Alè, 590mila euro ai traditori che salvano Renzi

Nasce il gruppo dei verdiniani per blindare la maggioranza: già mette le mani sui fondi del Senato

Ci mancava pure Ala, il partitino personale di Denis Verdini. Dieci senatori raccattati a destra e a manca si sono costituiti ieri in gruppo autonomo al Senato. La maggior parte era stata eletta con i voti che gli italiani avevano affidato a Silvio Berlusconi, alcuni di loro sono al secondo tradimento. Per vendetta, sete di potere e frustrazione si sono messi al servizio, e al soldo, del Pd di Matteo Renzi, seguendo le orme di Alfano. Per ora incassano 590mila euro, la dote che viene pagata con soldi nostri ai gruppi parlamentari (in base alla loro consistenza). Nelle prossime settimane raccatteranno le briciole che Renzi getterà a terra: qualche posto, qualche incarico, e se verrà rispettato il copione della politica qualche appalto ad amici fidati. In cambio Renzi mette al sicuro per qualche mese la sua traballante maggioranza al Senato.

I senatori di Ala non penso abbiano un consenso elettorale personale superiore al numero dei parenti stretti. Eppure servono a tenere in piedi una legislatura. È ben strana questa politica. Il governo di sinistra nelle mani dell'ex segretario (Alfano) e dell'ex organizzatore (Verdini) di Forza Italia. Renzi li ha comperati come panchinari della sua debole squadra, incurante che dovrà sottostare a qualche ricatto tipo quello messo in pratica ieri: il Pd costretto a smentire se stesso e a votare contro l'arresto di un senatore di Alfano, pena la caduta del governo. Questo è il premier e questa è la gente che dovrebbe salvare l'Italia. Tradimenti, ricatti e baratti per arraffare ancora un po' di euro e salvare il posto in Parlamento. E poi si stupiscono che nei sondaggi Grillo voli, Salvini cresca e Renzi precipiti nel gradimento raggiungendo il minimo storico dei premier italiani.

Ma secondo voi, gente così può davvero avere a cuore di abbassare la pressione fiscale? Di liberare l'Italia dal giogo della burocrazia? Di riformare la Rai? Per fortuna, verrebbe da dire, oltre metà degli italiani non crede a una parola (di Renzi, ma neppure di Grillo e Salvini) tanto da disertare anche le urne. In attesa che dal centrodestra (la sinistra ormai non esiste più) arrivi una proposta nuova e credibile. Che ci auguriamo non tardi.

Commenti

Rossana Rossi

Gio, 30/07/2015 - 16:19

Caro Sallusti questo fulgido risultato è la misera italietta a targa pd fallimentare sotto tutti gli aspetti basta vedere la svendita vergognosa delle nostre migliori aziende, l'autista atac sospeso dal lavoro perchè osa dire una verità scomoda, i falsi profughi che gettano il cibo,innocenti in galera e delinquenti fuori, tutti episodi che dimostrano la miseria in cui siamo caduti da quando questi governi incapaci e abusivi hanno oltraggiato il nostro Parlamento. Non so come e se ne verremo fuori........

orso53

Gio, 30/07/2015 - 17:36

Non vorrei segnalare un'ovvietà, ma basterebbe imporre il vincolo di mandato ......

mezzalunapiena

Gio, 30/07/2015 - 17:50

Sallusti faccia qualche nome.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 30/07/2015 - 18:17

I veri traditori sono quelli che danno più spazio sui giornali a Salvini che a berlusconi

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 30/07/2015 - 22:10

@orso53- La sua non è un'ovvietà, il vincolo di mandato è il rimedio al mercimonio dilagante. Anch'io lo ripeto molto spesso, tanto che mi sento una specie di Catone il Censore col suo "Delenda Carthago" riproposto come un ritornello o leitmotiv che dir si voglia.

profpietromelis...

Ven, 31/07/2015 - 02:24

Bisogna riformare la Costituzione introducendo il vincolo di mandato dopo che un partito abbia esposto nei dettagli il suo programma. Solo fuori dei punti del programma il voto può essere libero.Basta con i traditori transfughi per "poltronite"

Giorgio1952

Ven, 31/07/2015 - 10:04

Sallusti possibile che siano tutti traditori : Casini, Fini, Alfano, Cicchitto, Quagliariello, Lupi, Bondi, Repetti, Bonaiuti, Verdini, Fitto, etc.etc. tutti scelti da Berlusconi, non glieli ha imposti nessuno, qualche dubbio che il problema stia nel manico???

