"Il pericolo non è il fondamentalismo, è proprio l'Islam"

Lo storico Roberto De Mattei: "Dobbiamo erigere muri, non ponti. Gli inviti del Papa ad accogliere chi vuole la nostra morte seminano incertezza e destabilizzano il mondo cattolico"

"Credo che non dobbiamo stupirci, l'Europa non è in guerra da oggi. Già la Fallaci e Bat Ye'or, l'inventore del termine Eurabia, avevano preannunciato tutto questo. La minaccia dell'Isis su Roma, Londra e Washington è reale più che mai". Roberto De Mattei, storico e cattolico integralista, commenta così al Giornale.it i tragici fatti di Parigi.

Siamo di fronte a una nuova guerra religiosa innescata dal fondamentalismo islamico?

Si tratta di una guerra politico-religiosa in quanto l'islam, diversamente dal cristianesimo, non distingue tra religione e politica. Noi dobbiamo difenderci sia sul piano politico sia sul piano religioso, rivendicando la nostra identità culturale cristiana.

È quindi sbagliato cercare un dialogo con l'islam?

Personalmente sono in disaccordo con chi dice che dobbiamo costruire punti anziché erigere muri, come ha fatto l'arcivescovo di Torino. Una fortezza assediata si difende soltanto sollevando il ponte levatoio e non abbassandolo. Dobbiamo creare una contrapposizione morale e culturale nei confronti dell'Islam.

Una posizione che non collima proprio con l'idea di accoglienza di Papa Francesco...

Le posizioni del Papa rischiano oggettivamente di creare confusione. Gli inviti ad accogliere chi vuole la nostra morte seminano incertezza e destabilizzano il mondo cattolico.

Si deve aver paura di fare il Giubileo?

Sicuramente il Giubileo vedrà un grande afflusso di pellegrini che renderà Roma più vulnerabile ma alla paura si risponde con atti di coraggio. La Chiesa deve avere il coraggio di chiamare le cose col proprio nome e dire chiaramente che il pericolo non è il fondamentalismo ma l'islam e deve affermare la superiorità morale, religiosa e culturale del cristianesimo.

Commenti

unz

Sab, 14/11/2015 - 18:28

uomo con le palle. specie in estinzione.

venco

Sab, 14/11/2015 - 18:30

Dobbiamo tutti conoscere l'islam e cosa sta scritto nel corano.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Sab, 14/11/2015 - 18:31

Noi, dobbiamo togliere il crocifisso, loro possono girare con la testa coperta in agosto. E chi sarebbe il padrone di casa?

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Sab, 14/11/2015 - 18:31

Signori.......L'ISLAM E' POLITICA!! NON SI PUO' AVERE UN DIALOGO. DEVONO VIVERE NEL LORO MONDO CON LE LORO REGOLE. NON POSSONO E NON DEVONO VIVERE IN OCCIDENTE. Per chi non è MAI stato in quei PAESI (non parlo di Dubai), ci vada e poi PARLA!!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Sab, 14/11/2015 - 18:36

Lo storico De Mattei ha, purtroppo, RAGGGGGIONE!!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 14/11/2015 - 18:39

gli integralisti di qualunque religione sono il primo vero problema,anche questo genio lo e'

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 14/11/2015 - 18:54

Moderatore pubblica il mio commento, non fartela sotto dalla paura. L'islam é l'islam ae va combattuto con tutti i mezzi.

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 14/11/2015 - 19:12

Si mai sentito che un islamico abbia denunciato un altro islamico per motivi di terrorismo o associazione filo terroristica....mai successo, per altro è risaputo che chi più e chi meno vedono l'occidentale con odio

handy13

Sab, 14/11/2015 - 19:12

...mi dispiace x lo storico,...ma quello che dice è troppo difficile da capire x i nostri governanti di sx,..Renzi, Alfano,e Boldrini...

