Pescia, arrestato per peculato sindaco Pd: "570mila euro in cellulari e iPad"

Rimborsi carburante gonfiati, spese pazze per iPad e pc, auto liquidazioni. Così il sindaco Pd di Pescia (Pt) si è intascato oltre 570mila euro

Oltre 230mila euro li ha sperperatio acquistando cellulari, iPad e computer e gonfiando i rimborsi carburante. Altri 143mila euro li ha, invece, intascati attribuendosi incarichi di consulenze. Altri 200mila euro ancora gli sono arrivato da una liquidazione completamente inventata. Per tutto questo il sindaco di Pescia, Oreste Giurlani (Pd), è stato arrestato questa mattina. È accusato di peculato: si sarebbe, infatti, impossessato di oltre 570mila euro provenienti dalle casse dell'Uncem Toscana, di cui è stato presidente dal 2005 al 2016, trasferendo il denaro sul proprio conto corrente.

Questa mattina una bufera giudiziaria si è abbattuta su Pescia, città in provincia di Pistoia, quando i militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Firenze hanno eseguito l'ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal gip del Tribunale di Firenze, Anna Donatella Liguori. La richiesta è arrivata dal procuratore capo, Giuseppe Creazzo. Il provvedimento giudiziario ha riguardato Giurlani nella sua veste di ex presidente dell'Uncem Toscana (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani). Le investigazioni svolte dai finanzieri del Gruppo Tutela Spesa Pubblica del Nucleo di Polizia Tributaria di Firenze, coordinate dal sostituto procuratore Tommaso Coletta, hanno permesso di accertare che, tra il 2012 ed il 2016, il primo cittadino del Pd si è indebitamente appropriato di denaro appartenente all'Unione, del quale è stato presidente dal 2005 al 2016. Secondo gli inquirenti, avrebbe trasferito dal conto corrente dell'associazione, di cui aveva la disponibilità diretta, sul proprio conto corrente personale, oltre 570mila euro.

Gli accertamenti anche di natura economico-finanziaria svolti dalle Fiamme Gialle fiorentine hanno messo in luce che Giurlani si sarebbe "autoliquidato" oltre 200mila euro "senza produrre alcun giustificativo di spesa". Altri 233mila euro se li sarebbe, invece, girati creando ad arte, secondo l'accusa, "giustificazioni fittizie contabili, ideologicamente false e soprattutto non pertinenti alla funzione pubblica svolta". E ancora: tra il 2005 e il 2016, il sindaco del Pd avrebbe ricevuto compensi per consulenze private effettuate dall'indagato a favore dell'Uncem . Incarichi auto-conferiti per 143mila euro in relazione ai quali sono tuttora in corso approfondimenti ispettivi da parte della Finanza.

Commenti

ILpiciul

Gio, 01/06/2017 - 13:16

Non ci credo, non è possibile. Loro sono moralmente superiori. Non so a cosa ma sono superiori. Sono ritti e retti come.........uno spago in tasca.

uberalles

Gio, 01/06/2017 - 13:16

il PartitoDeglionesti= PD

manfredog

Gio, 01/06/2017 - 13:22

..ma che, forse, aveva aperto un negozio di cellulari..!? mg.

unosolo

Gio, 01/06/2017 - 13:55

senza mai risarcire i cittadini del furto con interessi questi tizi ne faranno sempre tante e se poi coperti da certi giudici li lasciano in prescrizione o altri cavilli concordati con avvocati , questo appare da certi tizi salvati e di esempi ce ne sono , almeno quelli che i giornalisti ci hanno fatto sorbire negli anni , ma sai quanti a noi mai arrivati,,,,,

pietro1951

Gio, 01/06/2017 - 14:18

Suggerisco al PD di aprire la Sezione "IL GABBIO" dove iscrivere tutti i Compagni diversamente onesti, sarebbe la più popolata del Paese.

agosvac

Gio, 01/06/2017 - 14:28

Ma i PD non erano integerrimi?????

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 01/06/2017 - 14:31

NOOOOOOOOOOOOOOOO!!!Non è possibile che qualcuno dei pdioti ne approfitti per proprio conto..poi i soldi rub..usati erano un semplice rimborso spese per il carburante usato nel girare tutti i comuni montani!!

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 01/06/2017 - 14:39

Un altro "compagno che sbaglia": Ma fra Pescia, Milano/Falk, Roma, Arezzo e altri .. quanti sono !!!!!

maurizio50

Gio, 01/06/2017 - 14:41

Il solo fatto di aver la tessera del P.D. significa che "loro" sono gli onesti ed i disonesti tutti gli altri. Adesso diffonderanno la notizia che in realtà il Tizio era un infiltrato di destra!!!!!!!

Marcello.508

Gio, 01/06/2017 - 15:14

Ci ha provato..

baio57

Gio, 01/06/2017 - 15:51

Son ragaaaazzi....

leopard73

Gio, 01/06/2017 - 16:51

QUESTI SONO I MORALISTI DELLA NOSTRA POLITICA PEGGIO DEI DELINQUENTI. LA GALERA A VITA CI VUOLE.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 01/06/2017 - 17:29

aspettate il togato rosso....il fatto non sussiste e se sussiste andiamo in prescrizione..eh eh eh Non sono mica per il non poteva non sapere l'accusa a Berlusconi vale solo x Berlusconi...e ci mancherebbe che diamine...

