"Porti aperti", "Prima Dublino". I giallorossi già naufragano

E sul tema si spaccano pure all'interno degli stessi partiti

Il governo giallorosso sbatte contro il muro dell'immigrazione. Il primo nodo da sciogliere sul tavolo del nuovo esecutivo Pd-Cinque stelle è la gestione dei flussi migratori. Le due forze politiche, oggi alleate al governo, non hanno una linea univoca sul tema dell'immigrazione. Da Bruxelles, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si destreggia, prende tempo e rinvia a data da destinarsi il dossier: «C'è grande disponibilità a trovare un accordo, anche se temporaneo, poi lo perfezioneremo ma dobbiamo uscire dai casi emergenziali affidati alla sola Italia. Qui abbiamo la massima disponibilità ma sicuramente l'Italia vuole che anche in questo meccanismo temporaneo ci sia sostanziale condivisione e ripartizione. In prospettiva quando lo perfezioneremo avremo probabilmente dei paesi che saranno riluttanti. Ma chi non parteciperà ne risentirà molto sul piano finanziario», commenta il capo dell'esecutivo al termine degli incontri con Ursula von der Leyen e Donald Tusk a Bruxelles. Parole che confermano l'assenza di una politica chiara (e comune) dei due partiti di maggioranza sul tema. Sarebbe bastato, infatti, ascoltare gli interventi dei due leader, Luigi di Maio e Nicola Zingaretti, su La7 al DiMartedì per notare la spaccatura nel governo.

Il leader del Pd, intervistato da Giovanni Floris sul caso della Ong Ocean Viking, non ha alcun dubbio: «Per me deve entrare senza se e senza ma in un porto italiano». Posizione ribadita ieri da Bruno Vespa: «In attesa che gli Stati si mettano d'accordo, i migranti sbarchino legati a una redistribuzione che oggi non io ma la presidente della commissione europea ha garantito. Non si possono lasciare esseri umani all'infinito in mezzo al mare. Io voglio confini vigilati. Ma la soluzione prospettata dal governo precedente non era una soluzione». Zingaretti si augura «un cambio di passo che ponga fine a una situazione drammatica». Per il ministro degli Esteri, che offre un'altra via d'uscita al problema, non c'è la necessità di un cambio di rotta: «L'obiettivo è che quando gli immigrati arrivano si deve creare un meccanismo europeo, che in realtà già esiste ma deve essere più veloce, per ridistribuire negli altri paesi le persone che arrivano qui», commenta Di Maio da Floris. Che poi per alcuni versi ricalca la posizione del presidente del Consiglio. Zingaretti vorrebbe restare fedele alla linea che il Pd ha tenuto nei 14 mesi in cui è stato all'opposizione. Le spaccature non sono solo nel governo ma anche nei due partiti. Tra i dem c'è la posizione sostenuta da Matteo Orfini e Maurizio Martina che punta alla cancellazione dei due decreti sicurezza e all'apertura dei porti. Il modello Alfano, per intenderci. Linea che si scontra con la posizione di renziani e dell'ex ministro dell'Interno Marco Minniti. Bene l'accoglienza ma i flussi vanno regolati. E soprattutto la cancellazione dei decreti sicurezza sarebbe troppo rischiosa.

E una posizione univoca non c'è nemmeno tra i Cinque stelle. Di Maio, Stefano Buffagni, l'ex sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo sono favorevoli a mantenere la chiusura dei porti in assenza di garanzie da parte dell'Europa su ricollocamenti e superamento del trattato di Dublino. La pattuglia di parlamentari, Doriana Sarli, Rina di Lorenzo, Dalila Nesci, Carmen di Lauro, vicina al presidente della Camera Roberto Fico sposano la linea orfiniana dei porti aperti. Nodi che mettono già a rischio la compattezza governo.

