Dal presidente del Senato a tre ministri. Ecco chi sono gli "scrocconi" illustri

Governo e vertici dello Stato. E spuntano anche i grillini

Roma - Dunque. Tre ministri in carica, tre capigruppo, un candidato al Campidoglio per il Pd, un presidente di partito, senatori esimi e deputati illustri, peones vari. Destra, sinistra, centro, grillini, c'è un po' di tutto nella settantina di parlamentari eletti a Roma e che, paradossalmente, ricevono dallo Stato come «diaria a titolo di rimborso delle spese di soggiorno a Roma» la bellezza di 3.500 euro al mese. La voce di stipendio è trasversale, l'elenco è assai variegato ma il nome che fa effetto è quello della seconda carica della Repubblica, Pietro Grasso.Il presidente del Senato è nato a Palermo e vive a Palazzo Giustiniani, a cinquanta metri da dove esercita il suo magistero, però siccome è stato eletto nella Capitale, pure lui beneficia del rimborso forfettario previsto dalle tabelle. Una prebenda obbligatoria, impossibile da rifiutare o da restituire se non si modifica prima la legge. Ma tant'è, i partiti non si sono messi ancora d'accordo per cambiare le cose.Come Grasso anche Luigi Zanda, capogruppo dei senatori del Pd: origini sarde, collegio elettorale a Roma. E Maurizio Gasparri, attuale vicepresidente di Palazzo Madama, ex capogruppo del Pdl e più volte ministro nei governi di centrodestra. Tra gli altri senatori, la relatrice della legge sulle unioni civili, Monica Cirinnà, Ugo Sposetti, l'ex tesoriere dei Ds coinvolto nel 2005 nel caso Consorte-Unipol-Bnl, Andrea Augello, Gal, Francesco Giro, Fi.Passando a Montecitorio, ecco il vicepresidente Roberto Giachetti, renziano di ferro e fresco vincitore delle primarie del Pd per il comune di Roma, nelle quali ha battuto Roberto Morassut, pure lui nell'elenco dei beneficiari. E poi c'è mezza squadra di governo: il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, la ministra della Salute Beatrice Lorenzin, Ncd, e la responsabile della Pubblica amministrazione Marianna Madia, che ha firmato una delle più complicate riforme dell'esecutivo.Scorrendo ancora la lista, ci si imbatte in Matteo Orfini, presidente del Pd e commissario del partito romano dopo l'esplosione dello scandalo Mafia Capitale. Non mancano nemmeno quelli dell'opposizione interna: da Gianni Cuperlo, sconfitto da Renzi all'ultimo congresso, a Stefano Fassina, ex viceministro dell'Economia, che in polemica con il segretario-premier, dal Nazareno se ne è andato per piantare il cespuglio di Sinistra Italiana. Anche lui peraltro, per infastidire Renzi, vuole correre per il Campidoglio.Poi c'è il Dibba, al secolo Alessandro Di Battista, uno degli astri nascenti del grillismo, componente del direttorio di M5S assieme a Roberto Fico e Luigi Di Maio. E c'è Fabrizio Cicchitto, parlamentare dal 1976, prima con il Psi e, dopo un'interruzione, con Forza Italia. Ora è un membro di spicco del Nuovo centrodestra, che ha fondato insieme ad Angelino Alfano. E inoltre, Renata Polverini, ex segretario dell'Ugl, ex presidente della Regione Lazio, deputata di Forza Italia. Infine, la supercattolica Paola Binetti, ex Margherita, ex Pd, passata da un po' agli alfaniani, e Fabio Rampelli, capogruppo dei Fratelli d'Italia. MSc

Annunci
Commenti

giovanni PERINCIOLO

Ven, 11/03/2016 - 08:51

Verità sacrosanta : più salgono in alto e più rubano! Bell'esempio per il popolo, sempre più bue! Ma fino a quando??? E comunque é evidente che la volontà di cambiare queste porcate non esiste e gli altri parlamentari, con tutta evidenza, rimpiangono solo di non far parte della combriccola e partecipare al banchetto!

Giorgio5819

Ven, 11/03/2016 - 09:00

Soltanto questo sarebbe sufficiente a giustificare una rivoluzione. Purtroppo noi italiani abbiamo una vocazione ancestrale al masochismo e alla tolleranza prona. Ma la speranza e' l'ultima a morire, forse verra' un giorno che queste larve proveranno quanto puo' essere duro un bastone...

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 11/03/2016 - 09:03

Quanto se magna. In questo periodo di grande crisi nel quale buona parte dei cittadini devono fare salti mortali per poter mangiare viene difficile capire e "digerire" i privilegi della casta politica, mantenuta anche col contributo dei cittadini meno abbienti. E' mai possibile che questi problemi prioritari, almeno per salvare la faccia degli stessi politici di fronte al paese che stenta a risalire, passino sempre in secondo piano e vengano surclassati da temi etici come ius soli o unioni civili che economicamente non portano nulla al paese? I compensi dei politici e di tutta la PA senza dimenticare i magistrati e la RAI sono vergognosi. Sono nauseato, sfiduciato e sempre più distante dalla politica.

filder

Ven, 11/03/2016 - 09:08

Una banda di ladri truffatori senza dignità e con molta faccia di bronzo che giorno dopo giorno si inventano le leggi a proprio uso e consumo e poi li sfruttano per i loro interessi scoccando il popolino cogli@ne che ancora li "vota" .