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 14/11/2015 - 19:19

Beh! Meno male che qualcuno incomincia a capirlo. Meglio tardi che mai.

INGVDI

Sab, 14/11/2015 - 19:33

Il pericolo è l'islam ma quando tutti lo capiranno si dovrà scegliere tra il taglio della gola e la schiavitù. L'islam è peggio del nazismo e del comunismo. Si doveva metterlo fuorilegge, ormai è troppo tardi.

istituto

Sab, 14/11/2015 - 20:08

Finalmente qualcuno lo ha detto,ed infatti é attaccato dalla politica,dai media e dai cattocomunisti volemose bene. Leggetevi il bellissimo e fondamentale libro di Robert Spencer "Guida politicamente scorretta all'islam ed alle Crociate. Tutto quello che vi hanno detto sull'islam é falso" Editore Lindau. L'autore dimostra citando numerosi passi del corano, detti di maometto(raccolti in diversi volumi) e le due biografie più accreditate di due seguaci di maometto vissuti accanto a lui che l'ISLAM MODERATO NON ESISTE. Leggetelo é molto istruttivo.

istituto

Sab, 14/11/2015 - 20:11

P.S. De Mattei non é integralista. Integralisti sono TUTTI i MUSULMANI perché il CORANO é INTEGRALISTA,perché MAOMETTO é INTEGRALISTA.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 14/11/2015 - 20:15

Il pericolo vero è la contrapposizione morale, significa imporre la cultura dell'odio. Viene voglia di denunciare questo signore. I muri sono una cosa l'odio è altro, è terrorismo schifoso ed ipocrita. Alziamo i muri e blocchiamo il petrolio, che se lo bevano.

Ritratto di Zaakli

Zaakli

Sab, 14/11/2015 - 20:16

Se una religione, o filosofia di vita che dir si voglia, in nome di una origine unica, appunto, promette libertà e poi, al contrario, divide e rende schiavi... si contraddice al punto da rinnegare se stessa!!! Ciò premesso, bisogna fare un netto distinguo tra: 1) Religione/Filosofia 2) Interpretazione 3) Motivazione, ovvero, fine di rendere liberi o.... asservire Generalizzare non è mai segno di saggezza, ma l'Ignoranza che per taluni è verbo, dogma religioso, non può per natura non farlo; questa è vera, drammatica causa. Per chi ha orecchie...

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 14/11/2015 - 20:17

da secoli la insulsa religione del pedofilo MAOMETTO-~(nel cul )e´in guerra con tutti,in primis quella cristiana, non sono credente, ma rispetto tutto e tutti per ottenere rispetto, l´ISLAM e´solo violenza~morte~sopraffazione, un islamico buono e/o moderato e´solo un islamico MORTO

Renee59

Sab, 14/11/2015 - 20:58

La cosa più grave é che vuole fare ponti per questi che chiama fratelli, che intanto, questi "fratelli", stanno sterminato i veri fratelli cristiani abbandonati dal mondo e da lui in primis.

Ritratto di apasque

apasque

Sab, 14/11/2015 - 21:04

Il dramma è che sono troppi e troppo presuntuosi i politici italiani ed europei che non vogliono intervenire a sconfiggere i terroristi. I nostri pericolosissimi BUONISTI e PROGRESSISTI la smettano di operare distinguo tra islam e terrore! ISLAM e TERRORE sono due facce della stessa tragedia Sono questi politici, incapaci di essere leader, che ci potrebbero condurre al disastro totale!

paolonardi

Sab, 14/11/2015 - 21:40

Bombardamento atomico a tappeto soluzione definitiva del problema islam e dei suoi cenciosi sostenitori.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Sab, 14/11/2015 - 21:44

Da farsi: Avviso per tutte le nazioni, etnie e religioni diverse: Questa sera, alle h.22,accendiamo una candela su tutte le finestre delle abitazioni come solidarietà per il popolo francese e...condanna per il massacro avvenuto! Siamo tutti fratelli! Che brilli ovunque lo spirito di vita. ..e non bagliori di morte! Passaparola!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 14/11/2015 - 23:46