Commenti
Ritratto di tox-23

tox-23

Gio, 12/09/2019 - 08:23

Ah ah ! Adesso si preoccupano di non avere paesi europei a cui rifilare i migranti ! Non hanno capito che alla fine ce li terremo tutti noi, confidano ciecamente nell'Europa... Auguri !

FD06

Gio, 12/09/2019 - 08:29

Il futuro della politica italiana e del paese é molto incerto Il Paese era gestibile 30 anni fa quando non c’erano i problemi attuali Adesso con l’immigrazione è l’ingerenza europea associata alle divergenze politiche del governo é quasi impossibile trovare soluzioni anche nel breve termine , Salvini aveva trovato l’unico atteggiamento consono all’epoca storica incerta

amicomuffo

Gio, 12/09/2019 - 09:04

dilettanti allo sbaraglio...l'importante è avere prima la poltrona! Vi darei 1.200 euro al mese, vediamo se poi rimanete attaccati a quella, come le cozze allo scoglio!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Gio, 12/09/2019 - 09:27

I primi scricchiolii del governo.... Attenti che le crepe possano minare le fondamenta!

schiacciarayban

Gio, 12/09/2019 - 09:29

Sicuramente ci saranno varie discussioni tra i due schieramenti su molti argomanti, ma nulla in confronto alle urla, minacce, ultimatuma, penultimatum, dichiarazioni di guerra, bugie e sgambetti di tutti i generi che c'erano tutti i giorni con la Lega. Sembra quasi di essere tornati un paese normale, abbiamo anche un ministro dell'Interno degno di questo nome per ridare autorevolezza alle istituzioni, l'Europa finalmente ci considera affidabili. Non sarà il governo perfetto, ma è stato un passo da giganti rispetto a solo due mesi fa.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 12/09/2019 - 09:38

Ormai siamo nelle mani degli ignoranti, guidati dal "professore", e sul mirino di Tedeschi e dintorni, che non sanno bene quello che vogliono, ma lo vogliono fortemente! Ora pare che l'obbiettivo immediato sia la riapertura dei nostri porti all'invasione islamico-tedesca, gli uni per la secolare politica invasiva, gli altri per fatti loro, atteso che le loro navi da trasloco non fanno certo il loro "servizio" gratuitamente: qualcuno paga profumatamente, verosimilmente con "moneta" islamica.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 12/09/2019 - 09:39

anche case aprte. dai che ci arriviamo

aldoroma

Gio, 12/09/2019 - 09:44

Zingaretti portali a casa tua... E paghi di tasca tua

ST6

Gio, 12/09/2019 - 09:49

Bene così. Trovare un accordo _è_ lavorare - esattamente il lavoro del politico. Disertare le sedi preposte e frignare bugie come di "porti chiusi" e sbarchi stoppati è da nullafacenti: "Salviniano" in una parola.

Blueray

Gio, 12/09/2019 - 09:57

Ciò che non si dice è accogliere chi? Accogliere solo gli asilanti, decretati come tali alla fine dell'istruttoria, come intendono i paesi europei anche se non lo dicono, comporta l'espulsione di tutti gli altri, pari al 93% circa degli sbarcati, con costi e difficoltà spesso insormontabili opposte da molti Stati di provenienza. L'Europa però non fletterà mai e non tratterrà migranti economici. Questi, con qualche stratagemma che Conte non ci dice e forse neanche sa perchè il problema non se lo pone, verranno tutti scaricati nei paesi di sbarco. L'Italia deve pretendere prima di tutto la modifica del Dublino 1, 2, 3, su questo punto, nello scellerato caso che prevalga l'obbligo redistributorio, cosa tutt'altro che certa attesa la compattezza dei Visegrad e dei gruppi parlamentari conservatori e sovranisti. Inoltre vanno stilate le regole europee di espulsione prima di quelle di redistribuzione, creato un asilo a tempo e un n° chiuso, superando il concetto del no limits

giancristi

Gio, 12/09/2019 - 10:04

"Non si possono mantenere esseri umani in mezzo al mare.." Stiano a casa loro! Basta con l'invasione. Nessuno li ha chiamati e nessuno li vuole. Ormai la gente ne ha piene le palle di "migranti". Gli africani devono fare meno figli e non riprodursi come conigli. Noi non abbiamo il dovere di occuparci dei loro figli che pretendono di sbolognarci. Il PD è un partito di traditori che trascura gli italiani e si preoccupa dei clandestini. Quando si voterà in Lazio, Zingaretti sarà mandato a zappare la terra!

