"Il potere torna agli italiani" Così direbbe il nostro Donald

Cari italiani che avete resistito in Italia, cari italiani che siete stati costretti a emigrare all'estero, da questo momento il potere è nelle vostre mani. Oggi non stiamo semplicemente effettuando un trasferimento di poteri da un governo a un altro o da un partito a un altro, bensì stiamo trasferendo il potere da Roma e lo stiamo restituendo a voi, popolo. Voi siete i protagonisti della svolta epocale in cui il popolo sovrano potrà esercitare direttamente il potere dopo che per troppo tempo una spregiudicata oligarchia a Roma ha dato vita ad uno Stato ladrone, corrotto e inefficiente, ha lucrato sulla vostra pelle perpetrando il crimine imperdonabile di trasformare l'Italia ricca in italiani poveri.

Da questo momento, forte del mandato che mi avete conferito, vi rappresenterò al vertice del potere come Presidente della nuova Italia liberata dalla dittatura della grande finanza speculativa che uccide l'economia reale, dell'Unione Europea che ci ha spogliato della nostra sovranità, delle Nazioni Unite che promuovono l'immigrazionismo, del fronte islamico che ha infiltrato il suo Cavallo di Troia con le moschee e il terrorismo, delle chiese relativiste, del regime centralistico che impedisce il decentramento, dei partiti ridotti a consorterie, della magistratura onnipotente, della burocrazia bulimica, della società votata al suicidio-omicidio demografico, della scuola nichilista, dell'informazione asservita, della cultura globalista, della civiltà che ci ha portato a odiare noi stessi.

Tutto ciò cambia a partire da qui, fin d'ora, perché questo momento è il vostro momento: appartiene a voi. Quello che davvero conta non è quale partito controlli il nostro governo, bensì che il nostro governo sia controllato dal popolo. A decine di milioni avete aderito a un movimento di portata storica che ha una convinzione cruciale: una nazione esiste per servire i suoi cittadini. Il giuramento che oggi faccio è un giuramento di fedeltà a tutti gli italiani per realizzare le vostre legittime rivendicazioni.

Annuncio la decisione politica di uscire dall'euro per riscattare la nostra sovranità monetaria, riattribuendo allo Stato la prerogativa di emettere moneta a credito; di uscire dall'Unione Europea per riscattare la nostra sovranità legislativa, considerando decadute le leggi e le modifiche costituzionali impostici a partire dal Patto di stabilità; di uscire dal Consiglio d'Europa per salvaguardare la nostra sovranità giuridica affermando il primato delle sentenze emesse dai tribunali italiani; di uscire dalla Nato per riscattare la nostra sovranità in materia di difesa e di sicurezza, ripristinando il servizio di leva obbligatorio e risorse adeguate per le nostre Forze Armate e dell'Ordine; di sospendere la nostra partecipazione all'Organizzazione Mondiale del Commercio per riscattare la nostra sovranità economica privilegiando le imprese italiane che producono in Italia; di sospendere la nostra adesione all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati per difendere le nostre frontiere e salvaguardare la nostra società dall'omologazione nel meticciato antropologico.

Da questo momento in poi, lo slogan sarà: «Prima gli italiani». Riporteremo in patria i nostri posti di lavoro. Ripristineremo i nostri confini. Riporteremo in patria le nostre ricchezze. Seguiremo due semplici regole: comprare prodotti italiani e assumere lavoratori italiani. Rafforzeremo vecchie alleanze, ne formeremo di nuove e uniremo il mondo civilizzato contro il terrorismo e il radicalismo islamico che faremo scomparire dalla faccia della terra. Rilanceremo lo sviluppo valorizzando il nostro ineguagliabile patrimonio ambientale, culturale e umano per fare dell'Italia il Paese numero 1 al mondo per la qualità della vita. Il fondamento della nostra politica sarà una devozione assoluta all'Italia.

La vostra voce, le vostre speranze e i vostri sogni definiranno il destino dell'Italia. Andiamo avanti. Insieme ce la faremo!

Il Donald J. Trump d'Italia

Commenti

Keplero17

Dom, 22/01/2017 - 17:09

Mettetevi l'anima in pace, fino al 2018 in Italia comanda il pd.

patrenius

Dom, 22/01/2017 - 17:10

Magari... il potere dell'ultimo referendum è stato nullo. Un Donald Italiano, anche migliore , lo abbiamo avuto e avete visto che fine ha fatto. Se ce ne fosse un altro veramente capace troverebbero articoli del CP 41bis. 98c, 351d e altri 2oo inventati su misura. La dittatura italiana è perfetta. Machiavelli impalliderebbe!

