Il premier alla battaglia finale arruola anche le scolaresche Fuoco contro il M5s su Roma

Ai giovani Pd: «Dobbiamo prendere tutte le scuole». Botta e risposta con la Raggi

Roma Chi ricorda ancora i Brutos, e quel Gianni che prendeva montagne di schiaffi, per poi giurare alla fine che conservava ciononostante buona cera, «ottima direi/cera Grey»? Probabilmente non Matteo Renzi, il premier che vuole «rovesciare il Paese con un click» per avere delle «prospettive clamorose» nei prossimi vent'anni (come ha promesso, anzi minacciato, alla scuola di formazione politica dei polli di batteria pidina). Attenzione, dunque: è scattato l'«ottobre rosso» di Matteo, che non fa mistero di giocarsi il tutto per tutto in due mesi, al grido di battaglia: «Non avete ancora visto niente».

Una strategia che promette armi letali (per gli italiani) e punte di delirio mai raggiunte prima. Anche perché gli schiaffoni sonori del vecchio Napolitano sui suoi errori e l'addio di un gran vecchio come Reichlin bruciano forte sulle gote del Pinocchietto di Palazzo Chigi, i sondaggi mostrano il «sì» in rotta come le divisioni di Hitler, e persino il prudentissimo Alfano ora ha cambiato linea: «Comunque andrà, il governo resta». Intanto la Boschi si sente troppo isolata, per cui Matteo chiama alla propaganda l'intero governo. Bisogna riconquistare gli statali scossi dalla riforma Madia e i prof alle prese con le follie di quella Giannini. «Ho bisogno soprattutto dei più giovani, che vadano nelle scuole in modo capillare, ciascuno di voi faccia 20 comitati, bisogna prendere tutte le scuole del vostro territorio, la partita è nelle vostre mani», dice Matteo, manco si rivolgesse alla Hitlerjuegend.

Ma come diavolo parla, oramai, il premier? «La paura di perdere sta portando Renzi a forzare la mano», nota Renato Schifani. Mentre i grillini irridono allo stato confusionale causato da Napolitano, e l'ex ministro Matteoli scopre il bluff del ponte di Messina (non verrà stanziato alcun fondo nella prossima legge di Bilancio, conferma il ministro Delrio) Renzi vuole mobilitare il Parlamento per modificare l'Italicum entro ottobre, così da togliere «ogni alibi», dice. «Una mossa da disperato all'ultima spiaggia», chiude la porta l'azzurro Brunetta. «Non accetteremo alcun confronto in merito alla legge elettorale prima del 4 dicembre». Il motivo è, tra l'altro, anche palesemente «tecnico»: una cosa sarà calibrare le modifiche a riforma bocciata, altra se la riforma passasse (anche perché neppure è previsto un sistema elettorale per il Senato, nell'Italicum).

Ma nella martellante propaganda dal bunker, il premier non dimentica i nemici prediletti, vicini e lontani. Agli ex «minorati dem» di Cuperlo ramoscello d'ulivo, con una direzione «per discutere di tutto», il 10 ottobre, e una manifestazione unitaria il 29 a piazza del Popolo. Agli invisi grillini, in particolare alla fragile Raggi, gli strali dell'irrisione. «Il problema non è che cosa fa la Raggi sul tetto, ma cosa fa quando scende». E poi: «La svolta di M5S era consegnare i rifiuti a una donna collegata agli uomini chiave di Mafia capitale». La replica del sindaco non si fa attendere: «Affari con Mafia capitale? Non siamo mica il Pd. I cittadini lo sanno, il sistema lo hanno creato loro». Così, grazie a Matteo, pure Virginia finalmente ne imbrocca una.

Commenti
Ritratto di alejob

alejob

Lun, 03/10/2016 - 18:11

Penso che questo signore sia troppo pericoloso. Credo che i genitori debbano pensare ai loro figli e tenerli alla larga da un SECONDO HITLER.

Ritratto di LIAZ

LIAZ

Lun, 03/10/2016 - 21:07

Fà quello che le grandi banche gli impongono....si sfoga contro la Raggi perchè ha paura...ma siamo ad un soffio nei sondaggi e siamo senza alleati....

Ritratto di ginaDefrascati..

ginaDefrascati..