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Gio, 12/09/2019 - 10:07

Aspetta e spera grandissii buffoni.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 12/09/2019 - 10:40

Certo certo: fra partiti che si sono insultati per anni, adesso sortiranno discussioni in punta di fioretto, ammiccamenti e distinguo che prima avrebbero fatto sobbalzare sulla sedia entrmbi gli aficionados. Potrei scriverne di ogni sorta ma tant'è: "Quando l'asino non vuol bere è inutile insistere".

schiacciarayban

Gio, 12/09/2019 - 10:46

Adesso che finalmente abbiamo un rapporto di fiducia coin l'Europa si potranno fare delle politiche serie sull'immigrazione. La politica di Salvini, se possiamo chiamarla politica, non aveva senso e infatti non ha dato alcun frutto, alla fine le navi sono sempre arrivate. Non si possono chiudere i porti e fregarsene, bisogna fare degli accordi per i rimpatri e la distribuzione in Europa, ma ovviamente Salvini, essendo odiato e isolato da tutti, non poteva farlo.

Korgek

Gio, 12/09/2019 - 10:46

ST6, studia meglio, nullafacente è un vocabolo molto diffuso tra i grilloidi (vedi reddito di nullafacenza) e ovviamente anche tra i pidioti come voi che come sanno tutti "Kompagno, tu fatichi e io magno". Quanto a trovare un accordo...hihihi, questi già traballano ai primi giorni di governo! Patetici.

cosimo perrucci

Gio, 12/09/2019 - 10:56

a proposito del trattato di Dublino''....... In prospettiva quando lo perfezioneremo avremo probabilmente dei paesi che saranno riluttanti. Ma chi non parteciperà ne risentirà molto sul piano finanziario''...finalmente abbiamo un vigile in Europa , con taccuino a fare multe, già tremano

carpa1

Gio, 12/09/2019 - 11:04

I cerchiobottisti sono sempre all'opera, siano essi del PD o dei 5struzzi. Infatti, una parte spingono per i porti aperti senza sì e senza ma, per non perdere i voti dei duri e p(uri??? no)irla, mentre l'altra parte spinge per una regolamentazione ed il mantenimento dei decreti Salvini che si rendono conto tanto consenso aver portato alla lega alla quale sperano, col cervellino a loro disposizione, di fregare voti. Ma sempre rimbambiti rimangono.

Una-mattina-mi-...

Gio, 12/09/2019 - 11:06

LA TRANSUMANZA A CASACCIO E' UN ANACRONISMO, ANDAVA BENE QUANDO C'ERANO VASTE PRATERIE SPOPOLATE. ORA E' UN ABOMINIO

SpellStone

Gio, 12/09/2019 - 11:09

LA PRIMA COSA DA DIRE... E' CHE ALLA PROVA DEI FATTI TUTTI QUELLI CHE URLAVANO CONTRO... ORA SONO MOGI MOGI... o al massimo alzano una fievolissima voce isolata...

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 12/09/2019 - 11:13

Questi tizi che tanto predicano chi non ha la laurea ect. ect. Studiare ed essere somari il passo è breve.Vero politici?Regards

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 12/09/2019 - 11:18

Schiacciabigoli, il tuo post delle 10:46 sembra scritto da un bambino dell'asilo. Gli africani nel condominio Europa non devono entrare, punto e stop. E non che per te e quelli come te è una grossa conquista che arrivino e vengono redistribuiti (sparpagliati). Tu alla mattina quando esci di casa, cosa fai? Chiudi porte e finestre, accendi l'antifurto e non fai entrare nessuno e, se qualcuno entra, lo respingi e lo denunici... oppure fai gli accordi con gli altri condomini del tuo condominio, per far si che nessuno di loro entri in casa tua quando tu sei al lavoro? Eh balabiott?

