Debito fuori controllo, aria di patrimoniale

Il buco nei conti dello Stato peggiora ancora: +15,3 miliardi di euro. E il pressing di Bruxelles spinge Renzi verso nuove tasse

Roma - Accelerare sulle privatizzazioni. E destinare le «entrate straordinarie» per mettere a posto i conti italiani. Per il momento la questione del debito pubblico è stata accantonata dalla Commissione europea. Visto lo stato della nostra economia, è già tanto se riusciamo a tenere sotto controllo il deficit e a garantire il pareggio di bilancio nel 2018.

È di ieri la notizia che il debito pubblico italiano ha raggiunto un altro record. Secondo Bankitalia è cresciuto di 15,3 miliardi, a 2.184,5 miliardi. Aumento atteso. Anche Bruxelles prevede il picco per quest'anno. Ma poi dovrà necessariamente arrivare una discesa.

Nella lettera con le raccomandazioni di mercoledì, l'esecutivo Ue mette le mani avanti e sembra volersi ritagliare il diritto a chiedere di più se le cose non dovessero andare secondo le previsioni.

Oltre alle misure standard, privatizzazioni per il debito e tagli alla spesa per il deficit, ne potrebbero spuntare altre. Magari mascherate nel rispetto di un classico delle raccomandazioni di Bruxelles, lo spostamento della pressione fiscale dalle attività produttive a quelle improduttive. Quindi patrimoni finanziari e immobili. In altre parole un'altra patrimoniale, dopo quella sugli immobili dei governi Monti e Letta.

Nelle premesse della lettera resa pubblica mercoledì si sottolinea come il governo abbia mancato gli obiettivi prefissati sulle privatizzazioni: «I proventi delle privatizzazioni nel 2014 sono stati pari allo 0,2% del Pil, al di sotto dell'obiettivo dello 0,7% all'anno».

Nelle raccomandazioni vere e proprie si chiede quindi all'Italia di «attuare in modo rapido e accurato il programma di privatizzazioni». Premere sull'acceleratore nella dismissione di asset azionari e nelle dismissioni di immobili pubblici. E poi di «ricorrere alle entrate straordinarie per compiere ulteriori progressi al fine di assicurare un percorso adeguato di riduzione del rapporto debito pubblico/Pil».

Entrate straordinarie, (nella versione in inglese « windfall gains ») sono extra. Un tesoretto, ad esempio. Quindi impossibile utilizzare eventuali entrate inattese o margini di manovra che dovessero spuntare per fare spesa pubblica. Un freno nemmeno tanto implicito allo stile politico del governo Renzi.

Ma la formulazione è abbastanza vaga da permettere all'Ue un cambio di strategia se le cose dovessero andare peggio, ad esempio se la spesa per interessi sul debito dovesse aumentare o se le entrate dovessero crollare a causa della crisi. Allora quelle entrate straordinarie potrebbe diventare altro. Un taglio alla spesa radicale (ma a Bruxelles ci credono poco, visti gli scarsi risultati delle varie spending review negli anni) oppure entrate extra. Alla Commissione europea non interessa il come. Di patrimoniale non parlano, ma interessa che il quanto sia rispettato a ogni costo. Per il momento Bruxelles ci lascia respiro (è un po' la novità della Commissione Juncker). Gli «obiettivi di medio termine», secondo le raccomandazioni, stando a quanto ha dichiarato il governo nel Def, dovrebbero essere raggiunti. Anzi, nella lettera la Commissione ci dice, in pratica, che possiamo anche raggiungere il pareggio di bilancio strutturale non nel 2017 come Roma continua a dichiarare, ma nel 2018, come suggeriscono i dati sulle finanze pubbliche italiane. Ma se uscirà dai binari, strettissimi, degli obiettivi fissati, la musica è destinata a cambiare.

Commenti

Tuthankamon

Ven, 15/05/2015 - 08:18

Ma guarda un po'? Ma non erano quelli che ... "e' tutto a posto? Chiedere piu' di cosi'? Prima di portarci in una condizione incontrollabile, perche' non si fanno da parte. Ah si perche' vogliono tenersi il potere e rovinarci!

elio2

Ven, 15/05/2015 - 08:56

Ci stiamo avvicinando al 4°anno di dittatura del proletariato che doveva risollevare il Paese, con l'unico risultato di aver distrutto la classe imprenditoriale artigianale e medio bassa con centinaia di migliaia di imprese fallite, che hanno portato 9 milioni di ITALIANI sotto la soglia di povertà, la disoccupazione al 13% e il debito pubblico è passato dal 121 al 137% del pil. Invece di fare le riforme sono stati capaci solo di tassare anche l'aria, senza ridurre sprechi e privilegi di neanche un cent, le riforme tanto sbandierate, sono tutte pagliacciate di nessun valore e mentre il Paese va a picco, le principali cariche dello Stato tutti comunisti illegali e abusivi che si sono eletti tra loro, continuano a spendere vere e proprie follie per andare a prendere clandestini in Africa per poi mantenerli in albergo e nonostante questo macello i sondaggi li danno ancora il 36% il che dimostrerebbe che una persona intelligente non può votare a sinistra.