ESILIATO

Dom, 22/01/2017 - 17:11

Ha completamente ragione. Dobbiamo capire che Donald Trump non e' l'espressione della partitocrazia e dello status quo di Washington (oppure Roma). Trump e' l'espressione del popolo che vuole recuperare la capacità di decidere il suo futuro.

DuralexItalia

Dom, 22/01/2017 - 17:19

E chi sarebbe, di grazia, il nostro "Donald"? Non solo in Italia non c'è nulla che abbia, seppur lontanamente, una appeal personale come quello di Donald Trump ma neanche che abbia uno spessore di proposta politica come quello che può avere la destra francese di Marine le Pen o quella olandese di Geert Wilders. Matteo Salvini può andar bene come anti sistema ma non ha certo la possibilità di catalizzare il 51% dei voti degli italiani (in solitudine totale, tolta la Meloni). Silvio Berlusconi è in fase decisamente calante e quindi? Resterebbe Beppe Grillo ed i 5 Stelle? Dov'è il "Donald Trump" de noantri? Mah...

antipifferaio

Dom, 22/01/2017 - 17:32

Un Articolo da scolpire nella pietra!!!! Iddio senta e ascolti Allam e ciò che scrive in questa pagina, tutto meraviglioso! Un sogno? chissà...Forse avverrà molto preste e come molto spesso avviene, all'improvviso! In ogni caso sembrano parole dette da Salvini o se volete da Grillo. Il che mi fa presupporre che il prossimo governo andrà certamente ad uno dei due...o forse ad entrambi, chissà!

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Dom, 22/01/2017 - 17:38

x Keplero gentile signore magari fosse vero? Il problema è che il PD (Partito Democratico in Italia delle stesso conio del Partito Democratico negli Usa) parrebbe ricevere ordini dall'esterno, solo così si spiegano alcune decisioni e qualche portamento altrimenti non comprensibili! ... Libertà o cara

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Dom, 22/01/2017 - 17:42

x DuralexItalia mai disperare e soprattutto mai sostenere anche velatamente l'oppressore! Certo che se ci facciamo tappetino gli stivalone chiodato ci calpestano! ... Libertà o cara

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Dom, 22/01/2017 - 17:47

Il solo pensiero che questo signore può decidere sull'uso di una bomba atomica mi fa rabbrividire.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 22/01/2017 - 17:50

Noi purtroppo non ne abbiamo di uomini così, o se li abbiamo la maggioranza non li vota, perché sono "populisti". Comunque nutro molte speranza nella presidenza Putin, se non altro per una distensione dei rapporti con la Russia, che sarebbe una bene per tutto il mondo e allontanerebbe lo spettro di una guerra mondiale.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 22/01/2017 - 17:51

@Keplero17 questo è poco ma sicuro. Comanderà con la paterna benedizione dei due "b". berlusca e bergoglione. Ma poi vedremo, perché a forza di caricare la gente prima o poi reagisce!

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 22/01/2017 - 17:52

Mi sfugge l'entusiasmo dei novelli "Nando Meliconi" (Un americano a Roma), che inneggiano all'Autarchia Trumpiana. In un mondo GLOBALE, non e` il Presidente USA che decide l'andamento dei mercati. Se imponesse dazi alle importazioni, farebbe piu` danno ai cittadini americani di quanto possa farlo ai cittadini del resto del mondo. Nel momento in cui il resto del mondo applicasse gli stessi dazi, con la miriade di multinazionali che si ritrovano, e con un dollaro forte come vuole Trump, le esportazioni, che generalmente sono maggiori dei proventi del mercato interno, crollerebbero, e farebbero crollare le aziende stesse, con un'esplosione della disocupazione che manderebbe gli USA all'inferno per generazioni. Quindi questo tifo infantile per il mascellone biondazzo, e` veramente delirante. Si vede che, come per i suoi elettori, viene da gente quotidianamente sconfitta nella vita, che pensa di prendere una rivincita intangibile per interposta persona...