Ritratto di Artù007

Artù007

Gio, 12/09/2019 - 11:24

Basta ..questi stanno scherzando con la pazienza degli italiani!!!!

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 12/09/2019 - 11:45

Leggo un commento...: finalmente con questo governo l'europa ha fiducia nell'italia... pazzesco. Da pensionato faccio diversi giretti per l'europa e mi piace sentire l'opinione della gente. La stragrande maggioranza non li vuole assolutamente ad eccezione, come da noi, di coloro che lucrano alla grande sull'accoglienza pelosa.

Beraldo

Gio, 12/09/2019 - 12:11

Una soluzione temporanea per loro va benissimo. Non manca tanto per distruggere completamente la nazione, anzi, forse è già troppo tardi, ed è questo il loro vero obiettivo. Un popolo che pensa di non essere capace di governarsi e autodeterminarsi non è un popolo e senza popolo non c'è paese.

schiacciarayban

Gio, 12/09/2019 - 12:17

illuso 11:45 - Certo, i razzisti sono dappertutto, non solo in Italia. Io ho avuto la fortuna di sudiare e lavorare nel mondo, con gente di tutti i colori. Nel futuro le frontiere saranno sempre meno importanti, i nostri figli girano il mondo e hanno menti aperte, molti si sposeranno con persone di altre nazioni. Certo, se vogliamo coltivare il nostro orticello, votiamo pure Salvini, mettiamo il filo spinato e isoliamoci dal mondo. Questo non vuole certo dire accogliere chiunque, ma vuol dire gestire il fenomeno, e creare ricchezza, non solo denaro, per tutti.

Alfa2020

Gio, 12/09/2019 - 12:32

Nel giornale tedesco ce scritto pure la bagnarola della chiesa vuole andare a prendere i migranti perche il vaticano a pure un porto

desaix

Gio, 12/09/2019 - 12:45

soluzione semplice : diamo il permesso di soggiorno a tutti i migranti e un biglietto aereo per germania e francia, così si renderanno conto della realtà

Drprocton

Gio, 12/09/2019 - 12:56

Schiacciarayban, certo come no! Quello che conta adesso è intanto riaprire i rubinetti della mangiatoia per tanta gentaglia accattona pseudo-umanitaria in modo che ritorna ad ingrassare i propri bilanci. Portiamo la quota giornaliera a 45€ anziché 35€, giusto come piccolo ristoro per i danni che hanno avuto in questi 14 mesi. Ricomincino quei viaggi delle navi taxi con centinaia e centinaia di sbarchi di finti profughi al giorno. Poi i richiedenti asilo verranno forse redistribuiti mentre gli scarti ovvero i clandestini senza né arte né parte rimangono imprigionati in Italia. Hanno 36 mesi al massimo per riprendere a lucrare sui finti profughi perché dopo le prossime elezioni non ci sarà Salvini al Ministero degli interni ma qualcuno che adotterà il blocco navale direttamente una volta per tutte.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 12/09/2019 - 13:02

Ma si vogliono mettere in testa questi testoni che il trattato di Dublino riguarda solo i profughi e non i migrtanti economici? Nessuno i n Europa vuole migranti economici, ma solo veri profughi di geurra. Solo questi hanno diritto all'accoglienza. Gli altri devono essere respinti e deportati. Chiato?

