Il Piemonte butta ogni mese 730mila euro in vitalizi d'oro

All'ex vicepresidente della Regione quasi 8mila euro al mese. Il paradosso: alcune pensioni sono più alte degli stipendi degli attuali eletti

Si possono spendere 732mila euro ogni mese per corrispondere un vitalizio a 199 ex consiglieri regionali o ai loro eredi? Per il Piemonte la risposta è affermativa. Questa particolare forma di trattamento pensionistico è stata abolita solo pochi mesi fa, ma vale solo per gli eletti alle ultime amministrative che hanno visto prevalere il centrosinistra con Sergio Chiamparino. Per coloro che erano in carica fino alla passata consiliatura il privilegio rimane e, in alcuni casi, è cospicuo.

A Palazzo Lascaris, sede della Regione Piemonte, sono stati furbi. Come rivela il quotidiano web Lo Spiffero , nel dicembre del 2010 - all'inizio dell'era Cota - fu approvata una legge regionale che commisurava i vitalizi alle indennità di carica percepite alla data del 30 settembre 2010, ossia ben prima che entrassero in vigore i tagli degli emolumenti previsti dalla spending review tremontiana. Considerato che la pensione viene calcolata in base alla durata del mandato (dal 30% per soli 5 anni all'80% per 20 o più), si giunge a trattamenti monstre che poco hanno da invidiare a quelli corrisposti dai parlamentari, sfiorando gli 8mila euro. A tutto questo si aggiunge un paradosso: mentre i tagli hanno colpito i consiglieri regionali in carica, che attualmente percepiscono 6.600 euro al mese, gli «anziani» (si fa per dire, visto che fino al 2005 bastavano 60 anni per ottenerla) guadagnano più degli attivi.

La classifica dei supervitalizi è guidata dall'ex vicepresidente Ugo Cavallera (Forza Italia), che dopo 24 anni a Palazzo Lascaris, ha ottenuto una rendita di 7.958,47 euro mensili. Sul secondo gradino del podio, Giuliana Manica (Pd), ex assessore della giunta Bresso e al terzo posto pari merito - con 7.560,55 euro - Giuseppe Chiezzi (Pci e Rifondazione) e l'ex assessore di Forza Italia con un passato nel Psdi, Pier Luigi Gallarini. Sono nomi che non dicono molto al grande pubblico, sono infatti politici locali che hanno operato soprattutto sul territorio. Non c'è distinzione di bandiera: certe leggi, infatti, sono spesso approvate con un consenso trasversale.

Nomi più noti, invece, si trovano quando si sommano i vitalizi da consigliere e quelli da parlamentare. In questo caso si superano agevolmente i 10mila euro. Leader con 10.231,87 euro mensili (7.162,63 dalla Regione) è Giancarlo Tapparo, ex socialista passato ai Ds. Seguono l'ex dc Ettore Paganelli (10.117,41 euro di cui 6.267,30 euro da Torino) e l'ex governatore forzista Enzo Ghigo (10.108,94 di cui 6.167,82 dalla Regione). Di tutto rispetto anche il trattamento dell'ex segretario del Pli che strizzava l'occhio alla sinistra, Valerio Zanone: ogni mese percepisce 9.252,18 euro dei quali 3.581,31 arrivano dalla Regione. A 8.375,18 e 7.746,70 euro si fermano rispettivamente Tomaso Zanoletti (Dc-Udc-Pdl) e Marco Zacchera (Msi-An-Pdl) con 2.984,43 euro da Palazzo Lascaris. La stessa cifra tocca all'ex banchiere Nerio Nesi che con i 2.853,32 euro da Roma supera i 5.800 euro mensili, circa mille euro in meno di Anna Maria Vietti, zia democristiana di Michele, l'attuale vicepresidente del Csm.

Non tutti i «pensionati» terminano il loro lavoro abbandonando le aule della politica. Ad esempio Giuseppe Cerutti (6.041,34 euro dei quali 3.189,76 dalla Regione) è da oltre dieci anni presidente della Sitaf, la società che gestisce il Traforo del Frejus e l'autostrada Torino-Bardonecchia. L'ex senatore Pd nonché consigliere regionale Pietro Marcenaro (4.890,30 euro in toto) è da pochi mesi presidente del Museo della Resistenza di Torino. Fare parte della nomenklatura ha sempre i suoi vantaggi.

