Il premier ha perso l'agenda del Paese

Il governo potrebbe non avere vita lunga. All'orizzonte non c'è nulla nulla che possa servire davvero al Paese, alle imprese e alle famiglie. E se ne sono accorti anche i poteri forti che lo hanno abbandonato

Non è una notizia, e neppure una certezza. Ma con il passare dei giorni diventa una possibilità fino a pochi mesi fa neppure immaginabile. Matteo Renzi e il suo governo potrebbero non essere eterni e neppure arrivare a termine, inteso come legislatura. Gira brutta aria per il rottamatore, tanto che ieri non ha festeggiato al solito modo l'approvazione definitiva della riforma della scuola, in realtà una scatola vuota che scontenta tutti e si fonda sull'ennesima balla: le centomila assunzioni sbandierate non sono nuovi posti di lavoro ma la regolarizzazione di contratti in corso. Briciole, come gli 80 euro, come la riforma dimezzata della legge elettorale, come quella impantanata del Senato, come tutte quelle annunciate nella famosa road map (ricordate? Entro aprile questo, entro maggio quello, entro giugno quest'altro, eccetera eccetera), come i debiti dello Stato mai saldati con i cittadini (stiamo ancora aspettando il suo promesso pellegrinaggio in caso di scommessa persa).

Ma non è questo il problema centrale. È che non c'è all'orizzonte nulla che possa servire davvero al Paese, alle imprese e alle famiglie. Pure sull'attesa riforma del lavoro Renzi è partito da leone e ha chiuso da coniglio. Si sente il fiatone di chi al via si è lanciato a manetta e ora, alla prima salita, non ne ha più. I ministri sono inesistenti e pure smarriti, la magistratura ha ripreso in mano l'agenda del Paese perché, dopo aver subito qualche minaccia verbale, ha capito che il premier abbaia ma non morde. Fuori dai confini, dove si decidono le cose, Renzi conta come il due di picche quando briscola è fiori: un disastro sull'emergenza immigrati, una umiliazione sulla crisi greca.

In compenso, per salvarsi, sta cercando di mettere le mani dove ci sono potere e soldi (Rai, Cassa depositi e prestiti). E questo la gente lo capisce e non lo perdona. Nei sondaggi il gradimento suo, del governo e del partito, cala di settimana in settimana. Se ne sono accorti i poteri forti che lo avevano sostenuto al suo apparire. Sponsor storici (vedi Della Valle e Confindustria) lo hanno abbandonato, la sua opposizione interna lo aspetta al varco per regolare i conti. Lui spera, a proposito di compravendita di parlamentari, nell'aiuto di transfughi da altri partiti promettendo in cambio mari e monti. Una manciata di voti per tirare a campare. Fino a quando? Le scommesse sono aperte. Perché se le elezioni anticipate non sembrano una strada percorribile, un cambio in corsa del manovratore è già all'ordine del giorno della politica. E non solo di quella.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 10/07/2015 - 20:08

penso proprio che presto si andrà a votare! e quando si andrà a votare, sarà berlusconi a riprendersi tutti quei voti persi per colpa dei processi falsi e politici! ma si sa, a sinistra piace molto fare credere che siamo in una finta democrazia, camuffata da mafia comunista.... soltanto che i 20 milioni di cre.ti.ni di sinistra come TOTONNO58, XGERICO, SCHIZZO, ANDREA SEGAIOLO, LORENZOVANLOLOLOLOLOLOLOLLO IL PORTOGHESUCCIO, PONTALTI, GIORGIO1952, ERSOLA, LUIGITIPISCIO, UBIDOC, TZIGHELTA, GZORZI, PINUX3, ecc, continuano a credere di essere in un paese perfetto, dove i rom continuano a rubare, e il PD a fare mafia, mentre la destra non deve fare niente.... che co.gli.oni!!! :-)