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 22/01/2017 - 18:00

Allahm ci e` andato giu` pesante con la sbronza per festeggiare il biondazzo fascista. Come dice, non ha bevuto, e` cosi` sempre? Ha ragione. Sappia Allahm, che il popolo che arranca, deve ringraziare gli squali come Trump, che con il loro capitalismo selvaggio, hanno creato la poverta` assoluta. Solo disperati di quel tipo (e i lettori facilmente influenzabili del Giornale) possono credere che un personaggio tanto surreale quanto spietato, possa fare qualcosa di ositivo per loro. La realta` e` che il suo obiettivo sara` di ampliare quel divario.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Dom, 22/01/2017 - 18:10

Sogniamo con gli occhi aperti ad un riflesso indefinito alla realtá!

forbot

Dom, 22/01/2017 - 18:13

# Eppure sono convinto : Anche l'Italia ha il il suo Trump ! La faccenda è che: Nessuno ha più voglia di far del bene al prossimo e poi farsi ammazzare.

Vulcano1

Dom, 22/01/2017 - 18:14

eh niente .. sono solo sogni per gli italiani

steacanessa

Dom, 22/01/2017 - 18:16

Cristiano Presidente!

Edmond Dantes

Dom, 22/01/2017 - 18:18

Perché, uno come Paolo Del Debbio non potrebbe diventarlo il nostro Trump ? La cultura, le idee e la capacità di comunicare non gli mancano. Certo non ha i mezzi di Trump, ma se vincesse le primarie .....

ilbarzo

Dom, 22/01/2017 - 18:29

Gli Italiani purtroppo hanno cessato di avere il potere fin dal 2011,anno in cui il vecchio comunista Napolitano,ha messo in atto il colpo di Stato destituendo Berlusconi regolarmente eletto dai cittadini,dando il potere assoluto al più incompetente(dopo Renzi naturalmente),presidente del consiglio Mario Monti,il quale in soli due anni di potere è riuscito a far chiudere i battenti a decine di migliaia di aziende e mettere alla fame milioni di Italiani.Che satana se lo porti.

ilbarzo

Dom, 22/01/2017 - 18:33

@ Keplero 17,forse anche dopo il 2018 comanderà il pd,poiche sono del parere che il voto noi italiani lo rivedremo con il binocolo.Non mi sembra che Mattarella differenzi da Napolitano.Sono entrambi comunisti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 22/01/2017 - 18:38

Donald Trump,è Presidente,per sostanziale volere della maggioranza del Popolo Americano,non di un "partito",e questo fa già una enorme differenza!In italia,allo stato attuale,abbiamo "partiti",che messi insieme,INTONATI CON UN PROGRAMMA ALLA TRUMP(nei fatti,non a chiacchere),mettono assieme un 20%...Forse,alle prossime elezioni,se qualcuno si sveglia,o cambia idea,arriviamo ad un 25%....e,comunque sia,manca il "personaggio" di questo carisma,anche se,mi accontenterei,nel nostro piccolo,di una giovane verde felpa...!...Un sogno impossibile!!...

giusto1910

Dom, 22/01/2017 - 18:38

Se il potere tornasse al Popolo italiano penso che che al 90% della classe politica non rimarrebbe che la fuga!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 22/01/2017 - 18:51

Caro amico duralex 17e19, c'è c'è e non è necessario che arrivi al 51% con il mattarellum basterebbe insieme alla Giorgia arrivare al 35 e NON siamo lontani, per avere la possibilita di GOVERNARE. Ma il tempo è galantuomo e da qui al 2018, anche se nel frattempo tenteranno di FARSI una nuova legge elettorale SU MISURA, la situazione globale Italiana continuera a peggiorare e quindi anche la legge elettorale servira a poco, la gente STUFA di TUTTA l'Italia, si unira in un voto di protesta cosi come lo è stato per il REFERENDUM, basta avere ancora un po di pazienza. Saludos dal Nicaragua.