Commenti

guerrinofe

Gio, 18/09/2014 - 11:33

Azzerrare tutto!! UN VITALIZIO POLITICO NON DEVE SUPERARE mille(1000-euro)!!!!deve essere anzitutto onorario.

Miraldo

Gio, 18/09/2014 - 11:42

Pd e Forza Italia la fanno da padroni al resto gli spiccioli.

Ritratto di VT52na

VT52na

Gio, 18/09/2014 - 11:42

... CASTE su CASTE ... tante parole di cambiamento ... «ma NON SI MUOVE NULLA» ...

Ritratto di VT52na

VT52na

Gio, 18/09/2014 - 11:47

... LE CASTE ... peggio delle malerbe ...

Ritratto di grass0chec01a

grass0chec01a

Gio, 18/09/2014 - 11:52

il GRASSO CHE COLA, GRAZIE ITALIOTI

linoalo1

Gio, 18/09/2014 - 11:58

Un momento:stiamo parlando di Statali,ossia di un Mondo a Parte!Ossia della Casta!Ma,vi siete mai chiesti quanto costa mantenere alto il proprio nome?Specialmente se lo facciamo incidere in una targhetta di plastica davanti ad un campanello o per farsi riconoscere in una riunione-cena di lavoro?Provare per credere!Il Rododentro!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Gio, 18/09/2014 - 12:00

...Oggi, viste le ristrettezze delle condizioni economiche-sociali in cui vive la "plebe" italiana, leggendo di queste cose, ti viene il voltastomaco, anche se vuoto, come hanno i più. Vergogna! Vergogna! Vergogna!

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 18/09/2014 - 12:08

Questa CASTA di DEMOCRATICI-COMUNISTI-FASCISTI, FA VERAMENTE SCHIFO,MI AUGURO, CHE LA VENUTA DELL`EBOLA, LI CANCELLI TUTTI DA QUESTO PIANETA TERRA.

maubol@libero.it

Gio, 18/09/2014 - 12:08

va azzerato tutto, paghiamo per loro, non per le nostre pensioni. l'inps è sempre sull'orlo della banca rotta grazie agli sprechi dei nostri politici...

mrcinquantatre

Gio, 18/09/2014 - 12:15

E in Puglia caro Vendola quanta gente del genere manteniamo. Perché non andate a mettere le mani in tasca a questi personaggi invece di far pagare il ticket a chi fa la chemioterapia (provvedimento del giugno scorso). Ma non vi vergogniate? Fate finta di aiutare la povera gente solo a parole perché i fatti li fate per voi. Questa è l'ultima porcata. Spero che i pugliesi si ricordino di questo nelle urne, ammesso che andranno a votare alle prossime elezioni regionali.

mezzalunapiena

Gio, 18/09/2014 - 12:19

più che commentare le porcate dei politici che sono giornaliere ma purtroppo non abbiamo lo spirito nazionalistico e neanche una( guida)con gli attributi per processare e mettere in galera i ladri inoltre chi potrebbe intervenire per bloccare queste ruberie.

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 18/09/2014 - 12:23

Siamo noi la causa di tutto questo. Se noi avremmo il coraggio di unirci e fare una Coorporazione contro, questi soprusi finirebbero. Questi signori hanno sicuramente una pensione per il loro operato. Siamo in Europa, ma vogliamo fare quello che vogliamo. Per salvare l'Italia bisogna prima fare gli Italiani. In tutti i paesi, esiste un tetto per i pensionati e non posssono aggiungere pensioni, vitalizi e quant'altro sorpassando quel tetto DEFINITO. Conosco delle persone che percepiscono una discreta pensione, una invalidità e pure l'accompagnamento, non è possibile dal momento che ci sono dei pensionati che fanno la fame e questi, viaggiano in Mercedes con l'autista a spese dello STATO. Basta, bisogna avere la forza e la TESTA per combattere queste ingiustizie e solo cosi si POSSONO FARE ITALIANI. L'ITALIA poi VIENE DA SE

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 18/09/2014 - 12:26

Il Piemonte butta ogni mese 730mila euro in vitalizi d'oro. Solo il Piemonte ? In Lombardia invece cosa succede ? Siete patetici.

