Perché le leggi del mare ci danno ragione

Finora il loro governo libico non era autonomo, noi ne abbiamo fatto le veci

Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, non ha tutti i torti a dire che le Ong non possono più portare migranti in Italia. E il perché è racchiuso nelle varie convenzioni che regolano il salvataggio in mare. La Solas (Safety of life at sea), firmata nel 1914 in seguito al naufragio del Titanic, indica infatti che le navi che si trovino a soccorrere qualcuno in mare di fronte alle coste libiche dovranno rivolgersi al centro di Tripoli. C'è poi la convenzione di Amburgo, che impone alle autorità marittime di qualsiasi Paese di intervenire «nella gestione di un soccorso» di cui venga a conoscenza. Quello che, in sostanza, dicono anche le linee guida del 2004 dell'Imo (International maritime organization). La spiegazione è più semplice di quanto si pensi.

Quando un'autorità riceve una segnalazione di emergenza, qualora essa sia nella propria area Sar, la Guardia costiera di quel Paese assume il coordinamento del soccorso e inizia a impiegare mezzi propri, mercantili in transito e tutto ciò che naviga e che può essere utilizzato per salvare la vita alle persone. Qualora, come spesso è accaduto per l'Italia, l'imbarcazione in difficoltà contatti direttamente l'autorità di un altro Paese, magari tramite satellitare, secondo le varie convenzioni, il centro di coordinamento del soccorso di quello Stato dovrà informare la nazione nella cui area Sar l'emergenza è in atto. Per chiarire: se un barcone sta affondando nella zona di competenza libica e le persone che vi sono sopra chiamano la Guardia costiera italiana, la stessa dovrà assumere il coordinamento dei soccorsi, avvertendo prima l'Rcc (Rescue coordination centre) libico, quindi emettere un «circolare», ossia un messaggio satellitare con cui avverte le imbarcazioni nei paraggi che un natante è in difficoltà. A quel punto è la Guardia costiera libica ad assumere il coordinamento dei soccorsi.

Fino a dicembre 2017 la zona Sar libica, poi autonomamente istituita dal governo di Tripoli (e recentemente riconosciuta dall'Imo) non esisteva, come l'Rcc che da poco ha iniziato a funzionare a pieno regime. Per cui l'Italia si è sentita responsabile dei soccorsi, anche perché le convenzioni, in caso di mancata risposta dell'autorità competente, obbligano comunque al soccorso in mare. Oggi la storia è cambiata: oggi la Libia è in grado di gestire i soccorsi autonomamente e di coordinare le Ong. In caso di chiamata da una nave di queste ultime, quindi, l'Italia non deve far altro che indirizzarle a Tripoli da dove daranno l'ordine - presumibilmente - di riportare indietro i migranti.

Che poi i volontari del soccorso non riconoscano l'autorità libica e non condividano il fatto di dover far tornare le persone nella terra da cui erano partite, è tutta un'altra storia. Ma quella è solo una questione politica, perché la legge, come le convenzioni, parlano chiaro e vanno rispettate.

Commenti
Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 24/06/2018 - 10:49

A parte la zona di sovranità marittima libica ricordo all'articolista, già chiaro ed esauriente al riguardo, che le navi di soccorso dei naufraghi, oltre che a sfiorare le acque libiche o a navigarci dentro (vedi soccorsi occasionali delle navi mercantili, oltre a quelle delle Ong), per poter accedere all'area Sar gestita dall'Italia, devono attraversare l'area Sar maltese dove Malta esercita comodamente il diritto di pesca (ma non quello di prima accoglienza).

DRAGONI

Dom, 24/06/2018 - 10:55

RESISTERE, RESISTERE ED ANCORA RESISTERE!!

lavieenrose

Dom, 24/06/2018 - 10:59

tieh! I campioni sinistrorsi della legalità si mettano a studiare invece di blaterare.