Chi continua a raccontarci la storiella di una possibile convivenza con l'islam NON HA LETTO IL CORANO. L'islam non è un religione ma un ARCAICO SISTEMA DI GOVERNO TEOCRATICO. Applicato ai giorni nostri equivale ad una dittatura peggiore di COMUNISMO, NAZISMO E FASCISMO MESSI ASSIEME.

vince50_19

Dom, 15/11/2015 - 06:58

Questo argomento è stato trattato altre volte in questa testata giornalistica, ergo ripeto quel che ho sempre pensato: il Corano va applicato alla lettera come il Profeta ha sempre "ordinato", per cui questo è sul serio un guaio, non un problema. Questi fondamentalisti altro non hanno fatto che applicato alcune regole coraniche alla lettera. Che poi altri credenti musulmani si schierino contro questo massacro può anche starci anche se nutro dubbi su queste posizioni, ma quella confessione religiosa - immodificabile - è il vero vulnus che impedisce un dialogo osmotico con altre religioni e con democrazie occidentali. Negli Usa risiedono 25milioni di musulmani, però stanno alle regole di quel paese che sono ferree, altrimenti ne pagano le conseguenze. Qui da noi sarà lo stesso? Mi sovviene qualche dubbio..

cangurino

Dom, 15/11/2015 - 07:45

le religioni si basano spesso su un atto di fede. Quando la razionalità deve abdicare alla fede, tutto diventa possibile e giustificabile. Ci deve essere libertà di credo religioso, fino a quando il credo rispetta i principi fondamentali di parità dei sessi, di razze, professione di fede e convinzioni politiche. Il Corano non rispetta tali principi? O viene modificato (impossibile), o deve essere temuto / contrastato. Cosa recita il corano? Un sito di parte, ma comunque ben documentato, è il seguente http://www.cristianicattolici.net/corano-e-i-cristiani-versi-violenti-ebrei-infedeli.html

lento

Dom, 15/11/2015 - 07:47

La colpa e' dell'islam ! "Dimmi da dove vieni religiosamente e ti diro' chi sei !"

Anonimo (non verificato)

Dom, 15/11/2015 - 08:20

veri pericoli islam ed incapaci al governo

rokko

Dom, 15/11/2015 - 08:28

A me ciò che dice costui non convince affatto. Anzi, direi proprio che sono cagate.

st.it

Dom, 15/11/2015 - 08:32

@ luigipiso la sua mollezza le etichetta senza nessuna ombra di dubbio , quale dialogo instaurare con una religione che prevede la soppressione di altri individui? (per gli ottusi equivale a dire pena di morte) che non accetta reciprocità? Ma lei quando entra in casa degli altri si pulisce le scarpe sul tappeto del salotto? Guardi che palesare tanta tolleranza comporta il fatto di essere tolleranti con tutti, anche con chi non la pensa proprio come lei. E leggendola questo non si riesce proprio a estrapolarlo.

maurizio50

Dom, 15/11/2015 - 08:51

Concordo con De Mattei. é la religione musulmana che tempra il fanatismo di popolazioni ignoranti e intellettualmente sottosviluppate quali sono il 99 % dei praticanti l'Islam.Questa religione , utilizzata da menti obnubilate, rappresenta lo strumento fondamentale per la guerra all'Occidente, favorita da una società permissivista ed ultratollerante qual'è la attualmente la nostra!!

Tuthankamon

Dom, 15/11/2015 - 08:52

Da molto tempo la penso così. Purtroppo temo proprio che il problema sia l'islam in quanto tale, non una sua visione fondamentalista. Anche per questi fatti di sangue, troppi distinguo e troppe "mollezze" trasversali. Rischiamo di farci veramente male.