Lun, 03/10/2016 - 21:09

una VERA GUERRA MEDIATICA scatenata dalla CASTA contro la Raggi e contro il M5S che dovrebbe far riflettere i tanti romani per bene che hanno vissuto e vivono nell'epoca buia di MAFIAcapitale

edo1969

Lun, 03/10/2016 - 21:22

don chisciotte... ma chi lo ferma più? e l'italia cambia verso

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 03/10/2016 - 21:32

Ormai vaneggia. Se non fossimo un paese sostanzialmente tranquillo ci sarebbe da preoccuparsi. Troppo insistente, troppo... Se la riforma fosse buona non ne avrebbe bisogno.

idleproc

Lun, 03/10/2016 - 21:35

Se si tratta di asili-nido può avere un certo successo. Si sta anche preparando per il suo futuro lavoro di animatore in asili per la prima infanzia che quindi parrebbe aver finalmente accettato.

Una-mattina-mi-...

Lun, 03/10/2016 - 21:36

ARRESTATELO!

Tarantasio

Lun, 03/10/2016 - 21:38

secondo le ultime notizie in tutte le scuole dei territori occupati si svolgeranno cerimonie di accoglienza delle truppe appena arrivate con la partecipazione di insegnanti e scolaresche. In queste gioiose manifestazione verranno serviti kebab e bevande dissetanti e saranno recitate poesie in onore delle coraggiose avanguardie

lavieenrose

Lun, 03/10/2016 - 21:38

Che coraggio visto il flop della buona scuola. A questo npunto mi aspetto porte in faccia da parte delle scuole, ma conoscendo gli ninsegnanti ho seri dubbi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 03/10/2016 - 22:04

Mi ricorda tanto i BALILLAAA!!! MAHH! #RENZICOLNOACASA!!!

ziobeppe1951

Lun, 03/10/2016 - 22:10

Che espressione dittatoriale

Ritratto di rebecca

rebecca

Lun, 03/10/2016 - 22:11

presto darà in dotazione alle scolaresche cemento, cazzuola, badile e via ad eseguire il restauro della propria scuola. La spesa di tutto il materiale sarà, ovviamente, a carico della famiglia di ogni alunno che parteciperà ai lavori. Soldi nelle casse dello stato sono pochini e servono per la propaganda di frottolo per il voto referendario. Sui pullman di linea a Torino già campeggia la scritta che invita il popolo bue a votare, in massa, per il si. IO VOTO NO, NO, E ANCORA NO!

giginonapoli

Lun, 03/10/2016 - 22:16

Troppo scemo per essere paragonato a Hitler che non era una cima,pentolaio fallito. Un Italiano in Germania.

Abraracourcix

Lun, 03/10/2016 - 22:33

Possibile che per sostenere un assurdo NO non sappiate opporre motivazioni un po' più consistenti delle bestialità scritte in questo articolo???

19gig50

Lun, 03/10/2016 - 23:02

Questa è istigazione a delinquere.

sergio_mig

Lun, 03/10/2016 - 23:19

Il cazzaro è alla disperazione, Renzi si vede annientato.

magnum357

Lun, 03/10/2016 - 23:25

Sta travalicando ogni limite accettabile e soprattutto le prerogative previste dalla Costituzione !!! E' il primo a violare le leggi italiane ! Voterò NOOOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!

g-perri

Lun, 03/10/2016 - 23:42

Questo oramai è fuori controllo. Quelli come lui quando fiutano la sconfitta sono capaci di combinare qualsiasi cosa pur di non darla vinta agli avversari. Peccato che poi i disastri fatti ricadranno su tutti noi. Nel 2011 hanno fatto carte false per impedire a chi aveva i numeri (inteso come voti) di governare. Adesso raccontano falsità per poter poi governare senza avere i numeri (inteso come voti). Speriamo che fa gli italiani ci siano meno allocchi di quanti ce ne sono stati in passato.

@ollel63

Lun, 03/10/2016 - 23:55

Dove mai potrà andare a sbattere questa derilitta Italia manovrata da un fantoccio.

ortensia

Mar, 04/10/2016 - 00:06

Per me e'circondato da cattivi consiglieri, troppi lecchini arruolati per dargli sempre ragione. E'troppo bullo per essere credibile.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 04/10/2016 - 00:52

Le avete già prese tutte le scuole. Sembra che insegnino tanti (imam) comunisti, come pure tutti gli altri centri di potere, duri e puri.E rischiate pure di perdere la prossima volta. Continuate come Bersani a sbagliare rigori a porta vuota. Ma come potete essere credibili?

semprecontrario

Mar, 04/10/2016 - 08:11

B I S O G N A fermarlo in titti i modiiiiiiiii