Holmert

Ven, 15/05/2015 - 09:24

Questi non sanno più che pesci prendere per andare avanti. Una volta dicono che i conti sono a posto, un'altra ci fanno sapere che il debito pubblico è furi controllo. Sanno solo tassare mentre la spesa pubblica corre davanti e loro ad inseguirla con le tasse. Un sistema tanto caro alla DC sotto la spinta di PCI e sindacati, ora la fiesta è finita, non credo si possa tassare sino a scuoiare la gente. Io non sono economista, ma le tante letture mi hanno insegnato che se non sale il PIL il debito pubblico va sempre più giù. Ed il PIL e con esso i consumi non salgono certo togliendo soldi dalle tasche della gente. Renzi ed il suo partito sono i becchini della nazione.

ferry1

Ven, 15/05/2015 - 09:26

Stupidi, tagliate le spese improduttive e tutte le agevolazioni alle lobby amiche e AGLI amici degli amici.Solo dopo avrete autorevolezza per mettere le mani nelle tasche degli Italiani.Basta tasse!!Volete gli Italiani con il mitra in piazza?Poco ci manca!

Giampaolo Ferrari

Ven, 15/05/2015 - 09:59

Quando in una famiglia comanda quello spendaccione senza ne arte ne parte il destino è inevitabilmente disastroso.Il governo italiano è formato da persone che non hanno mai creato posti di lavoro con aziende di proprietà.Il risultato è scontato.Unica speranza di salvezza di questo paese è un dittatore sano severo giusto,il merito davanti a tutto.Utopia!!!

nonnoaldo

Ven, 15/05/2015 - 10:21

Ormai Renzi e chi lo sostiene si comportano da veri pataccari, truffatori e, per quanto riguarda l'elettorato da 80 euro, circonventori di incapaci. Ma addossare ogni responsabilità alle teste di legno che ci hanno governato nelle ultime tre legislature non è corretto: va in primo luogo condannato il mandante, complice e connivente con le lobby che mirano allo sfacelo totale dell'Italia per raccattarne il meglio per due carote ed una patata. Se avete dei dubbi ripensate a come si è comportato l'esimio presidente Napolitano, ripensate a ciò che ha voluto e guardate ora i risultati. Era difficle prevederli? Non penso proprio, anzi era facilissimo prevedere ciò che sta accadendo. Quindi, o incapace da interdire, o traditore e truffatore.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 15/05/2015 - 10:39

Tradotto: svendiamo ancora un po' d'argenteria. E favoriamo ulteriormente desertificazione e delocalizzazione. La macchina è ripartita...

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Nerone64

Ven, 15/05/2015 - 10:51

la incompetenza viene sempre a galla!

giovanni PERINCIOLO

Ven, 15/05/2015 - 10:59

Il neo-ducetto dovrebbe imparare da Cameron, quando i sacrifici chiesti danno risultati il popolo capisce. Quando i sacrifici servono solo a mantenere i privilegi di una classe politica parassita e tutti i parassiti che i politici allevano in batteria da anni il popolo non capisce! Già, ma Cameron ha dimostrato coi fatti di avercele le palle, il neo-ducetto per il momento ha dimostrato solo di essere un buon chiacchierone venditore di fumo arrivista e disposto a tutto per il potere!

eternoamore

Ven, 15/05/2015 - 10:59

FATE PAGARE LA NETTEZZA URBANA,LA TV, L'ACQUA, IL GAS E TUTTE LE ALTRE SPESE AGLI EXSTRA COMUNITARI.

sniper21

Ven, 15/05/2015 - 11:14

Questo è il più grande golpe fiscale della Repubblica Italiana. Renzi e il suo scopiazzamento del piano R di Gelli, Padoan imposto da Draghi, Napolitano e Visco sempre secondo logica UR-Lodges. Con questo potere occulto non si rispettano le Sentenze e si adottano altre tasse strangolando così il popolo il quale se non reagisce subito con una rivoluzione reazionaria lascerà che questo tipo di sistema frusti ed affami il popolo trattandolo come una bestia sempre con la scusa dello spread. @lasvoltabuona, @usciamodallapalude

SCHIZZO

Ven, 15/05/2015 - 11:15

@eternoamore- Appena impari nello scrivere (EXTRA) le bollette le pago tutte!

