Primo stop, l'ira del leghista E ora il governo è in bilico

Il Viminale fa trapelare «stupore» per le interferenze del Quirinale. Alta tensione con Conte e i ministri M5s

Si cela sempre l'eco di un paradosso, di un'iperbole, dello «spostamento in avanti» della comunicazione, nelle parole del ministro dell'Interno, Matteo Salvini. La ricerca di un «(dis)equilibrio più avanzato», si potrebbe dire; che poi significa anche far avanzare poco a poco il confine della percezione collettiva, del comune sentire. Era il meccanismo del primissimo Umberto Bossi, quello dei trecentomila bergamaschi con le pallottole in canna. Eppure il problema che si avverte negli ultimi giorni è come questo meccanismo possa reggere a lungo senza terremotare il governo, visto che chi parla (talora a vanvera) è pur sempre il titolare numero uno della Sicurezza nazionale, colui che dovrebbe farci dormire sonni quieti e invece viene ormai definito dagli oppositori «ministro della Paura» (per fortuna non del Terrore).

Il nervosismo sfociato nella bagarre in Aula ieri, nonché la vicenda della nave Diciotti - tra i contrasti con i colleghi Toninelli e Trenta, le fibrillazioni del Quirinale (a tarda sera Mattarella è intervenuto per chiedere lumi a Conte, sul perché la vicenda non si sbloccasse, facendo arrabbiare il leghista) - sono esempi lampanti di un meccanismo entrato in corto circuito. Solo che con il Quirinale non è il caso di alzare subito i toni. Ci vuole pazienza e cautela. Il disappunto si limita così a un comunicato del Viminale dove si esprime «stupore» per la telefonata di Mattarella al premier. C'è insomma una parte del governo che sta cercando di «normalizzare» Salvini, contrastando nei fatti le sue azioni a tutto campo. Solo che il leader della Lega non sembra avere alcuna voglia di lasciarsi imbavagliare.

Lo si è visto ancora di più ieri, quando il ministro non ha autorizzato lo sbarco delle persone a bordo, chiedendo alla Procura di fare chiarezza sui fatti avvenuti sulla Vos Thalassa, la nave italiana che per prima ha soccorso i migranti, protagonisti poi di una specie di rivolta. Salvini, anche qui camminando sul filo della propaganda e di un diritto che non glielo consentirebbe, dichiarava la sua pazza voglia di veder «scendere in manette» i violenti. E, lesto di lingua come di cervello, preveniva le critiche: «Non faccio il giudice o il poliziotto, non ho interrogato nessuno, faccio il ministro e cerco di far rispettare l'ordine pubblico. Se ci sono violenti vanno in galera e non in albergo; se non ci sono, qualcuno ha mentito e pagherà le conseguenze». Linguaggio assai ruvido per le orecchie grilline, come le preoccupazioni della ministro della Difesa dimostrano.

Lo stesso si può dire del presidente della Camera, Roberto Fico, che cerca di riequilibrare la barca per quel che può, e conta, in virtù di un rinnovato rapporto con un Beppe Grillo sempre più agnostico sul futuro del governo. Ma il superlavoro di mediazione che il premier-avvocato Conte ha dovuto svolgere tra gli «alleati» fa ben capire come la crisi di governo serpeggi ancora sottotraccia solo per la convergenza d'interessi che c'è tra lo stesso Salvini e Di Maio, impegnato a fare da pompiere verso le ali più indignate del Movimento. L'asse regge, a giudicare dal visibile contraccambio leghista sul dl Dignità e i vitalizi. Così che Salvini possa trastullarsi come gli pare sui suoi rapporti con la truppa grillina. «Andiamo d'amore e d'accordo, non ho alcun problema con M5S... Con Toninelli siamo in continuo contatto, ci scambiamo messaggi, non vi dico quali: cose carine e riservate». Quadro talmente idilliaco da far venire in mente l'antico adagio parafrasato: amore batte dove il dente duole.

Commenti

gio777

Ven, 13/07/2018 - 08:09

AL VOTO SUBITOOOOOO!!!!!!!!!!!!!

veromario

Ven, 13/07/2018 - 08:10

sicuramente ci sarà qualcuno in quel rimorchiatore che cerca di arrotondare lo stipendio con qualche carico di migranti ogni tanto.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Ven, 13/07/2018 - 08:14

"visto che chi parla (talora a vanvera)". A vanvera, sta scrivendo lei, signor giornalista. Si può essere critici verso la forma delle espressioni di Salvini, e io lo sono (pur da suo elettore). Ma non verso la sostanza. Si studi l'uso dei termini, signor giornalista, prima di scrivere...lei è come un meccanico che non conosce la chiave inglese. Lei farebbe riparare la sua auto da costui?

