 28/05/2018 - 11:36

@TITINA: hanno perfettamente ragione, e se a te sta bene vivere in dittatura, a me NO! Vergogna!

Una-mattina-mi-...

Lun, 28/05/2018 - 11:48

A DIRE IL VERO LA DITTATURA VIGENTE E' IN CARICA DAL 2011

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 28/05/2018 - 12:06

Queste interferenze dall'estero nessuno le critica? Che coppia di indecenti che fanno cio' che piu' gli pare senza rispetto per niente e nessuno. Sanno solo gettare benzina sul fuoco. Bravi a distruggere ma non hanno mai costruito niente, due che prendono per i fondelli la gente ed intanto vivono alla grande con i soldi (pubblici) di tutti.

Altoviti

Lun, 28/05/2018 - 12:12

Ricordate la situazione in Grecia, esattamente quello che succede in Italia.

fisis

Lun, 28/05/2018 - 12:34

Hanno perfettamente ragione. L'ue delle banche che teleguida il quirinale ha mostrato il suo vero volto antidemocratico.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 28/05/2018 - 12:46

ormai viviamo in regime cattocomunista, da Napolitano a Mattarella non è cambiato nulla, la democrazia e il voto del popolo non contano nulla in questo paese allo sfascio.

giovanni951

Lun, 28/05/2018 - 13:02

praticamente é il quinto....solo i sinistri son contenti di governi abusivi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 28/05/2018 - 13:07

A una "Dittatura Democratica",si opporrà una "Rivoluzione Democratica"

rokbat

Lun, 28/05/2018 - 13:40

Questo governo fantoccio è l'Allah Akhbar di Mattarelli !

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 28/05/2018 - 15:47

Per quanto riguarda Farange, intrusione britannica, si faccia i fattacci suoi, visto che sono usciti dalla UE, senza rimpianti. Per quanto riguarda Le Pen si dia una calmata e non pretenda di valutare in modo incongruo il legittimo comportamento degli Italiani, che ormai vedono in Germania e nell'UE una trappola mortale.

ilrompiballe

Lun, 28/05/2018 - 19:44

02121940 : ma tu, quello che ha scritto la Le Pen l'hai capito ?

Ggerardo

Lun, 28/05/2018 - 19:48

Basta vedere chi sono i suoi amici per capire che razza di persona e' Salvini. Roba da vomito

ESILIATO

Lun, 28/05/2018 - 20:37

Hanno ragione....torniamo alle urne

kyser

Mar, 29/05/2018 - 02:28

Una-mattina-mi-...la differenza dal 2011 ad oggi è che seppure il governo non fosse quello uscito dalle urne era frutto di accordo tra partiti che insieme avevan la maggioranza. Questi governi così come è previsto vedevano la luce e prosperavano fino a che non venissero a mancare i numeri . Ora invece siamo nella situazione identica a prima, governo non come quello uscito dalle urne ma che garantisce la maggioranza, ma si decide di non farlo nascere per dare l'incarico alla parte minoritaria.

ruggerobarretti

Mar, 29/05/2018 - 08:11

a ilrompiballe: no non l'ha capito!!! Sostegno ai vari Farage, Le Pen, Bannon, ora e sempre di piu'.