Amos59

Ven, 15/05/2015 - 11:27

E cosa pensavano che con l'immobilismo e le chiacchiere di questo governo la spesa pubblica non dovesse aumentare? Vorrei solo capire dove vedono la crescita. La gente è alla disperazione. Se almeno il Sig. Renzi andasse in giro tra la gente e se la tirasse meno annunciando, da professorino di economia alla lavagna, che gli insegnanti avranno 500 euro. sarebbe più serio.Certamente sono annunci pre elettorali come per gli 80 euro che poi no sa dove trovare le coperture. O meglio, mi correggo, le coperture le trova aumentando l'IVA al 25%. Semplice no!!!!

avallerosa

Ven, 15/05/2015 - 11:33

Lo stato dovrebbe essere come una famiglia,tanti soldi entrano e, dopo avere accantonato un gruzzoletto per imprevisti, si fa il conto di quanto si può spendere.Questo sarebbe il compito del padrone di casa,se le spese sono superiori si devono limitare cominciando da quelle meno importanti facendo molti sacrifici specialmente se ci sono figli che non sempre capiscono.Questo è il compito o meglio dovrebbe essere il compito del governo,se non ci riesce è solo un grande incapace. enzi e il suo governo piuttosto che eliminare certe spese superflue preferiscono tassare senza pensare che chiguadagna poco non può farcela mentre chi porta a casa una mensilità che è pari ad una annualità di un cittadino non farà certo fatica.Renzi doveva essere il diverso,alfano doveva controllare le tasse ma pare che la poltrona abbia un valore ben più grande e approfittarne è ormai la regola.

Rossana Rossi

Ven, 15/05/2015 - 11:46

elio2 ha perfettamente ragione........ma agli italioti piace così, e poi si lamentano..........

zax

Ven, 15/05/2015 - 11:47

Scusate, ma la colpa di chi è, chi li ha messi a comandare, sono sicuramente incompetenti, ma pare , visto le prime regionali tra Trentino valle D'Aosta ecc, la gente ancora li vota, sembra perciò che per gli italioti sia tutto OK

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Ven, 15/05/2015 - 11:47

Imbecilli, il debito pubblico non è un problema il problema è non creare più lavoro per la mancanza di una moneta svalutata. E poi è proprio tagliando la spesa e mettendo meno denaro in circolo che il debito aumenta.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Ven, 15/05/2015 - 11:47

Ma perchè non diminuiscono i loro stipendi e tutti i privilegi? Sia in mano a degli irresponsabili.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 15/05/2015 - 11:56

siamo nella mxxxa più totale però salvano e mantengono con le nostre tasse milioni di africani e zingari!

Blueray

Ven, 15/05/2015 - 12:10

La politica economica europea, non potendo massacrare la produzione va nella direzione di massacrare famiglie, risparmiatori e loro beni. L'UE funziona per Paesi ricchi e virtuosi ma è deleteria per quelli male amministrati e indebitati. Quindi staremo sempre peggio, vuoi perché ci portiamo dietro una zavorra di debito allucinante, vuoi perché lo stare al passo con l'UE per noi equivale a dissanguarci. Tassare ulteriormente risparmiatori e famiglie però porta miseria, incrementa il nero, porta riduzione dei consumi, crollo dell'IVA, dell'IRPEF, e di altre tasse e alla fine è un autogol. Chi parla di patrimoniale non considera che siamo stracolmi di patrimoniali, IMU, TASI, Tassa successione, T. donazioni, Tasse sui dep. titoli, sulle auto di lusso ecc. e che le patrimoniali in Italia hanno sempre fallito anche perchè non si può tassar due volte la stessa cosa e tutte le altre andrebbero abolite!

zucca100

Ven, 15/05/2015 - 12:11

Elio2 dice una quantità' di stupidate incredibili. Dittatura del proletariato? Comunisti illegali? Ma dove vivi? Chi sei? Torna nel ventunesimo secolo per favore!

il veniero

Ven, 15/05/2015 - 12:28

fa bene chi esporta legalmente i propri risparmi . La patrimoniale c'è già quello che vuole e otterrà la sx italiota si chiama furto legalizzato . Fortuna che il lungimirante presidente ha detto ieri che ci vuole fiducia ... di chi dello stato italiota ?

Zizzigo

Ven, 15/05/2015 - 12:29

Patrimoniale su un bel niente! Gli immobili ce li hanno già demoliti (con l'IMU non valgono e non rendono più nulla, nemmeno ciò che è necessario per le manutenzioni). Sui risparmi bancari cosa vogliono fare? togliere i soldi che servono per sopravvivere e per i mutui? la tassazione sulle rendite dei titoli è già a livelli più che folli... occorre che distruggano, alla base, la P.A. con tutti i supercosti connessi, altrimenti succede un bel "guaio".

albertzanna

Ven, 15/05/2015 - 12:34

Nel leggere di certe cronache economiche del governo che ci si rende conto che: Padoan è il classico Apparatčik (è un termine colloquiale russo per indicare un funzionario a tempo pieno del Partito Comunista sovietico), non per nulla è un comunista vetero del PCI. Renzi è un ragazzotto che, probabilmente da giovane facendo la corte alle ragazze, le sparava grosse per fare impressione e "cuccare", ed ha portato il metodo anche a Palazzo Chigi, dove è arrivato per decreto reale (re Giorgio Napolitano) con la spocchia tipica di colui a cui tutto si deve e nulla deve essere chiesto. Il primo di definisce economista, a leggere il suo curricola è tutto uno sfoggio di incarichi, ma che stringendo non dimostrano abbia mai creato un solo posto di lavoro, il secondo è e resta un Boy Scout, dove ha imparato a comandare da Akela sui lupetti, ed oggi è così che fa il politico, ma la mia idea, ben radicata, è che nessuno dei due valga un cent come economista e governante. albertzanna

denteavvelenato

Ven, 15/05/2015 - 12:41

@elio2 Chi sarebbero i pericolosi comunisti? Monti, Letta, Renzi? Chi è che li ha appoggiati? Chiami un tecnico tv