Gilberto

Gio, 01/06/2017 - 17:30

Non ci posso credere, i pidioti sono integerrimi, incorruttibili, accoglienti e tutti i pregi di questo mondo.....

ziobeppe1951

Gio, 01/06/2017 - 17:42

Si vergognano (forse) di loro stessi, non postano

Il giusto

Gio, 01/06/2017 - 18:02

Strano ma non ho letto nulla sulla "famiglia Cesaro"...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 01/06/2017 - 18:17

@ziobeppe1951 - vero. Sono nati così, conigli. pensa se fosse stato di cdx, dovevi sigillare i tombini per impedire la fuoriuscita dei ratti che si avventano sulle prede.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Gio, 01/06/2017 - 18:46

Ma no, dai, smettete di dire fesserie! Arrestato per peculato un sindaco PD? Al massimo è un "compagno che sbaglia", ma il PD è pulito. È da sempre che il PCI e i suoi derivati si finanziano esclusivamente con la vendita di salcicce al Festival de l'Unità!

Giorgio1952

Gio, 01/06/2017 - 19:07

Pubblicare grazie : Questo oltre ad essere disonesto è un fesso se ha sperperato oltre 230mila euro acquistando cellulari, iPad e computer; intascava il tutto gonfiando i rimborsi carburante e attribuendosi incarichi di consulenze per 143mila euro, otre a 200mila euro arrivati da una liquidazione completamente inventata. Mettetelo in galera con Fini e buttate via le chiavi!

routier

Gio, 01/06/2017 - 19:14

Non esistono partiti che siano immuni da gaglioffi. Ma esistono partiti nei quali non è sempre facile scoprirli.

Cheyenne

Gio, 01/06/2017 - 19:36

normale amministrazione il ladrocinio dei pdioti è inarrestabile

Miraldo

Gio, 01/06/2017 - 19:49

Sindaci del Pd, M5s e Forza Italia tremate..............Vi arresteranno tutti............Ogni tanto la giustizia funziona.........

LAC

Gio, 01/06/2017 - 20:05

Pescia è in provincia di Pistoia, non di Padova! Correggete. E poi non fanno più notizia certe notizie. In Italia, ormai, si aspetta solo che il banco ...salti. Sul serio, però.

TonyGiampy

Ven, 02/06/2017 - 00:37

Ci dev'essere un errore! Un comunista che ruba alla comunita'. Sicuramente l'ha fatto per la comunita'!!!!

claudioarmc

Ven, 02/06/2017 - 00:46

Un ladro nel Pd, la noizia dove è?

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 02/06/2017 - 04:35

Ma no, ma non puó essere. E' una macchina di fango. I duri, puri e casti non fanno queste cose.

Massimo Bocci

Ven, 02/06/2017 - 05:18

La prassi istituzionale!!!!

Ernestinho

Ven, 02/06/2017 - 06:32

E come lui chissà quanti ce ne sono!

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Ven, 02/06/2017 - 06:50

data la superiorità morale della sinistra, sicuramente è innocente; avrà prelevato i soldi per sottrarli a qualche pericoloso fascista

Duka

Ven, 02/06/2017 - 07:17

Nulla di nuovo sotto il sole. PD alias PCI mai defunto è per definizione una banda di ladri, truffatori, poltronieri a vita. Il "partito" della Monte Paschi, Etruria, COOP, UNIPOL, Telecom Serbia, IRI, Cirio.... un elenco senza fine che ha mantenuto nel lusso i così etichettati "COMUNISTI al CASHMERE" che hanno distrutto e continuano, ILVA insegna, a distruggere L'Italia.

umberto nordio

Ven, 02/06/2017 - 08:04

PD: partito delinquente.

elio2

Ven, 02/06/2017 - 08:45

Ma sono proprio ignoranti questi comunisti, non fanno prima a fare la lista dei loro politici che non sono indagati? Anche se sappiamo bene come andrà a finire, tutta la storia verrà presa in mano da un magistrato di sicura fede, che porterà l'incauto compagno che si è fatto beccare con le mani nella marmellata ad una involontaria prescrizione, chiaramente il maltolto non si sogneranno neppure di farselo restituire, penati insegna.

effecal

Ven, 02/06/2017 - 09:40

uno splendido prodotto del vivaio pd , è un predestinato farà grandi cose, in zona alle prossime elezioni il pd prenderà la maggioranza assoluta.

brunicione

Ven, 02/06/2017 - 09:59

un politico che ruba,.....ma dov'è la notizia ?????

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 02/06/2017 - 10:08

Fake news. Il pd non ruba.

Ritratto di Lucio Milella

Lucio Milella

Ven, 02/06/2017 - 10:27

Io aspetto e non vedo l'ora che si inizi ad indagare sugli ultimi 13 anni di governo del pd a Bari e in Puglia con il sindaco sceriffo Emiliano prima e il sindaco Decaro adesso e alla regione il diversamente tutto Vendola prima e lo sceriffo Emiliano adesso che aveva anche giurato che MAI E POI MAI si sarebbe candidato governatore.