gian65

Ven, 10/07/2015 - 20:22

e chi sarà il fortunato erede di tanto pesante eredità?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 10/07/2015 - 20:33

se NON DIMINUISCONO LE TASSE LOCALI E NAZIONALI VI SARA' SOLO POVERTA', FAME E SUICIDI, LA GENTE SE NE STA ACCORGENDO ANCHE SE IN RITARDO. EURO = MORTE DEI POPOLI POLITICI = FAME, TASSE E MISERIA DEL POPOLO. IL GOVERNO SI COMPORTA COME UN TIRANNO SCORRETTO E DISUMANO E' UN CANCRO CHE VI STA DIVORANDO OGNI GIORNO, DOMANI TOCCHERA' A TE ?

paolonardi

Ven, 10/07/2015 - 20:39

Questo ha perso la testa, anzi non l'ha mai avuta.

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Ven, 10/07/2015 - 20:47

Il premier ha definito i greci "cittadini europei con passaporto greco". Gran leccaculo. Che cosa ci si può aspettare da uno così?

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 10/07/2015 - 20:51

Storico articolo del Direttore Sallusti! Renzi è smascherato! Ma non sono solo i poteri forti a non volerlo più al governo, è il popolo che lo disprezza per il suo supino inchinarsi al volere della Kulona (grande SILVIO!!!!!) che significa ricchezza per i crucchi e miseria, disperazione e morte per gli italiani. Il popolo (i sondaggi ci danno ben oltre il 60%) vuole un governo senza i rossi e guidato da un grande statista che sappia imporre la Sua volontà all'Europa: SILVIO BERLUSCONI.

RawPower75

Ven, 10/07/2015 - 21:02

E' ora che vada al potere l'altro personaggio gradito ai poteri forti: GRILLEGGIO...

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Ven, 10/07/2015 - 21:05

Ho a casa un'agenda 2015 mai utilizzata ed in ottime condizioni. Renzi fammi un chiamo se ti serve!

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Ven, 10/07/2015 - 21:07

Sicuramente Berlusconi ha una copia, l'hanno scritta insieme, no?

vince50_19

Ven, 10/07/2015 - 21:08

Tutto chiacchiere e distintivo: alla fine le sabbie mobili della politica, del consociativismo fra la politica e certi poteri trans nazionali in fetore massonico ti inghiottiranno. Goditi il Casino del Bel Respiro ancora un pò, dopodiché .. blob .. blob .. blob ..

Ritratto di N€UROlandia.

N€UROlandia.

Ven, 10/07/2015 - 21:11

L'onestà, la correttezza e l'affidabilità di Renzi condensati in 4 righe: "I giochetti della prima repubblica sono finiti" "Non diventerò mai premier senza passare dalle elezioni" "Mai farò inciuci con Berlusconi" "Letta può stare tranquillo,non miro alla sua poltrona"

AH1A

Ven, 10/07/2015 - 21:11

Che ridere, più gliela tirate e più questo va avanti rispondendo con i fatti....mica facendo scena muta come Silvio...

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Ven, 10/07/2015 - 21:16

Certo che il pulpito da cui arriva la sentenza della inettitudine del PdC e` quantomeno precario. Renzi e` un bidone che in un anno avra` prodotto solo "briciole", come dice Sallusti, ma non e` che il datore di lavoro del Diretur abbia fatto molti di piu` in dieci...

Ggerardo

Ven, 10/07/2015 - 21:17

Scusate, ma dopo aver letto questo articolo che informazione ho ottenuto ? Quando uno legge un giornale vorrebbe qualcosa di piu' di un po' di chiacchiere da bar. In effett pero' Sallusti l'ha detto fin dall'inizio: "Non è una notizia, e neppure una certezza". E allora cosa scrivi a fare?

Charles buk

Ven, 10/07/2015 - 21:45

E' bene finisca presto l'era di Renzi.