Triatec

Ven, 15/05/2015 - 12:43

Se non avessero speso gli 80 euro per comprarsi i voti, oggi questo buco non ci sarebbe.

agosvac

Ven, 15/05/2015 - 12:45

Se il debito pubblico invece di diminuire aumenta a dismisura significa che le spese sono superiori alle entrate. Il problema è: in cosa consistono queste spese??? Visto che i servizi a favore degli italiani sono alquanto scadenti, significa che queste spese sono relative alla Pubblica Amministrazione ed alla politica!!! Ed allora!!! Si cominci a ridurre le spese della politica e si riducano le spese della P.A.!!! Ci sono politici che prendono non solo pensioni d'oro ma anche più di un vitalizio per i quali non hanno mai pagato contribuzione. Si cominci a togliere a tutti i vitalizi ed a ridurre le loro pensioni d'oro o dorate!!! Il capo dello Stato ci costa molto di più di quel che costa la Regina al Regno Unito, ma, almeno, quella è "nata" regina!!! Il nostro è eletto ma non da noi, è eletto dai politici senza il nostro assenso.

agosvac

Ven, 15/05/2015 - 12:50

Egregio schizzo, se lei conoscesse l'italiano, avrebbe dovuto dire: non appena impari "a" scrivere.....morale: se uno vuol dare lezioni d'italiano, almeno l'italiano lo dovrebbe conoscere!!!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 15/05/2015 - 12:58

Ennesima dimostrazione di totale incapacità da parte di questa compagine di governo. Non si può affidarsi a sprovveduti simili, vanno avanti per scommessa. Sono felici perché il Pil è aumentato dello 0,3% e dimenticano che importantissimi componenti come il petrolio -costo dimezzato- ed il deprezzamento del 30% dell'€ avrebbero dovuto imprimere ben altri aumenti del Pil. Buffoni.

SCHIZZO

Ven, 15/05/2015 - 13:03

@agosvac- Scrive:Se il debito pubblico invece di diminuire aumenta a dismisura significa che le spese sono superiori alle entrate.............Grazie mi hai messo di buon umore! Battute così non le ho mai lette!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/05/2015 - 13:09

Per diminuire le tasse bisogna licenziare un po' di gente dalla PA.

SCHIZZO

Ven, 15/05/2015 - 13:22

@agosvac- Scrive: Si hai ragione, io conosco solo lo slang e come saprai, li si cerca di risparmiare, nelle lettere e vocali!

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 15/05/2015 - 13:24

No problem. Aumentate le tasse, toglietemi la pensione, prendetevi la casetta col mutuo. Ho la fortuna di vivere vicino a un convento di frati dove un piatto di minestrone e una celletta per dormire non la rifiutano a nessuno. :-P

SCHIZZO

Ven, 15/05/2015 - 13:27

@agosvac = nello [nél-lo] poet. ne lo prep. art. Si usa davanti a parole m. sing. che iniziano per vocale, s impura, gn, pn, ps, sc, x, z; si elide davanti a vocale: n. sport; n. sci; n. zaino; nell'orto- Ignorantino!

elio2

Ven, 15/05/2015 - 13:46

Cari compagni zucca100 & denteavvelenato, capisco che per voi è meglio nascondersi e non vantarsi di essere di sinistra, ma il mio errore dove sarebbe? Quello di aver affermato che siamo sotto dittatura comunista? Vi ricordo, così potrete informare anche i compagni della casa del popolo, che questo governo è tutte le più alte cariche dello stato che ne sono derivate, sono espressione di un Parlamento, dichiarato illegale e abusivo anche dell'attuale P.d.R. che dopo essersi fatto eleggere è diventato abusivo e illegale pure lui, con un governo sorretto da una maggioranza che non è uscita da nessuna elezione. Allora io non so quali canoni voi adoperiate per stabilire cosa sia la democrazia, ma per me questa situazione, si chiama dittatura e la storia insegna che nessuna società è mai sopravvissuta ad un regime comunista, senza mai nessuna eccezione, anche se ai soliti allocchi hanno fatto credere che i comunisti non ci sono più.

SCHIZZO

Ven, 15/05/2015 - 13:56

@agosvac -12:50 - Prima di fare emerite figure di mer.a, nel commentare, scritti altrui, almeno consulta un vocabolario, così eviti nel dimostrare quel che sei!

Mobius

Ven, 15/05/2015 - 14:09

Con la sinistra al governo, il debito pubblico non può migliorare, è fisiologico. I sinistri inseguono la quadratura del cerchio: arricchire se stessi ed i propri cari senza che il popolo bue se ne accorga e protesti. Matematicamente impossibile.

