Porte aperte ai profughi (ma non a casa sua) È il buonismo di Alfano

Il buonismo del ministro degli Interni: nell'Agrigentino 301 migranti arrivati su una barca restano ormeggiati al largo

Una situazione non più al collasso, ma già collassata da giorni. L'ondata di immigrazione che si sta abbattendo sulle coste della Sicilia è fuori controllo. Le strutture scoppiano, i posti sono finiti. E davvero non ci si può più stringere. La tensione sale e sta mettendo a dura prova i nervi di tutti. Non solo degli italiani. «Ieri ho incontrato Sarkozy il quale, da bravo politico che difende gli interessi nazionali ma crede nell'Europa, mi ha detto che dobbiamo sospendere Schengen», ha detto ieri sera Gianfranco Fini a Lilli Gruber in Otto e Mezzo su La7. Ancora secondo Fini bisognerebbe istituire il «blocco navale». «Renzi deve scendere dal pero ed essere decisionista in Europa come è decisionista in Italia: vada a Bruxelles a dire che non siamo più in grado di rispettare il trattato di Dublino».

Misure drastiche. Che non sembrano alla portata del governo. Né tanto meno del ministro degli Interni, Angelino Alfano, che ieri però ha trovato modo di scontrarsi con il prefetto di Ragusa, Annunziato Vardè. Al ministero non sanno che pesci prendere. Anzi, che barcone non prendere. E chiunque risponda ai telefoni della Capitaneria di porto o della in prefettura può dire una sola cosa: «Non sappiamo nulla». L'ennesimo carico di migranti: 301 persone. E non si sa dove metterli.

In principio, nella mattinata di ieri, destinati alla più vicina città di Porto Empedocle. Poi, contrordine: non si sbarca. Il centro d'accoglienza straborda, come del resto tutte le altre strutture della Sicilia. Certo, maliziosamente, sembra che la zona dell'Agrigentino riceva frequenti «grazie» da parte del Viminale e in particolare da Alfano. Ma il fatto che sia proprio la terra natìa del ministro, sicuramente, non ha nulla a che vedere con queste decisioni. «Spediamoli a Pozzallo», viene ordinato dai piani alti. Decisione che arriva dopo tre ore in cui la nave con a bordo i migranti viene lasciata in mare in balìa della totale disorganizzazione dell'emergenza. Nessuno sembra considerare che il Cpa del massacrato porto ragusano può contenere 180 persone. Ieri mattina ce n'erano 450 e 301 stavano per arrivare.

Il panico bussa all'ufficio del sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna. Situazione infuocata e telefoni bollenti anche in prefettura. Fino alle 17 i volontari della Protezione civile sanno che, dalla nave Fiorillo ancora a largo, scenderanno solo i migranti in pessime condizioni di salute. Pochi minuti dopo la Capitaneria di porto diffonde la notizia che tutto è pronto per lo sbarco dei 301 migranti. Ma, dopo neanche un'ora, contrordine. Di nuovo. La nave resta in rada davanti al porto di Pozzallo ma nessuno sbarco. Comincia la spola del personale medico a bordo della nave che ha recuperato i migranti. Ci sono siriani, somali ed eritrei. Una donna incinta e una bambina vengono trasportate all'ospedale di Modica per controlli. Alla cooperativa che gestisce i pasti del centro viene ordinato di preparare panini e acqua da portare sull'imbarcazione. Lo sbarco è previsto per l'alba di oggi, anche se è difficile, anzi, impossibile, immaginare dove verranno sistemati.

La prossima settimana Alfano vedrà a Roma il commissario Ue all'immigrazione, Dimitris Avramopoulos, al quale chiederà proprio un maggiore impegno a sostegno dell'Italia. L'ennesima richiesta, l'ennesime mani giunte, l'ennesima genuflessione ai piedi di un'Europa sorda, incapace di dare forma ad una soluzione. Un po' come il ministero degli Interni.

Commenti

giolio

Ven, 17/04/2015 - 08:29

Caro Fini lei è ...la più grande delusione come politico per quanto mi riguarda ,dovrebbe avere la dignità di tacere .