Ritratto di MAX FRO

MAX FRO

Ven, 13/07/2018 - 08:21

Abbiamo finalmente capito, anche se era da tempo chiaro, chi è il capopolo della sinistra e di quella parte dell'Italia che non vuole cambiare e che ci fa continuamente irridere di fronte non solo al mondo intero, ma ci fa addirittura spernacchiare da quattro clandestini che si permettono di minacciare gli organismi nazionali sicuri di non venire perseguii. Questo è ciò che fa incazzare ancora di più gli Italiani ed è per questo che dico a Salvini di andare avanti con coraggio da solo e di rompere con i suoi stessi alleati berlusconiani e con quella parte degli alleati di governo che seguono la corrente sinistrorsa di Fico. Forza e Lealtà all'unico Italiano che ci mette faccia e impegno. Grazie MATTEO….

VittorioMar

Ven, 13/07/2018 - 08:22

...e il leghista ha Vinto una Partita personale ed Elettorale contro Soggetti ,che in grosse difficoltà,hanno chiesto Aiuto all'ADULTO !! ...e la LEGA ringrazia per altri voti non Richiesti ma ...MOLTO Graditi !!

paco51

Ven, 13/07/2018 - 08:29

Salvini calma! metti tasse di scopo sugli immigrati! la risolvi subito!

Ritratto di ...s@ndrino.

...s@ndrino.

Ven, 13/07/2018 - 08:31

vengono in i TaGlia per delinquere e farsi mantenere a SBAFO, chi è cpn africani e rom è contro gli italiani

Ritratto di mailaico

mailaico

Ven, 13/07/2018 - 08:33

Ah ah ah ... governavano 30 anni .... buffone!

Ritratto di mircea69

mircea69

Ven, 13/07/2018 - 08:40

Stupore? No, Mattarella è un cattocomunista della peggiore specie. Non stupisce che si mobiliti per favorire gli africani e danneggiare gli italiani.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 13/07/2018 - 08:40

Salvini è bene andarsene, i grillini non ti aiutano, hanno anche loro una matrice komunista. Ritorna al voto, che farai il pieno. La maggioranza degli italiani è contro questo scempio. Se intervieni tu è invasione di campo per i komunsiti, se intervengono loro, anche a sproposito, è giusto.

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Ven, 13/07/2018 - 08:47

Prima c’era re Giorgio. Ora c’e re Sergio. Non è cambiato nulla. Che Salvini non ripeta l’errore di berllusconi. Meglio le dimissioni e la coerenza che rendersi, con silenzio colpevole, corresponsabile delle porcate che seguiranno.

27Adriano

Ven, 13/07/2018 - 08:48

Che mattarella fosse il presidente dei klandestini e non degli Italiani, si sapeva, ma arrivare a disturbarsi dino a questo punto.... Quante volte ha parlato o si è disturbato per i problemi degli Italiani??

fifaus

Ven, 13/07/2018 - 08:56

Ci vuole pazienza e cautela, con il Quirinale? ... ma scherziamo? Mattarella andrebbe inquisito per Alto Tradimento. Non tutti gli italiani hanno memoria corta...

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 13/07/2018 - 08:59

Basta con il decalogo del Sinai comunista! Se un re deve esistere (leggi Presidente della Repubblica) ha da venir eletto con il suffragio universale e non secondo il corano marxista!

Ritratto di pigielle

pigielle

Ven, 13/07/2018 - 09:02

Far saltare tutto e si torni a VOTARE... VOTARE... VOTARE... I tempi sono maturi ....Vai SALVINI...

SeverinoCicerchia

Ven, 13/07/2018 - 09:03

non mi par mica tanto normale che il presidente della repubblica si metta a fare il ministro dei trasporti. mah!

Ritratto di matteo844

matteo844

Ven, 13/07/2018 - 09:10

Tanto se si riva' alle elezioni lo rivotiamo in massa e stavolta non prenderebbe il 17% ma almeno il 35% e dopo davvero non ce ne e' piu' per nessuno. Quindi rosicassero di meno coloro che nonostante siano stati bocciati ripetutamente dagli italiani in sede elettorale, perche stavolta gli facciamo prendere il 5% cosi la finiscono di cercare di imporre le loro politiche scellerate a un popolo intero.