Ritratto di SAXO

SAXO

Ven, 15/05/2015 - 14:10

AVETE VISTO LA FOTO DEL MINISTRO PADOAN E LA SUA MANO ARTIGLIATA TIPO AVVOLTOIO,NON CAMBIA MOLTO DAL GESTICOLIO DELLE MANI DELL ALLORA MINISTRO DELLE FINANZE AMATO DI QUALCHE DECENNIO FA ,CHE BELLA EREDITA POLITICA CHE CI AVEVA LASCIATO; VI RICORDATE DELL UNA TANTUM E ORA DELLE MINI E MAXI PATRIMONIALI CHE SI CONSULTANO TRA DI LORO UOMINI DELLA CASTA POLITICA FARISEA DELLA 1 E 2 REPUBBLICA SE APPLICARLE O NO, E SI COMPLIMENTANO UNO CON L ALTRO PER POI LAVARSI LE MANI DEL OPERATO PRECEDENTE DI CIASCUNO DI LORO SCAMBIANDOSI INSULTI PUBBLICI IN TELEVISIONE E FESTEGGIANDO A TARALLUCCI E VINO NEI PALAZZI NASCOSTI DELLA POLITICA IN UN SECONDO MOMENTO.PER USCIRE DA QUESTO INCUBO NON BASTA CRITICARE E SFOGARSI CON PENNA E CALAMAIO ,MA DOVREBBE SALTARE FUORI QUALCHE CONDOTTIERO POLITICO CHE NON ABBIA PAURA DI MORIRE PER IL BENE DEL PAESE ,PER SPAZZARE VIA TUTTI QUESTI PREDATORI ,PARASSITI,AVVOLTOI MASCHERATI DA PALADINI DELLA POLITICA SOCIALE

albertzanna

Ven, 15/05/2015 - 14:29

SCHIZZO - di cosa... che è meglio non approfindire.......... Bello fare il sapiente avendo copia incollato dalla grammatica italiana trovata in rete. Almeno poteva fare lo sforzo di completare tutte le abbreviazioni, ma la posso capire, copiare va benissimo, per uno da centro sociale come lei, comprendere è tutt'altro discorso, e posso capire che per lei rappresenti uno sforzo intellettuale gravoso......., non si sa mai, però sappia che se uno, dico a caso, tipo lei, fa anche la fatica di pensare ed utilizzare i rari neuroni, da fuori non si capisce, perché il cervello, per quanto ridotto nel suo caso, non ha glandole sudoripare, quindi non corre neppure il rischio che dall'esterno ci si accorga che lei sta tentando di sforzare le meningi. Con ciò concordo con Agosvac e i suoi commenti. albertzanna

zucca100

Ven, 15/05/2015 - 14:30

Caro elio, mi preoccupi. Ma parli sul serio? Dimmi di no, ti prego. Intanto, ti informo che l'Italia e' una repubblica parlamentare e quindi i governi hanno la fiducia del parlamento, che li legittima. Il popolo, come sai, sceglie il parlamento e non il presidente del consiglio, almeno fin quando l'Italia non diventerà' una repubblica presidenziale come la Francia. Ripeto la domanda: monti e' un comunista? Renzi e' un comunista? Le cose che fa renzi (lavoro, scuola) sono tipiche di un comunista? Un consiglio, a te e ai lettori del giornale: calmatevi, il comunismo e' una categoria del secolo scorso, per fortuna in europa e' scomparso, sopravvive in paesi come la Corea del nord, che piace tanto al vostro amico salvini. Ps: Mai votato comunista. E ovviamente non lo farò' adesso

albertzanna

Ven, 15/05/2015 - 14:33

Avete notato la mano di Padoan, ad artiglio, pronta a ghermire l'altrui denaro. Mi piace il Giornale quando mette in evidenza certi particolari. Anche Monti, quando parlava di economia (ciò non significa che ne capisca) aveva sempre la mano ad artiglio- albertzanna

denteavvelenato

Ven, 15/05/2015 - 14:33

@elio2 Dica la verità, lei si informa solo attraverso questo giornale, e retequattro. Ci dica cosa avrebbero fatto (non di comunista) ma almeno di sinistra gli ultimi 3 governi. Nel suo commento non ho letto chi avrebbe appoggiato i famosi governi comunisti, se fosse così gentile da rispondere a quello, e non parlasse per i soliti slogan, gliene sarei molto grato, ma penso che non esaudirà la mia curiosità

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 15/05/2015 - 15:02

zucca100 Renzi è il risultato dell'incontro tra l'operaio Enrico e la madama Bindi sposatiper interesse.Un partito dal pugno chiuso per non sparire nulla con nessuno.Due partiti,Dc e PCI, ch hanno portato alla bancarotta madama Italia.