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 17/04/2015 - 08:30

COMUNISTOIDI!!!!!!! che Dio vi maledica!!!!

bezzecca

Ven, 17/04/2015 - 08:32

Occorre costruire in Sicilia una rete di campi di detenzione dove ospitare tutta questa gente in attesa di valutare chi meriti di essere accolto e chi no . Questi campi devono essere ben sorvegliati , circondati da alti muri e filo spinato per impedire fughe . Chi arriva in Italia deve sapere che non gli sara' permesso di andare dove vuole ma che finira' in questi centri e non potra' uscirne se non per essere rimpatriato oppure accolto come rifugiato .Questi centri esistono anche in altri Paesi tipo l' Australia

Ritratto di computerinside

computerinside

Ven, 17/04/2015 - 08:40

Basta ! Ogni parola in più è superflua ...

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 17/04/2015 - 08:40

Pensate anche al Vs. di "buonismo", oltre a quello schifoso di Alf-Ano, visto che continuate a definire "profughi" masse di parassiti e farabutti che hanno ben capito che in Italia potranno continuare ad esserlo ma in modo addirittura più redditizio.

maurizio50

Ven, 17/04/2015 - 08:43

La rivolta contro le scelte dissennate di Renzi e Alfano deve essere adottata in tutta Italia: dalla Sicilia, dove arrivano le migliaia e migliaia di africani provenienti dalla Libia, alle Regioni di smistamento e di destinazione!I folli che fanno arrivare centinaia e centinaia di africani in tutti i Comuni devono trovare porte sbarrate ovunque!!!Gli Italiani sono stufi di questo schifo e tutti la devono capire, a cominciare dai Preti e dai macachi cattocomunisti!!!!

Happy1937

Ven, 17/04/2015 - 08:44

Tutti a casa di Alfano, Boldrini, Vendola, Gassmann, Cardinal Bagnasco & Co.

Happy1937

Ven, 17/04/2015 - 08:48

Dimenticavo: c'è molto spazio libero anche nell'attico del Cardinal Tarcisio Bertone.

SanSilvioDaArcore

Ven, 17/04/2015 - 08:48

E io pago

FRANZJOSEFF

Ven, 17/04/2015 - 09:05

FINI GUARDATI ALLO SPECCHIO. QUANDO QUEL CESSO DI FRANCESE RIDEVA DI BERLUSCONI, CHE TI HA AIUTATO A DIVENTARE PRESIDENTE DELLA CAMERA, NON HAI DETTO NULLA. ORA CHE NON C'E' PIU' NIENTE DA FARE DIVENTI CONIGLIO CORGAGGIOSO.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Ven, 17/04/2015 - 09:08

Occorre fargli invertire la rotta e riportarli da dove sono partiti. Non possiamo accogliere tutti ,africani mediorientali e chi più ne ha...!

Holmert

Ven, 17/04/2015 - 09:19

Che strano, di fronte ad una invasione del genere, che sconvolgerà il modo di vivere ed essere italiani, ci sono ancora emeriti crxtini che si beano delle loro gesta, specie Tafàno. ripetono che loro salvano vite umane. Potrebbe essere anche vero, però quelle vite umane riportatele da dove son partite, qui da noi non c'entrano più e non sapremmo cosa fargli fare, tranne elemosinare ed andare ad infoltire la disperazione, che prima o poi genererà una grossa scia di sangue. Fini ,meglio che taccia, un po' la colpa di questo casino è anche sua, dopo avere distrutto AN, unico partito in grado di opporsi al terzomondismo di sinistra. E poi andare da Sarkò, da colui che ha bombardato e destituito Gheddafi. E' da allora che l'Africa orientale è un casino inenarrabile. Gente come Gheddafi e Saddam Hossein erano fondamentali per tenere a bada queste popolazioni tribali.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 17/04/2015 - 09:28

non solo a casa di alfano, ma nelle sedi del PD locale, nei circoli sociali di sinistra, nei centri sociali come quelli di forte prenestino, il forte leoncavallo, ecc, poi possono essere ospitati presso le abitazioni dei deputati e senatori di sinistra, nelle aziende che finanziano il PD, ecc.... :-) poi vedremo chi si lamenterà....:-)

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 17/04/2015 - 09:28

non basta mafia coop capitale.e il businnes svelato con gli immigrati, non basta il pericolo terrorismo, non basta la pressione sociale, non bastano le pernacchie della Ue..cosa ci vuole affinche sti OMMIINICCHI POLITICI fermino anche in parte questa folle apertura delle frontiere???

APG

Ven, 17/04/2015 - 09:36

Mandiamoli tutti e trecento nella tenuta di d'alema. Lì troveranno pace (vengono infatti tutti da paesi in guerra !!) e ristoro e lì ce n'è di spazio!