tonipier

Ven, 13/07/2018 - 09:14

" LE FATTISPECIE PENALI INTEGRATE DALLA CONDOTTA ILLECITA DEL GIUDICE" Le disposizioni della legge del 13 aprile 1988 n. 117 sulle responsabilità civile del giudice che nell'esercizio delle sue funzioni o per diniego di giustizia ha posto in essere con dolo o per colpa grave un comportamento, un atto o un provvedimento giudiziario dal quale sia derivato danno ingiusto a carico di altri, merita di essere modificata nelle previsione degli art. 4'6 e 7 nel senso che l'azione di risarcimento del danno deve essere esercitata non solo contro lo Stato in persona del presidente del Consiglio dei Ministri, ma anche nei confronti del giudice necessario, anche al fine di prevenire le lungaggini ed i formalismi costosi delle azioni di rivalsa dello Stato nei confronti del magistrato colpevole, azioni di rivalsa proponibili, secondo le previsioni dell' art. 8 della legge 117/1988, attraverso un normale giudizio di cognizione.

bernaisi

Ven, 13/07/2018 - 09:23

grande Salvini non mollare mai fallo per noi italiani per bene e non cattocomunisti

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Ven, 13/07/2018 - 09:25

Tra il dire ed il fare...a forza di vacue promesse il capo popolo leghista stava quasi per credere a ciò che dice. Un po' di realismo sarebbe necessario anche da parte di chi lo ha votato!

MOSTARDELLIS

Ven, 13/07/2018 - 09:29

Qui siamo completamente fuori strada. Ormai credo che si amo alla crisi di Governo e il Quirinale sta dando una man o.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 13/07/2018 - 09:29

Articolo disgustoso e di parte. Per portare acqua al proprio mulino, quello berlusconiano, dare addirittura e persino voce alla propaganda di sinistra, tipo il Caporale, riportando il senso del titolo del suo libro, per dare addosso al ministro Salvini. Siete roba da galera. I ‘ministri della paura’ e non solo, poiché sono da considerarsi anche ‘del terrore’, sono stati invece solo e soltanto quelli sfornati dai governi abusivi e contro il popolo della galassia sinistra e, per limitarci, soprattutto negli anni che vanno dal 2011 a qualche mese fa. E continuano a far paura nonostante tutto. Nonostante il popolo li abbia rasi al suolo i sinistri col suo voto. Infatti ogni volta che questi aprono bocca, lo fanno per sputare solo veleno sull'Italia ed i veri italiani. Come appunto fa il Caporale col suo libro. Ed... (1 di 2)

NickByte

Ven, 13/07/2018 - 09:29

METTIGLI SUL TAVOLO LE DIMISSIONI ..... SARA' DA RIDERE ...

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 13/07/2018 - 09:30

...ancor di più col suo titolo, azzeccato per quanto riguarda invece loro, i sinistri tutti, i suoi compagni e compari. Davvero si assiste ad una vera pagina di giornalismo. E che giornalismo! E' solo disgustosa lotta politica per il potere e solo per questo. Un articolo del genere risponde solo a questa esigenza. (2 di 2)

APPARENZINGANNA

Ven, 13/07/2018 - 09:33

Lega, i 5stelle e Mattarella vi stanno facendo fare la figura dei fessi. Mentre vi occupate solo di migranti, vi coinvolgeranno in provvedimenti economici di sinistra e poi vi impediranno di far passare l'abbassamento delle tasse.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 13/07/2018 - 09:44

forbice carta sasso.

daniel66

Ven, 13/07/2018 - 09:55

Mollali e torniamo a votare. Basta ricatti e compromessi. Lo stato deve fare gli interessi del popolo innanzitutto, e non questo buonismo interessato, che comunque sarà duro da sradicare visti gli enormi interessi che gravitano attorno ad esso.

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Ven, 13/07/2018 - 10:03

In questi casi la logica vorrebbe, ma di logica non se ne vede mai, la logica vorrebbe che la responsabilità di quello che possono provocare queste persone ricada su chi ha garantito per loro facendoli sbarcare, loro si sono assunti la responsabilità e loro dovrebbe essere la piena responsabilità se commettono qualche reato, sia penale che civile, troppo comodo essere buoni contro le nostre leggi.

Eraitalia

Ven, 13/07/2018 - 10:09

.è inutile i cinque stelle sono sempre più schierati a sinistra e non perdono occasione di dimostrarlo. Così non durerà a lungo il governo e non è possibile che il ministro degli interni venga attaccato da più parti impunemente. FORZA SALVINI NON LASCIARTI IMPAPOCCHIARE!