SCHIZZO

Ven, 15/05/2015 - 15:06

@albertzanna- Eccone un altro che ritiene agosvac un in-capace e viene supportato da "sapientoni" delle rete! P.S. Non nego e mai scritto di non aver copiato, si evince da se, ma che mi si venga a dare dell'ignorante da uno che non sà quel che afferma, un pochino "l'anodo" avrebbe "roduto" anche a lei! Il difetto di voi intellettuali della rete e che necessariamente si deve ragionare/scrivere con il cervello altrui (suo). Mi stia bene.

elio2

Ven, 15/05/2015 - 15:17

Caro zucca100, lei proprio non vuol capire. Io sottolineavo che la maggioranza parlamentare che sostiene questo governo è stata imposta e non votata dai cittadini, lo so anch'io chi elegge il premier, come so che quella che stiamo vivendo non ha niente a che vedere con la democrazia, ma il frutto di un complotto di palazzo ordito dal peggior presidente della repubblica di tutti i tempi per consegnare il Paese agli interessi Europei e internazionali, tramite i compagni, gli unici che pratici di complotti e falsità non si sarebbero mai tirati indietro. Se poi lei vuol continuare a credere che il Renzino stia facendo il bene del Paese, prima o poi avrà un brusco risveglio, senza nemmeno aspettare troppo, dopo la Grecia toccherà a noi. P.S.Monti chi lo scelto? Il Renzino da dove viene? Mai saputo che Salvini abbia detto in qualche occasione di voler sdoganare il comunismo.

albertzanna

Ven, 15/05/2015 - 15:53

ZUCCA (vide) 100 - Non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere (nota, ho detto cieco, non "non vedente" come la sinistra pretende) non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire (ho detto sordo, non audioleso...), non c'è peggior tonto di chi non vuole capire (ho detto tonto, non diversamente cognitivo.....), e non c'è peggior bugiardo di chi afferma che il comunismo è roba del secolo scorso, quando poi si assiste a manifestazioni pubbliche dove il colore delle bandiere prevalente è il rosso falcemartelluto e ministri, come Padoan da sempre PCI, che fanno il bello e cattivo tempo senza avere mandato popolare. Vede, su questo giornale ci è ancora consentito commentare per ciò che pensiamo. Pensi che regolarmente mando commenti a Repubblica, Corriere, Stampa, e non ne vedo mai pubblicato uno, se critico la sinistra, ma ho visto pubblicati i commenti, fatti appositamente, in cui criticavo Berlusconi. Vada a fare i suoi comizi alla sede del PCI/PD.

albertzanna

Ven, 15/05/2015 - 16:07

SCHIZZO... DI CHE? - ma non ci penso neppure di lontano a portar via, a voi di sinistra centrosocialina, il primato nel pretendere d'essere i soli acculturati d'Italia. Scusi, mi spieghi l'arcano della frase "un pochino "l'anodo" avrebbe "roduto", perchè il significato mi è totalmente incomprensibile. Quanto all'intellettuale della rete, come lei mi denomina, a me basta essere intelligente, con due lauree, parlo 4 lingue correntemente e in vita mia ho creato, fra passato e presente, almeno 3000 posti di lavoro, continuando a lavorare più di 8 ore al giorno, purtroppo mantenendo con le mie tasse anche le inutilità degli intellettuali di sinistra che fanno nulla dalla mattina alla sera, pagati dal PD per fare commenti sui vari giornali e che stanno riducendo il paese in una palude di ignoranza.

albertzanna

Ven, 15/05/2015 - 16:10

ELIO2 - lei ha scritto quello che anch'io penso e so perfettamente, la totale illegittimità degli ultimi 3 governi. Tutto il resto è la solita fuffa di sinistra, comunista e post comunista, che tale era ed è.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 15/05/2015 - 16:17

La verità è che siamo cittadini di uno stato a "democrazia sospesa" mio caro elio2,la cosa grave è la cecità di buona parte degl'italiani nel non riusce a rendersene conto.

elio2

Ven, 15/05/2015 - 16:32

Caro denteavvelenato, qualche distinguo: Questo governo è sicuramente solo di sinistra, anche se ha al suo interno dei rinnegati che si sono venduti, chi per una poltrona e chi per un semplice strapuntino. Non ho mai identificato nelle politiche di questi ultimi 3 esecutivi l'appartenenza di DX o Di SX, semplicemente non mi andavano bene, per i motivi detti in precedenza. Il sostegno del Berlusca nel governo Monti e Letta, è stato un errore che pagherà molto caro alle prossime elezioni, ma al Renzino bisogna riconoscere non ha mai votato nulla, c'è stata per così dire desistenza per cercare di fare le riforme e poi rifiuto totale, quando si è reso conto che fidarsi dei comunisti è sempre sbagliato. La stessa cosa non si può dire dei pentastellati, comunisti travestiti, che hanno votato su ordine del grande Cri,Cri, compatti per l'abolizione reato di clandestinità, per la follia del “mare nostrum” e per lo jus soli, per dare il loro contributo a distruggere il Paese.

