Ponte Genova, Salvini: "La strage ha nomi e cognomi"

Matteo Salvini usa il pugno di ferro dopo il crollo del viadotto Morandi di Genova: "Adesso radiografia delle infrastrutture in tutta Italia"

Matteo Salvini usa il pugno di ferro dopo il crollo del viadotto Morandi di Genova. Il ministro degli Interni di fatto adesso pretende giustizia per i familiari delle vittime e chiede che l'inchiesta avviata dalla magistratura possa fornire indicazioni chiare su chi sono i responsabili di quanto accaduto: "Serve chiarezza, non può esserci un'altra strage senza colpevoli e qui hanno nomi e cognomi ben precisi. Qualcuno deve finire in galera. Da ore in rete girano interrogazioni a questa o quella persona, ma non me la prendo con Delrio, perché non fa l'ingegnere nemmeno lui", ha affermato ai microfoni del Tg4.

Poi il ministro degli Interni, come ha già fatto quello delle Infrastrutture Toninelli, mette nel mirino Autostrade per l'Italia: "Società Autostrade, che gestisce quel tratto, che è uno dei più cari, ha un utile miliardario. Io voglio sapere quanto di quell’utile viene reinvestito in manutenzione, in quel tratto e in altri perchè se fai profitto lo devi meritare. C’è - dice ancora Salvini - una società che gestisce quel tratto di autostrada, mi sono arrivate decine di segnalazioni da tutta Italia di altre strade, viadotti o condotte pericolosi, a modo di veder cittadini". Infine chiede una "radiografia" delle infrastrutture italiane per intervenire sui punti più critici: "Dobbiamo andare avanti e non indietro, costruire e non distruggere, ma qui si prescinde da Tav o gronda. Non possono cadere 100 metri di viadotto così. Serve - ribadisce Salvini -un’enorme radiografia delle Infrasruttre pubbliche, e i soldi si devono poter spendere senza che ci dicano ’così sfori i patti'".

Commenti

Massimo Bernieri

Mar, 14/08/2018 - 22:25

Chi progettò il ponte è già morto.Chi decise di costruire dopo i palazzi sotto il ponte idem o avrà 90 anni ergo:nessun colpevole.Per i 5 stelle che dicevano che era sicuro,non credo si possa processare chi esprime un parere.

Anonimo (non verificato)

Silvio B Parodi

Mar, 14/08/2018 - 22:49

Crollato un ponte, morti feriti danni enormi, ma alcuni commentatori, tipo Rosa Abbresci Riflessiva Totonno e Bergoglio,sono dalla parte dei clandestini 5 miliardi all'anno 6 anni di Pd 30 miliardi spesi per avere in casa problemi enormi di sicurezza e crimini giornalieri contro autisti polizia carabinieri e gente normale ma per aggiustare i ponti,Nisba se non sono criminali questi del pd chi sono i criminali>>>naturalmente Salvini Dimaio e Conte razzisti fascisti xenofobi brutti e cattivi, e gia' e l'Italia crolla alle prossime votazioni pd allo 0, se non sono gia' tutti in galera!!!!

Algenor

Mar, 14/08/2018 - 22:52

I grillini sono contrari alle grandi opere pubbliche nel nome della decrescita onesta: accetterebbero di spendere miliardi per rifare migliaia di ponti?

skywalker

Mar, 14/08/2018 - 23:18

E ti pareva che non arrivava l'esperto di tutto. Il ministro dell'interno senza laurea che parla di infrastrutture e' una barzelletta che puo' verificarsi solo in Italia.

no_balls

Mar, 14/08/2018 - 23:20

Nessun problema si chiedono i danni ad autostarda.... si fanno fallire i Benetton e si mazionalizza tutto..... e i liberisti vadano a raccontare le loro balle da un altra parte... gli sciacalli vogliono usare la tragedia in chiave anti 5s.... e invece sarà una buona occasione per rivedere tante cose pseudoliberiste....

Ritratto di libertà o cara

Anonimo (non verificato)

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Mar, 14/08/2018 - 23:57

Radiografia delle strutture in tutta Italia! Di tutte le strutture non solo quelle in calcestruzzo! Perché non cominciare da Capalbio? Lì c'è un ponte sull'Aurelia, unico per decine e decine di km! Quale il livello culturale di docenti e discenti? Universitari?

Elvio GALLO

Mer, 15/08/2018 - 00:37

L'On. Salvini ha ragione a chiedere un'inchiesta. La causa è stata la mancata manutenzione e l'assenza, evidentemente, di idonee ispezioni. Il "timbro" facile è una condotta grave perchè porta a conseguenze come queste. Chi esige il pagamento di un pedaggio, poi, si assume anche le responsabilità di garantire la sicurezza di chi gode di un determinato servizio. E' corretto affermare che ad un diritto segue un dovere, probabilmente la pseudo cultura del '68 ha formato un'idea distorta di ciò che significa diritto.

dallebandenere

Mer, 15/08/2018 - 00:53

Un Programma Nazionale di demolizioni e ricostruzioni di strutture pubbliche con oltre 50 anni di vita (scuole,ospedali,ponti e dighe). Serve questo,non "nomi e cognomi" di un ponte progettato nel 1963 e realizzato nel 1967.Ridicoli.