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Dom, 22/01/2017 - 18:54

Purtroppo noi non c'è l'abbiamo un Trump

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 22/01/2017 - 18:58

Ultimo commento: Siamo in Italia,e con la "più bella costituzione del Mondo",non si potrà mai avere(ammesso di trovarlo),un TRUMP!!...TRUMP,da ieri,ha iniziato a RIVOLTARE l'America,mettendo nei posti "chiave", tutte persone FIDATE,INTONATE,al posto di quelle di prima,per portare avanti il suo programma!!Vi immaginate in Italia?IMPOSSIBILE!!!!

paolonardi

Dom, 22/01/2017 - 18:59

Carissimo Magdi ogni popolo ha il governo che si merita. Il tuo sogno e' bellissimo ed e' anche il mio, ma purtroppo la realta' e' peggiore; dovremme sradicare la mentalita' assistenzialista di buona parte dei cittadini italiani che continuano a votare PD-PCI; bisognerebbe smaltire il 3/4 degli statali che lavorano anche duramente sul nulla, sarebbe indispensabile cancellare gli sprechi che sono ad un livello assurdo, il risparmio consentirebbe a tutti gli italiani di vivere agiatamente, e tantissime riforme come quelle dei sindacati, della sanita', della magistratura, della pubblica amministrazione, della forze dell'ordine ma soprattutto della mentalita' degli italiani.

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 22/01/2017 - 19:06

Scriveva il Manzoni: "dagli atri muscosi, dai Fori cadenti.. un volgo disperso repente si desta". Ê da allora che si aspetta questo risveglio e ora niente potrà portarlo se non un'azione cruenta, purtroppo. Keplero 17 dice che dobbiamo aspettare il 2018; sbagliato, ormai la sinistra ha messo gli artigli su tutto, burocrazia, finanza, amministrazione. "Col novo signore rimane l'antico, si posano insieme su un volgo che spina dorsale non ha." Ha purtroppo ragione DuralexItalia, non c'é una figura carismatica che possa portare l'auspicato cambiamento.

vottorio

Dom, 22/01/2017 - 19:06

"patrenius", l'unico ancora disgraziatamente vivente e sempre molto pericoloso che ha fatto impallidire seriamente Machiavelli è Giorgio Napolitano tutto il resto sono "marionette".

ohibò44

Dom, 22/01/2017 - 19:15

“ per troppo tempo una spregiudicata oligarchia a Roma ha dato vita ad uno Stato ladrone” sono d’accordo sul disgusto il problema è che di NON ladroni in giro non ne vedo: qualcuno può fare un nome “contemporaneo”?

ohibò44

Dom, 22/01/2017 - 19:18

“Il Donald J. Trump d'Italia” speriamo sia già nato ma ne dubito

vottorio

Dom, 22/01/2017 - 19:21

"Magdi Cristiano Allam", complimenti un ottimo articolo che rispecchia i sentimenti di tutto il Popolo italiano degno di chiamarsi tale. ma, come afferma "DuralexItalia", non si intravede un personaggio all'altezza a parte Salvini che verrebbe boigottato da molti della sedicente destra con in "primis" il venduto Berlusconi.

fft

Dom, 22/01/2017 - 19:40

Esiliato "espressione del popolo che vuole recuperare la capacita' di decidere il PROPRIO futuro"

Ritratto di karmine56

karmine56

Dom, 22/01/2017 - 19:46

Mi piacerebbe sentire queste parole da un italiano; purtroppo in Italia, nessuno ha questo potere.

pv

Dom, 22/01/2017 - 19:50

E come primo atto LE SPESE SANITARIE VE LE PAGATE VOI !!!!

liberale32

Dom, 22/01/2017 - 19:53

era Berlusconi ! Poteva cambiare veramente l'Italia .......adesso è tardi !

soldellavvenire

Dom, 22/01/2017 - 20:01

intanto da apostata ex musulmano a te il visto per gli SUdA non lo danno

swiller

Dom, 22/01/2017 - 20:18

Penso che da noi puoi trovare solo degli sfigati come quelli che ci governano gente che non vale nulla.

Mobius

Dom, 22/01/2017 - 20:26

Credo che il grande Magdi Allam abbia inteso dire che il nostro Donald Trump ce lo dobbiamo scoprire noi. Sperando che esista.