zucca100

Ven, 15/05/2015 - 16:44

caro elio, le segnalo che 1) la maggioranza che sostiene questo governo non è stata imposta da nessuno, è uscita dal voto. instabile quanto vuole, ma è legittimata dal voto. 2) il complotto di palazzo, come lo chiama lei, ha evitato che nel 2011 la povera Itala facesse default. Certo la cura è stata terribile e, per certi aspetti, sbagliata 3) Mi risulta che il vostro amico Silvio abbia votato il governo del suo amicone Monti. 4) Salvini non ha ovviamente legittimato il comunismo (solo un folle lo farebbe), ma all'apice del suo populismo ha detto (serio!) che in Corea del Nord si sta bene perchè sembra la Svizzera. Renzi vediamo come si comporta, poi lo giudichiamo. Non rispondiamo all'antiberlusconismo trito e ritrito con l'antirenzismo a prescindere. ad albertzanna: leggo i giornali da lei citati e vedo spesso commenti contro Renzi. Il livello generale, quello sì, è decisamente più alto dei vostri

SCHIZZO

Ven, 15/05/2015 - 17:01

@albertzanna- Scrive:ma non ci penso neppure di lontano a portar via, a voi di sinistra centrosocialina, il primato nel pretendere d'essere i soli acculturati d'Italia....... Mi scusi se insisto, lei come al solito, "appiccica" etichette politiche, cosa che io non ho accennato affatto e/o per chi "votavo". Lei è talmente intelligente, che fa confusione tra lauree lingue conosciute e risorse del personale, da confondersi con l'io e l'ego. P.S. Anodo&roduto= arrossamento ana-le!

zucca100

Ven, 15/05/2015 - 17:15

Signor albertzanna, allora mi meraviglio che una persona come lei, che parla 4 lingue, ha creato 3 mila posti di lavoro ecc ecc, ripeta come un disco rotto i soliti luoghi comuni sugli intellettuali di sinistra che non fanno nulla. gli intellettuali di sinistra facevano (gravi) danni negli anni Settanta e Ottanta quando imponevano il pensiero unico, ma dopo? O vuole negare che non ci sia stata omologazione culturale durante il ventennio di Silvio? per pietà, almeno lei, ci risparmi le battute sugli intellettuali pagati dal Pd...

zucca100

Ven, 15/05/2015 - 17:27

signor elio, nella risposta a denteavvelenato è andato bene fino alla terz'ultima riga, poi è caduto sui comunisti travestiti (i 5 stelle???). è davvero più forte di lei, questi coimunisti sono un'ossessione:::

elio2

Ven, 15/05/2015 - 17:29

Caro zucca100, se lei pensa che votare per un governo e poi mettercene su un'altro con un colpo di stato sia un'espressione di democrazia, io e lei siamo agli antipodi. Che poi abbia salvato il Paese, non mi pare proprio visto che siamo nella miseria più nera, debito pubblico alle stelle, (dal 121 al 137%) disoccupazione al 13% (era al 6.5%) povertà e miseria diffusa, con 9 milioni di cittadini che vivono alla soglia o al di sotto dell'indigenza, con l'unico aumento certo che hanno tassato anche l'aria. Provi a chiedersi dove sono finiti tutti i soldi che si hanno rubato e capirà da solo che il salvataggio del Paese non rientrava nei loro programmi.

denteavvelenato

Ven, 15/05/2015 - 17:34

elio2 Sempre più convinto della sua informazione, e che veda comunisti ovunque (anche dove non ci sono) Il reato di clandestinità, come unico risultato aveva quello di intasare (a beneficio di chi ha soldi e processi in corso) i già intasati tribunali, lo ius soli, se non erro mi sembra non sia ancora legge, e per mare nostrum bisognerebbe guardare a come avrebbe risolto la questione la destra al potere, almeno considerando che Salvini ne parla molto, ma in quanto a soluzioni....Comunque un po' pochino per 4 anni di comunismo, suvvia lei realmente reputa Renzi non dico comunista, ma almeno di sinistra?

zucca100

Ven, 15/05/2015 - 18:02

caro elio, lei cade nel solito equivoco: non votiamo un governo, votiamo il parlamento, le maggioranze che poi si formano non dipendono da noi. piacciano o no, queste sono le regole della democrazia parlamentare. non difendo nessuno, tanto meno Monti che, Berlusconi d'accordo (questo non dobbiamo mai dimenticarcelo) ha aumentato le tasse all'inverosimile (vedi Imu). dico solo che in quel momento Silvio non aveva nessuna credibilità internazionale ed è stato ben felice di passare la mano. per dovere di cronaca: nel 2011 la disoccupazione era del 8,4%

albertzanna

Ven, 15/05/2015 - 18:57

ZUCCA 100 - so già che lei resterà deluso, ma la mia prima laurea la conseguì alla Alma Mater Studiorum Bononiensis in pieni anni 68, spesso e volentieri rimandando la sessione di esame perché frequentemente accanto a me si sedevano dei gaglioffi che volevano approfittare che io studiavo sul serio per fare l'esame di gruppo ed avere il 18 politico. Io mi alzavo e me ne andavo, perciò misi assieme l'epiteto di fascista, che non sono mai stato. Poi ho vissuto l'università attraverso i miei figli, una laureata in Architettura, una in Chimica Industriale ed il terzo in Filosofia, per rivolta contro di me, ma ora è iscritto ad ingegneria, e studia nonostante lavori con me. L'omologazione di sinistra era già iniziata allora, ed è proseguita senza interruzione di continuità perché il PCI/PD voleva il potere, anche per via giudiziaria. Omologati a Silvio. Magari gli italiani si fossero omologati a lui, voglia di lavorare e successo. Saremmo i padroni dell’Europa.