Augusto9

Ven, 11/03/2016 - 09:18

QUESTA E' LA RESISTENZA ITALIANA! LEGGO QUESTI NOMI, E VEDO CHE MALGRADO TUTTO (INCHIESTE, DENUNCE PROCESSI ECC.) LORO EROICI SONO LI, PER TUTELARE I NS. INTERESSI! O FORSE MI SBAGLIO? DOVRESTE ESSERE PRESI A SPUTI TUTTE LE VOLTE CHE USCITE DI CASA, VERGOGNOSI.

gustavodatri@vi...

Ven, 11/03/2016 - 09:23

CHE SCHIFO QUESTI POLITICI DI MERDA

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 11/03/2016 - 09:47

quando la vacca è da mungere nessuno si tira in dietro ma corrono tutti alla stalla senza se e senza ma

mifra77

Ven, 11/03/2016 - 09:57

Che bella mandria di MAIALI!

giolio

Ven, 11/03/2016 - 09:58

ormai e un tumore andato in metastasi ,cioè significa una malattia inguaribile che non guarisce neanche se viene trattata con i metodi d‘avanguardia ,però ........si spera sempre nel futuro anche questi signori un giorno avranno la loro bella cappella di famiglia

FraZa

Ven, 11/03/2016 - 10:02

Storica frase della boldrina il giorno del suo insediamento (sic!): " Il parlamento deve diventare la casa della buona politica....."!!!!!!!!!!. Direbbe il grande Toto': Ma mi faccia il piacere!". E noi dovremmo andare a votare questa banda di (omissis) alle prossime elezioni?.

maurizio50

Ven, 11/03/2016 - 10:05

Sono anni che lo si dice: l'Italia è marcia dai vertici dello Stato. Quanto detto ne è la ,non necessaria, ulteriore conferma!!!!!!!!

Joe Larius

Ven, 11/03/2016 - 10:09

Non c'è da preoccuparsi: la prossima volta saranno votati ancora perchè la cuccagna continui.

rossini

Ven, 11/03/2016 - 10:12

Ma il Presidente del Senato, che è stato magistrato, e che vive a Roma disponendo oltretutto di un appartamento a Palazzo Giustiniani (a 50 metri dal suo posto di lavoro) non prova vergogna? Percepisce una diaria per rimborso delle spese di soggiorno a Roma di ben 3.500 euro al mese. E questo non è un furto? Ma durante la sua carriera di magistrato quanti ne ha mandati in galera per aver rubato molto meno?

giolio

Ven, 11/03/2016 - 10:18

oggi siamo arrivati al punto sia la politica e anche la magistratura (Anche i magistrati si nutriscono bene e lavorano male) non fanno più gli interessi di tutti .... ma solo i suoi personali;;;;DEGL‘ ITALIANI .....MA A LORO COSA NE IMPORTA!!!!!!!!

avallerosa

Ven, 11/03/2016 - 10:22

Più rubi più avrai meriti.Italiani rubiamo a più non posso,tanto cosa ti fanno?

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 11/03/2016 - 10:33

SONO DEI LADRI PRIVILEGIATI, FANNO SCHIFO

TORRIDO

Ven, 11/03/2016 - 11:04

Sembrano pirati all'arrembaggio di una nave per il saccheggio!Parassiti maledetiiiii.

schiacciarayban

Ven, 11/03/2016 - 11:11

Fino a che il parlamento approva le leggi per i parlamentari non cambierà mai nulla. E siccome questi hanno la faccia come il cxxo, se ne fregano della dignità!

km_fbi

Ven, 11/03/2016 - 11:23

Lasciateli arraffare ancora un poco, dato che sarà proprio per poco... presto andranno tutti a casa, e il parlamento nuovo adotterà, proprio come hanno fatto loro con i pensionati, leggi retroattive - di quelle senza se e senza ma - che li riporteranno immediatamente e bruscamente alla dura realtà, col sedere per terra!

cameo44

Ven, 11/03/2016 - 11:29

La grande verità la detta il Direttore Giordano tutto è legale perchè le leggi sono loro a farle sono tanto bravi e solerti quando devono fare una legge per colpire i poveri cittadini considerati sudditi men tre per riformare qulle leggi che consentono tanto sperpero e privilegi non hanno ne tempo ne voglia come sempre tante promesse come quella di ridurre il numero dei parlamentari ma mai mantenute loro sono sempre esentati dai sacrifici anzi hanno l'arroganza di dire che prendono po co per quello che fanno

KARLO-VE

Ven, 11/03/2016 - 11:30

Assimilare i grillini a tutti gli altri quando restituiscono le eccedenze che non giustificano mi sembra degno di un giornaletto disinformatore e faziosetto

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 11/03/2016 - 12:00

Spero di poter vivere abbastanza da vedere (e partecipare) la rivoluzione italiana. Una presa della Bastiglia che sbarazzi per sempre questa banda di briganti.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 11/03/2016 - 12:00

KARLO_VE avevano anche detto che si sarebbero accontentati di 1500 euro al mese ma non mi risulta.Diamo tempo al tempo e vedremo.

kayak65

Ven, 11/03/2016 - 12:27

Rossini. dire che grasso provi vergogna, vedendo come usurpa la carica di president, e' come chiedere a riina se non si vergognava ad uccidere. la coscienza e l'etica sono solo parole scritte su un vocabolario. naturalmente vale per tutti I politici arraffoni di qualsiasi schieramento

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 11/03/2016 - 13:13

oldpeter @ credo anch'io che una presa della Bastiglia sia necessaria.