DRAGONI

Dom, 24/06/2018 - 11:05

POCO CONTA AVERE RAGIONE CONTRO IL COMPLOTTO FRANCO -TEDESCO CON L'APPOGGIO DEL GOVERNO CATTO COMUNISTA SPAGNOLO DI RECENTE COSTITUZIONE.ERGO METTIAMO A TACERE, IN TUTTE LE SEDI, SOPRATTUTTO IL GUASCONE ED AFFARISTA MACRON .

Royfree

Dom, 24/06/2018 - 11:06

In considerazione che un solo singolo sbarco di un migliaio di migranti ci costa in due anni almeno 50 milioni di euro, se Tripoli non ha abbastanza motovedette, ci conviene regalargliele e potenziare la loro flotta navale e oltre a risparmiare centinaia di milioni evitiamo di importare ulteriore feccia troglodita incivile spesso aggressiva e pretestuosa. Grazie Salvini!

UgoCal

Dom, 24/06/2018 - 11:08

Ma a parte Malta che è un puntino giografico .. quello che veramente stupisce che qualcuno parli di "Unione Europea" ... dove sarebbe l' "unione" ... qualche genio me lo spieghi. Personalmente vedo solo interessi nazionalistici ed economici a danno dei paesi più deboli. Senza parlare poi del "piccolo napoleone francese", della "dama di ferro inglese" e del "sergente maggiore tedesco". Della così detta UE sia Trump che Putin temo ne abbiano piene .. le tasche.

Un idealista

Dom, 24/06/2018 - 11:15

Il proposito primario dietro a questi cosiddetti salvataggi non è di salvare persone, ma di introdurre migranti in Italia ed, eventualmente, nel resto dell'Europa. Soros e chi altri sovvenziona questo traffico illecito dovrebbero essere dichiarati fuorilegge, come ha fatto l'Ungheria con Soros.

killkoms

Dom, 24/06/2018 - 11:15

la libia è uno stato sovrano!

MOSTARDELLIS

Dom, 24/06/2018 - 11:22

Certo che i delinquenti delle ONG non riconoscono l'autorità libica. Se la Guardia costiera libica impone loro di riportare i clandestini a terra dov'è il guadagno stratosferico? Salvini farebbe bene a denunciare il capitano delle ONG che non obbediscono. Forse qualche magistrato normale potrebbe intervenire.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 24/06/2018 - 11:23

giusto. però ha un risvolto oscuro e rischioso: estremizzare lo scontro con l'unione europea. se il rischio è una dissolvenza come entità politica, allora si ripiomba nel caos tutto europeo, e questo è da evitare. ma salvini deve avere anche la capacità di mediare, oltre che saper condurre battaglie senza renderla drammatica! come hitler quando costrinse le truppe davanti a mosca, a non arretrare finendo per decimarle dalla fatica, dal freddo, dalla fame, pur di non cedere un metro! le tattiche sono vincenti quando si sa adattarle al contesto e alla forza!

flip

Dom, 24/06/2018 - 11:26

Ratiosemper. le vorrei far notare che questa gente non è "naufraga".Il NAUFRAGO è un' altra condizione che non è questa. Qui è già tutto programmato è il "salvataggio" ne fà parte.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Dom, 24/06/2018 - 11:27

Se voi aveste mestato per un centinaio d'anni, con l'unico scopo di arricchire facendo trionfare il comunismo, ed oggi vedreste spuntare masse di contrari al vostro losco disegno, come vi comportereste?