Gianca59

Gio, 18/09/2014 - 12:26

Ma perché cazzo devono essere dati vitalizi a gente che ci ha portato ad avere 2200 miliardi di euro di debito pubblico ? Cosa hanno fatto di speciale per meritare un vitalizio ? QUI SIAMO ALLA FOLLIA !

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 18/09/2014 - 12:30

ed è tutto legittimo perché prima di fare questi "trucchetti" si sono approvate anche le leggi ... all'unanimità!

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 18/09/2014 - 12:32

Che schifo....Ragards

pesciazzone

Gio, 18/09/2014 - 12:38

da oggi i vitalizi sono aboliti da una giunta di CSX, dovrebbe essere questa la vera notizia....ma a voi destronzi rode un po'...

Ritratto di pinox

pinox

Gio, 18/09/2014 - 12:44

vitalizio??? ma che senso ha???...se hai dovuto interrompere la tua attività per dedicarti ad un ruolo pubblico, tra l'altro ben pagato, al massimo ti puo' venire una buona uscita, perchè l'attivita che hai svolto per lo stato, non è che ti ha debilitato per tutta la vita,quindi la pensione a vita è assolutamente fuori luogo e discriminante nei confronti di chi deve farsi 42 anni di lavoro per prendere, nella maggior parte dei casi, un quarto di quello che prende uno di questi parassiti!!!! ma invece di dibattere da tutte le parti sull'articolo 18 come ricetta per far ripartire l'economia, perchè non si dibatte su questa ingiustizia, su questa schifezza che convoglia una montagna di soldi a gente che non è ha diritto???

Ritratto di pinox

pinox

Gio, 18/09/2014 - 12:51

e il fatto che fino ad oggi sia stato concesso non vuol dire che è un diritto, perchè un diritto si fonda su un concetto di giustizia di logica e di coerenza costituzionale, e in questo caso non c'è niente di tutto questo, pertanto IL VITALIZIO VA TOLTO A TUTTI i PARASSITI CHE LO PERCEPISCONO!!!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 18/09/2014 - 12:59

Questa è la pietra d'inciampo! Il macigno che fa indignare. Ci fosse uno con le palle che ridimensionasse tutto, sulla misura dell'attuale situazione economica... Ci sarebbe forse qualcuno con l'impudenza di obiettare che i diritti acquisiti non si toccano?

unosolo

Gio, 18/09/2014 - 13:02

la colpa è sempre della potenza che ricevono quando sono eletti e si sentono sopra le parti e si costruiscono regali e vitalizi da re , i sindacati e tutti i politici sono stati e saranno sempre coloro che faranno aumentare le spese di comuni , regioni province e nazionali si saranno sempre loro ad incrementare la perdita dello Stato che di conseguenza aumenterà il debito , mai un solo magistrato o chi ha il potere osa fermare queste emorragie enormi che ci tolgono soldi per usare su sanità e sicurezza oltre la possibilità di far scendere la pressione fiscale , peccato , in altri tempi si tagliava anche lo stipendio di certi personaggi o di certi vitalizi , questi sono furti autorizzati dai stessi politici tutti che si sono alternati alla mangiatoia Nazionale , comunale, Provinciale e Regionale , furti solo furti fatti alla collettività.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Gio, 18/09/2014 - 13:08

ha dinque ragione M5S!!!!?????? delinquenti TUTTI. ma possibile che enssuno vada in galera (penso a corona)?

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Gio, 18/09/2014 - 13:14

Perché definire paradossi, ciò che per questa nazione è normale? Altrimenti non staremmo qui a strapparci i capelli! I rami secchi, anche se in ritardo, e che ritardo!, è meglio tagliarli e subito.

gab8

Gio, 18/09/2014 - 13:17

Che strano che questi dati vengano fatti trapelare il giorno dopo le dichiarazioni di Zaia sullo sciopero fiscale, sembra tutto così temporizzato .. il giornale non dovrebbe di certo remare contro la Lega sua alleata. In ogni caso anche se sono ingiusti almeno in Piemonte quei soldi non li 'rubano' da altre regioni ma vengono sudati in loco, andiamo invece a vedere i dati delle regioni dall'Emilia in giù

torodamonta

Gio, 18/09/2014 - 13:28

E ci chiedono senza vergogna di pagare le tasse.MA ANDATE AFFANCULO.