Royfree

Ven, 10/07/2015 - 21:47

Poco male. Troverà lavoro come giocatore di poker. Come bluffa lui noi bluffa nessuno.

giovanni951

Ven, 10/07/2015 - 21:47

qvuesto é un pazzo scatenato...qualcuno lo fermi prima che porti ad un punto di non ritorno

jeanlage

Ven, 10/07/2015 - 22:10

Gira una notizia allucinante: che il posto di Renzi lo prenderebbe Grasso. Questo vuol dire che il meglio del PD era Renzi e che stiamo cadendo dalla padella nel water. Già abbiamo avuto un magistrato presidente che ha cominciato la stagione dei golpe. Questo può solo peggiorare.

Magicoilgiornale

Ven, 10/07/2015 - 22:24

Non ha perso l'agenda ma la TESTA!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Ven, 10/07/2015 - 23:06

Il mio pensiero in proposito è: Non continuiamo a pensare a cambiare il premier e il suo governo, pensiamo piuttosto a portare in porto nel modo migliore, e se possibile col maggiore consenso, le riforme che sono avviate o sul tappeto.Abbiamo parlamentarmente accettato il governo Renzi, cerchiamo finalmente di farlo lavorare( come si doveva onestamente fare con il governo eletto Berlusconi) e condurre tra l'altro a termine la riforma della giustizia, perchè delle decisioni cervellotiche o politiche di alcuni giudici non se ne può proprio più.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 10/07/2015 - 23:16

Caro Sallusti c'è una enorme imprecisione nella sua analisi. Il bulletto abusivo non può aver perso ciò che non ha mai posseduto. L'UNICA COSA CHE PUÒ PERDERE È LA CAPACITÀ DI RACCONTARE FESSERIE PERCHÉ NESSUNO GLI CREDE PIÙ.

zucca100

Ven, 10/07/2015 - 23:51

Vai sallusti, quanto godi a parlar male di renzi?

Ritratto di wwalterand2003

wwalterand2003

Sab, 11/07/2015 - 01:19

è solo un buffone spaccone, ora anche la magistratura gli è addosso è proprio finita per il traditore. ha tradito Letta. il popolo italiano degli 80 euro finalmente anche loro si sono accorti dell'imbroglio, si sono venduti per 80 euro e ne hanno pagati molto di più in tasse e alcise comunisti sempre uguali ladri e imbroglioni

vince50_19

Sab, 11/07/2015 - 06:28

Kommissar - E che attinenza ha quello che ha fatto e fa Sallusti (non lo difendo, sia chiaro) che è un giornalista, con la politica parlamentare il cui compito sarebbe quello di produrre - tramite il governo del momento - benefici (...) per il popolo italiano? Lei, evidentemente pur di attaccare quelli che reputa nemici politici, fa paragoni che non reggono assolutamente a mio avviso, se non per sua soddisfazione personale (si fa per dire) alquanto biliosa e povera di contenuti. Naturalmente ne ha piena facoltà..

vince50_19

Sab, 11/07/2015 - 06:33

zucca100 - Penso sia un godimento "pari e reciproco" a quello di direttori di quotidiani come Repubblica, CorSera, Stampa, Il Fatto Quotidiano etc. quando p.d.c. (a seguito di elezioni n.d.r.) è stato (ed ancora lo è) l'incubo di tutta la sx, Silviuzzu.. E' sempre la solita minestrina dei guelfi contro i ghibellini etc. etc., mentre la Troika (come ha ammesso tempo addietro lo stesso Fassina) fa il bello e il cattivo tempo in casa nostra tramite Renzi. Se le par poco..

Duka

Sab, 11/07/2015 - 07:05

Alla fine, haimè troppo tardi, se ne sono accorti tutti che si tratta solo di un farfuglione buono per le piazze e mercati rionali. MA ORA I DANNI CHI LI PAGA ? Lui no di certo e nemmeno chi lo ha impoltronato.