TitoPullo

Mer, 15/08/2018 - 01:09

Ne ho sentite di tutti i colori nel giro di 24 ore!!A partire dal fulmine, alla mancata manutenzione, all'errore di progettazione e chi piu' ne ha ne metta...senza contare le speculazioni politiche!!Per favore "si spenga la radio" e prima di parlare, rischiando di dire fesserie, si attenda il rapporto della commissione tecnica competente che sara' nominata e spiegherà le ragioni del crollo.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Mer, 15/08/2018 - 01:54

Perché gli automobilisti italiani devono pagare tariffe, sempre più care, per arricchire i signorotti feudali del casello? Questo è uno dei grandi misteri italiani che nessuno è mai riuscito a spiegare. Il pedaggio, come è noto, nasce per ricompensare gli investimenti effettuati. Il principio è semplice: il concessionario costruisce, l’automobilista paga. Casello dopo casello, esodo dopo esodo, vengono così rimborsate tutte le spese sostenute per realizzare l’opera. Il punto è questo: che succede quando tutte le spese sono state recuperate fino all’ultimo centesimo? Si continua a pagare il pedaggio? E perché? Per fare un favore ai Benetton e ai Gavio?

rokko

Mer, 15/08/2018 - 02:25

Non è il caso che Toninelli e Salvini facciano campagna elettorale su una tragedia come questa. Il primo farebbe meglio a stare zitto: alla società Autostrade spetta la manutenzione ordinaria non quella straordinaria, inoltre sono passati solo venti giorni da quando aveva detto che la Gronda era tra le opere da cassare e 5 anni da quando il m5s aveva detto che il ponte sarebbe durato 100 anni così come era. Al secondo vorrei dire: va bene che altri sequestrano le piscine alla mafia e tu ti ci fai il bagno dentro e posti la foto su fb, ma ora non esageriamo. Sappiamo benissimo che il vincolo 3% non c'entra nulla, visto che tu lo spenderesti tutto in spesa corrente (Fornero e flat tax), di certo non in manutenzioni, almeno fino ad ieri.

buppert

Mer, 15/08/2018 - 04:13

I soliti sinistrorsi hanno regalato le autostrade, con utili stellari prestabiliti per legge, ai palazzinari Benetton. Che da industriali veri hanno trovato piu' comodo trasformarsi in aprofittatori dello stato italiano. Spero abbiano quello che si meritano

Anonimo (non verificato)

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 15/08/2018 - 06:06

si nomi e cognomi come quelli della diga del Vajont.Liberi.

Ritratto di EXAKK76

EXAKK76

Mer, 15/08/2018 - 06:25

Il problema italiano per quel che riguarda le opere pubbliche è che prima si pensa al guadagno di pochi e poi alla sicurezza di tutti !!!!!!

giolio

Mer, 15/08/2018 - 07:19

Nella Nazione dove vivo (felicemente)i ponti vengono monitorati (seriamente ) ogni 5 anni , ogni 20- 30 anni vengono ristrutturati anche così per autostrade , le disgrazie si prevengono ...non si subiscono ,,,,e invece in Italia ::::::::

il sorpasso

Mer, 15/08/2018 - 07:25

E' giusto indagare e far conoscere i nomi dei responsabili che non hanno eseguito con correttezza la manutenzione e castigarli alla grande!

Duka

Mer, 15/08/2018 - 07:52

Le scemenze si sprecano da Toninelli a Salvini. Nessuno pagherà mai da nessun punto di vista gli autori e firmatari del progetto sono morti o hanno veneranda età mentre i manutentori se ritenuti responsabili falliranno perciò.... se state zitti fate sempre la miglior figura.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

leopard73

Mer, 15/08/2018 - 08:19

I grillini sono contrari a tutto anche al LAVORO perché un'attività mai praticata..!

Anonimo (non verificato)

giuliobi

Mer, 15/08/2018 - 09:15

Se quello che si è speso finora per le opere INUTILI (esempio TAP) si fosse speso per tenere in manutenzione oppure costruire opere utili (ad esempio sostituire i ponti che oggi sono utilizzati prima che crollino) non dovremmo stare qui a commentare.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 15/08/2018 - 09:59

SI COME QUELLI DELLA DIGA DEL VAJONT?

Ritratto di Ninco Nanco

Ninco Nanco

Mer, 15/08/2018 - 10:33

L'Italia del sogno, quella che realizzò in tempi brevi strutture avveniristiche (e forse già "azzardate" all'origine), è morta da tempo. Su quello che resta di quelle strutture si continuano a realizzare profitti enormi, ma nessuno si preoccupa più di conservarle e/o sostituirle e/o realizzarne di nuove, utilizzando parte di quegli enormi profitti. In sostanza: per andare in autostrada pago, ed anche caro. Qualcuno dovrebbe essere in grado di garantirmi che non sto pagando quel prezzo per tentare il suicidio.

ohibò44

Mer, 15/08/2018 - 12:05

Caro Salvini sei al governo, e sembri starci comodo, con chi ha dichiarato guerra senza quartiere a tutte le infrastrutture perciò, se vali la metà di quanto gridi, poni qui e ora condizioni inequivocabili per tramutare tutti i ‘NO’ grillini in ‘SI’ altrimenti o ti dimetti o dimostri di essere un copia e incolla di Di Maio

Ritratto di kardec

kardec

Mer, 15/08/2018 - 16:08

Poiché si parla di FISCO AMICO, la prima cosa da fare è un provvedimento Governativo che annulli TUTTE LE AZIONI intraprese dai 787 finti “DIRIGENTI” (sic!) dell’AGENZIA DELLE ENTRATE che sono stati NOMINATI senza aver superato, (Sentenza n° 37 del 2015 della Corte Costituzionale) alcun concorso. Questi sono i primi nemici degli ITALIANI.

Ritratto di kardec

kardec

Mer, 15/08/2018 - 16:11

Per skywalker.. certo, con tutti i cxxxxxi dotati di Laurea (vedi i bocconiani) l'Italia ha fatto passi da gigante !

Ritratto di Ninco Nanco

Ninco Nanco

Mer, 15/08/2018 - 22:19

skywalker se le lauree risolvessero i problemi non saremmo arrivati a questo punto.