NON RASSEGNATO

Ven, 17/04/2015 - 09:38

Gli italiani sono talmente stufi di questo servizio traghetto che rai uno, ieri sera, ha cercato di convincerci che siamo OBBLIGATI ad andarceli a prendere , a fornire finti e concordati soccorsi e a mantenerli

AndreaT50

Ven, 17/04/2015 - 09:46

Per schiarire le idee al sig.ministro dell'interno (mi rifiuto di nominarlo), bisognerebbe che abitasse vicino ad appartamenti occupati da questi immigrati e dico "questi" con rispetto perché il 90% sono malfattori. Provi caro ministro dell'interno e poi vediamo.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 17/04/2015 - 09:49

"Fai come ti dico,non fare come io faccio" ,questo è il pensiero unico del viscido buonismo di Alfano e dintorni,nonchè della sinistra tutta "anima e core" con le cooperative e Cie ,non foss'altro che per le entrature economiche che questi producono. in questo contesto s'incunea il parassita e traditore Fini che nessuno ha avvisato del fatto che,ufficio di ex presidente della Camera a parte oltre il generoso assegno mensile,non conta più un ca..ppero e s'intrattiene (?) con un faccendiere come Sarkoky che,con una magistratura francese genuflessa alla politica d'oltralpe,si pemette di dare benedizioni neanche fosse il monsignore rosso,tale Bagnasco. E mentre non ci sono per i giovani italiani doc vere prospettive,diversamente le risorse si trovano per zingari o rom che dir si voglia e bananas d'importazione (clandestina).E' l'Italia (parassita) quella vincente,per i giovani senza santi in paradiso non c'è futuro.

little hawks

Ven, 17/04/2015 - 09:55

Occorre costruire in Libia dei Centri di Accoglienza con il nostro esercito a difesa dai terroristi, mentre la marina deve fare un cordone che eviti che i barconi prendano il mare. I migranti vanno comunque riportati a questi Centri di Accoglienza africani, anche quelli in eccesso in Italia. A questi "profughi" giovani, ricchi e pieni di forze forniamo i mezzi per mantenersi (pale semi ecc.) mentre attendono di essere identificati e valutati, ma evitiamo che vengano sul nostro territoro quelli che sono spinti da spirito di conquista islamica

ORCHIDEABLU

Ven, 17/04/2015 - 10:14

QUANDO GLI STESSI AFRICANI POTRANNO VIVERE IN PACE NELLA LORO TERRA???MA L'AFRICA HA L'ORO,IL PETROLIO,I DIAMANTI,QUINDI NON SOLO LORO A RUBARE QUALCOSA SCAPPANDO DALLE LORO TERRE.DOVREMMO TUTTI ABOLIRE L'USO DELL'ORO DEI DIAMANTI E DEL PETROLIO,COSA DIFFICILE DA ATTUARE PER QUANTO RIGUARDA IL PETROLIO.

Dordolio

Ven, 17/04/2015 - 10:15

Ho una citazione icastica, non mia ma di un sindaco di queste parti, che ripropongo. "Questi che arrivano sono dei disperati, disposti una volta qui a qualsiasi cosa". Aggiungo io: assolutamente non integrabili. Cosa possono/potrebbero fare qui da noi? Quali competenze hanno? Ipotizzo: FORSE....qualche lavoro di "concetto" .Pulizia strade ecc... Peccato che ci sia già chi lo fa - magari italiano - e forse con una paga minimamente dignitosa. Ma questi riusciresti ad averli quasi gratis. Diciamo allora che tutto questo ambaradam è con questa finalità...

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 17/04/2015 - 10:18

Tutti questi "migranti" che scappano dalla violenza e dalla fame, secondo una comune diceria diffusa ad arte da chi è interessato al business, in realtà li vediamo arrivare ben pasciuti e invece che soggetti a violenze sono portatori di violenza ed intolleranza. Ce ne accorgeremo presto in che situazioni ci verremo a trovare quanto prima.