Ritratto di Tibursi

Tibursi

Sab, 11/07/2015 - 08:30

Ma quando se ne va davvero?

cameo44

Sab, 11/07/2015 - 08:39

Il premier non ha perso l'agenda del paese poichè non la mai avuta ha avuto solo la capacità di un ottimo ciarlatano un ottimo illusionista un mare di promesse mai mantenute tranne alcune per motivi elettorali gli 80 euro per intenderci ma anche qui con una marcia indietro per i pensionati e le partite IVA il paese affonda le imprese chiudono la criminalità dilaga come la povertà la viabilità è un colabrodo come i trasporti le città e non solo sono invase da immigrandi senza con trollo e questi ci viene a dire che tutto va bene madama la marchesa

vince50_19

Sab, 11/07/2015 - 09:47

Kommissar - Dimenticavo: chi sarebbe il proprietario di questa testata? Buona domenica

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Sab, 11/07/2015 - 11:43

vince50-19, rilegga, non intendevo cio` che ha fatto Sallusti ma il suo "datore di lavoro"...E il proprietario di questa testata e` un prestanome, come certi pensionati ignari che vengono usati per coprire affari malavitosi. Solo che qui e` il fratello del boss. (mi fa pena doverle spiegare una cosa del genere, visto che la capisce benissimo...).

edo1969

Sab, 11/07/2015 - 12:33

eroico Sallusti si batterà fino alla fine

zucca100

Sab, 11/07/2015 - 12:54

Vince, forse sei un lettore distratto. Guarda che su corsera (almeno fin quando c'era de Bartoli)' stampa, repubblica e soprattutto il fatto quotidiano, ci sono ogni giorno critiche a renzi. La differenza rispetto a sallusti e' che non sono critiche a senso unico.

carvan1234

Sab, 11/07/2015 - 13:14

Certo che commenti di questo genere da chi sostiene un partito che quando, per quasi un ventennio, ha avuto responsabilità governative, e non ha cambiato una virgola, dico una virgola nella situazioe del Paese, salvo, per puri motivi elettorali, l'avere levato l'ICI in un momento veramente disastro della congiuntura,con tutte le conseguenze che ha portato, ha dell'incredibile.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 11/07/2015 - 13:17

Tutto vero direttore e forse anche qualcosa di peggio. Ma fossi in lei non ne sarei molto contento. Renzi è nato come un arnese curioso e simpatico, oggi è quel che è. Lasciamo stare. Ma c'è di peggio: l'elettorato, gli italiani. Chi crede sian capaci di mandare a governare? Pericle? No, l'elettorato italiano è cento volte peggiore, ladro e corrotto dei politici. E' ben rappresentato dal grillame diffuso che è anche più cospicuo di quel che sembra. Sono tutti noi, il peggio del peggio: contro il nucleare, contro l'acqua, contro gli inceneritori, contro gli ogm, contro stipendi anti corruzione ai politici. Ed infine il paese, tutto, in mano alla magistratura che è anche peggio di loro. Crede sia un caso? Non crede che i nostri concorrenti esteri, tanto avvantaggiati da tanta stupidità, non siano poi generosi con alcuni di loro? Che lo siano stati? Che lo saranno ancor di più quando, loro al governo, scompariremo dai mercati?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 11/07/2015 - 13:19

Questo governo non mi piace ma e' l'unica possibilita' che c'e' per cambiare alcune cose fondamentali in tama di riforme,senza le quali sia chiaro ci ritroveremmo in una situazione ben peggiore.Se dovesse cadere domani,cosa succede?nuovo governo tecnico oppure elezioni.Elezioni che si farebbero con il proporzionale puro,il consultellum,con il risultato che non ci sarebbe nessun vincitore ed avremmo un altro governo di coalizione non scelto dalla gente,con 2camere uguali,1000parlamentari e 0poteri per il premier.Comprendo che sallusti avendo inteso che SB e' ormai tramontato,punta allo sfacio totale.Ma gli italiani no,prima le riforme,poi torniamo al voto e magari intanto il cdx e' anche cambiato,ne avremmo bisogno per il paese.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 11/07/2015 - 13:23