albertzanna

Ven, 15/05/2015 - 19:02

ZUCCA (vide) 100 - No, i comunisti non sono una ossessione che abbiamo noi che non lo siamo, sono una ossessione per la sinistra, che vuole solo spadroneggiare, mettere le mani nelle tasche di chi lavora sul serio e arricchisri alle spalle degli altri. Questo è tipico del comunismo. basta leggere la Storia, non quella scritta dalla segreteria PCI/PD, per sapere che di comunisti ricchi e lavoratori non ne esistono, ne esistono solo di ricchi a spese altrui.

denteavvelenato

Ven, 15/05/2015 - 19:09

Considerando il fatto che l'Italia non è una repubblica presidenziale, mi piacerebbe capire cosa intendesse il sig Elio con la frase: se lei pensa che votare per un governo e poi mettercene su un'altro con un colpo di stato sia un'espressione di democrazia, io e lei siamo agli antipodi. Se per colpo di stato intende l'insediamento del governo Monti, mi sembra che il governo precedente avesse rassegnato le dimissioni, dopo possiamo discutere se parlare di complotto dello spread o quant'altro, se fosse stato meglio andare al voto, o cosa. Fatto stà che Berlusconi con quella manovra ci ha solo guadagnato, aveva la credibilità al minimo, e probabilmente sarebbe stato costretto ad approvare provvedimenti che lo avrebbero affondato politicamente, quindi non vedo cosa ci avrebbe perso B nel complotto. Sinceramente avrei preferito vedere dove ci avrebbe condotto il grande statista

elio2

Sab, 16/05/2015 - 10:58

Vede caro denteavvelenato, io non ho nessun dovere ideologico da difendere, ho sempre votato il programma che mi è stato presentato e se gli impegni non venivano rispettati senza giusta causa, il mio voto, per quel che può valere era perso. Lei parla delle dimissioni del governo Berlusconi come si fosse trattato di una libera scelta del cavaliere, non che aveva una pistola puntata alla tempia. Gli avevano fatto perdere il borsa a Mediaset quasi il 20%, le procure erano tutte sul suo scalpo, tradito da chi si fidava e con i comunisti pronti a prendere il suo posto, se questo lei chiama libera scelta direi che è molto lontano dalla realtà storica, quando poi è chiaro anche ai polli, che è stato un vero e proprio golpe ordito dal peggior presidente della repubblica di tutti i tempi che ci aveva venduti agli interessi internazionali. Dire adesso avrei preferito vedere cosa avrebbe fatto le ricordo che il senno del poi non ha mai reso ricco nessuno.

denteavvelenato

Sab, 16/05/2015 - 13:18

@elio2 Gli aveva fatto perdere il 20% chi? Dovrebbe anche ricordare quando Silvio ci ha guadagnato grazie alla sua discesa politica, mi spieghi poi se il golpe (del quale lui ha beneficiato) era ordito da Napolitano, come mai lui stesso l'ha rivoluto al Quirinale. Tradito da chi si fidava? Lei sa realmente come è andata con Fini, e per realmente intendo non quella raccontata da Silvio, sembra siano tutti traditori, per lui. Visto che il suo voto era perso, se non venivano rispettati i programmi, quand'è che si è stancato di votarlo, o ha sempre concordato con lui che era colpa degli altri

elio2

Sab, 16/05/2015 - 20:08

Caro denteavvelenato, io non so per chi parteggia, probabilmente ha degli obblighi ideologici da difendere che io non ho. Inutile che le spieghi perché ha votato il rosso di nuovo, c'è una spiegazione, ma lei vuole credere solo a ciò che le hanno raccontato, indipendentemente che sia confermato o meno, quindi se vuole continuare a credere alle fantasie tralasciando le realtà condivise, padronissimo di farlo, ma sarà peggio per lei, in tutti i sensi, perché i danni che stanno facendo i compagni, se li incarterà pure lei e senza nemmeno guadagnarsi il biscottino ideologico. Buona serata.

denteavvelenato

Dom, 17/05/2015 - 15:44

@elio2 Qui l'unico che difende obblighi ideologici mi sembra lei, lo dimostra usando a sproposito la parola comunista, e ripetendo le solite tre frasi che avete coniato, o che vi hanno recapitato, ripeto i compagni negli ultimi 3 governi solo lei e pochi altri li vedete, arrivederci