Un idealista

Dom, 15/11/2015 - 09:01

De Mattei ha ragione. L'Islam è sovversivo; si mostra moderato quando gli conviene; è come una bomba che può scoppiare in ogni momento. I politici vogliono dialogare perché quello è il loro mestiere in tempo di pace. Ma non siamo in pace. L'Islam ha dichiarato guerra tramite le frange cosiddette fondamentaliste, ma esso è tutto fondamentalista quando viene il momento opportuno, perché questo è ciò che insegna il Corano. Se non fosse avvenuto in questo tempo, il fondamentalismo sarebbe sorto un domani, perché l'Islam non rinuncerà mai all'obiettivo di sottomettere tutto il mondo, perché è parte irrinunciabile della sua dottrina.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 15/11/2015 - 09:14

serdicorinto,invece bisogna combattere quelli che vogliono combattere contro l'islamismo, volete combattere contro quasi 2 miliardi di persone? o volete combattere contro i terroristi? Combattere control'Islam sarebbe come combattere contro tutti gli islamici anche quelli onesti e lavoratori

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 15/11/2015 - 09:15

serdicorinto,invece bisogna combattere quelli che vogliono combattere contro l'islamismo, volete combattere contro quasi 2 miliardi di persone? o volete combattere contro i terroristi? Combattere control'Islam sarebbe come combattere contro tutti gli islamici anche quelli onesti e lavoratori...

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Dom, 15/11/2015 - 09:37

Lo studio del Corano dovrà essere obbligatorio per i bambini delle elementari ,per i Misistri della Repubblica e per il Papa.L'insegnante sarà una normale insegnante di lettere possibilmente precaria. Il tutto serenamente e pacatamente con l'obiettivo di porre fine alle guerre e incrementare il livello culturale delle persone alle quali sono somministrate le lezioni.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Dom, 15/11/2015 - 09:51

Gli islamici che che vogliono risiedere in Europa devono, per prima cosa, abiurare pubblicamente.

paolonardi

Dom, 15/11/2015 - 10:07

Il parroco travestito da Papa e' una gelatina tremebonda come il suo compagno di merende abbronzato che chiudono entrambi gli occhi per non ammettere il loro fallimento intellettuale non avendo visto al di la' della radice del proprio naso (la punta e' troppo lontana!).

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 15/11/2015 - 10:21

Uno come questo De Mattei, definito "storico e cattolico integralista", che esordisce con "l'islam, diversamente dal cristianesimo, non distingue tra religione e politica", si discredita da solo. Difficile immaginare, negli ultimi due millenni, un'organizzazione piu` politica del cristianesimo. E difficile quantificare i danni tangibili causati nei secoli dalla politicizzazione del cristianesimo. Basterebbe ricordare la nefasta ingerenza del Vaticano sulla politica e la vita civile dell'Italia. Caro De Mattei: le voglio dare una notizia: dio non esiste. Ma questo lei lo sa benissimo, come lo sanno coloro che USANO la superstizione delle anime semplici. E questo vale per il cristianesimo come per le altre truffe religiose del globo e della Storia. Provo un disprezzo abissale per lei e per i predicatori come lei.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Dom, 15/11/2015 - 10:51

Sbagliato considerare il mondo islamico compatto e immodificabile. Ci sono varie sette e confessioni. Una notevole diversità, ad es., sta nel ritenere, da parte degli ortodossi (come i Sunniti), il Corano eterno e immodificabile, mentre la dottrina “illuminista” lo considera interpretabile. Tale dottrina “illuminista” è seguita dai musulmani ibaditi (Oman e Africa orientale), e si ritrova anche fra gli sciiti (Iran), e fra i teologi modernisti. Contrapporre al fondamentalismo islamico dell’ISIS un altro fondamentalismo, quello dei cattolici tradizionalisti, è ancora più sbagliato, perché ci porterebbe ad una guerra di religione di stampo medioevale, e ad uno scontro di civiltà, che poi è proprio quello che vogliono i terroristi, anche allo scopo di riunire il mondo islamico. Questo discorso non a caso lo fa De Mattei, un cattolico tradizionalista che rifiuta sia la teoria dell’evoluzione che il Concilio Vaticano II.