dagoleo

Ven, 13/07/2018 - 10:12

Salvini nonostante le resistenze di tutti (PD-FI) in primis, stà facendo quello che và fatto. Cercare di fermare gli sbarchi e le partenze dall'Africa per evitare che nel tempo questa nazione finisca per trasformarsi in una nazione africanizzata, come vogliono le sinistre ed anche la Chiesa Romana, che nascondono dietro questa pelosa solidarietà i primi la loro ormai totale insipienza verso i veri problemi della gente, i secondi la latrina in cui la chiesa romana in questi ultimi anni si è trasformata, con continui scandali di pedofilia e malversazioni varie, da parte dei troppi preti disturbati sessuali e scialacquatori di risorse. Era ovvio che l'inciucio cui pensavano Pd e FI prima delle elezioni non avrebbe risolto un bel nulla dei problemi del paese e bene ha fatto la gente a non credere alle menzogne che Berlusconi e Renzi contavano e cantavano.

frank173

Ven, 13/07/2018 - 10:15

Tranquilli, questo governo andrà avanti....un bel po' e, magliette rosse a parte, con gran soddisfazione degli italiani.

ubibui

Ven, 13/07/2018 - 10:17

Buongiorno, sarebbe utile capire in questo paese chi può fare effettivamente qualcosa. Il Presidente della Repubblica che in Parlamento non si pù neanche nominare (?? neanche fosse un oracolo, ha il potere di fare quello che vuole. Nomina, incide sulle scelte del Presidente del Consiglio che, per ricordarlo, la quarta carica dello stato!! Alla faccia del "potere". Il presidente non è neanche eletto direttamente.

RenatoBozzini

Ven, 13/07/2018 - 10:17

Caro Salvini hai non una ma mille ragioni di essere esterefatto per le indebite continue interferenze nel tuo operato di Ministro. E guarda caso tette vengono da gente che viveva al SUD prima ella poltrona a ROMA. Basta siamo stufi in tantissimi, sempre di più, di questi sudisti nullafacenti di buono.

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 13/07/2018 - 10:25

Mattonella non vede l'ora di sostituire la Lega con il Pd. Se dovesse cadere il governo niente elezioni ma governo tecnico. Senza forche non uscirete mai dal comunismo. Mao Li Ce Linyi Shandong China

Valvo Vittorio

Ven, 13/07/2018 - 10:27

Capisco che di fronte ai fanatismi politici-religiosi nulla può la logica o buon senso che sia! La nostra Carta Costituzionale parla chiaro: l'accoglienza è garantita a chi fugge da una guerra e non è il caso di cronaca recente. Se non si rispetta la Costituzione, predomina l'anarchia e l'intolleranza come la cronaca quotidiana dimostra! Se si vuole questo si dica apertamente senza infingimenti o sofismi.

Ritratto di LadyCassandra

LadyCassandra

Ven, 13/07/2018 - 10:40

Il governo in bilico per 67 clandestini? Ma per cortesia...

zadina

Ven, 13/07/2018 - 10:41

Finalmente abbiamo il ministro Salvini che parla chiaro e non in politichese che quando anno finito di parlare non si capisce se dicono SI OPPURE NO Salvini vuole vedere le cose chiare e non truffaldine come i nostri politicanti anno sempre fatto e vorrebbero continuare lasciando sempre il popolo sul dubbio premetto io non lo ho votato ma mi piace il suo comportamento e modo di agire, la prossima volta lo voterò volentieri, tenga duro e vada avanti è quello che il popolo vuole, i suoi consensi aumentano per questo motivo, il popolo è stanco delle solite chiacchiere che finiscono col nulla.

Ritratto di Davide911

Davide911

Ven, 13/07/2018 - 10:46

ma, scusi, Lei - Scafuri - per dire che Salvini "talora parla a vanvera" chi sarebbe? Presumo si tratti dell'ennesimo tentativo di far passare la "opinione" di un pennivendolo come (pseudo) verità, giusto? Attenetevi ai FATTI. Descrivete i FATTI. Fornite anche la vs interpretazione (dei FATTI). E smettetela di fare i furbi.

stefano1951

Ven, 13/07/2018 - 10:46

Vedremo la differenza tra un chiaccherone-buffone e un politico che difende gli elettori?

Ritratto di karmine56

karmine56

Ven, 13/07/2018 - 10:49

Che illusione che il Pd travestito da M5s potesse andare d'accordo con la Lega.

ciruzzu

Ven, 13/07/2018 - 10:59

Un articolo uscito Repubblica o della vecchia Unita? Il Giornale sta diventando sempre piu uguale al Vernacoliere di Livorno

tonipier

Ven, 13/07/2018 - 10:59

" SECONDO VOI:::SE IL CAPO DELLO STATO E'ANCHE PRESIDENTE DEI C.S.M" il capo squadra della sinistra, chiedo, potrà mai, dico mai, mai, cambiare qualcosa a favore del popolo "ITALIANO?:::::::::

Ritratto di sicilianissimo

sicilianissimo

Ven, 13/07/2018 - 11:01

Salvini ti prego io e la mia famiglia ti chiediamo di NON MOLLARE ...TI AMIAMO

fenix1655

Ven, 13/07/2018 - 11:02

Salvini ciaparat!