MARCO 34

Dom, 24/06/2018 - 11:27

Spero che Salvini non molli e resista anche agli insulti, l'unica arma che piace tanto alla sinistra; anzi sarebbe bene che li ignorasse senza darsi pena di rispondere

d_amod1

Dom, 24/06/2018 - 11:35

Oramai, svelato l'arcano, è tempo di intervenire, questa volta si per i diritti umani, sui campi di accoglienza libici,con le ispezione da parte di commissioni europee preposte. Ma: >.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Dom, 24/06/2018 - 11:38

Forza Salvini!!!! Come hanno scritto su un post, "ieri i clandestini, oggi i rom domani guerra ai komunisti e ai malfattori" degli italiani onesti che vogliono vivere in sicurezza e in pace.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 24/06/2018 - 11:39

E' ovvio che se le operazioni di salvataggio hanno luogo nelle acque stanti alla Libia i i naufrghi dovranno esser sbarcati in Libia. Le navi che Hanno partecipato alle operazioni di salvataggio non possono dirigersi verso altri porti di altri Stati. Se lo fanno dovranno aver l'autorizzazione anche degli Stati in cui loro intendono attraccare.

flip

Dom, 24/06/2018 - 11:49

NON SONO NAUFRAGHI! il termine è errato. Il tutto fà parte di un programma ben studiato a tavolino e l'Italia ne deve fare le spese! francia e germani sono i capofila della truffa!

flip

Dom, 24/06/2018 - 11:53

la "convenzione" firmata nel 1914 non ha niente a cxhe vedere con la situazione attuale. IL NAUFRAGIO E' UN' ALTRA CONDIZIONE con quello che succede adesso, non ha niente a che vedere. NON ESISTE NAUFRAGIO!

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Dom, 24/06/2018 - 11:56

L'articolo è preciso,esatto e veritiero,avvisate saviano e i suoi fratelli,vauro e santoro.

Jon

Dom, 24/06/2018 - 11:57

I Mercanti di Schiavi fingono il soccorso, quando si collegano direttamente con i gommoni e si danno appuntamento sulle coste libiche. Si tratta di trasbordi orgnizzati, non di gente in difficolta'. Si tolga invece l'area SAR a Malta, visto che la usa solo per la pesca e per i lauti compensi europei.

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 24/06/2018 - 12:05

---la giornalista dimentica un particolare non da poco---la libia può essere considerato un paese sovrano?---se io chiedo alla giornalista chi comanda oggi in libia è in grado di rispondere?---la guardia costiera libica a chi fa riferimento?---i lager dove vengono tenuti i migranti in condizioni disumane a chi fanno riferimento?---riportare dei migranti che hanno già preso la via del mare nuovamente sulle coste libiche significa rispedirli nei lager?---quando i migranti sui gommoni dichiarano a squarciagola che preferiscono buttarsi in mare e morire affogati piuttosto che ritornare in libia mentono?--cara giornalista --questi non sono fatti politici --è vero che le convenzioni parlano chiaro --ma poi c'è la cruda realtà delle cose--

Ritratto di bet_65

bet_65

Dom, 24/06/2018 - 12:08

Qui c'è qualcuno che non capisce oppure ci prende in giro, che vuol dire il natante dell'Ong deve riportare indietro i migranti ma dove??? gli hanno raccolti in mare!!!! che fanno li buttano a mare???? quindi una volta x tutte c'è qualcuno che ha capito cosa fare???

Ritratto di Civis

Civis

Dom, 24/06/2018 - 12:12

.. ma quella è una questione politica? È anche di sopravvivenza economica per gli schiavisti, di mare e di terra.

Ritratto di 62faina38

62faina38

Dom, 24/06/2018 - 12:12

grazie e mille Salvini era ora che arrivasse al governo uno con le palle.

venco

Dom, 24/06/2018 - 12:13

I giuristi della navigazione dovrebbero dire la loro, le regole internazionali dicono che il salvataggio in mare di naufraghi viene fatto da navi di passaggio o vicine e devono scaricare nel porto più vicino, ma qui ritratta di navi pronte per naufragi gia preparati e attrezzate per lunghi viaggi in mare, percui hanno il dovere di portare i "superstiti" nel loro porto di partenza.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 24/06/2018 - 12:14

"........... perché la legge, come le convenzioni, parlano chiaro e vanno rispettate". Appunto e i vari komunisti, buonisti, boldrini, saviano, kyenge, franceschello e chi più ne ha, più ne metta, le Leggi vanno rispettate anche quando a voi non fanno comodo. Capito bene o vi devono fare anche il disegnino?

