Quel piano segreto di Juncker per far stampare nuova moneta

Juncker rivela il piano per la stampa di 50 miliardi di una nuova moneta (il franco lussemburghese) quando era ministro del Tesoro

Una rivelazione che di certo farà discutere. Il presidente (uscente) della Commissione Ue, Jean Claude Juncker, rivela, in un discorso al Forum della Bce di Sintra, un retroscena sul suo passato e soprattutto sulla moneta del suo Lussemburgo. L'incipit già spiega quanto sia roboante la sua rivelazione: "Devo fare una confessione solenne...". Poi arriva il racconto. "Ho fatto stampare 50 miliardi di una nuova moneta nel corso degli anni 1990, nel pieno della crisi del meccanismo di cambio europeo, per prepararsi all’uscita del Lussemburgo dagli accordi di cambio", ha affermato il presidente della Commissione. Nel 1993, di fronte all’ipotesi di un’uscita della Francia, i ministri delle Finanze dell’Ue trovarono un accordo per innalzare i margini di oscillazione delle valute fino al 15%. Ma anche se stavano lavorando per trovare una soluzione, il governo del Lussemburgo stampò segretamente 50 miliardi di banconote di una nuova moneta, il franco lussemburghese".

Poi spiega le sue mosse da ministro del Tesoro lussemburghese: "Nel 1993 i ministri delle Finanze di Germania e Olanda volevano uscire (dal meccanismo di cambio europeo) perchè credevano che i fondamentali economici fossero molto più solidi della Francia e altri. Per me, ministro delle Finanze del Lussemburgo, era un problema. La nostra moneta era il franco belga. E se questi paesi fossero usciti, il Lussemburgo sarebbe stato sotto pressione per uscire, mettendo il Belgio in grande difficoltà. Affidandoci alla moneta di un altro paese, il Belgio per il Lussemburgo, dovevano proteggerci da qualsiasi eventualità". Un racconto inedito che farà discutere proprio in questi tempi in cui si parla tanto di mini-bot e di monte "parallele" all'euro.

Commenti

mircomille

Mer, 19/06/2019 - 12:39

L'Italia deve stare in Europa a capo chino. Se cerca orgoglio si trovi altri alleai (forti).

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 19/06/2019 - 12:59

Il nome provvisorio è minibot, però si tratta pur sempre dei famosissimi Franchi Milanesi. Infatti a Milano prima dell'Euro, Lit. 100, erano "Cent franc", Lit. 50, cinquanta franc...

Ritratto di babbone

babbone

Mer, 19/06/2019 - 14:47

Coraggio stampiano nuova moneta ed usciamo.

maurizio-macold

Mer, 19/06/2019 - 15:37

Caro signor BABBONE, con la sua "moneta italiana" non ci compriamo neanche la cicoria al mercato rionale. Ma voi destrorsi ve lo volete mettere in testa che l'Italia e' un paese indebitato fino al collo con paesi e banche straniere, e che se putacaso questi non rinnovano l'acquisto dei nostri BOT saremmo ridotti alla fame? Quella vera ?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 19/06/2019 - 15:37

Dopo i bitcoin, dopo il libre di Zuckelberg, adesso Jean Claude Le Fundador ci fa questa grande rivelazione! Indossava scarpe dello stesso colore quando lo ha detto?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 19/06/2019 - 16:00

maurizio-macold - 15:37 Il debito pubblico è cresciuto dal novembre 2011 fino a maggio 2018 di oltre 400 miliardi di euro, il rapporto deficit pil è passato da 120 a oltre 131%. Per coerenza lei dovrebbe pensare che il debito pubblico è SEMPRE aumentato a prescindere dal colore dei governi, ergo c'è qualcosa che non va da noi ma anche nella politica economica di rigore della Ue, così com'è strutturata ora. Oltretutto in questi ultimi mesi in frenata economica ci sono anche Germania e Francia. Da questo desumo che qualche cambiamento in quel di Bruxelles dovrebbe essere messo in campo per non vedere la Ue naufragare nonostante gli sforzi del drago de Roma per sostenere l'euro.

VittorioMar

Mer, 19/06/2019 - 17:48

..se qualcuno avesse il "CORAGGIO" e la competenza di DENUNCIARE SPRECHI..SPERPERI di questo GOVERNO dell'UE..ne scopriremmo di COSTI INUTILI che pesano sul CONTRIBUENTE EUROPEO...altro che IMPICCARSI ALLE loro REGOLE "STUPIDE" "STUPIDE" STUPIDE...!!

Ritratto di bimbo

bimbo

Mer, 19/06/2019 - 17:53

Certo che per stare bene bisogna essere un po malatucci..

sergio_mig

Mer, 19/06/2019 - 18:53

@maurizio-macoli, prima di sputare veleno sull’Italia si informi, il 70% del ns debito lo stato lo ha con gli italiani, per cui è il 30% che è in mano a finanziatori stranieri. Chiaro?