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Ven, 13/07/2018 - 11:03

se la COSTITUZIONE assegna al governo il POTERE ESECUTIVO perchè il Presidente della repubblica interferisce sull'operato dei ministri?.......Siamo veramente in una repubblica in cui il primo che si sveglia comanda!!!!

flip

Ven, 13/07/2018 - 11:10

chi ha detto a mattarella di intervenire a vanvera? gli Italiani non contano niente? solo i pseudo "migranti"? Salvini dopo questo atto vigliacco ed infame DIMETTITI e torniamo al voto!

tonipier

Ven, 13/07/2018 - 11:11

" LE PROSPETTIVE DELLA RIGENERAZIONE POLITICO-SOCIALE ITALIANA" Quando una nazione od un popolo dispone di una minoranza capace di reimpugnare la fiaccola degli ideali civici r della dignità etnica, le epoche di decadenza che inficiano la sua vita e la sua storia sono destinate a concludersi, ad esaurirsi per cedere il posto all'imperio del nuovo ordine, del nuovo corso storico. Italia si è raggiunto, come si è detto, il fondo del degrado, il culmine del caos e della più squallida vergogna, e se si è toccato il fondo, bisognerà necessariamente risalire alla luce della dignità per l'inesorabile vigore della legge storica della incessante transizione da uno stato al suo contrario.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Ven, 13/07/2018 - 11:15

L'autore del presente articolo, anziché definirsi "giornalista parlamentare" sarebbe meglio si qualificasse come scribacchino prezzolato. Quello che dovrebbe essere un "articolo" (parola grossa) su un argomento delicato in quanto riguardante l'autonomia di un Ministro si rivela solo un pistolotto patetico e chiaramente su scritto commissione, contro Salvini. Forse sarà colpa delle origini dell'autore, forse del servilismo nei confronti del "padrone" ma probabilmente per entrambe le cose, il risultato rimane comunque un patetico ed inutile tentativo di denigrare e sbeffeggiare il Ministro dell'Interno. L'unico che oggi gode dell'approvazione della maggioranza degli italiani, anche di molti che non hanno votato Lega, e ciò perché fa quello che i suoi predecessori avrebbero dovuto fare ma che non hanno fatto per i noti motivi di connivenza, business di partito, ecc.

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 13/07/2018 - 11:17

Schiaffo, dimissisoni, contumelie, ineguadezza etc. Quasi tutto virgolettato o al condizionale e scritto sopra le righe. Uno dice qualcosa, in questo caso ormai è Salvini che è preso di mira, e i giornali interpretano anche le consuete divergenze con titoli e interpretazioni iperboliche. Se qualcuno non l'ha capito le opinioni e i contrasti si svolgono quasi sempre tra politici e giornasti. Noi poveri tapini raccogliamo e ci insultiamo commentando alla carlona tutto fuorchè l'articolo. Qualcuno crede che i post vengano presi in considerazione dalle alte sfere? I commenti in rete sono solo un gigantesco Bar Sport.

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 13/07/2018 - 11:18

Comunque vada a finire questa losca vicenda un grazie sincero a Matteo.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 13/07/2018 - 11:27

-quando ho letto la frase del giornalista ove dice che salvini spesso parla a vanvera e che usa il metodo del primo bossi-della propaganda 24/7-che non è certo il massimo per un uomo di governo che occupa una posizione importante-devo dire che sono trasalito-credevo che simili articoli non passassero su questo giornale-invece ciò dimostra che anche una certa destra si è rotta le scatole e non ne può più di questo quaquaraquà perennemente connesso su twitter e face che arringa le folle-tra l'altro con scarsissimi risultati migliori rispetto all'ultimo minniti-eppure la sedia che gli ha lasciato minniti con un solco già tracciato è una sedia facile da abitare-l'ultimo minniti aveva fatto precipitare gli ingressi ed ha capito che se non vai a fare accordi bilaterali con ciascuno dei paesi di provenienza dei migranti non te ne esci-salvini deve ripartire da qui lasciando stare la propaganda-altrimenti farà altre figure da sciocco bypassato dal presidente

sparviero51

Ven, 13/07/2018 - 11:29

STATE PRENDENDOVI E PRENDENDOCI PER IL CUXO !!!