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 31/07/2015 - 10:14

L'assenza del vincolo di mandato fu scelta per nobili motivi,poi le nostre scelte di rappresentanza politica hanno selezionato una classe dirigente che ne ha fatto carne da porco.Superfluo ma mai abbastanza ribadire che la moralita' politica della sinistra non e' diversa da quella di questa destra e questo ne e' la riconferma.Cio' che mi permetto di sottolimeare e' che verdini come alfano altro non fanno che seguire la linea che SB dichiaro' dopo il voto,legislatura costituente per le riforme,condivise e votate nelle 2camere anche da FI.Ricordiamoci che senza quelle affogheremo nel consociativismo figlio del proporzionale anche peggio di oggi.E' um prezzo che io pagherei.A proposito di paghette,i 590k sono meno di quanto presero i Respinsabili nel 2010 ma nessuno qui disse nulla.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 31/07/2015 - 11:07

Inoltre questi continui soccorsi parlamentari al governo renzi sono la dimostrazione di una evidente difficolta' di renzi nel gestire il suo partito,un pd nel quale il ricambio generazionale ha prodotto uno scossone che aggiunto alle gia' esistenti lotte correntizie indebolisce la capacita' governativa del premier/segretario.Era la bicicletta che voleve cavalcare,adesso se ne e' capace la pedali,con i voti di verdini e con i salvataggi agli alfaniani inquisiti.Ed il csx si ritrova nudo dinanzi alla questione "morale".Una questione su cui mi auguro piu' nessuno abbia da fare distinguo.Dall'altra parte del campo ci si interroghi sul perche' ci si e' ridotti cosi in basso,forse la fiducia e' stata mal riposta,forse quel modello di cdx non funziona.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Ven, 31/07/2015 - 12:53

Caro Direttore, questi traditori, che non si sarebbero mai sognato uno scranno in Parlamento, se non fosse stato per Berlusconi.Questi, per ora, utili idioti dello sbruffoncello della provincia fiorentina, saranno da questi usati e poi gettati nella spazzatura. Alle prossime elezioni politiche ( se ci saranno)non troverebberro un Renzi pronto a candidarli nel suo PD!

rino biricchino

Ven, 31/07/2015 - 13:45

Evidentemente Berlusconi ha fatto buona scuola. Comunque "Ma secondo voi, gente così può davvero avere a cuore di abbassare la pressione fiscale? Di liberare l'Italia dal giogo della burocrazia? Di riformare la Rai?" sono domande sbagliate. Le domande giuste sono: "ma secondo voi, gente cosi può davvero liberare l'Italia dalla troppa evasione fiscale e corruzione? Puo davvero dare una impronta meno truffaldina a questo cxxxo di paese?". La risposta è ovviamente no! Salvo a breve quando i ragxxxi del M5S arriveranno al governo e con la loro benedetta inesperienza ed inconsapevolezza spxxxeràanno via tutto questo marciume ormai indistinto ed indistinguibile tra destra e sinistra (hai voglia caro Sallusti a fare ancora il giochino tra il "noi ed il voi": qui, il 90% degli italiani, sono disgraziati simili che cominciano a capire di essere stati presi per il cxxo da entrambe).

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Ven, 31/07/2015 - 14:25

Caro Direttore, questi traditori, che non si sarebbero mai sognato uno scranno in Parlamento, se non fosse stato per Berlusconi.Questi, per ora, utili idioti dello sbruffoncello della provincia fiorentina, saranno da questi usati e poi gettati nella spazzatura. Alle prossime elezioni politiche ( se ci saranno)non troverebberro un Renzi pronto a candidarli nel suo PD

geronimo1

Ven, 31/07/2015 - 15:19

Ma come, e l' unico ad essere condannato per quell' orrido panzone napoletano (chi era costui, un certo De Gregorio???) e' stato Silvio???? E questi dieci???? Dieci al prezzo di uno??????????