Pistoia va al centrodestra per la prima volta

A Pistoia il candidato sindaco del centrodestra, Alessandro Tomasi, vince con il 54,6% contro il sindaco uscente, Simone Bertinelli, che si ferma al 45,3%

Nella 'rossa' Toscana, a Pistoia, vince per la prima volta il centrodestra. Dopo che sono state scrutinate 92 sezioni su 100, Alessandro Tomasi, a capo di una coalizione formata da Forza Italia-Centristi, Lega Nord, FdI-An e da una lista civica, ha ottenuto il 54,6% contro il sindaco uscente di centrosinistra, Simone Bertinelli, che si ferma al 45,3%.

Tomasi al primo turno aveva ottenuto il 26,7%, mentre Bertinelli, sostenuto dal Pd, dalla Federazione dei Verdi, da una Lista Comunista, dalla lista Sinistra per Pistoia e da sei liste civiche, partiva dal 37% di due settimane fa. A Pistoia la sinistra governava ininterrottamente dal 1946 e, quindi, finora, non aveva mai perso. Sarebbe un'altra nuova, cocente, sconfitta nella Toscana di Matteo Renzi. Un risultato che pesa e che fa il paio con la sconfitta a Carrara contro il candidato del Movimento Cinquestelle.

Commenti

ex d.c.

Lun, 26/06/2017 - 01:29

Tantissimi auguri al nuovo sindaco con la preghiera di fare onore al suo partito

davi80

Lun, 26/06/2017 - 02:40

sconfitto Samuele Bertinelli non Simone!