Triatec

Ven, 13/07/2018 - 11:42

Ora che Mattarella ha indossato la maglietta rossa, le cose si complicano ulteriormente. Basta, tutti al diavolo e nuove elezioni!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 13/07/2018 - 11:45

Non vedo pubblicati miei commenti 08:31 e 08:48 Riprovo - 1) La chiosa dell'articolo ironicamente segnala qualcosa che non va. Al di là dei soliti discorsi in cui si spara a zero su questo o su quel politico che non piace, a mio avviso il p.d.r. non avrebbe dovuto impicciarsi, tanto meno Conte dare seguito a quella richiesta. Il p.d.c. non è vincolato ad "obbedienza" al p.d.r. proprio in virtù dell'art. 90 della costituzione. Tuttavia noto che il riequilibrio di cui si parla potrebbe subire scossoni molto forti. Non vorrei che un certo Micron, che spinge a estromettere la Lega dal governo e sostituirla con il Pd, abbia trovato sponda nel colle. Sarebbe uno sporco gioco in cui, per completare le danze, si vorrebbe Letta jr. - amico dei francesi - a p.d.c. al posto di Di Maio. Spero che questo resti un pio desiderio del microbo francese.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 13/07/2018 - 11:46

2) Aggiungo: ho anche il sospetto che il p.d.r., quale capo del CSM, dietro probabili pressioni di "qualcuno" dei membri di quel consiglio e/o per non essere tirato in ballo indirettamente, si sia esposto per far cessare quello che sarebbe diventato un durissimo braccio di ferro fra magistratura e ministro dell’Interno. Lo dico senza parteggiare ma solo come possibile input. A questo punto non so proprio come finirà questa faccenda: spero che il governo trovi una soluzione adeguata a calmare animi surriscaldati, altrimenti mi sa che una rottura (forse voluta dall’alto ed extra moenia) potrebbe aver luogo.

isaisa

Ven, 13/07/2018 - 11:56

Il mattarella esce dal letargo solo quando deve fare danni? Non l'ho mai sentito prendere le difese degli Italiani che con i loro sacrifici gli pagano le prebende e la reggia con circa 2000 dipendenti. In 2000 , secondo me, si passano sui calli uno con l'altro e la maggior parte di loro non hanno nemmeno le competenze richieste. Per gestire il Quirinale ne bastano la metà e sono pure troppi!

sirio50

Ven, 13/07/2018 - 11:59

litalia e marcia fino alla testa sono tutti delinquenti della sinistra da noi ce giustizzia sprofonderemo sempredi piu

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 13/07/2018 - 12:02

-.... visto che chi parla (talora a vanvera) è pur sempre il titolare numero uno della Sicurezza nazionale....- ?! le parole tra parentesi io non le avrei messe-

albixo

Ven, 13/07/2018 - 12:07

Via subito da questo governo ed elezioni subito Matteo, alleandoti con questi tizi finirà che non andrai da nessuna parte...

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 13/07/2018 - 12:09

Meglio andare al voto prima di stare insieme a questi!

pinux3

Ven, 13/07/2018 - 12:09

@gattomannaro...Salvini parla a vanvera per il semplice motivo che in uno STATO DI DIRITTO la decisione di arrestare delle persone è di competenza ESCLUSIVA del magistrato e non può essere certamente presa da un ministro. È l'ABC della democrazia liberale, a meno che non si voglia aderire alla "democrazia illiberale" teorizzata da Orban...

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 13/07/2018 - 12:12

Azzzzz. e questo baraccone dovrebbe durare 30 anni? Viva la gioventù, viva il rinnovamento, viva l'aria fresca, ma almeno si potrebbe evitare di porre dei praticoni nei posti chiave. Stiamo facendo ridere l'Europa e il resto del mondo con queste pagliacciate che fanno seguito a quelle viste per la formazione dell'attuale governo. Neanche nei paesi del terzo mondo abbiamo queste comiche farsesche perpetrate da dilettanti allo sbaraglio. Viene da dire, nostro malgrado che se chi li ha votati lo hanno veramente voluto, ora se lo tengano il governo alla Totò. Io ho votato CDX, e il CDX ha vinto le elezioni. Ora tutti quelli come me si ritrovano con questo capolavoro... credo che per me sia stata l'ultima volta che ho votato.

pinux3

Ven, 13/07/2018 - 12:18

@Calzolari Lorenzo...te lo spiego subito. Perché NON ESISTE che un ministro impedisca a una NAVE MILITARE ITALIANA di approdare in un porto italiano. Si tratta di una situazione paradossale di uno STATO CONTRO LO STATO e il PdR a quel punto non poteva far altro che intervenire. È chiaro il concetto?