donati

Gio, 18/09/2014 - 13:37

vorrei tanto che il presidente della Repubblica promulgasse un DPR con un solo articolo: "Tutti i vitalizi erogati dalle Regioni sono ricalcolati come le pensioni degli statali ENPAS a valore contributivo (cioè numero degli anni lavorati)" eccome se o potrebbe fare !!

restinga84

Gio, 18/09/2014 - 13:39

@mezzalunapiena,ore 12:19. Buongiorno. Bisogna dirlo chiaramente.Lei scrive,nel Suo post...una(guida).... Ci vuole,per un periodo ben definito,un generale che,ami la Patria. Che faccia una pulizia radicale,portando al cospetto dei tribunali i politici che si sono indebitamente arricchiti durante la loro carriera politica.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 18/09/2014 - 13:43

marino birocco non prendertela c'è sempre qualche stupido che guarda nel giardino degli altri per non vedere nel proprio.

rokko

Gio, 18/09/2014 - 13:47

L'informazione data nell'articolo è formalmente corretta, ma non completa: sprechi di questo tipo ci sono in tutte le regioni d'Italia, comprese quelle "virtuose" di cui parlava Zaia ieri. Scritta così per carità è corretta, ma lascia intendere che succeda solo in Piemonte.

bruno.amoroso

Gio, 18/09/2014 - 14:01

ringraziamo Cota che applica lo stile romano nelle terre badane

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 18/09/2014 - 14:18

In Lombardia è peggio. Salvini e presidente della regione se la fanno sotto solo a parlarne, l'importante è assumere parenti e stare zitti

gian carlo galli

Gio, 18/09/2014 - 14:41

si vede che per ' alcuni privilegiati ', i soldi non 'costano nulla' !! si invochi la rivolta fiscale per eliminare una volta per sempre tutte quelle esagerazioni che sono un grave danno economico per il paese !!

odifrep

Gio, 18/09/2014 - 15:14

@ luigipiso (14:18) - in Lombardia, si lavora per mantenere anche chi, come te, non s'impegna abbastanza per quanto percepisce.

restinga84

Gio, 18/09/2014 - 17:48

@pesciazzone ore 12:38.Lei,come tutti gli ITALIANI,NON HA CAPITO CHE,I NOSTRI POLITICI DI TUTTE LE APPARTENENZE POLITICHE,QUANDO C`E`DA SPARTIRE,SONO TUTTI D`ACCORO COME FRATELLI CHE SI AMANO. Piemonte solo?E,tutte le altre regioni no?Non parliamo,poi,delle Regioni a Statuto Speciale.Il problema italiano e che,in Italia,vi sono 60.000.000 milioni di REPUBBLICHE quanti ne sono i cittasini e,quindi,come possiamo essere,uno per tutti e,tutti per uno,come lo sono i nostri politici?In uno spot,in questo forum,un commentatore ha scritto:noi Italiani manchiamo di spirito nazionalistico.Si merita un 110 e LODE.Ecco perche`,la nostra classe politica, fa i propri affari non curandosi del popolino imbelle,quale noi siamo. La saluto.

guerrinofe

Ven, 19/09/2014 - 11:42

i vitalizi debbono essere azzerrati.!!! non solo in Piemonte IL POPOLO ITALIANO DEVE ALZARE LE BARRICATE AFFINCHE NESSUN EURO SIA PIU PAGATO IN VITALIZIO POLITICO.lo sciopero fiscale dovrebbe essere il primo passo! ma (LORO)pensano all'articolo 18!facendoci credere essere la panacea di tutti i mali.

Frank.brownies

Ven, 19/09/2014 - 12:07

non e'possibile continuare a leggere e sentire queste cose...la gente non arriva a fine mese, per avere la pensione si deve lavorare una vita intera e poi si legge che ci sono migliaia di personaggi che per AVER FATTO NIENTE, per pochi annni, in amministrazioni comunali, provinciali, o regionali, percepiscono vitalizi anche cumulabili....E' giunto il momento che si capisca che si sta tirando troppo la corda, la gente e' stanca ed essasperata di tutto questo, e' ora di azzerare tutto questo................BASTA !!!!!