vince50_19

Dom, 15/11/2015 - 10:57

De Mattei ha tutta la mia stima, ancorché ignoranza in materia religiosa mista a malevolenza regnano sovrane qui dentro. Basterebbe leggere il Corano per rendersene conto. Prendiamo la Shar’ia: è di fatto un insieme di prescrizioni che regolano il culto, la vita familiare, il codice penale, civile, bancario e amministrativo della comunità islamica. È la Legge, la Norma in senso lato, giuridico, politico e morale (da non confondere con il fiqh, il diritto), codificata in quattro diverse scuole giuridico-teologiche nell'Islam sannita: quella hanafita, malikita, quella shaafi-ta, e quella hanbalita. Nell'Islam sciita si seguono due altre codificazioni: quella imamita e quella ja'farita. Inutile cavare sangue da certe rape che scrivono qui dentro. Esiste una codificazione del genere nel cattolicesimo? Non mi pare, anche se l’influenza c’è all’oggi ma non è obbligatoria per la formazione di leggi dello Stato. Libera chiesa in libero stato! Cordialità

+crociate+

Dom, 15/11/2015 - 10:59

Venco ma ti sei mai chiesto se noi vogliamo conoscere o leggere il corano ? In tutti questi attacchi i musulmani dicono di prendere le distanze e non li ho mai visti versare una lacrima o accendere una candela . Siamo dei buffoni e loro vinceranno così

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 15/11/2015 - 11:02

Breve ma lucida analisi di Di Mattei. E' chiaro come la desistenza di un pensiero cattolico ortodosso aiuterà la creazione di una melassa pseudo-religiosa indifferenziata, dove la teoria della sottomissione proclamata dal Corano allignerà malignamente e subdolamente nel cuore delle civiltà occidentali, con il beneplacito di ignoranti e collaborazionisti.

Anonimo (non verificato)

lusignoli

Dom, 15/11/2015 - 11:17

L'Islam è il feroce nemico dell'Occidente dal 600 DC; basta leggere il Corano al Cap.5/9 dove si ordina a tutti i credenti di uccidere chi non crede in Allah. I Musulmani furon fermati tre Volte a Poitiers, a Lepanto e a Vienna, ma loro non desistono. O vengono distrutti tutti o non ci sarà pace per l'Occidente.

Ritratto di Pierce

Pierce

Dom, 15/11/2015 - 11:28

Anche il Papa lo ha riconosciuto: "E' la Terza Guerra Mondiale!". La prima cosa da fare, quando si è in guerra, è istituire la Legge Marziale e rendere operativi i Tribunali Militari(almeno non avremo più a che fare con certi magistrati).Espulsione immediata di tutti i musulmani dal ns. paese, senza distinguo di setta d'appartenenza, e pena di morte per chi si oppone. Processo per "Alto Tradimento" per i politici ed i giudici "collaborazionisti" che si adoperano per favorire la cosiddetta "integrazione" che altro no è se non un suicidio per il nostro popolo! A la guerre come a la guerre!