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 13/07/2018 - 12:31

Povero Matteo, credo che tu abbia bisogno di quel Maalox che tanto ami distribuire un po a tutti. La tua irruenza che tanto piace ai tuoi tifosi è pari alla tua incapacità di portare a termine le cose. Sembri quel bambino che, scoperto con le dita nel vasetto della cioccolata, lo nega ed invece di recuperare si ostina a fare l'impunito ancora peggio. Cerca di capire che hai ragione, ma con i tuoi metodi ti fai nemici tutti e presto quelli he ora ti osannano, faranno marcia indietro. Fatti furbo, usa la testa invece di altro. Capisco che sei solo un piazzista di tentata vendita porta a porta, ma sei anche il ministro degli interni cacchio. Non puoi farci fare ste figure pellegrine.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 13/07/2018 - 12:38

@Calzolari.... Il presidente della Repubblica non è il primo che si sveglia, ma è il Primo Cittadino Italiano... quanto lo sia giustamente, questa è altra faccenda, ma che possa mettere bocca sull'esecutivo non è una prerogativa, ma una sicurezza. Ripeto, il fatto che sia la persona giusta a ricoprire quel ruolo si può discutere, ma che possa fare quello che ha fatto è più che lecito. Nel caso di fattispecie poi è anche giusto visto il modo sguaiato e scomposto del ministro dell'interno. Forse ha bisogno di quel Maalox di dispensa un po a tutti.

massmil

Ven, 13/07/2018 - 12:51

Povero paesino il nostro, uomini del sistema NON VOGLIONO i cambiamenti, dal PD a FI dalla magistratura al presidente, questi rappresentano il sistema e il sistema nessuno lo può cambiare anche se votati dal popolo, troppi interessi, troppi privilegi alla casta, troppi intrighi e accordi nazionali ed internazionali che, come il lavoro nero, devono essere non ufficiali.

ciruzzu

Ven, 13/07/2018 - 13:42

Un presidente che mette in crisi un governo per risolvere malamente una situazione sotto controllo è un presidente che non è idoneo

Robertin

Ven, 13/07/2018 - 14:01

se fossi salvini non ci penserei un nanosecondo a dare le dimissioni

lappola

Ven, 13/07/2018 - 14:12

Ma perché Salvini non ritira i propri ministri e provoca una bella crisi di governo per andare subito alle elezioni? Sarebbe una bella occasione per stravincere, mandare a quel paese tutti i dirigenti di sinistra che ci hanno fottuti per 5 anni e non sono ancora soddisfatti, e sarebbe una bella occasione per zittire il presidente che ora comincia ad esagerare. Ne abbiamo le pa--e piene di immigrati che vivono da nababbi negli alberghi, mantenuti con le nostre tasse; Sì perché quello che non ci dicono è che se non ci fossero quei milioni di gentaglia da mantenere, le buste paga e le pensioni sarebbero più alte.

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 13/07/2018 - 14:33

A me sembra che il ragionamento di Salvini sia più che lineare e coerente con ciò che l'elettorato si aspetta da lui. Noto invece che i detrattori di Salvini, con a capo il pdr, (e qualcuno anche del nostro Giornale, vero, Roberto-Vanvera?) siano alla ricerca spasmodica dello "scontro". Musica per le nostre orecchie (noi che Salvini lo apprezziamo)...Dai, Mattarella, impegnati, fai qualcos'altro che già siamo al 35%...

Ritratto di Idiris

Idiris

Ven, 13/07/2018 - 14:43

Onorevole Salvini con 18% vuole commandare come se fosse il Sultano Erdogan.

Divoll

Ven, 13/07/2018 - 14:43

Dopo aver visto Salvini in azione e i 5stelle che tentano di frenarlo in tutti i modi, se cade il governo, Salvini sara' premier. E sara' la fortuna dell'Italia!

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 13/07/2018 - 14:49

@Ciruzzu... con tutto il rispetto, il Presidente, con il suo intervento, ha EVITATO una crisi di governo e non il contrario. Semmai è l'incapacità degli attori governativi a tenere sul chi vive il Presidente e che lo costringe (non è la prima volta) a scendere in campo esercitando il suo DOVERE.... Egregio, ragionaci di più sulle tue uscite. saluti.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 13/07/2018 - 14:50

Mttareollo va rimosso urgentemente. Che non sopporti la Lega e Salvini ormai è notorio, che si scateni al di fuori della costituzione ogni volta, non è più consentito. Ormai è il rappresentante di quattro gatti , ridimensionati come numeri, mentre come testa lo sono da sempre.

Ritratto di Idiris

Idiris

Ven, 13/07/2018 - 14:52

Favori di scambio 49 milioni in cambio di porti aperti per gli sbarchi?