cambiare premier non serve se non si cambia prima la macchina da guidare,se non cambian i poteri del premier e se non cambia il funzionamento delle 2inutili camere uguali,se non cambia l'attuale legge proporzionale che ci condanna a governi di coalizione.Renzi non va bene?sono d'accordo,ma prima facciamo ste riforme e dopo torniamo a dar parola al popolo,altrimenti stiamo perdendo ancora tempo inutilmente.

Ritratto di combirio

combirio

Sab, 11/07/2015 - 14:35

L' UE mi sembra in questo momento che abbia molte affinità al vecchio Politbureau sovietico targa CCCP e Renzino un piccolo rappresentante della nomenclatura. Poi finiti i soldi nella Grande madre Russia ( un bel merito al declino c'è l'hanno avuto i nostri compagni nostrani per tutti i soldi che hanno ricevuto ) con Corbaciof avvenne la rivoluzione e l' addio al partito comunista sovietico. Stessa cosa può avvenire da noi, ovviamente noi saremo fra i primi a soccombere e quando il problema sfiorerà la Germania salterà l' EURO. Perchè allora non mettersi per tempo magari studiando una soluzione fattibile per svincolarsi dall' EURO? Ovviamente con un governo diverso, capace e non servile. Astenersi COMUNISTI, professori della BOCCONI, e Catto Radical chick.

zucca100

Sab, 11/07/2015 - 15:02

E le riforme chi le fa, caro agrippina? Piaccia o no, renzi le sta facendo: lavoro, scuola, senato...

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 11/07/2015 - 15:31

@zucca100,infatti e' quello il senso del mio post,piaccia o meno questo governo le sta facendo,quindi servirebbe dargli una mano per queste riforme e poi tornare a dar la parola ai cittadini.

vince50_19

Lun, 13/07/2015 - 10:21

Kommisar risparmi la sua misera ed inutile commiserazione berlusconofobica al 100%. Quello che conta in Italia sono le carte che devono essere a posto e rispettare le leggi. Per i pensieri c'è solo una cosa che conta: l'aria che se li porta via.

vince50_19

Lun, 13/07/2015 - 10:29

zucca100 - Non sono distratto, semmai ricordo molto bene il comportamento "giornaliero ed unanime" tenuto da certi quotidiani contro il noto uomo di Arcore negli anni scorsi. Quindi se anche questo giornale da addosso a chi ritiene operi male nella politica, corrisponde esattamente alle desiderata di chi lo gestisce, né più né men o di come agiscono altre testate giornalistiche. Quindi rimane tutto nel solco che ho descritto nel mio precedente intervento, senza solfeggi o cavillosità di comodo. Ricorda un certo Marchionne quando dichiarò nell'ottobre 2014 "Renzi lo abbiamo messo noi in quel posto?" ("noi" massoni forse?) Non è stato mai smentito. Quindi...

vince50_19

Lun, 13/07/2015 - 13:25

zucca 100 e Agrippina - Infatti questo governo sta facendo riforme epocali: l'italicum ha seri vizi di incostituzionalità come ha spiegato Imposimato (che non è certo un neofita), il jobs act dettato dalla Troika (lo sa perfino Fassina) che toglie soldi e diritti ai lavoratori proprio come confindustria desiderava, il senato non più elettivo che non si sa a cosa potrà servire (sarebbe stato meglio eliminarlo completamente). Però guarda caso il suo "pupillo" ha utilizzato l'istituto della fiducia per oltre 35 volte e mai si è preoccupato di cambiare i regolamenti delle camere. E mi fermo qui perché le scaltrezze di questo sedicente governo sono numerosissime e potrà contare, in futuro, al senato sull'aiuto di una quota di verdiniani.. Bene, no?