Anonimo (non verificato)

giovanni PERINCIOLO

Dom, 15/11/2015 - 11:44

Finalmente parole chiare. D'altra parte per l'islam esistono solo i fedeli e gli infedeli e predica chiaramente che per gli infedeli le alternative sono solo due : o si convertono all'islam oppure sono a tutti gli effetti dei dhimmi, cioé degli schiavi! Questo alla faccia delle sboldrine e buoniste un tanto al chilo!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Dom, 15/11/2015 - 11:50

vince50_19, concordo

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Dom, 15/11/2015 - 11:54

@vince50_19, Lei può leggere il Corano, e trovarci tutte le sharie che vuole. Lo stesso si può fare per la Bibbia e per il Vangelo. Nella Bibbia è fondamentale il Pentateuco, che se si applicasse bisognerebbe giustiziare le donne adultere, quelle che vengono violentate “e non gridano”, e gli omosessuali. Eppure gli israeliani si sono distaccati dall’osservanza pedissequa dalla Bibbia, anche se in Israele continuano ad esistere i tradizionalisti. Anche nel Vangelo ci sono alcuni passi che la Chiesa ha nei secoli interpretato nel senso di convertire con la forza gli infedeli e gli eretici, da cui le guerre di religione, l’Inquisizione e gli stermini di massa. A tutt’oggi il Vaticano è uno Stato piccolo, ma integralista e assolutista dove vige il diritto canonico, come fosse uno Stato islamico. La verità è che gli Stati divengono laici quando si separano dalla Chiesa, è successo da noi, e può succedere anche fra gli islamici come in Tunisia.

zucca100

Dom, 15/11/2015 - 12:00

L'unico intervento decente e' di libero pensiero. X il resto è' un'axcozzaglia di banalità' p, a cominciare da quelle del prof di Mattei

Linucs

Dom, 15/11/2015 - 12:02

Forse bisognerebbe chiuderli in un ghetto. Tanto non mi pare che siano molto difficili da riconoscere per strada.

Ritratto di Zagovian

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hardcock

hardcock

Dom, 15/11/2015 - 12:07

Purtroppo i politici italiani hanno accettato denaro da Arabia Saudita ed Emirati arabi per favorire l'invasione mussulmana dell'italia e conseguentemente dell'Europa. Traditori schifosi. Censore dei miei stivali pubblica se hai a cuore l'Italia e la verita'. Maulice ex italiano in Cina Shandong Linyi

An64

Dom, 15/11/2015 - 12:10

Altro che ponti, dobbiamo tirare su un muro, scavare un fossato, metterci dentro i affamati coccodrilli e se vogliono venire da li devono passare!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 15/11/2015 - 12:18

@Agrippina:lei è patetica!....@liberopensiero77:...non è un fatto di "religione" in sè,ma di cultura!!!...Io sono ateo,ma la mia "cultura",si rivolta difronte al fatto che i musulmani,nel 2015 affidino ancora,ammucchino ancora il loro "pensiero" la loro "cultura",ad uno scritto come il Corano!!@Sniper:...se lei è ateo,come lo sono io,dovrebbe però per lo meno ammettere,che nel 2015,la "superstizione" dei cristiani,è ben meno pericolosa della "superstizione" degli islamici!!...Io come ateo,come "cultura" fra i cristiani,fra gli ebrei,fra i buddisti di OGGI,ci posso vivere,ma fra i musulmani no!!!

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 15/11/2015 - 16:03

Zagovian - Sono ateo. E l'unica religione che non ha secondo me i connotati di una Crociata Continua e` il buddismo, che percepisco piu` come una manifestazione di ricerca interiore, non prona a idolatria come le altre. Sono a disagio con le altre tre specialmente quando tracimano intolleranza ed estremismo. Non mi dira` che gli ebrei non sono estremisti. Guardi come ostentano la loro matrice di eletti e vittime eterne, cui tutto e` permesso, anche la strage continua quando in nome dello Stato eletto da dio appunto...E che ne dice delle crociate di Bush e Blair in nome dell'unico dio giusto, che hanno causato centinaia di migliaia di morti (ma Blair ha detto “max 50mila"...), e di fatto la situazione mondiale attuale? Se si mette nei panni di chi si prende un missile sulla testa in nome di quel dio o di quello degli ebrei, non e` molto dissimile da chi si e` preso una pallottola nel nome di allah, non le pare? P.S. Trovo demenziale la politica del non-crocifisso o non-presepe.