Sofia57

Dom, 24/06/2018 - 12:15

Renzi o Miniti non conoscevano queste leggi?

Ritratto di matteo844

matteo844

Dom, 24/06/2018 - 12:21

Certo che ci danno ragione ragazzi. Si rivolgano altrove,con buona pace del "piccoletto de Paris" e consorte "Mariangela-Brigitte"

Ritratto di venividi

venividi

Dom, 24/06/2018 - 12:28

Non potremmo tentare di ridimensionare l'area Sar di Malta che la usa solo per i diritti di pesca? Dopo tutto, come abbiamo visto, Malta stessa non la riconosce se deve accogliere qualche nave ong

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 24/06/2018 - 12:33

Trovo inaccettabile solo "pensare" che l'accoppiata franco-tedesca possa mantenere ancora il potere di decidere dove ed in quale misura debba essere accolta l'invasione proveniente dalla Libia. L'accordo di Dublino deve essere denunciato dal nostro P/te, in quanto ormai da 7 anni in palese contrasto con la realtà oggettiva. Non c'é alternativa: o il morente accordo viene cancellato e riscritto in modo "giusto", adeguato alla realtà ed agli obblighi di "tutti" gli Stati aderenti alla UE, oppure facciamo un bel saluto a tutti e ritiriamoci dalla UE, ciò dall'oggi al domani. Del resto uscire dall'euro servirà certamente a dare ossigeno alle nostre imprese.

bac42

Dom, 24/06/2018 - 12:36

E perchè fino ad ora non è stato fratto secondo questi termini.A qualcuno andava bene riempirci di africani e guadagnarci sopra ? Spero che un giorno intervenga la magistratura e porti a processo chi ha volutamente sbagliato.

Ritratto di italiain

italiain

Dom, 24/06/2018 - 12:38

Noi non dobbiamo accogliere alcun migrante , quando dico noi intendo l Europa. Si riscattino a casa loro, si soccorre in mare chi è in difficoltà, questa cosa invece e tutta costruita a tavolino. Ritornino da dove sono venuti senza se e senza ma.

Ritratto di filospinato

filospinato

Dom, 24/06/2018 - 12:43

Va riconosciuto che il toyboy francese sottolineando che l'accoglienza dei "migranti" spetta al paese le cui coste sono più prossime ha detto una cosa sbagliata, ma anche una cosa sacrosanta. Ha rimarcato l'indissolubile e forte legame tra l'Italia e la Libia che come dimostrano, stanno gestendo al meglio il traffico di esseri umani orchestrato dai gruppi finanziari pro europei contro la volontà dei popoli sovrani.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 24/06/2018 - 12:51

le ONG devono raccogliere i "naufraghi" e riportarli in LIbia. punto

leopard73

Dom, 24/06/2018 - 12:52

Le zecche rosse ce la raccontavano molto diversamente!! Per fortuna stanno scomparendo!!

Nick2

Dom, 24/06/2018 - 13:03

La Solas del 1914? Voi rasentate il ridicolo! La Libia non è un approdo sicuro, perchè è uno stato che non rispetta i diritti dell’uomo e non ha firmato la Convenzione di Ginevra. Fate solo disinformazione. Perché non scrivete, nero su bianco, quanti sono i stati gli ingressi di migranti in Europa (700 milioni di abitanti)) negli ultimi 4 anni di “invasione”? Perché non scrivete quante domande di asilo sono state presentate nel 2017 in Italia, in Francia, in Germania? NON LO SCRIVETE PERCHE’ DOVRESTE DARE RAGIOONE A MACRON!