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 12/09/2019 - 13:09

Se l'Euroüa fosse un vero Stato come sono gli USA non eisterebbe il problema perchè tutti i migranti economici verrebbero respinti di brutto come avviene negli USA. Finchè invece esiste la UE che non è nè carne nÉ pesce il casino dell'immigrazione clandestina esisterá e peggiorerá dato che ogni Stato non è ancora integrato neL'unione come per es. lo sono gli Stati federali USA dove la politica estera e la difesa dei confini è attribuita all'intero Stato dell'Unione e l'FBI vigila costantemente. Nessuno dei vari Stati federali può fare una sua politica estera o cose del genere.

schiacciarayban

Gio, 12/09/2019 - 13:11

Drprocto - Ma smettetela con sta storia della mangiatoia! È ovvio che non ci sarà più, trovate argomanti un po' più realistici, aprite la mente, se ci riuscite!

dante59

Gio, 12/09/2019 - 13:25

Stiacciaraiban.. non riesco proprio ad irritarmi leggendo leggo il tuo campionario quotidiano di commenti sinistro buonisti tipo "peace and love, abbasso Salvini, più ricchezza per tutti, Europa che bello, giù i recinti, ma che governo abbiamo adesso". Forse perché mi rimandano lontano nel tempo ai cartoni di Winnie the Pooh...

schiacciarayban

Gio, 12/09/2019 - 14:04

dante59 - Parlare con gli ignoranti non serve a nulla... forse ci meritiamo Salvini...

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 12/09/2019 - 14:04

Intanto che aspettiamo la "modifica" del Dublino 1-2-3-4-5-6 CAMPA CAVALLO Italia e MANTIENI tutti quelli che ti TRAGHETTERANNOOO!!!!jajajajajaja TE CAPII SCHIACCIA!!!

Malacappa

Gio, 12/09/2019 - 14:05

Qh che strano avranno capito che gli invasori sono un problema SOLO nostro e che la UE non li vuole allora Salvini aveva ragione

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Gio, 12/09/2019 - 14:14

MA I GRULLONI NON L'AVEVANO CAPITO CHE IL P.D. HA VOLUTO QUESTO GOVERNO SOLO PER RIAPRIRE I PORTI E FARCI CON I MIGRANTI IL BUSINESS PERDUTO DURANTE IL GOVERNO CON SALVINI, SE CEDONO RIDURRANNO I LORO CONSENSI AD UN PUGNO DI MOSCHE

angelo gennari

Gio, 12/09/2019 - 14:34

Accoglienza significa Anticamera dell 'Inferno come sempre piu' pensatori e statisti Liberi di Mente sostengono ..che si faccia in Italia ( peggio ancora ) o ripartita tra gli Stati Europei la sostanza non cambia poiche ' le persone in seguito si muovono dove vogliono

Abit

Gio, 12/09/2019 - 15:15

Zingaretti Lei è un poveretto che non conosce il prblm. Devono stare sulla nave e portati nel porto della nave di cui batte bandiera. La soluzione comune europea non arriverà (quasi) mai! Lo ha capito o no?

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 12/09/2019 - 22:59

Il trattato di Dublino non verrà modificato nè dovrà essere modificato. L'accoglienza in Europa dovrá riguardare solo ed unicmante i profughi di guerra e non i migranti economici che sono solo clandestini che non hanno diritto di entrare in nessuno Stato al Mondo. I clandestini devono solo venir deportati a casa loro. Non devono essere accolti. Che si arrangino.

alexrodi2019

Ven, 13/09/2019 - 12:42

come me la rido. Ma non hanno capito che non ci sono soluzioni. Le ong vanno fermate come i barchini. NON cambieranno mai l'accordo di Dublino che fa comodo a Macron e Merkel. Ora è finita la corsa olimpionica alle poltrone. Ricordo ai signori ministri Onofri e Zingaretti che conoscono solo questo finto "problema" creato dalla stampa in quanto la Tunisia E' UN PORTO SICURO e non capisco perchè non venga dichiarato a tutti gli effetti, che ci sono PRIMA i lavoratori della Mercatone UNO con altre 157 crisi aziendali che coinvolgono 300.000 lavoratori ITALIANI.