Rossana Rossi

Ven, 17/04/2015 - 10:36

Ma non avete ancora capito che renzi con l'europa (che pensa solo al lato economico) ha barattato il nostro fallimento (debito pubblico alle stelle) col sobbarcarsi la storia degli immigrati? Non vi accorgete che nessuno del nostro governo fa o dice niente che non sia in favore di questa dissennata accoglienza? Non vi accorgete che come ha detto la Lagarde la sola preoccupazione dell'europa è la Grecia?...........SVEGLIA!..........

berserker2

Ven, 17/04/2015 - 10:40

Ancora con stà buffonata del "maggior impegno europeo"!!!! Sul presupposto che se l'UE ci aiuta e ci da soldi noi allora in Italia possiamo ospitare meglio e di più immigrati clandestini in maggior numero! Ma dove sta scritto che ci dobbiamo accollare persone senza arte nè parte che fuggono NON da guerre (infatti i veri profughi siriani manco ci vengono in Italia e stanno già tutti in nord europa), così, a fondo perduto e solo per far piacere a cooperative catto sinistrate che ci lucrano sopra alla grande! Gli italiani vogliono un maggior impegno europeo per rimandare i clandestini e gli abusivi a casa loro. Questo è l'impegno da pretendere.... altro che soldi per meglio accogliere!

NickByte

Ven, 17/04/2015 - 10:49

La cosa che fa più ridere è che l'operaio "medio" italiano, si lamenta perchè non arriva alla fine del mese, ha il figlio che non trova lavoro, paga le tasse per mantenere queste centinaia di migliaia di persone che non fanno nulla e vota per il partito che li fa entrare e mantenere a sue spese. Una specie di sindrome di Stoccolma moderna. Il tutto durerà fino alla sparizione dell'operaio medio italiano. Poi resteranno solo i ricchi (che cambieranno paese andando a vivere in lidi più belli e sicuri) e gli immigrati che trasformeranno l'itala come il loro paese di provenienza.

MEFEL68

Ven, 17/04/2015 - 10:55

Chi ieri sera ha visto VIRUS avrà anche visto una Pinotti che, nonostante quello che sta succedendo, continua a parlare come se niente fosse, salvo trincerarsi dietro un "io sono solo il Ministro della Difesa e non so". Avrà anche visto come è stato facilmente sfatato il luogo comune che dice che questi poveretti fuggono dalla guerra. Questo è in parte vero per meno del 50% e anche molto meno se ci si riferisce a periodi antecedenti a questo pericolo dell'ISIS. Avrà ancora visto come alcuni Paesi tra i quali la Spagna abbiano eretto delle vere e proprie barriere metalliche o di filo spinato, lunghe fino a oltre 80 km per impedire l'ingresso a clandestini. L'Europa non l'ha bacchettati e loro hanno tutelato il loro territorio. Perchè solo noi saremmo obbligati a comportarci in un certo modo? Anche questa cosa mi puzza di grossa bugia che il governo ci racconta.

buri

Ven, 17/04/2015 - 11:14

Almeno Alfano, per una volta, fa una cosa utile, ci indica il sistema da seguire all'arrivo dei barconi, invece di trasbordare i clandestini sulle navi militarei lascirli sui loro mezzi ancorati al largo

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 17/04/2015 - 11:31

NickByte l'italiano medio è come l'elettore medio:beota.

giovanni951

Ven, 17/04/2015 - 11:56

il bomba ed il prode alfano non accennano minimamente al fatto degli sbarchi; temo che ciò dipenda dal fatto che non sanno più cosa dire o fare avendo da tempo perso ogni credibilità in merito. E l'eurabia se la ride delle lagne del siciliano circa l'interessamento di tutti gli stati.

giovanni951

Ven, 17/04/2015 - 12:00

cmq credo che ne vedremo delle brutte con tutti questi clandestini che arrivano (anzi andiamo a prendere) e poi spariscono. Sono 67'000 nei vari centri e 170.000 quelli che sono arrivati lo scorso anno. Dove son finiti gli altri 100.000? ai quali vanno aggiunti i 22.000 arrivati questo anno e NON OSO PENSARE a quanti ne arriveranno entro l'estate. Grazie ai cattocomunisti

Ritratto di Deluso_da_tutto

Deluso_da_tutto

Ven, 17/04/2015 - 12:00

Rabbrividsco a pensare in mano a chi siamo.

eternoamore

Ven, 17/04/2015 - 12:17

SIGNORINO ALFANO, PRIMA DI TUTTO APRA LE PORTE du casa sua

ORCHIDEABLU

Ven, 17/04/2015 - 13:30

Cari commentatori,ma non vi accorgete che siete proprio voi della lega ad aver causato tutto questo caos in Italia?intanto chiamandoli questi qui'quelli li',non vi rende simpatici a nessuno tanto meno agli altri elettori d'Italia.Perche' non provate a parlare e scrivere in modo educato e' rispettoso e lo insegnate anche a Salvini? SIAMO NOI ELETTORI CHE POSSIAMO EDUCARE QUALCHE FOLLE AL GOVERNO A DIALOGARE IN MODO EDUCATO.PROVATECI.