Rotohorsy

Dom, 22/01/2017 - 20:28

Purtroppo devo concordare con Kepleo17, anche se lui è ottimista. Mettetevi/mettiamoci l'anima in pace in Italia la democrazia non esiste. Anche se nel 2018 andremo forse a votare, faranno in modo che il risultato sia falsato. E' successo in Austria per la presidenza, è successo nel 2011 in Italia (vedi la Procura di Trani che sta tirando fuori le magagne). Siamo fregati perchè nella storia siamo stati sempre un popolo di capre, conquistato e servile - qualcuno ricordi "Francia o Spagna purchè se magna" -

Libero1

Dom, 22/01/2017 - 21:27

La differenza e' che l'America hanno la fortuna di avere come Presidente Trump eletto da loro che comanda, mentre gli italiani hanno la grande sfortuna di avere un presidente non eletto da loro che conta quando un fico secco e un papa che invece di pulire la m..... in casa ficca il naso in casa d'altri.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 22/01/2017 - 22:01

Idee come queste oltre che servilmente ispirate al programma di un paese gli Stati Uniti be più forti e coesi di noi sono eroico l'ode perché chi le scrive non conosce le realtà dell'economia moderna e il fatto che per quanto imperfetto e il commercio internazionale e la libera competizione che ci rafforza mentre l'autarchia come dimostrato in passato ci indebolisce Trump e il suo programma non dovrebbe essere esaltato da noi ma letto con attenzione perché glie fretti economici e politici sul nostro paese saranno importanti e non sempre (leggi quasi mai) positivi Ne riparliamo tra un po' ....

celafacciamose.....

Dom, 22/01/2017 - 22:09

Noi non abbiamo Trump ma abbiamo il migliore amministratore del mondo, e si chiama LUCA ZAIA, che gode del 60% di consenso in Veneto. Certo non è in aalcun modo violento, ma sarebbe certamente la persona giusta per riportare a votare gli elettori del centrodestra che comprensibilmente ne hanno piene le tasche di Berlusconi e non giudicano Salvini in grado di gestire un Paese a nostro modo complicato come è l'Italia. ZAIA è intransigente rispetto "al giusto", rispetto al servizio per il cittadino, rispetto all'onestà che deve permeare l'attività di chi comanda e decide. Il nostro uomo è ZAIA. Ad eventuali primarie della destra otterrebbe percentuali bulgare. Ma chi fa capire a Berlusconi e Salvini di fare un passo indietro? Sono loro che ci perderanno. E se la sinistra vincerà, stavolta davvero poveri noi!

gianrico45

Dom, 22/01/2017 - 22:15

Incominciamo proprio bene.Un altra colonia in pieno centro a Gerusalemme ci mancava proprio.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 23/01/2017 - 07:10

@vottorio 19.21:concordo!@liberale32 19:53:...si tolga le fette di salame dagli occhi!!! @paolonardi 18:59:concordo...Questa è una mentalità "storica",acuita dall'ideologia "comunista"(il più grande partito "comunista" in "occidente" nel dopo-guerra,si è formato in Italia...guardavano all'URSS,come "modello" assistenziale...),e la presenza del Vaticano,ha fatto il resto....

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 23/01/2017 - 07:21

Ditemi voi in Italia,con la "più bella costituzione del mondo"(frase che non ho coniato io...),con "Corte Costituzionale","Consulta","Corte dei conti",vari TAR,"Cassazione",Tribunali vari,Presidenti,Dirigenti,"persone chiave", di tutti gli Enti Pubblici,Banca d'Italia,etc.etc.tutti organismi "stanziali" IRREMOVIBILI,che remano contro,con i "sindacati" italiani,con il Vaticano,con le ONLUS,con i "centri sociali",etc.etc....ci vorrebbe MANDRAKE,per cambiare le cose!!!!!!!

DuralexItalia

Lun, 23/01/2017 - 10:38

@libertà o cara e @hernando45: sulla speranza non discuto, anzi vorrei che si realizzasse un quadro politico di rottura rispetto a quanto ci ha preceduto sino ad ora. Solo che vedo un panorama politico nel quale le forze del sistema hanno oggi circa un 35-38 dei votanti ma il restante è frammentato nelle opposizioni pur rappresentando la maggioranza del Paese. Se vi aggiungo i delusi non votanti eventualmente convinti ad andare alle urne, le forze anti sistema sono la maggioranza assoluta. Spero in un contenitore politico unificante e con progetto solido per queste forze. Tutto qui. Cari saluti

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 23/01/2017 - 11:06

@DuralexItalia: un contenitore unificante "partitico",non esiste più,per troppe "affinità" trasversali,che li attraversa tutti,specialmente quelli di "centro-moderati",che raccolgono umori/interessi limitrofi,assolutamente non omogenei.Trump,ne è la prova!!Non è stato eletto come "rappresentante" di un partito,ma di "IDEE",di "AFFINITA'",scaturite dalla maggioranza del POPOLO,che si è identificato in queste IDEE primarie,e le ha sentite AFFINI!!!!Putroppo,l'attuale nostra "democrazia",è fortemente "partitica",e per tradizione,da "ammasso"!!!

