La Pinotti: "Ecco come sarà il Pentagono italiano"

Il ministro della Difesa, Roberto Pinotti, annuncia la nascita di un Pentagono italiano, una struttura dove i vertici delle varie forze militari lavorino in simbiosi

Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, annuncia la nascita del ‘Pentagono italiano’. “Oggi non esiste una missione che non richieda componenti di tutte le forze armate ci può essere prevalenza di Marina, Aeronautica, Esercito ma poi hai bisogno di uno sguardo d'insieme", spiega il ministro in un’intervista a Repubblica.

"L'identità viene preservata perché è un elemento importante, positivo, ma questa identità non può essere vissuta come competizione interna mentre ci sono tradizioni inveterate in cui l'appartenenza al corpo prevale rispetto allo spirito globale", sottolinea la Pinotti. La sua riforma prevede, poi, un taglio degli organici di 40 mila militari e 10 mila civili entro il 2024. “Quanto agli alti ufficiali, - aggiunge la Pinotti - negli anni passati c'è stata una proliferazione di comandi perché c'era un numero di generali e ammiragli promossi in base agli scatti di carriera. Credo che oggi sia richiesto che il numero dei generali sia conseguente alla necessità dei comandi e non viceversa”.

È nel quartiere romano di Centocelle che dovrebbe nascere il comando unico interforze, dove sono già state trasferite 1500 persone della Direzione generale degli armamenti dal centro storico. Sempre lì è stato messo il Coi, il comando operativo che gestisce le missioni all'estero e in Italia.“E lì si è pensato di costruire la struttura con i vertici di tutte le forze armate. Spazi e cubature sono disponibili, abbiamo ipotizzato strade e infrastrutture”, spiega la Pinotti secondo cui “stare tutti insieme consente di pensarsi come un insieme e avere quelle continue relazioni che devono esistere tra le forze armate”. Inoltre “ci sarà un risparmio nella gestione, oltre alla possibilità di immettere sul mercato immobili di pregio".

Per quanto riguarda l’arruolamento: "Abbiamo bisogno di soldati giovani ma non vogliamo creare un precariato militare”. “La chiave – conclude la Pinotti - sta nell'arruolare persone a 19-20 venti anni, offrirgli un pacchetto formativo importante per sette anni della loro vita, insegnando lingue e professionalità, dotandoli di brevetti qualificati. Se si ritroveranno sul mercato a 26-27 anni non sarà difficile trovare un'altra occupazione anche perché ci impegniamo a costruire nuove opportunità di lavoro anche con percorsi legislativo”.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 01/03/2017 - 12:06

Il disastro delle FFAA è da addebitare a quel figlio dei fiori di Mattarella di ritorno dai mandarini cinesi.

fifaus

Mer, 01/03/2017 - 12:12

Bisognerebbe tornare alla leva obbligatoria, opportunamente rielaborata.

VittorioMar

Mer, 01/03/2017 - 12:41

...TUTTO BELLO ..TUTTO ATTUALE...MA COME E CHI TUTELA L'ARMA DEI CARABINIERI ??....E LE ALTRE FORZE(PAGATE POCO E MALE)??..PERCHE' SEMPRE SOGGETTI AD ATTI DOVUTI ??...e la sicurezza è latitante!!! ...PRIMA TUTELATE LE FORZE DELL'ORDINE!!

maurizio50

Mer, 01/03/2017 - 13:38

Figurarsi se a sinistra capiscono qualcosa di cose militari: per loro tutte le Forze Armate dovrebbero essere ...disarmate. E così gli effettivi. Per i compagni vanno diminuiti gli stanziamenti per i reparti operativi. Ovviamente i denari risparmiati dovranno servire ad andare a raccattare negri per mare e per terra! Una cosa da fare che, ovviamente, non faranno : diminuire del 50% gli Ufficiali superiori, visto che abbiamo più generali in Italia che negli Stati Uniti d'America!!!

stefano_5864

Mer, 01/03/2017 - 13:59

Ah, ah, ah....

umberto nordio

Mer, 01/03/2017 - 14:10

Al massimo sarà un "triangolino".

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mer, 01/03/2017 - 14:17

Il "pentagono italiano" va fatto, ma prima spendiamo i soldi per dotare le nostre forze armate degli armamenti adeguati. E' inutile avere il "Pentagono" altrimenti!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 01/03/2017 - 15:30

a lavare i piatti!!!!

luna serra

Mer, 01/03/2017 - 15:41

per VittorioMar l?arma dei Carabinieri è una forza armata che fa anche forza dell'Ordine decidere o una o l'altra troppo como stare con un piede in due staffe

Francesconelio

Mer, 01/03/2017 - 16:01

Taglio di 40mila militari... Esclusi i carabinieri oggi siamo sotto i minimi termini, a 176mila: 100mila dell'Esercito, 32mila della Marina e 44mila dell'Aeronautica. Significa un bel -25% in sette-otto anni. E poi? A questo punto non è meglio rinunciare alla difesa nazionale? Poveri noi...