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Dom, 24/06/2018 - 13:05

Tanto semplice da applicarla in un paio di settimane e quei geni di renzi neppure la conoscevano oppure la ignoravano? In una azienda li licenzierebbero senza pensione, da noi magari li promuovono anche, almeno semineranno ignoranza in altri settori. Se è vero quello che l'articolo dice forse partiranno poche navi da quel paese perchè se reato commettono sarà dura espiare la pena la.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Dom, 24/06/2018 - 13:13

Detta così sembra che il problema sia risolto in modo molto semplice....troppo semplice! La cosa non mi convince.

Happy1937

Dom, 24/06/2018 - 14:32

Se questi prezzolati tassinari non riconoscono le autorita’ libiche si portino i loro ospiti in un porto del Paese di cui battono bandiera.

paco51

Dom, 24/06/2018 - 15:40

e se uno dicesse. delle leggi del mare " me ne frego?" E già passata l'ora di fare basta!

killkoms

Dom, 24/06/2018 - 15:49

@nick2,solo uno come te può dare ragione al gerontofilo!

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 24/06/2018 - 16:08

@mortimermouse Stia tranquillo! Salvini sa benissimo quel che fa, e ha con sè la stragtrande maggioranza del Popolo Italiano, radical chic e ultrasinistri esclusi.

elpaso21

Dom, 24/06/2018 - 16:37

"Che poi i volontari del soccorso non riconoscano l'autorità libica": non riconoscono l'autorità libica però sostengono che il blocco navale non si può fare perchè: "la Libia è un paese sovrano".

roseg

Dom, 24/06/2018 - 16:43

nick2 comincio a pensare che per difendere con cosi grande accanimento le petit francais micron, anche tu ti ritrovi in casa una nonna Abelarda. AHAHAHAHAHAHAHAH

Mannik

Dom, 24/06/2018 - 17:14

Giannini, come giornalista dovrebbe essere più critica e non scrivere solo quanto le ordinano. Sta sbagliando di grosso.

Mannik

Dom, 24/06/2018 - 17:15

killkoms solo un becero ignorante può metterla sul piano personale.

Ritratto di elkld

elkld

Dom, 24/06/2018 - 19:27

-la giornalista dimentica un particolare non da poco---la libia può essere considerato un paese sovrano? boh! ---se io chiedo alla giornalista chi comanda oggi in libia è in grado di rispondere? si sta cippa! la guardia costiera libica a chi fa riferimento? a sto caxxo! ---i lager dove vengono tenuti i migranti in condizioni disumane a chi fanno riferimento?a quello troxx della mia tipa! —riportare dei migranti che hanno già preso la via del mare nuovamente sulle coste libiche significa rispedirli nei lager?ma chi se ne fotte!---quando i migranti sui gommoni dichiarano a squarciagola che preferiscono buttarsi in mare e morire affogati? che affoghino! swag

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 24/06/2018 - 19:46

@Nick2 - e compagni komunsitardi simili. Siete voi che rappresentate il ridicolo, prendeteli voi in casa vostra, ipocriti, perchè devono andare nelle case di chi non li vuole? E perchè se non li prendete voi, codardi, li volete mettere nelle case degli altri, a completo mantenimento? Su, un atto di coraggio, fate vedere che non siete i veri razzisti, xenofobi, fascisti, nazisti, su, tutti a casa vostra, altrimenti sono tutte balle quelle che dite, codardi.

Giorgio5819

Dom, 24/06/2018 - 21:41

"Perché le leggi del mare danno ragione all'Italia"... perchè non le hanno scritte i comunisti...!!

Ritratto di elkld

elkld

Dom, 24/06/2018 - 22:03

- -bell’articolo- - raga l’italia ha troppo ragione- - secondo me oltre a chiudere i porti- - ci vuole un blocco navale- -swag

killkoms

Dom, 24/06/2018 - 22:20

@mannik,personale?un tale così tanto a posto con la zucca non è!e purtroppo il problema non si limita solo alla francia!