Mobius

Lun, 23/01/2017 - 11:23

@DuralexItalia (10:38), lei ha raffigurato esattamente la situazione politica, ma il suo "tutto qui" non è cosa da poco... Secondo me, il "contenitore politico unificante" dovrebbe essere questo: basta con la politica politicante e con le ideologie, badiamo al sodo e al pratico, cioè a quello che vuole la stragrande maggioranza della gente di buon senso. Basta con le bizzarrie del politicamente corretto o scorretto che sia, lasciamo che sia la "mano invisibile" del comune sentire e del comune spirito di sopravvivenza a dettare legge. In questo comune sentire c'è anche quello di tanti imbe(ci)lli, e sappiamo bene da quale parte politica stiano; il nostro "contenitore politico unificante" deve mirare innanzi tutto a mettere costoro fuori gioco. E' il famoso "vaste programme" di De Gaulle, che Dio l'abbia in gloria.

DuralexItalia

Lun, 23/01/2017 - 11:50

@Zagovian: Le do ragione, caro Zagovian. Infatti per "contenitore politico unificante" intendo una sorta di federazione dei movimenti anti sistema e non certo l'ennesima imbarcata con i vari NCD-UDC-Ala verdiniana e similari. Non è più il tempo di "ammassi elettorali stile anni 90" con sensibilità diverse. L'esempio Trump è calzante: contro il sistema GOP-DEM ha sconfitto prima il GOP dall'interno e poi ha riunito tutti coloro che non sopportavano il giochino del sistema bi-partito. Ma c'è solo un pilastro che supporta queste vittorie: il consenso popolare, che per i vecchi partiti sta sparendo e ora cerca un nuovo soggetto. Chi?

DuralexItalia

Lun, 23/01/2017 - 12:00

@Mobius: Gent.mo Mobius, su De Gaulle mi trova perfettamente d'accordo. Si possono narrare tante cose sulla sua personalità politica ma certo aveva una tale lungimiranza sull'Europa da parlare di "Europa delle patrie" federate e collaboranti in una comunità di Nazioni ove ognuna conservi il suo tratto identitario e peculiare e non di una UE di stampo "sovietico" elitario e sovranazionale. Nel 1966 la Francia gollista disse NO alla Nato e ne fuoriuscì. Pensi oggi ad un De Gaulle e quali ostilità avrebbe una politica del genere da parte dei servitori del potere globale. Sono d'accordo con Lei: ad avercene di De Gaulle oggi!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 23/01/2017 - 12:15

@DuralexItalia 11:50....Siamo in epoca di traformazione.Il fenomeno Trump,come detto,è l'esempio eclatante.La sua,è una forma di democrazia,basata sulle "affinità" maggioritarie,sui "minimi-comun-denominatori",sentiti dalla gente,sui temi "caldi","essenziali",vissuti,sentiti in modo "maggioritario",a PRESCINDERE....!!Trump,è quello che in matematica,si definisce il "cluster"(la nuvola),che raccoglie queste "affinità".Questa è la sua forza!!!Questa è la assoluta novità,che purtroppo,nell'attuale SISTEMA italiano,è irrealizzabile...Si dovrebbe stravolgere tutto,votando un "programma"(chiaro-preciso-su punti guida essenziali")che avesse la funzione di questo "cluster",con dei "politicanti" votati solo come "esecutori" di questo programma....

DuralexItalia

Lun, 23/01/2017 - 12:26

@Zagovian: condividiamo un pessimismo di fondo sul "sistema italiano" ma non arrendiamoci alla speranza che accada una "rivoluzione" del buon senso. Spero che quelle affinità "trasversali" sappiano dove canalizzarsi. Chi vivrà vedrà... (per ora più che "cluster" nel panorama italiano vedo "cloud")...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 23/01/2017 - 12:37

@DuralexItalia::::ha ragione..."clouds" di pioggia,di grandine....!!Saluti

DuralexItalia

Lun, 23/01/2017 - 13:34

@Zagovian: Cordialissimi saluti a Lei