Jesse_James

Ven, 13/07/2018 - 14:52

Salvini fai saltare il banco! Pazienza a combattere contro la UE, scrittori, giornalisti, radical-chic ed opposizioni politiche. Era prevedibile. Ma avere detrattori interni in seno al governo, e soprattutto invasioni di campo da parte del Presidente della Repubblica che mai si è occupato di queste cose, è veramente troppo. Torniamo al voto, o i 5S provassero a fare il governo con il PD se ci riescono.

Ritratto di babbone

babbone

Ven, 13/07/2018 - 14:56

Matteo Salvini fai saltare il banco ed andiamo al voto.

Una-mattina-mi-...

Ven, 13/07/2018 - 15:02

AL VOTO, AL VOTO!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 13/07/2018 - 15:20

Al di la` della facciata, quello che veramente conta, sono sempre LE AZIONI. UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CHE CAMBIA LA LINEA DEL SUO GOVERNO IN UN MOMENTO CRITICO, APPARENTEMENTE SOLO PERCHE` IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, CHE ISTITUZIONALMENTE NON C'ENTRA UNA BEATA CIPPA,GLI HA PRATICATO UNA "MORAL SUASION", DIMOSTRA DI NON AVER ASSOLUTAMENTE CHIARO CHI E` IL "SUO" "DATORE DI LAVORO", E SI COMPORTA COME UN SINDACALISTA CORROTTO, CHE PRIVILEGIA GLI INTERESSI DELLA CONTROPARTE A QUELLI DI CHI LO HA ELETTO.

Jesse_James

Ven, 13/07/2018 - 15:26

Non illudetevi cari detrattori di Salvini. Se salta il banco, e si va a rivotare e Salvini indice una bella conferenza stampa in cui spiega i perchè ed i percome del botto, lui da solo prende il 40%!

ziobeppe1951

Ven, 13/07/2018 - 15:26

ciruzzu..10.59..d’accordissimo

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 13/07/2018 - 15:33

Far saltare il banco sarebbe un'opzione valida SOLO SE POI SI TORNASSE REALMENTE ALLE URNE. Di questo, purtoppo, NON C'E` alcuna certezza, anzi tutto fa pensare che, nel caso l'attuale governo salti, LA MUMMIA VOGLIA RITENTARE Di PIAZZARE UN "COTTARELLI" al posto di Conte, magari sostituendo, con un ardito gioco di prestigio, il 17% (vecchio dato) della Lega con il 18% (vecchio dato) DEL PD. In questo modo si potrebbe avverare quasi "senza scosse istituzionali" l'EQUIVALENTE ITALIANO DEL GOVERNO TSIPRAS. Pensateci... E PENSATE ALLE CONSEGUENZE.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Ven, 13/07/2018 - 15:33

In tutto questo "bailamme" risalta il fragoroso silenzio del Cavaliere, certo che come partito sembra più un soprammobile impolverato che rappresenta solo se stessi.

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 13/07/2018 - 15:38

Premesso che Salvini è un LEADER, come lo è Renzi e lo era Berlusconi, mentre ad esempio Martina è una scartina che vorrebbe ma non può, un leader non è necessariamente perfetto in tutto e qualcosa da farsi perdonare. Certe mancanze possono venire risolte con l'esperienza, importante è portare a compimento quello che si è promesso e adesso gli italiani stanno solo aspettando di vedere i frutti, che certamente arriveranno. Chi si dovesse mettere di traverso ne pagherà le conseguenze, fosse anche il mattarello.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 13/07/2018 - 15:40

Salvini cambia la fornero, chiudi le frontiere e poi molla tutto e andiamo al voto.

forlivese

Ven, 13/07/2018 - 15:43

Da qualche tempo il Giornale non si capisce più da che parte si schiera. QUesto articolo lo trovo demenziale perchè Salvini non parla a vanvera ma è l'unico che predica buonsenso, schierandosi apertamente con il popolo senza finzioni. Non capisco poi l'ectoplasma di mattarella (minuscolo), che dopo lo scivolone con Savona, entra a gamba tesa in un ambito che non gli dovrebbe competere.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Ven, 13/07/2018 - 16:27

@pinux3 - 12:09 Lei probabilmente basa il suo ragionamento su ciò che è stato attribuito a Salvini da vari organi di stampa 'non disinteressati'. Ciò che ha detto 'a voce' in TV è altro, ovvero indagare su eventuali colpe sia dei clandestini sia dell'equipaggio del rimorchiatore e regolarsi di conseguenza. Io l'ho ascoltato, assieme, spero a qualche centinaio di migliaia di persone.

flip

Ven, 13/07/2018 - 18:05

Repubblica Presidenziale. Salvini Presidente. A vita.