Italianoinpanama

Ven, 17/04/2015 - 13:39

povera itaglietta

moshe

Ven, 17/04/2015 - 13:42

alfano e la sua terra, vanno dati in regalo all'africa del nord!

moshe

Ven, 17/04/2015 - 13:46

komunisti e vatikano ..... peggio della peste e della lebbra messe assieme !!!!!

honhil

Ven, 17/04/2015 - 13:54

Angelino Alfano, Ministro degli Interni e stampella renziana, è semplicemente in pallone. Per quanto riguarda poi, la Sicilia, e casa sua (leggi Agrigento) in modo particolare, l’ha già trasformata in un’enclave africana. E se l’estensore del pezzo avrà modo di farsi una capatina verso la Citta di Pirandello ne capirà il non tanto velato motivo. Essendo rimasto agli amici e agli amici degli amici, l’accaparramento di carne umana, l’unico business da quelle parti. L’oro nero dell’Isola. E per non farsi mancare proprio nulla, quegli illuminati imprenditori, forse gli stessi che hanno costruito i tanti ponti che crollano come birilli in una gara di bowling, con la stessa allenata, criminale, fantasia, caricano come minori la fiumana di trentenni africani, al fine di aumentare la redditività.

MEFEL68

Ven, 17/04/2015 - 14:19

I nostri sinistri governanti mi ricordano gli imbonitori dei vecchi, piccoli circhi che andavano di paese in paese quando c'era qualche festa: "Venghino siori, venghino, più gente entrano più bestie si vedono". La differenza in questo caso è che non c'è da sorridere.

MEFEL68

Ven, 17/04/2015 - 14:22

Sono sicurissimo che i veri Partigiani, se avessero potuto prevedere la fine che ci sta facendo fare l'attuale partito comunista, se ne sarebbero stati tranquilli a casa, non avrebbero rischiato la vita e si sarebbero tenuti il fascismo.

umbro80

Ven, 17/04/2015 - 16:53

Il governo australiano trasferisce i clandestini in Cambogia. no way recita il manifesto governativo. Tra i pochi Stati che tengono ancora ai propri concittadini.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Ven, 17/04/2015 - 16:54

ORCHIDEA BLU, andresti bene come batacchio di una campana di Notre-Dame, così avresti la possibilità di attirare maggiormente l'attenzione su di te. ADESSO SEI INASCOLTATO!

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Ven, 17/04/2015 - 16:57

Oltre a essere inintegrabili per il loro credo dispensatore di aggressività e dalle proprietà SVUOTACERVELLI, la loro ingombrante e costosa presenza nei centri abitati condiziona notevolmente l'esistenza di tutti, specialmente degli anziani, che non possono più uscire a cuor sereno la sera per il timore di essere aggrediti.

umbro80

Ven, 17/04/2015 - 16:57

ORCHIDEABLU-vivranno in pace quando inizieranno a darsi da fare visto che quelli che sbarcano sono piuttosto in forma e magari quando avranno il fegato di combattere a casa loro per difendere e far prosperare la propria terra. Le ricordo che i suoi avi lo hanno fatto per lei. non se ne dimentichi.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Ven, 17/04/2015 - 17:00

Non possiamo neanche più raccontare DELL'UOMO NERO a più piccoli a scopo educativo, perché fuori dalla porta ce n'è UNA CATERVA realmente. COSE RIBUTTANTI!

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Ven, 17/04/2015 - 19:16

Tra squali: "ho il mal di pancia. Oggi ho mangiato troppi CIOCCOLATINI!" > Te l'avevo detto che sono INDIGERIBILI...

ORCHIDEABLU

Lun, 20/04/2015 - 10:32

A forza di fare i razzisti avete fatto il gioco dei furbi in italia ed estero.Quando c'e' caos tutto diventa impossibile.Invece quando si comunica rispettosamente c'e' sempre la possibilita' di crescere maturare aiutarsi reciprocamente.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Mar, 21/04/2015 - 17:19

ORC-IDEA-BLU: ti aspettano in un manastero in Tibet. Ti raccomando, appena sei entrato... CHIUDI LA PORTAAAAAAA!